Gio04182024

Aggiornamento:01:46:20

Back Strada Gare UAE Tour: prima volata a Tim Merlier, terzo un ottimo Jakub Mareczko

UAE Tour: prima volata a Tim Merlier, terzo un ottimo Jakub Mareczko

 

 

È ancora Tim Merlier ad aprire le danze dell’UAE Tour, scattato oggi con la prima tappa da Al Dhafra Walk Madinat Zayed a Liwa. Il velocista belga, come accaduto un anno fa ad Al Mirfa, si è imposto nel primo arrivo allo sprint: a differenza dell’anno scorso, però, l’atleta della Soudal – Quick Step (nella foto di Sprint Cycling Agency) non ha dovuto ricorrere al colpo di reni per imporsi, lasciandosi alle spalle nettamente l’olandese Arvid De Kleijn (Tudor Pro Cycling Team) e Jakub Mareczko (Team Corratec – Vini Fantini), con Simone Consonni (Lidl-Trek) ottavo.

«Bert Van Lerberghe mi ha portato ancora una volta in una buona posizione. A 1 km dalla fine, sono saltato alla ruota di Jordi Warlop, poi ho trovato lo spazio giusto per lanciare lo sprint, insomma, come sempre, si tratta di un successo di squadra», ha detto Tim Merlier in conferenza stampa. «Sono partito leggermente lungo perché temevo di essere anticipato da Gaviria e da Molano, tuttavia non si è rivelato un errore decisivo; aprire l’UAE Tour con un successo è molto importante, visto che qui, al netto di Jasper Philipsen e Caleb Ewan, ci sono tutti i migliori velocisti».

Celebrato doverosamente il vincitore, c’è da fare i complimenti a tutto il Team Corratec – Vini Fantini, che ha preso di petto la corsa emiratina: oltre al terzo posto di Mareczko, al primo podio con la nuova maglia, il sodalizio toscano è stato in grado di aggiudicarsi la maglia nera riservata al vincitore degli sprint intermedi: il merito è della coppia formata da Mark Stewart Marco Murgano, che si sono lanciati in una sorta di cronometro a coppie per centrare l’obiettivo.

Mark Stewart del team corratec vini fantini è la prima maglia nera dell’UAE Tour 2024 – credit Sprint Cycling Agency

E il britannico Stewart indosserà la maglia non solo nella giornata di domani, caratterizzata dalla cronometro individuale di 12,1 km che si concluderà sull’isola di Al Hudayriyat, ma anche al via della terza tappa di mercoledì, che vivrà il suo momento clou con la scalata finale a Jebel Jais.

Le maglie dell’UAE Tour 2024

  • Red Jersey, leader of the General Classification – Tim Merlier (Soudal Quick-Step)
  • Green Jersey, leader of the Points Classification – Tim Merlier (Soudal Quick-Step) – domani sarà indossata da Arvid De Kleijn (Tudor Pro Cycling Team)
  • White Jersey, Best Young Rider – Loe Van Belle (Team Visma | Lease a Bike)
  • Black Jersey, leader of the Intermediate Sprint Classification – Mark Stewart (Team Corratec – Vini Fantini)

Stage 1 | 19/02/2024 | Al Dhafra Walk Madinat Zayed – Liwa (141 km)

1 MERLIER Tim (BEL) Soudal – Quick Step in 3:09:55
2 DE KLEIJN Arvid (NED) Tudor Pro Cycling Team
3 MARECZKO Jakub (ITA) Team Corratec – Vini Fantini
4 JAKOBSEN Fabio (NED) Team dsm-firmenich PostNL
5 WELSFORD Sam (AUS) BORA – hansgrohe
6 GAVIRIA Fernando (COL) Movistar Team
7 MOLANO Juan Sebastián (COL) UAE Team Emirates
8 CONSONNI Simone (ITA) Lidl – Trek
9 BAUHAUS Phil (GER) Bahrain – Victorious
10 VAN DE PAAR Jarne (BEL) Lotto Dstny

CLASSIFICA GENERALE

1 MERLIER Tim (BEL) Soudal – Quick Step 3:09:45
2 DE KLEIJN Arvid (NED) Tudor Pro Cycling Team 0:04
3 STEWART Mark (GBR) Team Corratec – Vini Fantini
4 MARECZKO Jakub (ITA) Team Corratec – Vini Fantini 0:06
5 MURGANO Marco (ITA) Team Corratec – Vini Fantini
6 BILBAO Pello (SPA) Bahrain – Victorious 0:09
7 VAN BELLE Loe (NED) Team Visma | Lease a Bike
8 JAKOBSEN Fabio (NED) Team dsm-firmenich PostNL 0:10
9 WELSFORD Sam (AUS) BORA – hansgrohe
10 GAVIRIA Fernando (COL) Movistar Team

 

 

TEAM CORRATEC - VINI FANTINI

Un ottimo giorno per il Team corratec - Vini Fantini, che vede Jakub Mareczko conquistare il terzo gradino del podio e Mark Stewart ottenere la maglia nera di leader della classifica degli sprint intermedi. Nonostante la tappa, che ha portato gli atleti da Madinat Zayed a Liwa, non fosse propriamente favorevole alle caratteristiche dello sprinter bresciano, Mareczko è riuscito ad ottimizzare bene le energie e mantenere un'ottima posizione in gruppo, permettendogli di ottenere questo buon piazzamento, che sicuramente fa ben sperare per le tappe future. Ottima prestazione anche di Mark Stewart che, andato in fuga sin dai primissimi km di corsa con Marco Murgano, suo compagno di squadra, è riuscito a vincere i due traguardi intermedi e di conseguenza la maglia nera, prima di essere ripreso a dieci km dal traguardo. “Sono molto felice del risultato di oggi - queste le parole di Jakub Mareczko subito dopo l’arrivo - sicuramente avrei preferito vincere, ma considerando il percorso di oggi non adatto alle mie caratteristiche, un podio lo considero un ottimo risultato, che mi fa ben sperare per i prossimi giorni".

 

Foto arrivo Merlier di Sprint Cycling Agency