Mar02272024

Aggiornamento:12:16:12

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 10 novembre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 10 novembre 2018

 

 

TEAM PITON

Trasferta nel Bolognese per i colori del Team Piton di Ciclocross. Domani, la formazione bresciana sarà alla partenza del Cross di San Martino che si svolgerà a Casalecchio di Reno. Il team dovrà fare a meno di Giorgia Ruffo Stefanini e Riccardo Perani costretti a dare forfait per problemi di salute. Dopo le recenti e brillanti prestazioni viste nella prima prova del Trofeo Lombardia, Tedoldi, Furlan, Leali, Aquila, Guerini, Braghieri e tutti gli altri elementi della squadra hanno le giuste motivazioni per migliorare ancora di più il loro rendimento e puntare con maggiore decisione al successo.

 

 

GENERAL STORE BOTTOLI

La General Store bottoli è stata informata quest’oggi da Nado Italia che l’atleta Stefano Lira è stato sospeso in via cautelare in seguito ad una positività alla sostanza Clostebol Metabolita riscontrata lo scorso 23 ottobre.

La società, pur comprendendo la buona fede dell’atleta che ha immediatamente comunicato che la sostanza rilevata era contenuta in uno spray cicatrizzante utilizzato a seguito di una caduta, si dissocia e condanna fermamente il comportamento superficiale che è stato la causa di questa positività.

Da sempre, infatti, la General Store bottoli opera per nel mondo del ciclismo giovanile promuovendo la cultura di uno sport pulito: in quest’ottica i ragazzi aderiscono volontariamente ad un programma interno di controlli ematici e sottoscrivono un contratto che prevede una gravosa penale in caso di positività.

 

 

 

GRANFONDO DEI SIBILLINI - LA CICLOTURISTICA

E’ al lavoro lo staff organizzativo della Granfondo dei Sibillini – La Cicloturistica, la cui edizione numero 29 si terrà domenica 23 giugno 2019 a Caldarola (Mc).

Infatti la Nuova Sibillini Asd sta dando fondo a tutte le sue energie per riuscire a riportare i ciclisti a pedalare sui piani di Castelluccio di Norcia, così da tornare ai percorsi classici.

Un tentativo che gli organizzatori stanno cercando di trasformare in realtà, così da regalare nuove emozioni dal sapore tradizionale ai partecipanti.

QUOTE (clicca per iscriverti)
– 20 euro sino al 30 aprile
– 25 euro dal 1° maggio e sino al giorno della manifestazione

 

 

 

 

SOUDAL LEE COUGAN RACING TEAM MTB

Confortato dai lusinghieri risultati del 2018, SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team guarda al futuro e accoglie un nuovo elemento che andrà a rinforzare la formazione 2019. Dopo la decisione di Luca Ronchi di limitare nella prossima stagione la propria attività alle sole gare nazionali, la compagine del Team Manager Stefano Gonzi annuncia l’ingaggio del livornese Elia Favilli, dal 2010 al 2016 professionista su strada, passato da un paio di stagioni alla mountain bike. Nato il 31 gennaio 1989, Elia Favilli ha alle spalle un lunga carriera ciclistica iniziata nel 2007 con la conquista della medaglia di bronzo Junior nella prova in linea dei Campionati del Mondo di categoria, in Messico. Passato Under 23, Favilli si impose in tre corse e si classificò quarto nella prova in linea dei Campionati Italiani con la maglia della ISD-Neri, formazione con cui affrontò il suo ingresso nel professionismo. Nei primi due anni, con la Farnese Vini, Favilli partecipò al Giro d’Italia dove fu protagonista nel 2012 all’arrivo della terza tappa, della tappa piemontese di Cervere che concluse al quinto posto e in quella di Fano, conclusa al settimo posto. Nella proseguo della sua carriera, Favilli ha partecipato con la Lampre-Merida agli altri grandi giri, il Tour de France e La Vuelta de Espana, ottenendo buoni piazzamenti anche nelle classiche monumento come il Trofeo Laigueglia, Milano-Sanremo, Parigi-Roubaix, Amstel Gold Race, Parigi-Nizza, Giro delle Fiandre, Tirreno-Adriatico, Giro di Lombardia. Nel 2015 il corridore cecinese lasciò la Lampre per vestire i colori del team toscano Southeast correndo il suo terzo Giro d’Italia e concluse la sua carriera su strada con la squadra croata Meridiana Kamen Team, contando diverse affermazioni sia a livello nazionale che internazionale. Nel 2016 Elia si è avvicinato alla mountain bike cogliendo i podi nella Marathon dei Colli Albani, Granfondo Re Ratchis e Felciana Bike. L’anno dopo Favilli ha vinto la Vena del Gesso Bike e ha concluso la seconda stagione off road con i secondi posti nella Atestina Superbike, Granfondo del Brunello e della Val d’Orcia, Marathon del Gargano. Con una vittoria, quattro podi, sette risultati nella top ten, buoni piazzamenti all’Alpentour Trophy, al Campionati Europeo e Italiano Marathon 2018 Elia Favilli è pronto ad offrire a SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team, un prezioso rinforzo per le numerose gare italiane e nelle competizioni europee. Queste le prime parole dell’atleta toscano: “Sono molto felice di questa possibilità ed emozionato di essere parte del team Soudal-Lee Cougan. La prossima stagione sarà per me molto importante, potrò partecipare a gare di altissimo livello in Italia e in Europa, so che sarà una sfida dura e difficile, ma mi preparerò al meglio per affrontarla e dare il meglio di me nel corso della prossima stagione. Sono molto soddisfatto di essere approdato in questa squadra, non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura. Sarà un anno di cambiamenti sotto tanti punti di vista e le motivazioni perchè tutto funzioni al meglio sono tantissime” Ad accogliere il nuovo arrivo è Stefano Gonzi: “Elia è un acquisto molto interessante, perché è un corridore esperto e sarà un validissimo inserimento per il nostro gruppo. Da noi troverà una struttura solida e rodata che gli permetterà di potersi esprimere al meglio delle sue possibilità. Eravamo alla ricerca di un valido sostituto di Luca Ronchi che per il prossimo anno ha deciso di ridurre il proprio impegno nello sport e quando abbiamo trovato un altro atleta altrettanto affidabile, non ci abbiamo pensato due volte. Con lui poi si pareggia la quota toscana tra gli atleti nella squadra e, lo dico, con un pò di campanilismo, questo mi fa anche piacere”.

 

 

 

SCUOLA CICLISMO MINCIO CHIESE

Per una volta le tanto amate biciclette rimarranno custodite in attesa di riprendere gli allenamenti. Per la Scuola Ciclismo Mincio Chiese è tempo di festeggiare un 2018 davvero entusiasmante, fatto di tanti risultati di prestigio ed un'attività particolarmente intensa. Domenica prossima a Ceresara si ritroveranno gli oltre sessanta atleti ed atlete suddivisi tra giovanissimi, esordienti ed allievi, con i loro direttori sportivi e gli accompagnatori. Poi i genitori, gli amici, i simpatizzanti, tutte le aziende vicine al grande progetto sportivo virgiliano. Ad orchestrare una giornata ricca di novità e contenuti il direttivo coordinato dal presidente Guido Morelli e dal responsabile tecnico Simone Pezzini. Sarà il momento di brindare ai novantasei successi, ai settantatre argenti, ai sessantadue bronzi, agli otto titoli provinciali ed ai due titoli regionali. Ma soprattutto ancora una volta sarà la grande festa di un club dove il cuore per il ciclismo batte sempre più forte.

 

 

 

CICLOTURISTICA DEL CARDONCELLO (LO STRADONE)

O gni volta che le due ruote di una bicicletta calcano le strade Murgiane si realizza una simbiosi più unica che rara tra un mezzo espressione massima di libertà e di eco-compatibilità e un territorio desideroso di farsi scoprire con la dolcezza della mobilità lenta. Questo è un aspetto che emerge, per esempio, tutte le volte che ci troviamo a scrivere di manifestazioni ciclistiche agonistiche sull’Alta Murgia: olfatto, tatto, vista e udito vanno in visibilio a ogni colpo di pedale sulle nostre colline. Ma cosa accadrebbe se a questo già perfetto quadretto si aggiungesse l’ultimo dei cinque sensi? Eh già, proviamo ad accostarci anche il gusto (con la nostra cucina) e allora è apoteosi. É un po’ quello che proverà a fare questa domenica l’Avis Bike Ruvo, che ha messo in calendario la terza edizione della Cicloturistica del Cardoncello. La Cicloturistica del Cardoncello domenica a Ruvo In seno alle attività della più ampia sagra del Fungo Cardoncello, che come ogni autunno anima a rotazione le principali città murgiane, l’Avis Bike Ruvo unirà il piacere delle pedalate a quello della degustazione. Un percorso accessibile a tutti, di circa 60 km sulle colline più affascinanti dell’Alta Murgia, sarà infatti impreziosito con una degustazione a metà percorso in agro di Corato e una finale a Ruvo. Il costo di iscrizione, compreso di pacco gara, è di 10,00 € ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) e il ritrovo sarà domenica alle ore 7:00 in piazza Matteotti. La manifestazione segue le regole della Federazione Ciclistica Italiana, sotto la cui egida è organizzata, ricevendone anche la copertura assicurativa. Non si tratta dunque di un evento agonistico con una classifica finale, ma una passeggiata in sicurezza con l’assistenza e la scorta costante dal primo all’ultimo km. Per la Cicloturistica del Cardoncello è disponibile anche la possibilità di prenotare l’utilizzo di biciclette con pedalata elettricamente assistita (E-bike) per garantire il divertimento anche ai meno allenati. «Continua la collaborazione tra Pro Loco UNPLI Ruvo di Puglia e AVIS BIKE RUVO, infatti anche quest’anno la nostra associazione è lieta di organizzare la terza edizione della ciclotutistica su strada denominata “SULLE STRADE DEL FUNGO CARDONCELLO“ – spiega entusiasta il presidente Giacomo Brucoli – Il percorso della Cicloturistica del Cardoncello riprende quello classico nella nostra splendida Murgia, ma con una variazione per un ristoro intermedio alla masseria Torre Sansanello, per poi riprendere verso Ruvo per la degustazione offerta da bar ZANZIBAR pasticceria e CAMPER CLUB RUVO e premiazioni finali. Il direttivo ringrazia tutti gli sponsor e gli amici che stanno sostenendo la manifestazione». «Vi aspettiamo numerosi domenica 11 novembre 2018, per la Cicloturistica del Cardoncello “Sulle strade del Fungo Cardoncello” – gli fa eco il vice presidente Stefano Rutigliani – l’unica manifestazione ufficiale come da programma della Proloco Ruvo di Puglia approvata e riconosciuta dalla Federazione Ciclistica Italiana. Attenzione, dunque, alle imitazioni».

(Roberto Ferrante - Lo Stradone)

 

 

 

SANGEMINI TREVIGIANI MG K VIS

Primo giorno di lavoro per la nuova Sangemini Trevigiani Mg.Kvis che si è data appuntamento all'Hotel Meeting di Calderara di Reno in provincia di Bologna. Tutto lo staff presente, tecnici e dirigenti del team Continental di Ciclismo hanno terminato l'organico in vista della stagione 2019. La squadra sarà composto da 13 corridori: sei i confermati, Paolo Totò, Michele Scartezzini, Dario Puccioni, Geremia Goffi, Niccolò Salvietti e Antonio Di Sante. Sette i nuovi innesti: si tratta dei veneti Fabio Mazzucco e Filippo Zana, del giovane marchigiano Riccardo Ciuccarelli, del pesarese Marco Cecchini, del pisano Gianni Pugi, del padovano Nicola Graziato e del velocista ligure Leonardo Bonifazio. Fedele al progetto tutto italiano, la Sangemini Trevigiani Mg.Kvis guarda al futuro con motivate ambizioni e grande ottimismo.

 

 

 

IL CICLOCROSS A MACERATA

“GLI ATTORI siete voi!” sussurra Walter Tombesi ai suoi ragazzi, dopo aver varato il Progetto Bici Adventure Under 18, insieme a Giovanni Bartocci, Pierpaolo Pascucci, Jarno Calcagni, Marco Tombesi. SUCCESSI, presenze sul podio e piazzamenti di pregio negli appuntamenti del Centro – Sud Italia per Macerata Cross. IN TERRA perugina, l’ottava edizione del Petrignano Cross ha premiato largamente Macerata e le Marche. SUL CIRCUITO tecnico di Assisi, doppietta esplicita degli juniores. Oro al pluritricolore GABRIELE TORCIANTI (Bici Adventure – Piangiarelli Quintabà – Gagliole). Argento a GIANMARCO GAROFOLI (Recanati - Marinelli Cantarini), che ha ripreso a gareggiare dopo la densa stagione su strada, che lo aveva gratificato, tra l’altro, con dieci vittorie, il doppio titolo marchigiano strada – cronometro, il Pokerissimo Leopardiano. Nuovo successo per l’allieva corridoniana ELEONORA CIABOCCO (campionessa italiana, in forza al Team Di Federico). Secondo posto alla junior GIORGIA SIMONI (Bici Adventure). Bronzo alla consocia esordiente in giallonerobianco BARBARA MODESTI. Terza piazza conseguita dall’élite PIETRO PAVONI (Co.Bo. Pavoni – S.Severino). Stesso risultato infilato dal master MORENO RIDOLFI (Bici Adventure). A medaglia anche gli under calzaturieri MATTEO GAMBUTI (2°) e LORENZO PIGNOCCHI (3°) insieme al master aguglianese EMANUELE SERRANI (1°). FERTESINO MASTER CROSS: sei tappe in archivio. Maceratesi in classifica. ANDREA PASQUARELLA (Co.Bo. Pavoni – S.Severino): 1° M2. RANIERO CAVALLINI (Co.Bo. Pavoni – S.Severino): 2°M4. GIAMPIERO CAVALLINI (Co.Bo. Pavoni – S.Severino): 3° M4. PIERLUIGI QUADRINI (Bikers Rock N’Road – Pollenza): 3° M5. SIMONE RICCOBELLI (Bikers): 3° Elmt. DEMIS CORVATTA (Pedale Civitanovese): 4° Elmt. MICHELE PAZZELLI (Bike Team Monti Azzurri – Caldarola): 5° Elmt. ADRIANO CONTI (Bike Team Monti Azzurri – Caldarola). 5° M6. DOMENICA 11 novembre: a Monturano. DOMENICA 18 novembre: a Torre di Palme.