Ven04192024

Aggiornamento:02:05:37

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 31 luglio 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 31 luglio 2018

 

 

TEAM CMC ENDURO

Il Team CMC continua a farsi spazio anche tra i grandi d’Europa. Nel week-end appena trascorso (28-29 luglio) a Les Orres, in Francia, è andata in scena la gara della Coupe de France Enduro Series 2018, valida anche come round 2 del nuovo circuito EWS-Continental, la Coppa Europa dell’enduro mtb, una sorta di serie cadetta dell’Enduro World Series. Dopo la vittoria nel round 1 di Canazei il sammarinese Nicola Casadei ha firmato un'altra grande prova confermandosi sul podio europeo, questa volta in terza posizione alle spalle di Kevin Miquel (Velo Roc Cavaillon), e Gregory Callaghan (Cube Action Team), secondo. FOTO: NICOLA CASADEI IN AZIONE Un risultato importante per Casadei e per tutto il Team CMC che gara dopo gara sta crescendo molto a livello internazionale come risultati, qualità e regolarità delle prestazioni. Risultati che fanno onore anche a tutto il movimento italiano dell’enduro mtb che un po’ alla volta inizia ad affermarsi ad alto livello sulla scena internazionale di questa disciplina emergente delle ruote grasse. Team CMC che è salito sul podio anche tra gli junior con un brillante Roberto Paludetto, 3° di categoria e 23° assoluto. Per il rider bellunese di Feltre si tratta di un ottimo risultato. Partito bene a inizio stagione Paludetto è stato poi rallentato da un infortunio al polso, a maggio nella gara EWS di Olargues in Francia. Ora proprio dalla Francia per Paludetto è arrivata la rivincita con il primo podio europeo, un risultato che da morale e fiducia a questo ragazzo classe 2000 per affrontare bene l’ultima parte di stagione che lo vedrà impegnato tra EWS, EWS-Continental e Superenduro in Italia. FOTO: ROBERTO PALUDETTO A completare la prestazione di squadra del Team CMC a Le Orres troviamo anche il 30° posto assoluto dell’altro bellunese Erwin Ronzon, bene nelle PS del sabato e un po’ meno la domenica, e il 74° del romagnolo Matteo Saccon (14° nella sua categoria junior) che ha voluto comunque prendere il via nonostante la condizioni fisiche non ottimali per problemi intestinali causati dal grande caldo. “Proseguiamo con la nostra politica dei piccoli passi, anche se guardandoci alle spalle vediamo che ormai di strada ne è stata fatta tanta. Tra circuito mondiale e circuito continentale le ultime gare ci hanno regalato grandi soddisfazioni tra vittorie e podi, sia a livello assoluto che con i nostri rider più giovani. Quando si ottengono buoni risultati di conseguenza arrivano anche gli stimoli e le motivazioni per continuare a lavorare bene e crescere” spiega il team manager Davide Geronazzo. Il circuito EWS-Continental prosegue con la gara a Zermatt (Sui), il 14-15 settembre, e poi con le finali a Fort William (Sco), il 13-14 ottobre.

 

 

WORK SERVICE ROMAGNANO

Torna a salire sul podio Alessio Acco, il campione toscano in carica ed ex tricolore è giunto secondo nel Gran Premio Neri Sottoli.it che si è svolto ieri a La Stella di Vinci. Acco ha regolato la volata del gruppo alle spalle del vincitore Antonio Tiberi del Team Franco Ballerini. Buone sensazioni per Acco che torna sul podio dopo l'infortunio che lo aveva colpito all'inizio dell'estate, adesso lo sguardo si sposta sui prossimo obiettivi. 1° Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini) 2° Alessio Acco (Work Service Romagnano) a 1’38” 3° Giammaria Bertolini (Uc Casano) 4° Mattia Toni (Team Paletti) 5° Andrea Luca Giuliani (Aspiratori Otelli) 6° Michele Eccel (Ausonia Pescantina) 7° Guido Draghi (Stabbia Ciclismo) 8° Alex Raimondi (Aspiratori Otelli) 9° Matteo Polo (Ausonia Pescantina) 10° Gabriele Porta (Uc Guspini).

 

 

PEDALE ELETTRICO

È nell’afoso pomeriggio dell’ultima domenica di luglio che il Pedale Elettrico coglie la dodicesima perla stagionale e a mettere il sigillo è proprio il capitano Bartolo Lucarelli. È proprio vero che i ciclisti non sanno rinunciare all’odore dell’asfalto, anche se rovente, anche se in pieno periodo di mare: è così che a Locorotondo, in occasione dell’8^ Coppa San Marco, prova del circuito Cicloamatour, oltre 100 corridori si sono dati battaglia su un percorso di 5,700 Km da ripetere 12 volte, per un totale di 68,400 Km. Sul tracciato tecnico, quanto ricco di insidie come avviene spesso in valle d’Itria, il Pedale Elettrico ha corso da protagonista. A sbloccare la gara una grande azione di forza condotta ai meno 15 dall’arrivo dal capitano Lucarelli, già inserito in una fuga a quattro che stava animando la corsa sin dalle prime battute. Il santeramano è riuscito a sganciarsi in solitaria e a presentarsi sul rettilineo finale con un minuto di vantaggio sugli inseguitori. È il suo secondo successo stagionale e con la maglia del Pedale Elettrico, una vittoria da capitano, coordinando al meglio gli sforzi del suo team. Da segnalare, infatti, le buone prestazioni di supporto di Marco Larossa e Giuseppe Navedoro, che sul traguardo di Locorotondo sono giunti rispettivamente 7° e 9°. Nemmeno il caldo ferma le ruote veloci dell’ASD Pedale Elettrico! #pedalaconnoi #elettrizzati.

 

 

MONDIALI PARACICLISMO MANIAGO

Mancano solo cinque giorni alla cerimonia d’apertura dell’U.C.I. Para-Cycling Road World Championships 2018, in programma sulle strade friulane di Maniago, in provincia di Pordenone. Mercoledì 1° agosto (alle ore 17:00 in punto), come detto, avrà luogo la cerimonia inaugurale, mentre le competizioni, che assegneranno i 52 titoli iridati, andranno in scena da giovedì 2 a domenica 5 agosto. Tutti gli appassionati potranno seguire le gare in diretta streaming sul sito internet ufficiale dell’Unione Ciclistica Internazionale (www.uci.ch), oppure sulla pagina Facebook di “Maniago 2018” visibile a questo indirizzo: https://it-it.facebook.com/maniago2018/. La RAI, inoltre, dedicherà spazio alle prove iridate ogni giorni, verso le ore 22:00, su Rai Sport. I dettagli precisi sugli orari delle trasmissioni TV saranno divulgati sui comunicati stampa giornalieri dell’evento, curato dall'A.S.D. Giubileo Disabili Roma del presidente Mauro Valentini. A questo link è disponibile il programma ufficiale dell’U.C.I. Paracycling Road World Championships - Maniago 2018: http://www.maniago2018.it/wp-content/…/2018/07/PROGRAMME.jpg - Per tutte le informazioni è attivo il sito internet ufficiale della manifestazione: http://www.maniago2018.it

 

 

FESTA BERZIN ABBAZIA PISANI

L'ex corridore professionista russo Evgenij Berzin, campione del mondo su pista e vincitore del Giro d’Italia del 1994, sarà l’ospite d’onore della serata dedicata all’”Amarcord del Ciclismo” in programma sabato 4 agosto ad Abbazia Pisani, in provincia di Padova. L’appuntamento, giunto alla 20^ edizione, è stato organizzato in occasione della Festa della Contrada di Via Restello “Legneverde”, nello spazio messo a disposizione dalla famiglia Tonietto. Alla manifestazione, condotta dal direttore di corsa internazionale, Pierluigi Basso e coordinata da patron Emilio Ballan e dall’ex professionista e componente l’Associazione Italiana Direttori Sportivi, Flavio Miozzo, parteciperanno numerosi e celebri personaggi del mondo dello sport non soltanto del ciclismo: tra loro i rappresentanti del Calcio Cittadella, del Basket San Martino di Lupari e dell’Hockey su Ghiaccio di Asiago, tutti amici e promotori del Circuito Internazionale valido per il Gran Prix Città Murata. La manifestazione comincerà alle ore 19.30. Berzin, soprannominato anche "il campione dagli occhi di ghiaccio", è nato nel 1970 ed è stato tra i maggiori pistard, stradisti e a cronometro al mondo. Ha collezionato un gran numero di importanti vittorie in carriera, tra loro il Campionato Mondiale su pista del 1990 nell'Inseguimento a Squadre e Individuale dilettanti e il Giro d'Italia 1994 con il team Gewiss-Ballan (secondo posto anche nel 1995) ma anche prestigiose classiche come la Liegi-Bastogne-Liegi. Da professionista, dal 1993 al 2001, ha difeso i colori di importanti squadre e tra loro spiccano il team Mecair-Ballan nel 1993 e la Gewiss-Ballan nel biennio 1994-1996.