Back Strada Gare Giro delle Marche in Rosa: Dalia Muccioli in trionfo nella Amandola-Matelica

Giro delle Marche in Rosa: Dalia Muccioli in trionfo nella Amandola-Matelica

 

 

Nella giornata inaugurale del Giro delle Marche in Rosa, andata in scena da Amandola a Matelica per complessivi 103,6 chilometri, stoccata vincente di Dalia Muccioli, romagnola di Cesenatico della Valcar Pbm che è stata capace di lasciarsi alle spalle la piemontese Elisa Longo Borghini (bronzo olimpico a Rio 2016 in forza alla Wiggle High5) e la toscana Angelica Brogi della Aromitalia Vaiano.

Il Giro delle Marche in Rosa, organizzato dalla Born to Win e con il patrocinio della Regione Marche, ha preso il via con una frazione molto impegnativa dal punto di vista altimetrico tra le località ai piedi dei Monti Sibillini per dare slancio e visibilità a un territorio ancora ferito dal sisma del 2016.

La corsa è stata caratterizzata nelle fasi iniziali da una fuga ben assortita composta da Lisa De Ranieri (Aromitalia Vaiano), Rinata Sultanova (Kazakistan), Natalia Studenikina e Kseniia Tsymbalyuk (Russia), Ana Maria Covrig (Eurotarget Bianchi Vitasana), Greta Marturano (Michela Fanini), Vania Canvelli e Beatrice Rossato (Top Girls Fassa Bortolo), Lara Vieceli (Rappresentativa FCI Veneto), Dalia Muccioli e Silvia Pollicini (Valcar Pbm). Dopo i traguardi volanti di Caccamo (prima Rachele Barbieri della Wiggle High5), Castelraimondo (prima Muccioli) e il gran premio della montagna di Camerino (ancora Muccioli prima), al primo passaggio a Matelica sono rimaste al comando Covrig, Muccioli, Studenikina e Tsymbalyuk con 1’30” sul grosso del gruppo molto frazionato.

A 15 chilometri dall’arrivo la situazione è cambiata con Muccioli e Tsymbalyuk ancora in avanscoperta che venivano raggiunte da Elisa Longo Borghini (Fiamme Oro), Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano) e Tsymbalyuk ma a fare la differenza sull’ultimo gran premio della montagna prima dello scollinamento verso Matelica sono state Muccioli, Longo Borghini e Brogi lasciando il resto delle inseguitrici con un gap superiore al minuto.

 


Longo Borghini ha provato il colpo da finisseur a 3 chilometri dal traguardo sulle dirette avversarie ma ha prevalso la forza di Muccioli che ha raggiunto e superato l’attaccante negli ultimi 50 metri andando a prendersi la prima vittoria stagionale con il secondo posto di Longo Borghini e il terzo di Brogi, a piazzarsi entro la top-10 Monika Kiraly (Ung, Sc Michela Fanini), Barbara Malcotti (Valcar Pbm), Sofia Bertizzolo (GS Fiamme Oro) Kseniia Tcymbaliuk (Russia), Beatrice Rossato (Top Girls - Fassa Bortolo), Lisa Ranieri De (Aromitalia Vaiano) e Lara Vieceli (Rappresentativa FCI Veneto).

Muccioli è la detentrice della maglia rosa di leader della classifica a punti oltre ad indossare il simbolo del primato per il gran premio della montagna (maglia verde) e traguardi volanti (azzurra). A Malcotti (quinta all’arrivo) la maglia bianca di leader delle giovani under 20.

Segui la sintesi della prima giornata sulla pagina Facebook di L’Ora del Ciclismo a partire dalle 21:00 al seguente link https://www.facebook.com/oradelciclismo/?fb_dtsg_ag=AdwV75ys8b-zDDo1hdmSMjYOd-oJqug2YvzT9s-UGv8FXg%3AAdxgA6mBJoDTZKY8l6LeVXkTVEDJCHUg4JBjubEFOJ48FA

 

 

ORDINE D’ARRIVO AMANDOLA-MATELICA

1. Dalia Muccioli (Valcar Pbm) 103,6 chilometri in 2.42’44” media 38,197 km/h

2. Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) a 2”

3. Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano) a 8”

4. Monika Kiraly (Ung, Sc Michela Fanini) a 1’12”

5. Barbara Malcotti (Valcar Pbm) a 1’15”

6. Sofia Bertizzolo (GS Fiamme Oro) a 2’06”

7. Kseniia Tcymbaliuk (Russia) a 2’56”

8. Beatrice Rossato (Top Girls - Fassa Bortolo) a 3’01”

9. Lisa De Ranieri (Aromitalia Vaiano) a 3’47”

10. Lara Vieceli (Rappresentativa FCI Veneto)

11. Ana Maria Covrig (Eurotarget - Bianchi - Vitasana) a 4’22”

12. Natalia Studenikina (Russia) a 5’02”

13. Silvia Pollicini (Valcar Pbm)

14. Rinata Sultanova (Kazakistan) a 7’58”

15. Debora Silvestri (Eurotarget - Bianchi - Vitasana) a 12’20”

16. Giorgia Bariani (Rappresentativa FCI Veneto)

17. Alexandra Goncharova (Nazionale Russia)

18. Amiliya Iskakova (Kazakistan)

19. Anastasia Carbonari (Born to Win)

20. Maja Perinovic (Cro, Top Girls - Fassa Bortolo)

21. Francesca Baroni (Vallerbike)

22. Gloria Nardi (Speedy Women Team)

23. Caris Cosentino (Born to Win)

24. Makhabbat Umutzhanova (Kazakistan)

25. Simona Bortolotti (Zhiraf Guerciotti Selle Italia)

26. Martina Toffanin (Rappresentativa FCI Veneto)

27. Giorgia Fraiegari (Born to Win)

28. Zhanerke Sanakbayeva (Kazakistan)

29. Francesca Balducci (Sc Michela Fanini)

30. Giorgia Vettorello (Rappresentativa FCI Veneto)

31. Jennifer Fiori (Bike Therapy)

32. Elisa Dalla Valle (Sc Michela Fanini)

33. Aleksandra Stepanova (Russia)

34. Arianna Sessi (Tre Colli - Chirio)

35. Miriana Da Rui (Rappresentativa FCI Veneto)

36. Giulia Marchesini (Aromitalia Vaiano)

37. Federica Severi (Vallerbike)

38. Asja Paladin (Valcar Pbm)

39. Chiara Perini (Top Girls - Fassa Bortolo)

40. Sofia Beggin (Rappresentativa FCI Veneto)

41. Rasa Leleivyte (Ltu, Aromitalia Vaiano)

42. Suzanne Verhoeven (Bel, Eurotarget - Bianchi - Vitasana)

43. Francesca Pattaro (Bepink)

44. Anna Ceoloni (Sc Michela Fanini)

45. Gemma Sernissi (Zhiraf Guerciotti Selle Italia)

46. Greta Marturano (Sc Michela Fanini) a 12’44”

47. Nadia Quagliotto (Top Girls - Fassa Bortolo)

48. Vania Canvelli (Top Girls - Fassa Bortolo)

49. Lisa Morzenti (Bepink)

50. Jessica Raimondi (Racconigi Cycling Team)

51. Sveva Bianchi (Racconigi Cycling Team)

 

 

CLASSIFICA GRAN PREMIO DELLA MONTAGNA

1. Dalia Muccioli (Valcar Pbm) 30 punti

2. Ksenia Tcymbaliuk (Russia) 14

3. Natalia Studenikina (Russia) 10

4. Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) 7

5. Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano) 5

 

CLASSIFICA TRAGUARDI VOLANTI

1. Rachele Barbieri (Wiggle High5) 10 punti

2. Dalia Muccioli (Valcar Pbm) 10

3. Ana Maria Covrig (Eurotarget - Bianchi - Vitasana) 7

4. Giorgia Bariani (Rappresentativa FCI Veneto) 7

5. Sofia Bertizzolo (GS Fiamme Oro) 5

6. Natalia Studenikina (Russia) 5

 

CLASSIFICA GIOVANI

1. Barbara Malcotti (Valcar Pbm) 10 punti

2. Giorgia Bariani (Rappresentativa FCI Veneto) 7

3. Anastasia Carbonari (Born To Win) 5

4. Maja Perinovic (Top Girls - Fassa Bortolo) 3

5. Francesca Baroni (Vallerbike) 2

 

GIOVEDI’ 13 SETTEMBRE (OFFIDA – OFFIDA)

Seconda giornata di corsa (87,3 chilometri) con partenza (alle 14:00 da Piazza del Popolo) e arrivo ad Offida. Dopo sei giri iniziali pianeggianti cadauno di 8 chilometri tra Ponte Tesino e Santa Maria Goretti (con due traguardi volanti), il profilo altimetrico diventa più impegnativo salendo verso Offida durante la percorrenza dell’anello di circa 9 chilometri da fare tre volte con la presenza di tre gran premi della montagna al passaggio sotto l’arrivo nella centralissima Piazza del Popolo.

Credit fotografico Flaviano Ossola

 

 

VALCAR PBM

Dal Giro delle Marche in Rosa arriva un messaggio forte anche in ottica mondiali con Dalia Muccioli che vince la prima corsa stagionale raggiungendo e superando Elisa Longo Borghini negli ultimi km al termine di una prova magistralmente interpretata dalle ragazze dirette da Matteo Filipponi. Al via la Valcar-PBM ha schierato un mix di ragazze junior e di elite come prevede il regolamento di questa corsa a tappe. L’azione decisiva avviene al Km 90 quando sul tandem delle fuggitive composto da Elisa Longo Borghini ed Angelica Brogi si porta con una progressione notevole la blu fucsia Dalia Muccioli. Sulla salita le tre viaggiano tutte insieme, ma è negli ultimi Km che accade di tutto. Elisa Longo Borghini prova ad involarsi solitaria guadagnando prima 5, poi addirittura 16 secondi stando alle informazioni date da radiocorsa. Ma dietro Dalia Muccioli fa partire la sua volata e negli ultimi 300 metri raggiunge e supera la Longo Borghini che deve accontentarsi del secondo posto; terza invece Angelica Brogi. Una prestazione maiuscola per la ragazza di Cesenatico che quest’anno si è fatta notare per il gran lavoro svolto a supporto delle proprie compagne di squadra e che sta vivendo un finale di stagione in crescendo così come in crescendo è la condizione della junior Barbara Malcotti, quinta assoluta e miglior junior di giornata. Per Dalia Muccioli si tratta della seconda vittoria stagionale in maglia Valcar-PBM, la prima di questo 2018, dopo il primo piazzamento in una gara World Tour ottenuto a inizio stagione in Cina (4°posto al Tour of Chong Ming Island). Ora dovrà difendere ben tre leadership: quella della classifica generale, quella dei traguardi volanti e quella dei G.P.M. Le buone notizie per la Valcar-PBM però non finiscono qui. Nei giorni scorsi allo storico velodromo Vigorelli di Milano le atlete in maglia blu fucsia hanno conquistato il tricolore di Miriam Vece nella velocità e l’oro con Elisa Balsamo e Maria Giulia Confalonieri nella madison con la maglia delle Fiamme Oro. Importanti anche le altre medaglie d’argento ottenute dalla coppia Marta Cavalli e Chiara Consonni, seconde nella madison, da Maria Giulia Confalonieri, seconda nell’omnium, e anche dalla junior Gloria Scarsi, seconda anch’essa nell’omnium. Infine sempre Miriam Vece è riuscita a vincere una medaglia di bronzo in una disciplina che aveva parzialmente abbandonato da due anni come il keirin.