Mer02012023

Aggiornamento:06:25:00

Back Archivio MTB Coppa Del Mondo XCO: l’azzurra U23 Lisa Rabensteiner terza nella gara vinta dalla svedese Jenny Rissveds.

Coppa Del Mondo XCO: l’azzurra U23 Lisa Rabensteiner terza nella gara vinta dalla svedese Jenny Rissveds.

Buon inizio di stagione per la Nazionale XCO alla prima prova di Coppa del Mondo di Pietermaritzburg (Sud Africa). Nella gara di apertura riservata alle donne under 23 Lisa Rabensteiner, bolzanina di Villandro, in forza da quest’anno al Focus XC Italy Team, ha conquistato il terzo gradino del podio.

Foto

 

 

Vittoria alla svedese Jenny Rissveds con 36" di vantaggio sulla francese Perrine Clauzel e 40” sull’azzurrina, che ha lottato fino agli ultimi metri per l’argento.

Breve profilo della biker: Lisa è campionessa italiana cross country della categoria, studia alla Facoltà di educazione primaria presso l’Università di Bolzano. Lo scorso anno ha raggiunto i vertici nazionali ed europei con la conquista della Coppa Europa, oltre ad aver partecipato ai mondiali di categoria proprio in Sud Africa.

Nella corsa riservata alle Donne Elite, la giovanissima svizzera Jolanda Neff, che lo scorso anno su questo circuito vinse il titolo mondiale donne U23, domina in assoluto. Alle sue spalle Gunn-Rita Dahle Flesjaa che ha tentato invano di ricucire il gap, ma ha dovuto accontentarsi del secondo a 25”. Generosa la prova dell’azzurra Eva Lechner, che ha combattuto a lungo per la quinta posizione con la francese Julie Bresset, olimpionica di Londra e campionessa del mondo élite 2012-2013. Nel finale ambedue hanno pagato, oltre alla fatica, anche le insidie del percorso. L’iridata in carica ha concluso all’ottavo posto con un distacco di 2’48”, l’azzurra al tredicesimo, a 4’43”.L’altra azzurra in gara, Serena Calvetti finisce 23esima.

Tra gli uomini Elite, il due volte campione olimpico, Julien Absalon si impone staccando di forza Fumic e Marotte nel finale. Giornata no per l’italiano Marco Aurelio Fontana (26°); mentre Gerhard Kerschbaumer è il migliore degli italiani (16°). Gara dura ma proficua sotto il profilo dell’esperienza, per gli azzurri, fratelli Braidot: Daniele si è classificato 35° a 9’10”, Luca al 48° a 12’13”.

DONNE UNDER 23: 1. Jenny Rissveds (Sve, Scott-Odlo Mtb Racing Team) in 1h21’30”; 2. Perrine Clauzel (Fra, Bh-Suntour-Kmc) a 36”; 3. Lisa Rabensteiner (Ita, Focus Xc Italy Team) a 40”;

 

Ufficio Stampa Federciclismo