Gio07182024

Aggiornamento:06:07:30

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 5 ottobre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 5 ottobre 2018

 

 

ALE' CIPOLLINI TEAM (EMILIA - BEGHELLI)

Ultimi importanti appuntamenti quelli che sono in programma sabato 6 e domenica 7 ottobre: a Bologna e Monteveglio si corrono rispettivamente il Giro dell'Emilia e il GP Bruno Beghelli. La corsa bolognese annovera un traguardo di tutto rispetto quale è la salita che porta a San Luca, 2 km con punte massime al 16% a circa mille metri dalla vetta. Il resto del tracciato, che misura in totale 98.8 km, è tutto pianeggiante, snodandosi nella pianura intorno al capoluogo emiliano e con un breve tratto nel Ferrarese, prima di rientrare a Bologna per il gran finale sul tremendo strappo del Santuario. Domenica a Monteveglio Marta Bastianelli proverà, con la maglia di Campionessa d'Europa in carica, a difendere il successo ottenuto un anno fa sul percorso del GP Bruno Beghelli con i sei giri del circuito di Zappolino per 74.6 km complessivi. Con Marta Bastianelli, il Team Manager Fortunato Lacquaniti ha scelto per le due manifestazioni organizzate dal G.S. Emilia le italiane Soraya Paladin e Anna Trevisi, la iberica Ane Santesteban Gonzalez e la olandese Janneke Ensing. "Emilia e Beghelli sono due corse importantissime e con tipi di arrivo totalmente differenti. Sicuramente bisognerà sempre dare il massimo per chiudere al meglio una stagione per noi già straordinaria e indimenticabile" - ha dichiarato il Team Manager #YellowFluoOrange. Le due manifestazioni saranno trasmesse in sintesi su Raisport, Eurosport e sulla piattaforma web PMG Sport. LINE-UP GIRO DELL'EMILIA & G.P. BRUNO BEGHELLI WOMEN ELITE: Marta BASTIANELLI (Italia) Soraya PALADIN (Italia) Anna TREVISI (Italia) Ane SANTESTEBAN GONZALEZ (Spagna) Janneke ENSING (Paesi Bassi) Team Manager: Fortunato LACQUANITI (Italia).

 

 

NIPPO VINI FANTINI EUROPA OVINI (EMILIA - BEGHELLI)

Giro dell’Emilia e Gp Beghelli segneranno il ritorno alle gare in Italia, facendo da preludio a una settimana intensa che vedrà gli atleti impegnati anche nella Tre Valli Varesine, nella Milano-Torino, nel Gran Piemonte e infine ne Il Lombardia. In ammiraglia il DS Mario Manzoni ha selezionato un totale di 11 atleti per questi primi due appuntamenti, al fine di garantire una rotazione ideale a entrambi i percorsi, tra loro piuttosto differenti. Più duro infatti il Giro dell’Emilia con il San Luca da affrontare 5 volte nel circuito finale, più chance per le ruote veloci invece al GP Beghelli. LA FORMAZIONE. La formazione #OrangeBlue per il Giro dell’Emilia vedrà al via Ivan Sataromita. L’esperto scalatore del team sarà il leader nella giornata di sabato. Con lui i giovani del team Filippo Zaccanti e Nicola Bagioli chiamati a una buona prestazione, insieme a Marco Tizza, uno degli uomini più in forma del caldo settembre #OrangeBlue. In gara sarà importante l’esperienza di Simone Ponzi e il lavoro di squadra del giapponese Sho Hatsuyama così come del giovane spagnolo Joan Bou. Domenica si correrà, sempre sulle strade dell’Emilia, il GP Beghelli. Marco Canola, Juan Josè Lobato ed Eduard Grosu saranno le forze fresche e i possibili leader annunciati del team, senza dimenticare gli stessi Simone Ponzi e Nicola Bagioli che potranno essere protagonisti. Importante anche l’innesto di Alan Marangoni che apporterà la sua esperienza in gruppo nelle fasi più calde della gara. Completa la formazione il Giapponese Sho Hatsuyama. Giro dell’Emilia: Ivan Santaromita, Filippo Zaccanti, Nicola Bagioli, Marco Tizza, Simone Ponzi, Joan Bou, Sho Hatsuyama. GP Bruno Beghelli: Marco Canola, Juan Josè Lobato, Eduard Grosu, Simone Ponzi, Nicola Bagioli, Alan Marangoni, Sho Hatsuyama. LA DICHIARAZIONE. In ammiraglia il Direttore Sportivo sarà Mario Manzoni, che introduce le due gare con queste parole: “Ci aspetta un week-end molto intenso con due gare dalle caratteristiche differenti. Sicuramente il percorso del Giro dell’Emilia sarà per noi più complicato, ma Ivan Santaromita ha dimostrato grande condizione e sarà sicuramente il nostro leader. Anche se neo-pro Filippo Zaccanti potrà fare una buona prestazione su un percorso duro come questo, mentre Marco Tizza, Simone Ponzi, Nicola Bagioli e Sho Hatsuyama saranno importanti variabili tattiche per la squadra, con Joan Bou al lavoro per i compagni. Molto più congeniale alle nostre caratteristiche il percorso del Beghelli dove inseriremo forze fresche con Marco Canola, Juan Josè Lobato ed Eduard Grosu, per puntare al massimo risultato. Ci teniamo a onorare molto bene quest’ultima settimana di corse italiane per dare continuità a un settembre corso davvero ad alto livello.” Entrambi gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta su Raisport. Dalle 14.30 il Giro dell’Emilia e dalle 15.10 il GP Beghelli. Per entrambe le gare disponibile anche il livestreaming sui social ufficiali del team grazie alla collaborazione con PMG Sport.

 

 

GENERAL STORE BOTTOLI

Sarà un fine stagione decisamente intenso e ricco di appuntamenti di grande rilievo per la General Store bottoli. La formazione giallo-nero-verde, infatti, ha incassato il riconoscimento del valore del proprio lavoro dai tecnici della nazionale italiana che hanno scelto di convocare in azzurro Samuele Zoccarato e Cristian Rocchetta per prendere parte rispettivamente al Giro dell'Emilia che si correrà sabato 6 ottobre e al Gp Bruno Beghelli di domenica 7 ottobre. Due convocazioni che inorgogliscono la società del presidente Diego Beghini ed indicano come il lavoro svolto dai ragazzi del ds Giorgio Furlan non è passato inosservato in campo nazionale ed internazionale. Nel frattempo la General Store bottoli ha preparato anche l'assalto al Campionato Italiano della Cronometro a Squadre che si correrà sabato a Treviglio (Bg) e che assegnerà punti utili anche in vista del prossimo Giro d'Italia Under 23. A comporre il quartetto della formazione scaligera ci saranno: Marco Borgo, Stefano Lira, Mattia Taborra e Alberto Zanoni. Non sarà della partita, invece, Daniel Smarzaro che dopo l'ottima prova offerta martedì scorso sul traguardo di San Daniele del Friuli, è rimasto vittima ieri di una caduta in allenamento che gli ha causato la lesione del tendine del dito medio della mano destra. Per lui immediato il ricovero in ospedale e, dopo i controlli di rito, l'intervento chirurgico a cui però dovrà seguire un periodo di riposo, ancora da definire in maniera del tutto precisa, che lo costringerà a rinunciare alle prossime gare. Il programma della General Store bottoli si completerà domenica con la partecipazione al Piccolo Giro di Lombardia di Oggiono (Lc) e, martedì, alla sfida in programma sul circuito di Bozzolo (Mn). "Abbiamo accolto con soddisfazione le convocazioni di Zoccarato e Rocchetta perchè si tratta di due preziose occasioni di crescita ed esperienza per i nostri ragazzi. Siamo felici per la considerazione che ci è stata rivolta dai tecnici della nazionale italiana anche in vista degli appuntamenti internazionali della prossima stagione" ha sottolineato il presidente Diego Beghini. "Purtroppo l'infortunio di Smarzaro ci priva di una pedina fondamentale nel quartetto che pensavamo di schierare al via del tricolore della cronometro a squadre ma Borgo, Lira, Taborra e Zanoni hanno preparato in maniera meticolosa questo appuntamento e sono certo che sapranno offrire un'altra grande prestazione".

 

 

GRANFONDO LA MEDIEVALE

Grande successo di partecipazione sportiva alla prestigiosa IV^ edizione La Medioevale - Vidya Gourmet. L'evento ottimamente organizzato dal Team Asd Ciclismo Lazio (Alessandro Malagesi e Staff), si è svolto domenca u.s. ospiti della ospitale cittadina collinare di San Polo dei Cavalieri in provincia di Roma. Partenza ed arrivo della Gran Fondo dal centro storico della nota cittadina. Il Patrocinio della sportivissima amministrazione comunale di San Polo dei Cavalieri un supporto prezioso condiviso dal successo riportato con la società organizzatrice. Sponsor Ufficiale la nota azienda Vidya Gourmet di Latina specializzata nella distribuzione di prodotti alimentari di alta qualità. Ospite d'Onore alla gara il corridore della squadra T.Red Factory Racing Facu Lezica vinitore del rankin individuale Fci Fixer e Oro ai Campionati Panamericani su pista, il quale ha scortato i due corridori Andrea Rosolia (CPS) e Pietro Capucilli (Team Nardecchia) veri protagonisti della Gran Fondo per aver animato la corsa sin dall'inizio. Durante la gara i due battistrada sono stati raggiunti da Marco Siva (Animabike), in cima alla ostica salita di Orvinio, un momento importante della corsa, l'anteprima selettiva asperità che porta al traguardo di San Polo dei Cavalieri. I tre fuggitivi sono arrivati soli fino al termine dell'ascesa conclusiva. Nel finale colpo di scena, scatto perentorio del forte atleta Marco Sivo che solitario si aggiudica l'importante Gran Fondo La Medioevale - Vidya Guormet. valida anche quale prova del famoso Circuito Scudetto Campano. Meritati applausi per i due compagni di fuga Andrea Rosolia e Pietro Capucilli autentici protagonisti della corsa. Nella quota Rosa Donne il successo è andato alla stellina ciociara Loretta Giudici (Roccasecca Bike) che ha dominato la corsa. Alle piazze d'onore si sono piazzate nell'ordine, le indomabili e brave Zeihira Ajmi (Cyclo Ones) e Simona Pagni (De Ran Club). Bene tutti gll altri concorrenti M/F. E' stata una vera festa dello sport dove ha gigandeggiato la sigla Gran Fondo La Medioevale - Vidya Gourmet, una manifestazione che si è svolta nel fantastico e suggestivo habitat ricco di storia tiburtina, sabina dei Monti Tiburtini e Lucretili (con Tivoli Patrimonio Mondiale dell'UNESCO). Uno scenario straodinario che proietta la Gran Fondo La Medioevale nelle manifestazioni ciclistiche su strada le più belle della nostra Italia in Bici. Speaker dell'evento il noto giornalista Carlo Gugliotta insieme al bravo organizzatore e giornalista Alessandro Malagesi che al termine della gara ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Aver riconfermato i numeri dello scorso anno, per noi motivo di soddisfazione, ma sopratutto, siamo felici che tutti gli amatori si siano trovati così bene a pedalare in piena sicurezza, lungo queste a ntiche contrade e strade, alcune delle qualicome Tivoli storico capoluogo tiburtino,che è patrimonio mondiale dell'Unesco. Ringrazio tutti i partner e tutte l personeche hanno collaborato per questa perfetta riuscita dell'evento interregionale Lazio". Un ringraziamento particolare va riservato ai generosi sponsor intervenuti : +Vista Fabbrica Occhiali, Centro Commerciale Tiburtino,Assicurazioni Generali sede di Tivoli (Agente Alessandro Fiorini), Cycling Cafè, Selle Prologo e Giò Calzature. Ricordiamo ancora la preziosa collaborazione data dal Comune di San Polo dei Cabvalieri determinante per il successo ottenuto dall'evento. Auguri di pronta guarigione il benemerito della Fci Motostaffette Tecniche, il Presidente Andrea Vessella e dell'amico e Sergio Casamatta coinvolti in uan fortuita caduta in moto. Ottima la direzione corsa e giuria federale.

 

 

TIRRENO BIKE (CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI CROSS COUNTRY

Bella e propositiva è stata la stagione agonistica fedeale del Lazio Asd Tirreno Bike di Cerveteri che per il secondo anno consecutivo si aggiudica il Campionato Regionale Babycross Amici per la Bici. “La nostra scuola porta a casa il prestigioso campionato giovanile, sottolinea il presente Cristiano D’Annunzio. Una vittoria arrivata dopo un dominio in classifica iniziato già dalla prima gara. Un primato mantenuto con grande forza per tutte le tappe del circuito. Il mio più grande ringraziamento va a tutti i nostri piccoli atleti ai loro genitori, agli sponsor e a tutto lo staff tecnico che ha lavorato ininterrottamente per raggiungere questo grande obiettivo""Il lavoro con i ragazzi, lo studio, la passione, l’umiltà e la determinazione - continua D’Annunzio - vengono ripagate sempre. Continueremo a lavorare duro per far crescere questo sport. Un ringraziamento anche al Comitato regionale del Lazio per il lavoro svolto in questa stagione 2018, ma soprattutto a tutti i piccoli bikers delle società partecipanti che hanno onorato questa fantastica realtà”.

La classifica finale del campionato partecipata da ben 36 affermate societa’sportive al termine della prova regionale ha registrato la seguente classifica di merito : 1. Asd Tirreno Bike (Società Campione Regionale Fci Lazio). 2. Team Bike Race Muontain Civitavecchia. 3. Asd Marino Bike&Bike. 4.Asd Tuscia Bike 5. Asd Bellator Frusino Claudio Nereggi.

 

 

 

WORK SERVICE ROMAGNANO

Battute finali della stagione 2018 per la Work Service Romagnano. Dopo la soddisfazione di schierare al via ben due atleti al Campionato del Mondo di Innsbruck, il sesto posto nella prova in linea di Gabriele Benedetti e la doppietta firmata da Davide Boscaro e Luigi Garbin a Noventa Padovana, si avvicina un week end denso di appuntamenti. Domani, sabato 6 ottobre, la prova più attesa: il campionato italiano di cronometro a squadre. La Work Service Romagnano sarà al via con il quartetto veneto composto dal campione europeo dell'inseguimento individuale Samuele Manfredi, dai tricolori in pista Davide Boscaro e Marco Viero e da Piero Dissegna, Sempre domani appuntamento in Umbria con il 15° Giro dei Paesi del Comune di Citerna al quale parteciperanno: Gabriele Benedetti, Marco Benedetti, Samuele Bianchi e Francesco Caroti. Domenica doppio appuntamento con la squadra divisa tra Veneto e Toscana. Alessio Acco Gabriele Benedetti, Marco Benedetti, Samuele Bianchi e Francesco Caroti saranno al via del Giro delle Valli Aretine, mentre il resto della formazione sarà impegnato nella Coppa Borgo Panica con partenza ed arrivo nella frazione del comune di Marostica. Appuntamento inedito lunedì 8 ottobre a Castiglion Fibocchi, al via Gabriele Benedetti, Marco Benedetti, Francesco Caroti e Gabriele Matteucci.

 

 

 

 

TREMALZO BIKE SCOTT MTB

Che sarebbe stata un'edizione speciale, già lo si era capito dal numero d'iscritti in continua e costante crescita. Il fascino della sfida al Passo Tremalzo ha catturato l'attenzione degli appassionati di tutta Italia, ne ha stregato l'animo, stuzzicato il palato e solleticato l'orgoglio. Il passaparola è stato frenetico, la storia si ripete ed ora quest'aria leggendaria di sfida e di emozioni ha raggiunto e richiamato i vertici della mountain bike mondiale. La Tremalzo Bike Scott 2018 sarà l'edizione più stellare di sempre. Domenica 7 ottobre, dopo decenni, il Passo Tremalzo riavrà la sua sfida, la sua rivincita, affrontando i migliori bikers del marathon mondiale. Loro lo affronteranno a viso aperto, guardandolo dritto negli occhi, con rispetto, ma senza alcuna pietà! E lo spettacolo, quello sportivo, fatto di fatica ed adrenalina, sarà garantito. Per la terza volta consecutiva, dopo una vittoria alla prima apparizione, tornerà in griglia a Tremosine il tre volte campione del mondo, due volte campione europeo e cinque volte campione nazionale, l'austriaco Alban Lakata, deciso più che mai a riconquistarsi lo scettro del Tremalzo: "Questa gara è magica - ha detto Alban - una sfida che non ha eguali. Una sfida senza tempo, senza regole. Una gara che lascia qualcosa dentro che va ben oltre al puro risultato. Chi non ha mai corso qua non può capire!" Si prevede uno scontro epico, perché il Tremalzo dovrà vedersela anche con il campione europeo marathon, il 'Mig' russo Alexey Medvedev intenzionato più che mai a decollare sugli sterrati della grande guerra: "Ho sentito tanto parlare della Tremalzo - ha detto Alexey - non è un caso che ci siano tante star della mountain bike mondiale ai nastri di partenza. Sarà emozionante!". Storia, leggenda. Nomi che s'incarnano nel palmares del belga Roel Paulissen, due volte campione del mondo, quattro presenze olimpiche nel cross country e due volte campione nazionale marathon, protagonista dei più prestigiosi palcoscenici mondiale, dalla Cape Epic alla Roc d'Azur, che oggi torna alla Tremalzo Bike dopo il secondo posto conquistato nel 2017: "L'Italia è la mia seconda casa - racconta Roel - il Lago di Garda è affascinante e i trails di queste montagne sono mozzafiato. Ho visto e vissuto tante gare in giro per il mondo ma ammetto che l'emozione all'attacco o allo scollinamento del Tremalzo è qualcosa di unico e speciale." Pensate sia tutto qua? Vi sbagliate! Al via della Tremalzo Bike Scott ci anche il tre volte tricolore Juri Ragnoli,accompagnato dai compagni Cristiano Salerno e Pietro Sarai, poi Daniele Mensi con Luca Ronchi e Cristian Cominelli. Quindi il due volte argento Riccardo Chiarini e l'estone Peeter Pruus, poi Jonny Cattaneo, l'austriaco Uwe Hochenwarter, Diego Cargnelutti e Michael Wohlgemuth. poi Johannes Schweiggl, Mattia Longa ed i fratelli Crisi. Ed al femminile? Le pretendenti alla vittoria non saranno da meno. Medaglia d'argento ai recenti campionati del mondo e campionessa europea marathon uscente, l'austriaca Christina Kollmann sarà al via della Tremalzo Bike, una sfida che lei stessa definisce affascinante: "Il Tremalzo è una sorta di 'mostro leggendario' - racconta Christina - una leggenda di cui senti parlare, una leggenda che tutti dicono sia difficile da esprimere a parole. Ecco perché sono qua. Voglio vivere in prima persona la sfida. Percepisco già la magia del posto. Non vedo l'ora di essere a Tremosine!" A difendere il territorio dalle 'incursioni straniere' onorando il tricolore conquistato quest'anno al Sestriere ci sarà anche Mara Fumagalli a regalare spettacolo ed emozioni lungo gli sterrati di Tremosine ma dovrà vedersela con la già due volte regina della Tremalzo Bike, la campionessa italiana uscente Maria Cristina Nisi, e con la lituana Katazina Sosna, atleta abituata ai podi più prestigiosi delle marathon mondiali. Gli ingredienti ci sono tutti. Abbiamo stelle, abbiamo storia, palmares, abbiamo un terreno di sfida senza eguali, un palcoscenico dove spettacolo, divertimento ed emozioni sfileranno inesorabili regalando quella magia che solo i luoghi mitologici sanno trasmettere. Il Passo Tremalzo chiama. È leggenda. Ora tocca a te, decidere se fanne parte! Continua la raccolta delle adesioni per la quale ricordiamo costi e scadenze: € 30,00 dal giorno 01/05/2018 al 02/10/2018 € 40,00 dal giorno 03/10/2018 al 05/10/2018 € 50,00 in data evento. Tutte le informazioni ad oggi disponibili le potete già trovare consultando il sito web ufficialewww.tremalzobike.com che ogni giorno verrà costantemente aggiornato con novità importanti e tutte le ultime news relative al programma.

 

 

TOP GIRLS FASSA BORTOLO

Ultimi due appuntamenti di carattere internazionale per il G.S. Top Girls - Fassa Bortolo. In questo primo fine settimana del mese di ottobre la formazione di patron Lucio Rigato sarà protagonista al “Giro dell’Emilia U.C.I. 1.1”, in programma nella tarda mattinata di sabato, ed al “Gran Premio Bruno Beghelli U.C.I. 1.1”, organizzato domenica. Il “Giro dell’Emilia” si disputerà sulla distanza di 98,8 chilometri con partenza fissata a Bologna (via Stalingrado - ore 12:00) ed arrivo posto in vetta al celeberrimo “Muro di San Luca”. Il “Gran Premio Bruno Beghelli”, invece, prevede un percorso quasi totalmente pianeggiante, spalmato sulle strade di un circuito di 13,3 chilometri da ripetere per 6 volte. Partenza ed arrivo sono collocati a Monteveglio (BO) in viale dei Martiri. 79,8 i chilometri totali di gara con partenza alle ore 10:00 in punto. Nel doppio impegno emiliano i colori della formazione veneta saranno difesi dalla trentina di Cles Elena Leonardi, dalla milanese di Abbiategrasso Chiara Perini, dal talento croato Maja Perinovic, reduce dal “Campionato del Mondo” di Innsbruck, dallo scricciolo di Cassola Beatrice Rossato, dalla vincitrice delle gare di Tarzo (TV) e di Seren del Grappa (BL) Nadia Quagliotto e dalla dominatrice delle competizioni corse a Sarcedo (VI), Noventa di Piave (VE), Bottanuco (BG) e Porto San Giorgio (FM) Laura Tomasi.

 

 

AROMITALIA VAIANO

Ultimi due appuntamenti internazionali sulle strade italiane per il team Aromitalia – Vaiano. La formazione pratese, che fa capo a Stefano Giugni, sarà protagonista del “Giro dell’Emilia U.C.I. 1.1”, in programma sabato 6 ottobre, e del “Gran Premio Bruno Beghelli U.C.I. 1.1”, organizzato domenica 7 ottobre. Il “Giro dell’Emilia” si disputerà sulla distanza di 98,8 chilometri con partenza fissata a Bologna (via Stalingrado, ore 12:00) ed arrivo posto in vetta al terribile “Muro di San Luca”. Il “Gran Premio Bruno Beghelli”, invece, prevede un percorso prevalentemente pianeggiante, spalmato sulle strade di un circuito di 13,3 chilometri da ripetere per 6 volte. Partenza ed arrivo sono collocati a Monteveglio (BO) in viale dei Martiri. 79,8 i chilometri totali di corsa con partenza alle ore 10:00 in punto. Per la prestigiosa trasferta bolognese i tecnici Paolo Baldi e Matteo Ferrari hanno convocato la campionessa nazionale di Lituania Rasa Leleivyte, undicesima classificata al recente “Campionato del Mondo Elite” di Innsbruck, la forte sprinter Michela Balducci, la seconda classificata al “Giro delle Marche in Rosa” Angelica Brogi, la tenace scalatrice Lisa De Ranieri e le talentuose atlete toscane Giulia Marchesini ed Emilia Matteoli, reduci dal “Campionato Italiano Cronometro Elite” andato in scena a Cavour (TO).

 

 

 

TEAM SERVETTO STRADALLI ALURECYCLING

Sabato 6 e domenica 7 ottobre sono in programma a Bologna e Monteveglio il Giro dell'Emilia e il Gran Premio Bruno Beghelli, che chiudono di fatto la stagione delle corse internazionali UCI donne Elite in Italia. L'Emilia è l'evento sicuramente più suggestivo e prestigioso, grazie al traguardo posizionato in cina alla salita di San Luca, che domina la città di Bologna e che ospiterà il prossimo anno la Grande Partenza del Giro d'Italia maschile. Il tracciato di 98.8 km sarà tutto pianeggiante fino all'imbocco della salita finale, e attraverserà un breve tratto della Provincia di Ferrara. Il Gran Premio Bruno Beghelli si corre nella località di Monteveglio sul classico circuito di Zappolino da riperere sei volte. I chilometri totali saranno 74.6. Dario Rossino, Team Manager di Servetto - Stradalli - Alurecycling, ha scelto le atlete Anna Potokina (nella foto), Mossana Debesay, Elena Novikova, Sara Pillon ed Aurora Gaio. "Il Giro dell'Emilia e il Gran Premio Beghelli sono due corse importanti e sono le ultime della stagione italiana, dunque sarà fondamentale essere protagonisti", racconta il Team Manager della squadra astigiana.

 

 

 

RANDOVADA

Ecco il programma completo della prima edizione di Randovada in programma domenica 7 ottobre. Ritrovo ore 7:00 Piazza XX Settembre Ovada AL Iscrizioni e ritiro pacchi regalo presso Bar Caffè Trieste. Partenza alla Francese dalle 7:30 alle 8:30 Due punti di ristoro lungo il percorso con focaccia, salame, crostata, frutta, acqua, coca cola, tè caldo, sali minerali. Il percorso è abbondantemente segnalato. Tempo massimo di percorrenza 14 ore, all’arrivo possibilità di usufruire di spogliatoio e docce con acqua calda. Una randonnée di 200 km immersa nelle colline e monti che circondano Ovada “Alto Monferrato” Opportunità per tutti di partecipare alla Ciclopedalata di 50km percorso immerso nei colori autunnali delle nostre colline. Arrivo/Ristoro in Ovada con la possibilità per i tesserati delle varie federazioni con certificato medico all’attività agonistica “ciclismo” di continuare scegliendo il percorso Randonnée di 200km o Ciclopedalata di 130 km Randonnée 200km che continuerà da Ovada verso un percorso nuovo rispetto alle edizioni precedenti attraverso le colline di Morsasco, Grognardo, Morbello, Cremolino, Molare, per poi ritornare ad Ovada, unirsi al percorso della Ciclopedalata di 130km e affrontare le nostre montagne, Passo del Termo, Passo del Faiallo, scendere fino al famoso Passo del Turchino (mitico passo della Classica di Primavera MILANO-SANREMO) e ancora lungo la valle Stura fino a Campo Ligure dove il bivio dividerà i Randonneur dai ciclopedalatori; questi ultimi, dopo aver goduto del panorama sul Passo del Faiallo a 1061m e della lunga discesa con vista sul mare fino al passo del Turchino, continueranno percorrendo tutta la valle Stura arrivando all’Arrivo ad Ovada. Per gli Audax Randonneur, invece, si continuerà girando a destra e affrontando la salita che porterà alle Capanne di Marcarolo, la discesa passando dai Martiri della Benedicta, il guado Gorzente per poi risalire ai piedi del Monte Tobbio loc. Eremiti fino su al Passo dell’Alpino, rientrando nelle colline dell’Ovadese Mornese, Lerma, Tagliolo M.to, Belforte M.to, e Arrivo ad Ovada dove un ricco ristoro sarà pronto per tutti .... e poi per tutti i partecipanti trancio di pizza e birra!

 

 

TEAM SCOTT GRANFONDO

Ancora un podio di valore per il piacentino Luca Chiesa, che ha visto la stagione 2018 come una tra le più fortunate. Una fuga a cinque, che vede l'epilogo sullo strappo finale che porta all'arrivo posto a Radda in Chianti (Si), la località che, domenica 30 settembre, ha ospitato la Granfondo del Gallo Nero. Un percorso non certo facile con i continui strappi tipici delle colline chiantigiane, che ha visto il battistrada giungere compatto all'inizio dell'ultima erta. Ottimo terzo posto per Luca Chiesa, che conferma così la sua ottima forma di questo periodo. Ventunesima piazza e terzo posto di categoria, per il lucchese Stefano Cecchini, rimasto nelle retrovie a guardare le spalle al compagno di squadra.

 

 

MS TINA FOCUS

Per la compagine italo-romena si chiude, dunque, la stagione d’esordio che l’ha vista protagonista sia sul territorio italiano che all’estero con 7 successi, 5 secondi e 5 terzi posti con l’aggiunta delle maglie di campione nazionale romeno Under 23 (strada e cronometro) per Emil Dima. Per la formazione diretta da Stefano Giuliani, si tratta dunque delle fatiche finali prima di iniziare a pensare al 2019 che sarà un anno di consolidamento e ulteriore crescita all’interno del panorama ciclistico italiano e internazionale. Questi gli atleti per le ultime due prove della stagione (Giro dell’Emilia – GP Beghelli) del calendario italiano della #MsTinaFocus: 1. Riccardo Stacchiotti 2. Andrea Ruscetta 3. Mattia Marcelli 4. Emil Dima 5. Denis Vulcan 6. Vlad N. Dobre Direttori Sportivi: Stefano Giuliani – Gabriele Di Francesco