Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 11 luglio 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 11 luglio 2019

 

 

TOUR DE POLOGNE

Si delinea il campo partenti del Tour de Pologne - UCI World Tour 2019. Partenza da Cracovia sabato 3 agosto e gran finale sulle montagne a Bukowina Tatrzanska venerdì 9 agosto. Saranno 7 tappe di grande ciclismo e forti emozioni. Tanti i top rider presenti nelle 22 squadre, le 18 formazioni World Tour più le 4 wild card invitate dagli organizzatori, che saranno al via del Tour de Pologne. I corridori polacchi Rafal Majka, Maciej Bodnar e Pawel Poljanski, i tedeschi Pascal Ackermann e Rudiger Selig, gli italiani Davide Formolo e Cesare Benedetti sono stati inseriti dalla Bora – hansgrohe nella start list provvisoria per il Tour de Pologne. Rafal Majka - Czeslaw Lang “Il team Bora - hansgrohe si presenta con una formazione di altissimo livello che comprende ben tre corridori polacchi. Rafal Majka aveva già annunciato in precedenza, in primavera, la sua volontà di partecipare. Majka che ricordiamo ha riportato la Polonia dopo tanti anni sul gradino più alto del Tour de Pologne nel 2014 ed è poi stato secondo nel 2017 alle spale di Dylan Teuns. Sempre in casa Bora - hansgrohe spicca la presenza di Pascal Ackermann. Il giovane e forte sprinter tedesco quest’anno ha vinto due tappe al Giro d’Italia e la maglia ciclamino del miglior sprinter, oltre a numerose altre corse, ma ricordiamo con piacere come proprio qui in Polonia l’anno scorso lui si sia fatto conoscere ed apprezzare dal grande pubblico con due belle vittorie di tappa, a Cracovia e Katowice” spiega Czeslaw Lang direttore generale del Tour de Pologne. Pascal Ackermann “Rafal Majka avrà al suo fianco altri due validi corridori polacchi come Maciej Bodnar, vincitore di una tappa memorabile in Polonia nel 2015, e Pawel Poljanski. Mi fa piacre vedere la presenza di Cesare Benedetti, anche lui vincitore di una tappa al Giro quest’anno, che io considero un po’ polacco visto che sua moglie è di qui e che lui parla perfettamente la nostra lingua. Senza dimenticare Davide Formolo, il neo campione nazionale italiano; lui è un corridore molto interessante, qui in Polonia in passato ha già fatto bene, ricordo che nel 2016 ha chiuso al quarto posto della generale” continua Czeslaw Lang. Davide Formolo - Rafal Majka “Del resto il Tour de Pologne conferma in ogni edizione la sua spiccata vocazione nel contribuire a lanciare nomi e talenti nuovi sulla scena del grande ciclismo internazionale. Peter Sagan, Marcel Kittel, Daniel Martin, Fernando Gaviria, Dylan Teuns, senza dimenticare i nostri Majka e Kwiatkowski, guardando al recente passato sono solo alcuni esempi. E siamo molto orgogliosi di questo aspetto, perché i giovani sono il futuro del nostro sport. Grazie a una start list di alto livello unitamente a un percorso vario che come sempre presenta sprint, tappe adatte agli attacanti e tappe di montagna sono sicuro che assisteremo ad una corsa ogni giorno emozionante e combattuta fino all’ultima tappa” conclude Czeslaw Lang, medaglia d’argento nel ciclismo alle olimpiadi di Mosca ’80.

 

 

MEETING GIOVANILE VENETO

E' andato al di là di ogni più rosea previsione il Meeting Giovanile Veneto svoltosi domenica 7 luglio a Scorzè, in provincia di Venezia, e preparato dal Centro Sportivo Libertas in occasione delle manifestazioni programmate per festeggiare i 40 anni di attività del sodalizio veneziano. Una iniziativa molto bella e sentita, dedicata allo sport e all'amicizia, che ha visto impegnati oltre 600 mini-corridori, 143 dei quali nel fuoristrada in rappresentanza dei club di tutte le sette province del Veneto e appartenenti alle varie categorie. Si sono cimentati nelle prove su strada, mountain-bike e di abilità gimkana e soprattutto molto divertiti. Ad aggiudicarsi il Meeting Veneto sono stati i padovani della Lupi di San Martino di Lupari con 95 punti che hanno preceduto, dopo un avvincente duello, i trevigiani della Sanfiorese (89), del Gruppo Sportivo Mosole (88) e quindi i beniamini veneziani dell'Unione Ciclistica Martellago (86) e i veronesi del Gs Luc Bovolone (82). Ad accogliere e a porgere il benvenuto alle delegazioni il sindaco di Scorzè, Nais Marcon che era affiancata dal vicesindaco, Angelo Michielan e dall'assessore allo sport, William Ceccato e il presidente del Centro Sportivo Libertas, Mario Pollon. A rappresentare la Federazione Ciclistica Italiana il presidente del Comitato Veneto Igino Michieletto. "Questa è una festa del ciclismo del futuro - ha sottolineato Michieletto che per l'occasione era accompagnato dal consigliere regionale Vittorino Gasparetto e dal tecnico del Settore Giovanile, Giorgio Furlan - che nella nostra regione svolge un'attività ad alto livello. Uno sport che, e non mi stancherò mai di ripeterlo, deve essere 'dal volto sorridente' e deve essere di grande esempio per le nuove generazioni". La cerimonia è stata inaugurata in piazza Municipio dell'alzabandiera che è stata accompagnata dall'inno di Mameli e quindi dalla sfilata delle sette delegazioni aperta da quelle di Rovigo e di Padova. Il Meeting Giovanile Veneto era valido per il 13° Memorial dedicato dello storico segretario del ciclismo di Scorzè, Giancarlo Pamio. Il programma gare prevedeva prove su strada (su un circuito di 1200 metri) e di mountain bike (di 600 metri) per tutte le categorie e da ripetere più volte a seconda della fascia di appartenenza dei concorrenti e prove di abilità gimkana per i più giovani. La manifestazione che nel finale ha subito un ritardo a causa della pioggia caduta prima della gara riservata ai G6 è stata ripresa e completata con la cerimonia delle premiazioni.

 

 

UMBRIA MARATHON - MARTANI SUPERBIKE

E’ andato in archivio il Jeko Umbria Marathon Mtb 2019, circuito umbro di mountain bike la cui ultima prova si è svolta nel bellissimo scenario di Massa Martana, con partenza e arrivo davanti alle suggestive mura del borgo medioevale.

Sono stati circa 650 gli atleti iscritti alla manifestazione organizzata dalla Cicloturistica Massa Martana del presidente Marcello Bernacchia, che ha proposto dei bellissimi e impegnativi percorsi disegnati tra gli stupendi e indimenticabili scenari dei Monti Martani.

A vincere la 12ª Martani Superbike Mtb Race sono stati Elia Favilli del Soudal Leecougan Mtb Racing Team e Sara Mazzorana del Team Bike Miranda nel lungo di 50 chilometri, mentre nel Classic di 27 chilometri successi per Alessandro Benini dell’Mtb Capalbio Asd e per Miria Poggianti dell’Asd B-Team.

Nel lungo alle spalle di Favilli si è classificato Leopoldo Rocchetti del Bike Therapy, mentre sul terzo gradino del podio è salito Stefano Valdrighi, compagno di squadra del vincitore. Invece tra le donne secondo posto per Francesca Buonfiglio del Custom4 Rdr Factory Team e terza piazza per Valeria Bartolini del Bike Innovation.

Venendo al Classic, dietro a Benini si è piazzato Giorgio Rossi dell’Asd B-Team, mentre terzo è risultato Luca Conti della Scott-Pasquini Stella Azzura. Tra le donne sul secondo gradino del podio è salita Cristina De Medeiros, mentre terza è risultata Bianca Onori. Entrambe indossano i colori del Casteltrosino Superbike.

A vincere la classifica di società a punteggio è stata la Casteltrosino Superbike (vincitrice anche di quella a partecipanti) davanti al Triono Racing Team e al Gs Testi Cicli. Quarta il Team Bike Palombara Sabina e quinta l’Mtb Club Rieti.

Classifiche complete e aggiornate su www.dreamrunners.it.

LEADER UMBRIA MARATHON

Elite femminile: Carmen Sabatini (Ruota Libera Terni)

Elite maschile: Alessandro Desantis (Mtb Club Spoleto)

Elite Sport: Pierluigi Torelli (Team Bike Palombara Sabina)

Junior: Giulio Pes (Bike Therapy)

Master Over: Lucio Cherubini (Pol. Indicatore Team Specialized)

Master 1: Andrea Volpe (Pol. Indicatore Team Specialized)

Master 2: Angelo Guiducci (Team Bike Palombara Sabina)

Master 3: Emanuele Grelli (Racing Bikes Sc Parlesca)

Master 4: Sauro Nocenti (Pol. Indicatore Team Specialized Cicli)

Master 5: Ernelio Massarucci (Triono Racing Team)

Master 6: Gianfranco Primaveri (Scott- Pasquini Stella Azzurra)

Master Donna 1: Sara Mazzorana (Team Bike Miranda)

Master Donna 2: Maila Castiglione (Triono Racing Team)

 

 

 

PEDALATIUM - GRANFONDO CITTA' DI CASSINO

Tutto pronto per celebrare la sesta e penultima prova prevista nel calendario del Challenge laziale. La Gran Fondo di Cassino (FR), organizzata dall’ASD A.CI.LA.M. presieduta dal Dott. Carmelo Geremia Palombo, vicesindaco della bella città  accoglierà domenica 14 luglio gli sgargianti colori del popolo del pedale in un contesto paesaggistico assolutamente unico.

Formula vincente non si cambia quindi un tracciato lungo (116 km con 2.138 mdsl rilevati) e uno medio (106 km con 1.900 mdsl), ma la grande novità 2019 è la cicloturistica di soli 40 km e un dislivello di 150 mt, in realtà una splendida ciclo-passeggiata archeologica aperta a tutti i tipi di bici, anche e-bike che prevede la visita guidata agli scavi di Aquinum. La quota di iscrizione è di euro 15,00 comprensiva di copertura assicurativa ACSI, ristoro, visita guidata e pasta party.

Tornando alla kermesse di Cassino, quartier generale sarà ancora il Parco Baden Powell di Via Verdi dove si trovano il Villaggio e tutta la logistica.  Nel pomeriggio di sabato 13 luglio avranno luogo le iniziative dedicate ai bimbi, con una ciclo-gimkana e un interessante seminario di educazione stradale.

Ma la vera attrattiva di questa manifestazione è racchiusa nella bellezza del territorio ospite, quando si attraverseranno in sella antichi borghi come Viticuso, Acquafondata, San Biagio Saracinisco, Belmonte Castello o piccoli agglomerati urbani come Picinisco, Villa Latina e Terelle. I suggestivi panorami sulla bassa Valle del Liri offerti dalla salita ai 1.100 metri di Passo Viticuso si fondono con gli inebrianti profumi della vegetazione locale e con la vista delle pareti calcaree del Monte Maio. Boschi di querce secolari contornano le discese verso Vallerotonda e la famigerata salita a Terelle, che domina l’intera Valle del Liri dal versante del Monte Cairo, opposto a quello del Monte Maio sarà banco di prova per tutti coloro che si vorranno cimentare nel percorso lungo. Suggestivo il periplo del Lago di Cardito.

Salite moderatamente impegnative, discese molto veloci e divertenti, su fondo stradale in buono stato.

Sicurezza al primo posto affidata come consueto alla Confraternita di Misericordia di Roccasecca e ai preziosi addetti presenti sui percorsi per un appuntamento imperdibile con lo sport e il divertimento.

L’apertura del villaggio è prevista sabato alle ore 10:00. Le attività di segreteria – iscrizioni e consegna materiale di gara – partiranno dalle ore 15:00 fino alle ore 20:00, orario di chiusura del villaggio, mentre le iniziative dedicate ai bambini “Bici nel Parco”, educazione stradale e abilità in sella avranno luogo a partire dalle ore 17:00 con premiazioni alle ore 19:00.

Domenica lo start della gara sarà dato alle ore 8:00 per il medio fondo e la gran fondo, con apertura villaggio e ultime iscrizioni alle 6:30 e sarà possibile farlo fino alle 7:30. L’ingresso in griglia sarà consentito alle ore 7:15.

Alle 8:15 partirà la Cicloturistica mentre intorno alle 10:30 si attendono i primi arrivi. Lo stand allestito per il Pasta Party aprirà i battenti alle ore 12:00, mentre alle ore 14:00 ci saranno le premiazioni ufficiali. La ricca e intensa domenica cassinate vedrà il suo epilogo alle ore 18:00.

Intanto si ricorda che la classifica dei leader del Circuito è pubblicata sul sito ufficiale e di seguito si riportano i nomi degli attuali detentori della maglia dopo la quinta prova:

Lui & Lei   Audax  Fiormonti    VULPIANI- NARDACCI

CATEGORIA DONNE A   ssd intent sport  BUSTEN ALINA  MARIA

CATEGORIA DONNE B asd sanetti sport  PERSICHINI CHIARA

CATEGORIA DONNE  C  ssd intent sport ROMANO ELVIRA

CATEGORIA DONNE D pro bike riding team  LANZARA  FRANCESCA

CATEGORIA JUNIOR   as ciampino 2 R RASTELLI LORENZO

CATEGORIA SENIOR 1 bike asd ride msp roma  MORABITO MARCO

CATEGORIA SENIOR 2  asd team euronics tufano  PISANI  VINCENZO

CATEGORIA VETERANI 1 team isolmant specialized PACITTI ALESSANDRO

CATEGORIA VETERANI 2  ss lazio ciclismo  BORIONI ALESSANDRO

CATEGORIA  GENTL. 1 bike center pro team  CERIONI LUCA

CATEGORIA GENTL. 2  as ciampino 2R   CAPONERA ENRICO

CATEGORIA SUPER GENTL. A  ssd intent sport MICALE SERGIO

CATEGORIA SUPER GENTL. B  asd chiominto sport GIROLAMI MASSIMO

Cronometraggio affidato a kronoservice.com

Fotografia sul percorso: www.getpica.com (foto scaricabili andando sul sito o scaricando l’app e digitando il pica code presente sul numero di gara).

 

 

 

MEMORIAL WALTER CORRADIN

Il calendario internazionale dell’Unione Ciclistica Internazionale si arricchisce di una tappa importante per tutti i migliori atleti paralimpici italiani e non solo. Countdown per la prima edizione del “Mem. Valter Corradin” manifestazione internazionale di ciclismo riservata agli atleti paralimpici.

I comuni di Dueville e Montecchio Precalcino (VI) per due giorni saranno letteralmente invasi dagli atleti (120 iscritti) a bordo di tandem, handbike e tricicli. Il programma di gara prevede la crono il sabato 20 luglio e domenica 21 luglio la gara su strada.

La due giorni di ciclismo è organizzata dal GS Villaverla con la collaborazione di molteplici associazioni locali: Pro Loco Dueville; Pro Loco Povolaro; Corri Con Noi Dueville; Protezione Civile Valdastico Dueville Montecchio Precalcino; Asd Dueville Calcio; Sc Ciclistica Levrieri; Cai Dueville; Us Fausto Coppi Montecchio Precalcino; Sportschool Dueville.

La manifestazione abbraccia anche il Progetto San Salvador-Italia e l’associazione A.R.I.S. (Aorta Ricerca Informazione Supporto) che mira al trattamento dei pazienti affetti da patologia dell’aorta nel paese dell’America centrale.

A pochi giorni dall’evento, sono molti i campioni di ciclismo che saranno presenti: Alex Zanardi; Podestà; Pittacolo; la nazionale italiana; la portabandiera dei giochi olimpici di Pechino Francesca Porcellato; il pluri medagliato austriaco Walter Ablinger ai quali si aggiungono atleti da Israele, Russia, Germania, Romania e Slovacchia.

 

 

GRANFONDO DI FLORESTA

Sono stati oltre 300 gli atleti che hanno partecipato alle tre categorie ammesse: Granfondo, Mediafondo/Escursionisti ed E-Bike.
La competizione in questione rientra nell’ambito della Coppa Sicilia della FCI ed prova dell’MTB Mediterranea Challenge.

Soddisfazione da parte degli organizzatori e soprattutto da parte dell’Asd Bike 1275:  “È stato un grande successo per noi, soprattutto dopo il lavoro che abbiamo fatto in questi mesi precedenti alla gara, continuando con l’idea di far crescere una realtà importante qui in Sicilia di creare prima di una gara, una grande festa ed aumentare la nostra offerta turistica che ha come punto di forza l’ospitalità. Siamo comunque sicuri di poter consolidare anche in futuro questa manifestazione che oggi ha visto nel Parco dei Nebrodi molte persone ad accompagnare gli atleti in gara. Circa 1000 persone totali. Dobbiamo comunque migliorare su alcuni aspetti, poiché non si finisce mai di imparare e di migliorarsi ma possiamo dire che abbiamo portato a termine il risultato sperato”.

A far da cornice all’evento è stato il paesaggio meraviglioso che  con la sua natura e con le varie attrattive per tutti gli appassionati della montagna.
Il fulcro della manifestazione è stato innanzitutto il divertimento formato famiglia, coinvolgendo adulti e bambini, al seguito della carovana di bikers. 
Successivamente alla gara, prima della premiazione ha avuto luogo il pasta party che assomigliava tanto ad una grande riunione di famiglia. 

Si è conclusa questa terza edizione che rappresenta un vanto per la comunità siciliana  che con la costituzione dell’Asd Bike 1275 mette in campo le proprie risorse concentrando l’attenzione sul connubio Sport e Natura.
Il vincitore della Gran Fondo è stato Vincenzo Saitta del team Elios Code Factory Racing  che ha commentato così la vittoria ed il percorso: “ Percorso bellissimo , non c’è niente di più bello di questo regalo di compleanno che mi sono fatto. Grazie a tutti” 

La location è inimitabile, con un percorso che ha attraversato 
Il parco dei Nebrodi, il territorio fluviale dell’Alcantara e lo splendido Lago tre Arie. Attraversando la natura con salite e discese, i boschi  con diversi passaggi interessanti tra sterrati e single track.

A seguito la lista dei premiati per categoria ammessa e successivamente per categoria di appartenenza della FCI per quanto riguarda la Granfondo.


PERCORSO ESCURSIONISTICO (ASSOLUTI)
Vincitore del percorso escursionistico: Mancuso Gianluca del team Special Bikers Elios Code 
A seguire  
2° : Daniele Conti del team Bike Ibleo 
3° : Luca Peluso del team Frm Racing Team Sicilia 
4° : Simone Mannino del team Asd Prorandakes 
5° : Francesco Raiti del team Asd Team Bike Castiglione

PERCORSO GRANFONDO UOMINI (ASSOLUTI) 
1° : Vincenzo Saitta del team Elios Code Factory Racing
2° : Andrea Virga del team Race Mountain 
3° : Gianfranco Monteleone del team Siracusani
4° : Massimiliano D’Angelo del team S.p.r.e.e. a.s.d 
5° : Manuel Oddo del team Race Mountain 

PERCORSO GRANFONDO DONNE (ASSOLUTI) 
1° : Elizabeth Ann Simpson del team Frm Racing Team Sicilia
2° : Giuseppa Guagliardito del team Asd Baaria
3° : Stefania di Blasi del team Asd Orange Bike
4° : Rosaria Maria Ballato del team Asd Bike 1275 
5° : Anna Schiavo del team 2Bar Cycling Club 

CATEGORIA E/BIKE (ASSOLUTI)
1° : Pappalardo Giovanni del team A.s.d Liotri on the rocks 
2° : Pappalardo Salvo del team A.s.d Liotri on the rocks 
3° : Grasso Rosario del team A.s.d Bike 1275 
4° : Chiarenza Salvatore A.s.d Orange Bike
5° : Penna Alessandro A.s.d Bici e Bike

RISULTATI COMPLETI - a cura di Hotlaps-MTBonline.it

 

 

 

EUROPEI SU PISTA JUNIORES - UNDER 23

La terza giornata di gare dei Campionati Europei pista juniores e u23 in corso di svolgimento a Gand (Belgio) regala all'Italia altre soddisfazioni. Il quartetto rosa U23 conferma il titolo conquistato nel 2018 e registra il nuovo record italiano con 4'15"915 smontando i 4'17"438 registrati in Coppa del Mondo ad Hong Kong (gennaio 2019). L'azzurrina Camilla Alessio conquista uno splendido bronzo nell'inseguimento individuale donne juniores in un testa a testa avvincente con la compagna Sofia Collinelli. Peccato per lo junior Andrea Piccolo, giù dal podio nell'inseguimento individuale. Boscaro nella Top Five del KM uomini U23. 3 ori, 1 argento e 2 bronzi il ricco bottino dell'Italia fino ad oggi.

MEDAGLIE AZZURRE:

ORO - Letizia Paternoster - Eliminazione donne U23

ORO Eleonora Gasparrini, Sofia Collinelli, Giorgia Catarzi e Camilla Alessio - Inseguimento a Squadre donne juniores

ORO Martina Alzini, Elisa Balsamo, Marta Cavalli, Vittoria Guazzini e Letizia Paternoster - Inseguimento a Squadre donne U23

ARGENTO - Vittoria Guazzini - Inseguimento Individuale donne U23

BRONZO - Matteo Bianchi - Km da fermo Uomini Juniores

BRONZO - Camilla Alessio - Inseguimento individuale donne juniores


Link alla news completa con anche gli azzurri al via domani, venerdì 12 lugliohttps://www.federciclismo.it/it/article/2019/07/11/europei-pista-jrsu23-ragazze-u23-doro-con-record-italiano/8c1b8b15-6ae8-4b21-acd4-35816c07b6ab/