Mar02272024

Aggiornamento:12:16:12

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 17 settembre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 17 settembre 2018

 

 

TEAM SERVETTO STRADALLI ALURECYCLING

Giornata a doppia faccia per il Team Servetto - Stradalli - Alurecycling in Francia: dopo la nottata passata in ospedale insieme ad Anna Potokina, vittima di una caduta che le è costata la frattura di una clavicola ed il conseguente ritiro dalla corsa della vicecampionessa di Russia, la formazione diretta da Dario Rossino ha avuto bisogno di una scossa psicologica forte nella frazione che portava a Mont Serein, stazione sciistica nei pressi del ben noto Mont Ventoux. E ci è riuscito grazie a Kseniia Dobrynina, connazionale e concittadina di Anna Potokina (sono entrambe originarie di Voronezh), protagonista di una importante fuga durata circa 70 km e che le ha permesso di venire eletta come atleta più combattiva del giorno. Kseniia aveva già vestito dopo la prima tappa anche la maglia blu della classifica combinata. "E' arrivata la scossa giusta per la squadra, che ieri è stata davvero poco fortunata tra cadute e forature. Ne avevamo bisogno, ci auguriamo che ci sia d'aiuto nei giorni a venire" - ha detto il Team Manager Dario Rossino a fine tappa. Domani un altro tappone attende la squadra astigiana: 138 km verso Mont Lozere, nel Massiccio Centrale. Non c'è un metro di pianura, e bisognerà affrontare anche la Montee Jalabert a Mende, già arrivo in passato in alcune edizioni del Tour de France maschile.

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

È un successo quello che arriva dal Campionato Triveneto Cronometro a Squadre di San Giovanni di Livenza (Pn) per le allieve di Andrea Dissegna, divise oggi in due formazioni. A brillare è il quartetto composto da Beatrice Trento, Arianna Daldin, Erika Cremasco ed Alice Capasso, che ad una media dei 40,6 km/h hanno concluso 18,5 chilometri di gara previsti con un tempo di 27’20, conquistando la vittoria di giornata e il titolo di campionesse a cronosquadre del Triveneto. Alle loro spalle completano il podio l’ASD Luc Bovolone a 25 secondi e l’ASD Cycling Tea Ekoi Petrucci, a 1’08. Con una prova positiva si piazzano invece in quarta posizione Clara Calsamiglia, Marianna Grisotto, Sara Dalla Valle e Anna Dainese a 1’41 dalle compagne. Si chiudono ottimamente anche le due giornate di gara di Giorgia Bariani al Giro delle Marche in Rosa, gara nazionale per atlete elite. Nella prima tappa da Amandola a Montelica, molto impegnativa per il dislivello percorso dal gruppo, all’arrivo giunge un drappello molto frastagliato di una decina di atlete. Tra le immediate inseguitrici conclude anche la nostra portacolori, che chiude nella top 15 assoluta di giornata. Anche nella giornata di ieri la prova si risolve con una volata a ranghi ristretti di dieci atlete che avevano preso il largo sulla salita di Capodarco. Nel gruppo principale Giorgia si piazza in terza posizione, conquistando il terzo gradino del podio nella classifica generale riservata alle giovani.

 

 

EUROTARGET BIANCHI VITASANA

Giornata speciale per Arianna Fidanza sulle strade delle Marche. La bergamasca del team Eurotarget Bianchi Vitasana ha conquistato la Coppa Crono-Trofeo Porte Garofoli a cronometro individuale per donne Elite, che si è disputata a Camerata Picena nei pressi di Ancona. Per la 23enne figlia d'arte, la prima vittoria stagionale arriva in un momento particolarmente importante visto che spezza un digiugno che durava da più di due anni. Fidanza ha coperto i 16,8 chilometri del tracciato in 23'19" anticipando di 30" la compagna di squadra Alice Gasparini che con la seconda posizione completa il trionfo per la formazione del team manager Giovanni Fidanza. Al terzo posto Simona Bortolotti a 1'08". DALLA MARCHE AL PIEMONTE Sia la squadra Elite che quella delle Allieve (Maddalena Bertuletti e Greta Tebaldi) domani disputeranno la gara di Racconigi, nel Cunese denominata Trofeo Inalpi. La formazione maggiore del team Eurotarget Bianchi Vitasana sarà composta da Arianna e Martina Fidanza, Debora Silvestri, Ana Maria Covrig, Alice Gasparini, Nicole D'Agostin e Gloria Manzoni: per quest'ultima il ritorno sulla scena, dopo una lunga attività nei velodromi di mezza europa e la recente partecipazione ai tricolori del Vigorelli dove, ha conquistato la medaglia di bronzo nella Velocità.

 

GIMONDIBIKE

GimondiBike 2018: un percorso rinnovato e la partenza anticipata Come già annunciato in fase di presentazione, la novità più significativa della GimondiBike 2018, la prestigiosa gara MTB internazionale in programma domenica 30 settembre ad Iseo, riguarda il percorso. Tutto confermato per quanto riguarda partenza e arrivo, con viale Repubblica e il cuore di Iseo centro nevralgico della manifestazione, cambia invece un po’ il tracciato: diventa più lungo rispetto alle edizioni passate, di circa 9 km, per un totale di 49,3 km e 900 metri di dislivello. L’aggiunta riguarda un nuovo e interssante tratto posto nel comune di Corte Franca, nella frazione di Borgonato, con diversi vigneti da attraversare in una località dall’altissima concentrazione di famose cantine. I comuni franciacortini interessati dall’evento diventano quindi cinque: Iseo, Provaglio d’Iseo, Passirano, Cazzago San Martino e Corte Franca. E quest’anno la GimondiBike non si farà mancare proprio nulla con un doppio passaggio sulla ferrovia: uno su “un ponte sotto il ponte” che sarà allestito appositamente per l’evento e costruito dal Gruppo Nulli. In un altro punto ci sarà invece il vero e proprio attraversamento dal passaggio a livello a Borgonato, con apposito servizio di cronometraggio in caso di abbassamento delle barriere. Un’altra novità rispetto al passato riguarda l’orario di partenza: anticipata la prima partenza alle 10,20 di domenica 30 settembre, proprio per collimare meglio il passaggio dei biker e gli orari di passaggio dei treni. Negli anni il Comitato Organizzatore della GimondiBike per rendere il percorso sempre più suggestivo, unico ed esclusivo ha introdotto diversi passaggi all'interno di cantine, terreni, vigneti e borghi di proprietà privata. Per rispettare la volontà dei proprietari fino al sabato, giorno precedente la gara, non è possibile frecciare e quindi percorrere l'intero tracciato perchè chiuso da sbarre e cancelli. Per questo motivo non sono nemmeno divulgate tracce GPS. Le proprietà saranno aperte e interamente percorribili solamente nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 settembre. Ciò non toglie che i punti salienti e più impegnativi del tracciato della GimondiBike 2018, ovvero le salite di Marus e Madonna del Corno e le rispettive discese, sono sempre aperti e già percorribili da chi volesse svolgere una ricognizione e testare il percorso. Al fine di garantire anche l’organizzazione futura della GimondiBike Internazionale chiediamo vivamente che le volontà e i rispettivi proprietari vengano tassativamente rispettati e tutelati. Buone pedalate e buon divertimento!

 

 

GRANFONDO DI CASTEGGIO

Non ha badato a spese l'ASD Sant'Angelo Edilferramenta, la società diretta da Vittorio Ferrante organizzatrice la Granfondo di Casteggio del prossimo 23 settembreOltre alla sicurezza, come già è stato detto, molto è stato puntato sulla cerimonia delle premiazioni, dando l'opportunità ai tre vincitori assoluti e ai primi cinque di ogni categoria, di tornare a casa più che soddisfatti del loro risultato. Saranno infatti dei gioielli, nello specifico dei piccoli caschi da ciclista, che verranno consegnati ai primi vincitori assoluti. In oro per il primo e in argento, per il secondo e il terzo. Dovranno invece essere forzuti i primi cinque di categoria, ai quali verrà consegnata una scatola colma di prodotti da colazione. Non resteranno certo deluse nemmeno le società, che, grazie alla partecipazione dei loro associati, potranno lottare per l'assegnazione di buoni benzina e una confezione di vino, portando alla partenza il maggior numero di atleti. Le società che totalizzeranno invece più chilometri, saranno in lizza per buoni benzina e una coppia di ruote alla prima e buoni benzina e confezioni di vino per la seconda e la terza.

Le iscrizioni alla Granfondo di Casteggio sono aperte secondo le modalità descritte nell'apposita pagina del sito Internet di riferimento.

Tutte le informazioni e i dettagli sono disponibili sul sito della manifestazione.

 

 

NAZIONALE ITALIANA (GIRO DELLA TOSCANA)

Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Marino Amadori per quanto concerne la categoria U23, ha convocato per il 3° Giro della Toscana in programma mercoledì 19 settembre, i seguenti atleti: Bagioli Andrea Team Colpack Battistella Samuele Zalf Euromobil Desiree Fior Capecchi Eros Quick Step-Floors Fabbro Matteo Team Katusha Alpecin Ficara Pierpaolo Amore & Vita - Prodir Monaco Alessandro Teodoro Petroli Firenze Hopplà Maserati Scaroni Christian Petroli Firenze Hopplà Maserati. La squadra sarà diretta dai Commissari Tecnici Davide Cassani e Marino Amadori.

 

 

COPPA LAZIO - MEMORIAL ANTONIO DE FELICE

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Ciampino è un comune italiano di 38 415 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale. Ciampino, fino al 1974 frazione del vicino comune di Marino, è situata nell'area metropolitana di Roma, strategicamente situata fra la Capitale e i Castelli Romani. Nel 2004 le è stato conferito il titolo di Città dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.Il comune è situato alla sinistra del fosso Patatona. Il territorio comunale confina a nord e a ovest con Roma, a est con Grottaferrata e a sud con Marino. Di fatto, il comune è la "cerniera" tra la Capitale e i Castelli romani. Il territorio comunale è attraversato dalla Marrana dell'Acqua Mariana, un fosso che nasce nella zona di Marino e confluisce nel fiume Almone.Pur non ospitando materialmente nel proprio territorio l'Aeroporto Internazionale Giovan Battista Pastine, che è situato nel territorio del comune di Roma, Ciampino dà il nome all'aeroporto stesso, gestito per la parte commerciale dalla società Aeroporti di Roma S.p.A. e per la parte militare dall'Aeronautica Militare, 31º stormo. Presso l'aeroporto sono dislocati il Centro Regionale di Assistenza al Volo (CRAV) e un impianto dell'ENAV responsabile dello spazio aereo della FIR di Roma. Alle ore 08.30 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , da il via alla prima gara riservata agli atleti over 45 . Dopo le prime scaramucce su via Appia Nuova allunga un manipolo di uomini e anche se con soli 15 secondi si presentano al traguardo posto oggi al centro di Ciampino davanti al bar Bova ( noto covo di ciclisti ) in via Mura dei francesi . Torna con merito alla vittoria uno dei velocisti principe del Lazio Luigi Genovesi (Disoflex-Portalandia) a seguire nella categoria a8 Santangeli , Di Tommaso , Calabretti , Bellini , Bertozzi , Lauri , Conte Ferranti , Candurro , Campion , Quaglia , Frattaroli Primo della a7 Alvaro Carloni (Santa Maria delle Mole ) a ruota Carbone , Flumeri , Luchetti , Mariani , Di Ferdinando , Ramazzotti , Barcellan . Prima pink lady al ritorno dai successi ottenuti il mese scorso in Austria Marcella Lombino (Bikelab) poi Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto). Prima piazza negli a9 per Franco Raidich (Etruria home bike ) poi Olivieri Giuseppe , Carlo Manoni , Paolo Giuliani Alle ore 10.15 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , ha dato il via alla seconda gara riservata ai piu' giovani . Molti i tentativi di fuga ma e' al chilometro 40 che un nutrito gruppo , composto da tredici unita' prende il largo su via dei Laghi, non saranno piu' ripresi , vittoria per il corridore di casa Roberto Maggioli (Santa Maria delle Mole ) nella a6 seguono Simonetti , Petricca , Baccaro , Bove , Mariani , Rosati , Ansardi. Primo della A3 Alessandro Duca (Chiominto Sport ) a seguire Mastrogiacomo , Romualdi , Di Buccio , Cartolano. Prima piazza nella a5 di Marco Conti (Ciclotech-Blokko) poi Sciaretta , Carloni , Giuliani , Adanah , Marazza , Rinicella. Effettuate le ricchissime premiazioni presso il centro Cipollaro , dal presidente Maurizio De Felice , coadiuvato dal responsabile csain ciclismo Roma Claudio Trovarelli che ha portato anche i saluti e i complimenti della presidenza nazionale. Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Ciampino , i vigili di Ciampino nella persona del comandante Roberto Antonelli , la protezione civile e la polizia di Marino , l'Associazione guardie Ambientali Anziate con il responsabile Franco Tranquilli , il presidente del circolo Cipollaro Gino Mariotti, La croce rossa di Ciampino , le scorte tecniche Vessella e chiaramente a tutti i membri del team Ciampino Bike. Appuntamento per tutte le societa' di Coppa Lazio per domenica 23 Settembre al circuito di Torvergata.

 

 

TEAM F.LLI GIORGI

Nella tarda serata di ieri sono arrivate ottime notizie per il Team F.lli Giorgi anche dall’Austria. In previsione dei prossimi Campionati del Mondo che si svolgeranno ad Innsbruck, il corridore ceco del Team F.lli Giorgi ha cominciato a prendere dimestichezza con le strade d’Austria e ieri a Judendorf ha vinto per distacco l’International Raiffeisen Grand Prix, gara internazionale Juniores che ha messo a confronto alcuni dei migliori giovani d’Europa. Lo scalatore caro al presidente Carlo Giorgi ha collezionato la sua nona vittoria della stagione. Secondo posto per il il tedesco Marius Mayrhofer e terzo l’italiano Marco Viero (Work Service Romagnano).

 

 

STEMAX TEAM

Ancora una settimana all'insegna dei grandi risultati per la compagine emiliana dello Stemax Team. Martedì 11 settembre A Modena, al parco Novi Sad, è andata in scena la 10a prova del 2° Trofeo Modena Race. Vittoria di batteria e di categoria per Stefano Nicoletti (1° G3) , Valetina Zini (1a Donne) e Giuliano Lipparini (1° M8). Podio per Serafino Bruni (3° M8). Sabato 15 A Sissa, in provincia di Parma, ha preso il via il 100° Giro di Sissa. E' ancora Stefano Nicoletti (1° G3) ad alzare le braccia al cielo. Era presente anche Alberto Pedretti (14° G3). A Zero Branco, nel Trevigiano, si è disputato il 4° GP Città di Zero, dove Renato Sergio (1° Sen1) ha vinto la propria categoria. Contemporaneamente a Paullo (Mi) è andato in scena il Trofeo Filipponi Mobili dove Stefano Pedrini ha ottenuto la 5a piazza della categoria Jun. Domenica 16 A Sasso Marconi (Bo) sono le ruote grasse a dare spettacolo con la Sasso MTB Race. Ottime prestazioni per Riccardo Baldassarri (20° Ass, 2° M2) e Giulia Ballestri (2a ass, 2a MW1). A Buti, nel Pisano, ai piedi del Monte Serra, è stata la volta della cronoscalata 4° Memorial Nicola Palmieri “Buti- Monte Serra”. Doppietta per Davide Ferrari (2° ass, 1° M4) e Fabrizio Rambelli (3° ass, 1° M3). A Recanati (Mc), tutti in griglia per la Granfondo Leopardiana, dove Daniele Terzi (6° ass, 2° Jun) si riconferma sempre presente nelle parti alte delle classifiche combattendo con il gotha dei ciclofondismo. A Bellano (Lc) si è chiuso il Trofeo dello Scalatore con l'ultima scalata “Bellano - Alpe Giumello” dove Andrea Lodi ha ottenuto il 2° posto di categoria e la vittoria nella classifica finale.

 

RONCO MAURIGI DELIO GALLINA

Una bella prova di squadra ha permesso alla Ronco Maurigi Delio Gallina di salire due volte sul podio del Trofeo città di Ghedi per la categoria Esordienti. In entrambe le prove, primo e secondo anno, la squadra di Tonelli ha sfiorato il bersaglio, dapprima con Fabrizio Pastori bravo a entrare nell'azione decisiva a 5 corridori per poi giocarsi allo sprint la vittoria con Andrea Tortella, e subito dopo con Luca Furlan battuto soltanto da Giorgio Gavazzi nella volata a ranghi compatti. Da segnalare anche i piazzamenti di Daniele Bono (ottavo) e Mattia Reccagni (settimo). Nella gara riservata agli Allievi di Concesio, ottavo classificato Andrea Gatti, decimo Nicolò Pesenti.

 

 

WORK SERVICE ROMAGNANO

Continua a stupire Davide Boscaro che, dopo i successi in pista e le ultime vittorie su strada, conquista un’altra affermazione. Il corridore della Work Service Romagnano ha vinto allo sprint il 51° Gran Premio Sportivi Visanesi in provincia di Brescia. Boscaro ha regolato in una volata di gruppo compatto i toscani Francesco della Lunga ed Andrea Biancalani. Per Boscaro si tratta del quarto successo stagionale su strada. In contemporanea alla vittoria in terra Bresciana la Work Service Romagnano ha collezionato altri prestigiosi piazzamenti. Marco Viero è giunto terzo in terra austriaca alla spalle del ceco Karel Vacek e del tedesco Marius Mayrhofer. Gabriele Benedetti è stato tra i protagonisti del Trofeo Francesco Buffoni a Montignoso. Lo scalatore di Montemarciano ha attaccato in salita ed ha chiuso con un prestigioso quarto posto.

 

VELO CLUB SOVICO

Si è corso oggi a Corbetta, nel Milanese, il “2° Trofeo Sei Nipoti” per Allievi; alla partenza si sono schierati un centinaio di atleti e tra questi anche i portacolori del Velo Club Sovico. La competizione di 76 chilometri è stata animata e decisa da una fuga a tre che ha visto Gabriele Tagliani, battagliero alfiere 15enne del Velo Club Sovico, scappare al controllo del gruppo assieme a Gabriel Greguoldo (Pedale Pavese) e Gabriele Puricelli (Equipe Corbettese). La vittoria conclusiva, nella volata a ranghi ristretti, è andata a Greguoldo con Puricelli (2°) e Tagliani (3°) al suo fianco sul podio. Queste le parole con cui il tecnico sovicese Baragetti elogia il suo corridore: <>.