Dom02252024

Aggiornamento:11:06:58

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 18 settembre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 18 settembre 2018

 

 

TOP GIRLS FASSA BORTOLO

Una prima edizione del “Giro delle Marche in Rosa” davvero indimenticabile per il G.S. Top Girls - Fassa Bortolo. La squadra che fa capo a Lucio Rigato è stata grande protagonista nelle tre giornate di gara, conquistando un fantastico successo con una strepitosa Laura Tomasi nella terza frazione con traguardo finale posto sul lungomare di Porto San Giorgio. Per la talentuosa atleta di Premaor di Miane, che allo sprint non ha dato scampo alle più esperte e titolate Arianna Fidanza e Sofia Bertizzolo, si tratta del quarto trionfo stagionale, dopo quelli conquistati sulle strade di Sarcedo (VI), Noventa di Piave (VE) e Bottanuco (BG). L’ennesima giornata da ricordare per il team di Spresiano è stata completata dall’ottimo quarto posto di Nadia Quagliotto, in odore di maglia azzurra in vista dei prossimi Campionati del Mondo. Nella graduatoria generale finale dell’inedita competizione marchigiana Laura Tomasi ha chiuso al quinto posto, mentre Nadia Quagliotto è finita in ottava posizione. Le due atlete blu-arancio sono state ben supportate dalle compagne di squadra Vania Canvelli, Francesca Cauz, Elena Leonardi, più volte in fuga nelle tre frazioni, Chiara Perini, Maja Perinovic e Beatrice Rossato, ottava classificata nella Amandola-Matelica e sempre nelle posizioni d’avanguardia del gruppo nonostante le botte rimediate dopo una rovinosa caduta ad Offida. Domani, martedì 18 settembre, nuovo impegno per le “orsette” di Spresiano, in gara nella prima edizione della “Lake Garda Classic”, competizione riservata alla categoria Elite organizzata sulle strade di Arco (TN). 92,3 i chilometri totali di gara, con partenza fissata alle ore 13:00 in punto da via delle Palme, dove è collocato anche il traguardo. In gara le azzurre Francesca Cauz, Elena Leonardi, Chiara Perini, Beatrice Rossato, Nadia Quagliotto, Laura Tomasi e la croata Maja Perinovic. ORDINE D’ARRIVO PRIMA GIORNATA “GIRO DELLE MARCHE IN ROSA” (AMANDOLA-MATELICA): 1) Muccioli Dalia (Valcar - PBM) Km 103,6 in 2h42’44’’ alla media di 38,197 Km/h 2) Longo Borghini Elisa (Wiggle - High5) a 2’’ 3) Brogi Angelica (Aromitalia - Vaiano) a 8’’ 4) Kiraly Monika (SC Michela Fanini) a 1’12’’ 5) Malcotti Barbara (Valcar - PBM) a 1’15’’ 6) Bertizzolo Sofia (GS Fiamme Oro) a 2’06’’ 7) Tcymbaliuk Kseniia (Nazionale Russia) a 2’56’’ 8) Rossato Beatrice (GS Top Girls - Fassa Bortolo) a 3’01’’ 9) De Ranieri Lisa (Aromitalia - Vaiano) a 3’47’’ 10) Vieceli Lara ( Rappresentativa FCI Veneto) ORDINE D’ARRIVO TERZA GIORNATA “GIRO DELLE MARCHE IN ROSA” (PORTO SAN GIORGIO): 1) Tomasi Laura (GS Top Girls - Fassa Bortolo) Km 98,6 in 2h44’09’’ alla media di 36,040 Km/h 2) Fidanza Arianna (Eurotarget - Bianchi - Vitasana) 3) Bertizzolo Sofia (GS Fiamme Oro) 4) Quagliotto Nadia (GS Top Girls - Fassa Bortolo) 5) Brogi Angelica (Aromitalia - Vaiano) 6) Bortolotti Simona (Team Zhiraf - Guerciotti - Selle Italia) 7) Leleivyte Rasa (Aromitalia - Vaiano) 8) Kiraly Monika (SC Michela Fanini) 9) Covrig Ana Maria (Eurotarget - Bianchi - Vitasana) 10) Muccioli Dalia (Valcar - PBM).

 

 

TROFEO GRIMM MTB

Per il terzo anno consecutivo è una giovane promessa della mountain bike ad aggiudicarsi l'ormai tradizionale trofeo che da undici edizioni accompagna l'attività di promozione del Circuito Bresciacup. L'11º Trofeo Grimm - Cantieri di Solidarietà, lo speciale riconoscimento in memoria di Don Serafino Ronchi quest'anno se lo aggiudica il giovane Matteo Febbrari, esordiente 1º anno in forza al team bresciano del Velò Club Montirone. Non un semplice trofeo, non un banale premio. Da anni questa iniziativa ritrova nell'attività agonistica della Bresciacup l'occasione per sottolineare come se da una parte a vincere o ad eccellere siano sempre in pochi meritevoli, dall'altra ci siano tanti altri che amano condividere e vivere la loro passione al di là del risultato, dei premi e della gloria. Questo è lo spirito ricercato dal “Trofeo Grimm-Cantieri di Solidarietà Mem. Don Serafino Ronchi” fortemente voluto e promosso da Aldo Gerardi, uno dei dirigenti dellʼA.S.D. Garda Sport, non che nipote del fondatore di 'Grimm Cantieri di Solidarietà'. "Mirko è colui che nella nostra speciale classifica risulta essere l'atleta che in questa stagione meglio rappresenta il riconoscimento alla memoria dello stile di vita di Don Serafino Ronchi - commenta Aldo Gerardi - un amico degli ultimi che ha dedicato la sua vita al servizio delle persone meno fortunate. Eʼ con questo stesso spirito che assieme alla Bresciacup da anni portiamo questo messaggio anche allʼinterno del nostro sport premiando chi, seppur con tanta passione e costanza, non sia mai riuscito a festeggiare un risultato importante." Non a caso il premio anche per questa edizione è rimasto tra le categorie giovanili, tra le più numerose e competitive del circuito. Proprio per questo motivo Mirko Mutti non è mai stato premiato, perché mai è arrivato a conquistare una posizione di rilievo. Ma nonostante questo non ha mollato e senza scoraggiarsi ha affrontato salite impervie, tratti difficili in discesa, meteo avversi e condizioni al limite, e poco importa se si è trovato pure a spingere qualche volta la sua bici pur di arrivare al traguardo. "Anche quest'anno il riconoscimento ha un valore aggiunto - conclude Aldo - perché il giovane Matteo non è riuscito nemmeno a completare tutte le 7 gare previste dal circuito. All'appello ne manca solamente una, quella di Rezzato. Ma nonostante questo, nonostante non avesse ambizioni di classifica e nonostante fosse consapevole che nemmeno il riconoscimento che spetta agli all-finiher sarebbe stato alla sua portata, si è presentato comunque alle ultime due. Lʼaugurio è che la motivazione derivante da questo premio del tutto simbolico possa portare un giorno anche Matteo ad affermarsi come sportivo e come uomo" Il premio verrà consegnato direttamente dalle mani dai parenti di Don Serafino, i promotori dellʼiniziativa, nel corso della serata di premiazione che si terrà venerdì 21 settembre, alle ore 20.00, presso il centro commerciale “Le Porte Franche” di Erbusco. In tale occasione spiccherà tutto lo spirito del Grimm, un riconoscimento ideato per regalare al vincitore, un'atleta sicuramente non abituato a podi e cerimoniali, il suo momento di gloria in linea con il famoso detto “gli ultimi saranno i primi”! I premiati della serata: - Esordienti 1º anno: dal 1° al 5° - Esordienti 2º anno: dal 1° al 5° - Donne Esordienti 1º anno: dalla 1ª alla 3ª - Donne Esordienti 2º anno: dalla 1ª alla 3ª - Allievi 1º anno: dal 1° al 5° - Allievi 2º anno: dal 1° al 5° - Donne Allievi 1º anno: dalla 1ª alla 3ª - Donne Allievi 2º anno: dalla 1ª alla 3ª - Junior (unica: Junior + Master Junior): dal 1° al 5° - Donne Junior (unica: Junior + Master Woman Junior): dalla 1ª alla 3ª - Open Donne (unica: Under 23 + Elite): dalla 1ª alla 3ª - Open Uomini (unica: Under 23 + Elite): dal 1º al 3º - Elite Sport 1: dal 1° al 5° - Elite Sport 2: dal 1° al 10° - Master 1, 2, 3, 4 e 5: dal 1º al 10º - Master 6+: dal 1º al 5º - Master Woman 1 (unica con Elite Sport Woman): dalla 1ª alla 3ª - Master Woman 2: dalla 1ª alla 3ª - All-Finisher: tutti - Team Cup: prime 5 società - Team Cup Junior: prime 3 società - Trofeo Grimm - Don Serafino Ronchi.

 

 

GRANFONDO DI CASTEGGIO

A Casteggio ormai si contano le ore alla partenza della seconda edizione della Granfondo di Casteggio.

Un'edizione curata nei dettagli, al fine di offrire ai partecipanti una bella domenica di ciclismo in massima sicurezza e con servizi di alta qualità.

Ci sarà spazio anche per gli accompagnatori, che potranno usufruire del centro sportivo adiacente la sede logistica e sfruttare la piscina coperta e il parco, dove i bambini troveranno i loro spazi.

Un percorso parzialmente rinnovato cercando le strade nel miglior stato di asfaltatura, un ricco pacco gara, una pasta party di alta qualità gestito da professionisti, premi di grande valore per tutti e la professionalità di un gruppo ormai rodato e consolidato quale è l'ASD Sant'Angelo Edilferramenta.

Le iscrizioni alla Granfondo di Casteggio sono aperte secondo le modalità descritte nell'apposita pagina del sito Internet di riferimento.

Tutte le informazioni e i dettagli sono disponibili sul sito della manifestazione.

 

 

 

NIPPO VINI FANTINI EUROPA OVINI

Dopo il week-end di corse italiane (Agostoni e Bernocchi), e in attesa di un week-end altrettanto importante (Pantani e Matteotti) anche in settimana il team NIPPO Vini Fantini Europa Ovini sarà impegnato in due importanti competizioni italiane. Mercoledì al via il Giro di Toscana, che nel 2018 sarà composto di un’unica tappa con partenza e arrivo a Pontedera e con il Monte Serra da percorrere 3 volte. Giovedì la Coppa Sabatini con partenza e arrivo a Peccioli e un percorso meno duro a livello altimetrico ma sicuramente molto intenso a livello di ritmo gara. LE FORMAZIONI. La NIPPO Vini Fantini Europa Ovini sarà al via con un totale di 10 corridori, 7 per ogni gara, per una rotazione che coinvolgerà tutti gli uomini più in forma tra quelli non impegnati nella trasferta cinese. Al Giro della Toscana, in virtù del percorso più duro il leader sarà Ivan Santaromita, apparso in ottima condizione nelle corse dello scorso week-end. Rientro in corsa anche per Nicola Bagioli, rimasto a riposo dopo la trasferta nipponica, il giovane italiano potrebbe ritagliarsi un ruolo da protagonista insieme allo scalatore nipponico Hideto Nakane e allo scalatore italiano Filippo Zaccanti. Completano la formazione Marco Tizza, Marco Canola e Simone Ponzi. Giovedì a Peccioli al via la Coppa Sabatini, con Marco Canola leader e capitano in un percorso adatto alle sue caratteristiche. Molte le frecce nell’arco del team per questo tipo di percorso con Juan Josè Lobato, Simone Ponzi e Marco Tizza in ottima condizione, così come lo stesso Nicola Bagioli. Completano la formazione Eduard Grosu con solo due gare nelle gambe di rientro dall’infortunio, ma grande spirito di sacrificio dimostrato nel week-end come uomo squadra e il giapponese Sho Hatsuayama. Giro della Toscana, la Formazione ufficiale: Ivan Santaromita, Nicola Bagioli, Hideto Nakane, Filippo Zaccanti, Marco Canola, Simone Ponzi, Marco Tizza. Coppa Sabatini, la formazione ufficiale: Marco Canola, Juan Josè Lobato, Simone Ponzi, Nicola Bagioli, Marco Tizza, Sho Hatsuyama, Eduard Grosu. LA DICHIARAZIONE. Mario Manzoni sarà alla guida del team in ammiraglia: “Due importanti appuntamenti ci attendono, molto diversi tra loro per caratteristiche. Il Giro della Toscana sarà più duro con 3 volte il Serra, e cercheremo quindi di interpretare la corsa con i nostri uomini più adatti come Ivan Santaromita. Nicola Bagioli che abbiamo tenuto a riposo nelle corse di questo week-end e lo scalatore nipponico Hideto Nakane, con anche Marco Tizza che potrà essere importante. Il Sabatini avrà caratteristiche a noi più congeniali, con Marco Canola, Juan Josè Lobato, Simone Ponzi, Marco Tizza e lo stesso Nicola Bagioli come potenziali frecce al nostro arco, ma ognuno avrà un ruolo importante in queste fondamentali gare italiane.

 

MEDIOFONDO CITTA' DI ALIFE

Dopo il successo dell’anno scorso Alife si prepara ad ospitare la seconda edizione del Trofeo Bar Cin Cin, la medio fondo di 105 km organizzata dall’A.S.D. Bike Promo in collaborazione con il Comune di Alife, il Forum dei Giovani Alife e Civico 69. Quest’anno la manifestazione ciclistica per amatori si terrà domenica 23 settembre e sarà aperta a tutti i tesserati CSAIN ed enti convenzionati. Il ritrovo è previsto alle ore 7:30 presso il Bar Cin Cin dove i corridori potranno iscriversi alla gara che avrà inizio alle ore 9:30. Saranno premiati i primi tre assoluti delle due batterie con buono acquisto e i primi tre di ogni categoria.

 

 

 

 

BRESCIA CUP (MTB)

Le fatiche sono ormai alle spalle, ora è tempo di festeggiamenti, premiazioni, maglie leader e tanto altro ancora. Si terrà nella serata di venerdì 21 settembre presso la piazza centrale del centro commerciale Le Porte Franche di Erbusco (BS) la grande "Award Cerimony" con cui il Circuito Bresciacup 2018 calerà ufficialmente il sipario sulla sua 13ª edizione. Nel corso della serata verranno finalmente indossate le nuove maglie leader conquistate dai vincitori di ogni categoria. Quindi verranno premiati tutti gli atleti meritevoli di categoria secondo la tabella prevista dal regolamento ufficiale, poi i premi speciali riservati per la classifica Team Cup e Team Cup Junior. Poi tanti altri riconoscimenti con in prima fila l'ormai immancabile Trofeo Grimm - Cantieri di Solidarietà dedicato al biker che si è distinto tra gli "ultimi" ed in fine I 97 All-finisher capaci di portare a termine tutte le prove previste per la propria categoria. La cerimonia di premiazione sarà ovviamente aperta ad amici, parenti ed appassionati tutti. Avrà inizio alle ore 20.00 e verrà allietata dalla presenza di ospiti d'onore che accoglieranno gli atleti sul prestigioso palco ove sfileranno autorità ed i maggiori esponenti del fuoristrada nazionale. Verranno premiati: - Team Cup: prime 5 società - Team Cup Junior: prime 3 società - Esordienti 1º anno: dal 1° al 5° - Esordienti 2º anno: dal 1° al 5° - Donne Esordienti 1º anno: dalla 1ª alla 3ª - Donne Esordienti 2º anno: dalla 1ª alla 3ª - Allievi 1º anno: dal 1° al 5° - Allievi 2º anno: dal 1° al 5° - Donne Allievi 1º anno: dalla 1ª alla 3ª - Donne Allievi 2º anno: dalla 1ª alla 3ª - Junior (unica: Junior + Master Junior): dal 1° al 5° - Donne Junior (unica: Junior + Master Woman Junior): dalla 1ª alla 3ª - Open Donne (unica: Under 23 + Elite): dalla 1ª alla 3ª - Open Uomini (unica: Under 23 + Elite): dal 1º al 3º - Elite Sport 1: dal 1° al 5° - Elite Sport 2: dal 1° al 10° - Master 1, 2, 3, 4 e 5: dal 1º al 10º - Master 6+: dal 1º al 5º - Master Woman 1 (unica con Elite Sport Woman): dalla 1ª alla 3ª - Master Woman 2: dalla 1ª alla 3ª - All-Finisher: tutti

 

 

 

ANDRONI SIDERMEC

Archiviate con buona soddisfazione - e un ulteriore allungo in cima alla classifica della Ciclismo Cup - le due gare lombarde del week end scorso, l’Androni Giocattoli Sidermec è già pronta a ripuntarsi il numero in questo intenso mese di settembre di corse. Domani e dopodomani, infatti, i campioni d’Italia saranno in gara al Giro di Toscana e alla Coppa Sabatini, classiche del ciclismo italiano. Il Giro della Toscana - memorial Alfredo Martini, classe 1.1 del calendario Uci Europe Tour, si correrà da Pontedera a Pontedera su un percorso di 199 chilometri; giovedì poi la Coppa Sabatini, (1.1 Uci Europa Tour) andrà in scena come sempre a Peccioli su un tracciato di 196 chilometri. Al Toscana correranno Davide Ballerini, Mattia Cattaneo, Mattia Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Andrea Vendrame e Ivan Sosa; a Peccioli due i cambi con Marco Frapporti che subentrerà al fratello Mattia e l’inserimento di Manuel Belletti con Fausto Masnada che sarà riserva. In ammiraglia ci saranno Gianni Savio e Giovanni Ellena. Le due corse toscane per i campioni d’Italia saranno altre due tappe fondamentali per la conquista della Ciclismo Cup. Tanti i punti in palio, con l’Androni Giocattoli Sidermec che proverà ancora una volta a consolidare la propria leadership. Dopo nove prove, e quando alla fine ancora nove ne mancano, il team di Savio guida la classifica della challenge con 519 punti. La prima inseguitrice è la Bahrain Merida a 460. Il gap con la seconda Professional, che è la Bardiani Csf a quota 387, è sensibilmente più ampio.