Gio11152018

Aggiornamento:06:41:08

Back Strada Gare Gran Premio Ezio del Rosso: vittoria al fotofinish di Giacomo Garavaglia

Gran Premio Ezio del Rosso: vittoria al fotofinish di Giacomo Garavaglia

 

 

Volata avvincente, da fotofinish, nel 67° Gp Ezio Del Rosso protagonista un quintetto emerso sulla salita di Goraiolo, e vittoria del ventiduenne milanese Giacomo Garavaglia che è riuscito a superare di un soffio Giovanni Aleotti mentre terzo si è classificato Michele Corradini. Per Garavaglia è la seconda vittoria stagionale, la 33^ della stagione per la Petroli Firenze Hopplà Maserati che ha così conquistato anche questo traguardo di prestigio come la classica del G.S. Le Casette, penultimo evento della stagione 2018 in Toscana che si chiuderà martedì a Ponsacco con la Coppa del Mobilio. Sono stati 106 in Corso Roma nel centro di Montecatini Terme, i partenti della gara, mossiere il sindaco di Montecatini Giuseppe Bellandi, con la presenza anche di Giacomo Bacci presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo. Dal ritrovo di Viale Verdi presso il Comune fino al chilometro zero, trasferimento con apripista come al solito l’ex professionista Paolo Fornaciari alla guida di sidecar sul quale aveva preso posto anche Mario Ieri, dirigente storico della società organizzatrice. Dopo una prima parte combattuta e ricca di tentativi è stata la lunga salita verso Goraiolo ad operare lanciando verso il traguardo il quintetto che si è giocato il successo con un rush finale formidabile da parte del milanese di Magenta nei confronti dei quattro bravi e brillanti compagni di fuga. Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO: 1. Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hopplà Maserati) Km 179, ore 4’13’38”, alla media di Km 42,345; 2. Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli); 3. Michele Corradini (Mastromarco Sensi Nibali); 4. Jaco Stefan De Bot (Dimension Data); 5. Leonardo Tortomasi (Pol. Tripetetolo); 6. Flavio Tasca (Work Service Coppi Videa Gazzera) a 6”; 7. Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli); 8. Jalel Duranti (Petroli Firenze Hopplà Maserati) a 1’13”; 9. Filippo Fiorelli (Gragnano Sporting Club Caselli) a 1’42”; 10. Alessandro Iacchi (Team Cervèlo).

Antonio Mannori - FCI Toscana

 

PETROLI FIRENZE - Continua l’eccezionale finale di stagione per la Petroli Firenze - Maserati - Hopplà, che ieri Domenica 14 Ottobre, ha infilato la terza vittoria in pochi giorni, grazie ad uno strepitoso Giacomo Garavaglia, che si è portato a casa il prestigioso il 67° GP Ezio del Rosso che si è svolto a Montecatini Terme (PT). Garavaglia, ha vinto dopo una volata al cardiopalma avendo la meglio su Giovanni Aleotti (CT Friuli), con il quale faceva parte di un gruppo di cinque che attaccando nel finale, si è poi giocato il successo allo sprint. In top-10 anche il sempre presente Jalel Duranti in 8° posizione.

Giacomo Garavaglia:”Sono molto felice di questo successo in una gara che ha sempre visto vittoriosi atleti di spessore. Dopo l’attacco sulla salita del Goraiolo, siamo andati via in cinque. Sull’ascesa finale di Vico nessuno ha avuto la forza per attaccare in solitaria e così siamo arrivati allo sprint. La volata è stata indecisa fino all’ultimo poiché la vittoria è arrivata solo ad un perfetto colpo di reni. Segno di averci creduto sempre e con me tutta la mia squadra che colgo l’occasione di ringraziare”.

 

MASTROMARCO NIBALI SENSI - La stagione sta volgendo al termine ma la Mastromarco Sensi Nibali ha trovato terreno e spazio per cogliere ancora un podio importante. Il merito è di Michele Corradini autore di un'altra bella prestazione in questa stagione che lo ha visto grande protagonista come un dei migliori in assoluto tra le fila dei “giovani squali” alla corte del presidente Carlo Franceschi. Nel GP Ezio Del Rosso, a Montecatini Terme (PT), Corradini ha ottenuto il terzo posto nella volata vinta al fotofinish da Giacomo Gravaglia (Hopplà) su Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli). Per Michele Corradini, umbro classe 1996, quest’anno ricordiamo 2 vittorie, 4 secondi posti e 3 terzi posti (di cui uno in una tappa del Giro d’Italia under23). “A Corradini va il merito di averci creduto e provato, a 25 km dall’arrivo in discesa dopo la salita di Goraiolo è lui che ha portato via una bella azione seguito da altri quattro corridori. E’ questo il drappello di uomini che poi ha proseguito andando fino al traguardo a giocarsi la vittoria. E’ un buon risultato per lui e per tutta la squadra che oggi ha corso in suo appoggio. In questa stagione Michele si è distinto in diverse occasioni e si è sempre impegnato molto. Podi e vittorie non sono mancati. Ha fatto una buona prima parte con un grande Giro d’Italia under23. Poi ad agosto in un momento difficilissimo per tutta la squadra è lui che ha dato la scossa riportandoci al successo con quella bellissima dedica al compagno Michael Antonelli. Adesso Michele sta ancora facendo un bel finale in cui ha effettuato anche diversi stage tra i prof, in Italia e all’estero, in maglia Amore & Vita. Ora affrontiamo l’ultimo impegno della stagione, martedì a Ponsacco con la Coppa del Mobilio, e poi sarà tempo di bilanci e programmi in vista del futuro” dice il direttore sportivo Gabriele Balducci.