Lun04152024

Aggiornamento:06:40:39

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 2 ottobre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 2 ottobre 2018

 

XC MTB PIEMONTE CUP

 

Con la prova di Canelli, organizzata dall’ASD Bikers Canelli si è concluso il circuito di XC della Piemonte CUP 2018, terminata l’ultima prova astigiana, si è svolta la premiazione finale del torneo piemontese, nelle suggestive e prestigiose cantine F.lli Bosca, riconosciute come patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Edizione che ha visto una considerevole crescita nella partecipazione delle varie prove, che hanno toccato ben 5 provincie piemontesi passando dalle Prealpi Torinesi, alle colline del Roero, a quelle del Monferrato e delle Langhe, agli Appennini Alessandrini e che ha visto alla partenza molti big delle ruote grasse piemontesi e non solo.

I vincitori dell’edizione 2018 sono stati per gli Elite Giovanni Francesco GIULIANI (La Bicicletteria), Under 23 Marcello MERLINO (D’Amico Utensilnord), Juniores Stefano GORIA(Mad Wheels), Vittoria SPADA (Montaldbike) Donne Elite, Elisa Spiga (La Fenice) Donne Junior, Giorgio FRANCISCO (Silmax Racing Team) Allievi, Filippo MUSSO (Cinghiali MTB) Esordienti1, Alessio COMBA (Rostese) Esordienti2, Asia SIROLLA (Morenic) Donne Esordienti, Irene GALANTE (Rive Rosse) Donna Allieva.

Per le categorie amatoriali: Amedeo IOBBI (Lessona Bike) Elitesport, Fabrizio CARRARO(Angry Wheels) M1, Jonathan MARCIONETTI (Speedy Bike) M2, Davide PAGLIANO (Team Ecodyger) M3, Paolo PEROTTO (Lessona Bike) M4, Pier Paolo BAGNASCO (Dream Team) M5, Alessio FANGAZIO (Lessona Bike) M6, Claudio GASPARDINO (Sixs Boscaro) M7 e Claudio CHIAPPA(Ciclocentrico) M8.

I Team vincitori delle due speciali classifiche sono stati: Lessona Bike per le categorie Amatoriali e il Team Rive Rosse per le categorie Agonistiche.

Un ringraziamento va a tutti gli organizzatori delle prove: MTB Sensa Fren con la prova di Valmanera, GS Alpina con Prarostino e la notturna di Frossasco, ASD La Fenice con Pecetto di Valenza, Roero Bike con la prova di Sant’Anna di Vinadio, Mad Wheels con la prova di Serravalle d’Asti, Angry Wheels con la prova di Camino, ASD Adventure Sporting Club con la prova di Pian del Poggio e il Bikers Canelli con la prova finale di Canelli"

 

 

PICCOLO GIRO DI TOSCANA

Poker stagionale sul traguardo del Piccolo Giro della Toscana a Ponte Buggianese, da parte del sedicenne friulano Danilo Christian Pase, che ha regolato tre compagni di fuga tra i quali il campione italiano della categoria Paties, compagno di squadra del vincitore. In terza posizione un altro friulano, Moro, mentre il migliore dei toscani è stato il mugellano Corsini che ha occupato la quarta posizione.

Una splendida gara con tanti e qualificati atleti al via e che ha lanciato verso un finale spettacolare il quartetto dopo il quarto ed ultimo passaggio dalla salita di Montecarlo. Il tricolore della categoria Paties con il compagno di squadra Pase ha lanciato l’attacco trovando puntuali nella replica sia Moro che il toscano Corsini, un atleta che in questa seconda parte della stagione ha dimostrato innegabili progressi.

Nel finale i due atleti del G.C. Pasiano hanno provato l’allungo ma senza successo, per cui la vittoria in questa classica di fine stagione per la categoria allievi si è decisa in volata dove Pase ha saputo imporsi mentre il campione italiano otteneva il secondo posto, mostrando la sua soddisfazione per il successo del compagno di squadra, che in più di un’occasione lo ha aiutato nel corso di questa stagione straordinaria per i due giovani atleti friulani.

Bravo anche Moro inferiore però nello sprint finale come del resto il primo dei toscano al traguardo Corsini, che comunque può ritenersi veramente contento della prestazione fornita. La volata dei primi inseguitori giunti a una manciata di secondi, ha visto prevalere il lucchese Conti, autore di una buona prestazione, mentre il gruppo è giunta staccatissimo al traguardo.

ORDINE DI ARRIVO: 1. Christian Pase (Gc Pasiano) Km 88, in 2h11’39”, media Km 40,106; 2. Eric Montagner Paties (idem); 3. Manlio Moro (Uc Pordenone) a 5”; 4. Tommaso Corsini (Club Ciclo Appenninico 1907); 5. Federico Conti (Montecarlo Ciclismo) a 20”; 6. Crescioli; 7. Germani; 8. Cioni; 9. Giordani; 10. Gimignani.

 

 

PEDALE ELETTRICO

È come un fiume in piena che scende dai Monti Dauni, impetuoso, energico, giovane. È il paragone più calzante, e non solo per la peculiarità geografica, per identificare il treno dell’ASD Pedale Elettrico, autore ieri di una vittoria che entra di diritto negli annali. A Stornarella è stato en-plein. Primo, secondo e terzo, un podio tutto elettrico, con i colori bianco-blu a farla da padrone dopo una gara di 115 km e 1600 metri di dislivello. La dimostrazione lampante di una squadra coesa, pronta a darsi da fare, con spirito di abnegazione, per il favorito di turno. In particolare nella città Dauna sono arrivati in parata il foggiano Valerio Garofalo (alla seconda vittoria in casa) e il neo acquisto Massimo Iannetti, mentre staccato di un minuto ha tagliato il traguardo capitan Bartolo Lucarelli. Ma è l’intera strategia di gara del Pedale Elettrico ad essere degno di nota: l’azione buona è partita al trentesimo km, una fuga di 6 uomini di cui ben quattro con la saetta blu. A 15 km dall’arrivo, sulla salita di Ascoli Satriano, si sono sganciati Garofalo e Iannetti, che hanno avuto le spalle ben coperte da Lucarelli, da Navedoro (poi quinto al traguardo) e Resta (giunto 7°). «Finalmente dopo tanti piazzamenti arriva la ciliegina sulla torta e la vittoria personale numero 3 – ha commentato Garofalo, acclamato dai suoi tifosi – colgo l’occasione per ringraziare il mio compagno di fuga degli ultimi 20 km decisivi, Massimo Iannetti, un grande atleta e una grande persona. Con lui ringrazio i miei amici di fuga di giornata, Giuseppe Navedoro e Bartolo Lucarelli, un team fantastico». Da segnalare anche il successo della cronoscalata per il capitano Lucarelli, risultato il più veloce sull’ascesa cronometrata di giornata, chiusa in 8 minuti netti alla media di 22 km/h. Cosa volere di più da una domenica da incorniciare? Per la terza settimana di fila il Pedale Elettrico non manca l’appuntamento con la vittoria. Il finale di stagione si preannuncia scoppiettante così come è iniziata.

 

 

GRANFONDO SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Aperte le iscrizioni alla 10ª Granfondo San Benedetto del Tronto – Ciù Ciù, che si terrà domenica 26 maggio 2019 nella bellissima Riviera delle Palme.

La prima quota, che scadrà il 7 ottobre, sarà di appena 20 euro (clicca qui).

QUOTE SUCCESSIVE
·  25 euro dall’8 ottobre 2018 al 31 ottobre 2018
·  30 euro dal 1° novembre 2018 al 30 aprile 2019
·  35 euro dal 1° maggio 2019 al 23 maggio 2019 ore 13.00
·  40 euro il 24 maggio 2019 dalle ore 15.00 alle ore 19.30
·  45 euro in loco il 25 maggio 2019 e il 26 maggio 2019 a 45,00 euro

Previsti 50 dorsali in griglia oro al prezzo di 70 euro da prenotare online o in loco, fermo restando la loro disponibilità.

 

 

STEMAX TEAM

Ancora una splendida prestazione per il bolognese Daniele Terzi, che domenica 30 settembre ha preso il via alla Granfondo del Gallo Nero a Rada in Chianti, splendida cittadina del Senese.

Una gara tosta, con le colline chiantigiane a fare da campo da battaglia e una fuga a cinque in cui Terzi è riuscito a infilarsi e a restare fino alle battute finali, quando si è scatenata la battaglia dei top rider sull'erta dell'arrivo.

Grande quinto posto per Daniele Terzi, che conferma la sua forma e capacità fisica.

Sono stati 53 gli atleti iscritti sabato 29 settembre alla cronoscalata Kapanneberg, organizzata dal Velo Club Massa Marittima, in collaborazione con la Uisp ciclismo di Grosseto. Il percorso della cronoscalata, che misura 5 chilometri, partiva dall’ex villaggio dei minatori a Capanne (Gr) per concludersi nei pressi delle carceri di Massa Marittima. Ottimo secondo posto di categoria per Andrea Lodi, amante delle gare in salita.

Ancora una corsa contro il tempo per Francesco Brancaccio, che domenica 30 settembre, ha preso il via alla cronometro “3° GP European crono individuale Pomposa 2018” su un percorso di 13,5 chilometri. Medaglia d'argento di categoria per Brancaccio.

Segui le attività dello Stemax Team sulla pagina Facebook.

 

 

 

NIPPO VINI FANTINI EUROPA OVINI (CAMPIONATO ITALIANO CRONO)

Giovedì 4 ottobre sarà finalmente tempo di campionati italiani a cronometro. Dopo tanta attesa si assegnerà a Cavour, in provincia di Torino, il tricolore dei crono-man. A fare da scenario per la lotta al tricolore sarà un percorso di 21km da percorrere due volte per complessivi 42km di gara su di un percorso studiato per veri specialisti. La “formazione” #OrangeBlue si comporrà di tre atleti. Non poteva ovviamente mancare Alan Marangoni, insieme a Marco Tizza e Damiano Cima, entrambi in un ottimo periodo di forma come recentemente dimostrato al Trofeo Matteotti e al Tour of China.

Dopo poco più di una settimana di “sosta” l’appuntamento riaprirà un intenso e fondamentale ciclo di gare italiane che da sabato vedrà gli #OrangeBlue impegnati con Emilia e Beghelli nel week-end e a seguire Tre Valli Varesine, Milano-Torino e Gran Piemonte per poi chiudere in bellezza il calendario italiano sabato 13 ottobre con la classica delle foglie morte, Il Lombardia.

 

 

PICCOLO GIRO DI LOMBARDIA

Mancano ormai pochi giorni al Piccolo Giro di Lombardia, la classica del ciclismo internazionale per la categoria Under 23 in programma ad Oggiono (Lecco) domenica 7 ottobre 2018. La manifestazione organizzata dal Velo Club Oggiono del presidente Daniele Fumagalli giunge quest’anno alla novantesima edizione e, come sempre, richiamera sulle stade lombarde il meglio del ciclismo mondiale a livello Under 23. Il ritrovo per le operazioni preliminari e la verifica licenze è previsto dalle ore 8 nella sede della Banca BCC Brianza e Laghi di via Lazzaretto 15/A ad Oggiono. Seguirà la presentazione di tutte le squadre partecipanti in Piazza Manzoni. La partenza ufficiale sarà data in viale Vittoria alle ore 11,50. In totale i concorrenti dovranno percorrere 174,70 km, disegnati tra le province di Lecco, Como, Monza Brianza e Bergamo. I protagonisti del Lombardia baby dovranno affrontare le salite di Bevera, Sirtori, Madonna del Ghisallo (quota 754, tetto della competizione). Nel finale saranno decisivi i passaggi sul Colle Brianza (si salirà fino a quota 588) e a Marconaga di Ello. L’arrivo è previsto in viale Vittoria attorno alle 16. Nel frattempo il Comitato organizzatore rende noto l’elenco delle 32 squadre invitate alla competizione di cui 18 straniere e 14 italiane. Giorgio Torre SQUADRE STRANIERE 1 Lotto Soudal U23 (Belgio) 2 Chambery Ag2R La Mondiale (Francia) 3 Mitchelton Bike Exchange (Cina) 4 Dimensio Data for Qhubeka (Sudafrica) 5 Iam Excelsior (Svizzera) 6 Zappi Racing Team (Gran Bretagna) 7 Lokosphinx (Russia) 8 Club Cycliste Etupes (Francia) 9 Uc Monaco (Principato di Monaco) 10 VL Technics Experza (Belgio) 11 Uno-X-Norwegian (Norvegia) 12 EFC-L&R-Vulsteke (Belgio) 13 Velo Club Mendrisio (Svizzera) 14 Delta Cycling Rotterdam (Olanda) 15 Ago Aqua Service (Belgio) 16 Wielerploeg Groot Amsterdam (Olanda) 17 Tirol Cycling Team (Austria) 18 Akros Renfer SA (Svizzera) SQUADRE ITALIANE 19 Team Colpack 20 Zalf Euromobil Désirée Fior 21 Petroli Firenze – Hopplà – Maserati 22 Team Pala Fenice – Palazzago 23 Viris Vigevano 24 Biesse Carrera Gavardo 25 Iseo Serrature Rime 26 Futura Team Rosini 27 Maltinti Lampadari 28 Uc Porto S. Elpidio 29 NamedSport – Rocket 30 General Store – Bottoli 31 Sc Valle Seriana Cene 32 Fly Cycling Team

 

 

YOUTH OLIMPIC GAMES

E’ partito ieri sera dall’aeroporto di Fiumicino il gruppo degli azzurri che difenderanno i colori del ciclismo italiano ai Giochi Olimpici Giovanili 2018 (YOG) a Buenos Aires da 6 al 18 ottobre. La delegazione del CONI si compone di 84 atleti, impegnati in 28 differenti discipline. Per quanto riguarda il ciclismo saranno di scena Simone Avondetto (Silmax Racing Team), Sofia Collinelli (A.S.D.Vo2 Team Pink), Tommaso Dalla Valle (Gs Pressix P3 Mito Sport) e Giada Specia (A.S.D. Team Velociraptors), diretti dai Commissari Tecnici Rino De Candido e Mirko Celestino.

Il ciclismo ai Giochi Olimpici Giovanili è una competizione per Team di cui fanno parte atleti nati dal 1° gennaio del 2000 al 31 dicembre del 2001. Quattro le medaglie previste: Combinata Femminile, Combinata Maschile, Mixed BMX Racing e Mixed BMX Freestyle (a questi ultimi due non si è qualificato nessun italiano).

La Combinata è una formula che prevede la somma dei punti acquisiti in cinque differenti gare, tre su strada e due di mountain bike: cronosquadre, prova in linea, criterium, eliminator e crosscountry short. Quindi i quattro azzurri formeranno due squadre (una maschile e una femminile), che gareggeranno in tutte e cinque le prove.

Di seguito il programma degli eventi:
13 ottobre – Crono a squadre (TTT)
14 ottobre - Gara in linea (RR)
15 ottobre - Eliminator (XCE)
16 ottobre - Cross country short (XCC)
17 ottobre – Team Criterium