Lun11182019

Aggiornamento:10:23:08

Back Aziende informano Abbigliamento Nuova partnership tra Bardiani-CSF e CST Bicycle tires

Nuova partnership tra Bardiani-CSF e CST Bicycle tires

 

 

La Bardiani-CSF Pro Cycling Team è lieta di annunciare un nuovo accordo con il colosso taiwanese Cheng Shin Tire. Partner tecnico del team dal 2015, CST ha deciso di incrementare la sua sponsorizzazione con il #GreenTeam acquisendo il titolo di top sponsor. Il nuovo status porterà CST a comparire con il proprio brand sulle spalle e sui calzoncini del completo gara del team, oltre che rimanere fornitore con i tubolari Stradale, con i copertoni Conquistare e nuovissimo Cito. L'accordo tra Bardiani-CSF e Cheng Shin Tire avrà validità per le prossime tre stagioni (2017, 2018 e 2019) ed è stato raggiunto grazie alla mediazione di BIS srl, agente ufficiale di CST per il mercato italiano, svizzero e austriaco. CST è un brand di proprietà di Cheng Shin Rubber Ind. Co. Ltd., azienda fondata nel 1967 da Mr Luo Jye e ora nono produttore al mondo nel settore dei pneumatici con un fatturato 2015 di 3.26 miliardi di dollari US. Con oltre 20.000 dipendenti, 11 impianti produttivi (suddivisi in Cina, Thailandia e Vietnam), tre sedi amministrative e marketing (Taiwan, USA e Paesi Bassi) e un centro ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, Cheng Shin Tire è il più grande produttore di pneumatici per biciclette e motocicli del mondo. La gamma CST si completa con prodotti dedicati ad automobili, autocarri, quad, carrelli elevatori, mezzi agricoli e industriali. Grazie a questa partnership la Bardiani-CSF rientrerà nel prestigioso e globale quadro delle sponsorizzazioni sportive volute da Cheng Shin Tire per promuovere il proprio brand che annovera, su tutte, la formazione di calcio olandese Ajax e il team MTB Bart Brentjens, campione olandese del fuoristrada nonché prima medaglia d'oro nella storia della disciplina ad Atlanta 2006. “Questo accordo è per noi motivo di grandissimo orgoglio” ha spiegato Roberto Reverberi, manager della Bardiani-CSF che ha condotto la trattativa per il team. “E’ il riconoscimento del buon lavoro che abbiamo svolto in questi anni per costruire un progetto sportivo credibile, quello del #GreenTeam, incentrato sulla valorizzazione dei giovani italiani nel contesto del ciclismo moderno e globale. Anno dopo anno abbiamo acquisito solidità e prestigio, elementi riconosciuti da tutte le componenti del ciclismo. Questi fattori ci hanno permesso di conquistare le attenzioni di un colosso come CST, a cui va il ringraziamento per la fiducia che hanno riposto in noi”. “Il progetto #GreenTeam manterrà intatte le sue finalità e la sua anima italiana. Il nuovo accordo ci porterà nuove risorse e opportunità di crescita. Il movimento ciclistico italiano, purtroppo, non vive un momento felice, ma ha una storia immensa e un potenziale ancora da sviluppare. Questo è quanto abbiamo trasmesso a CST e ciò che li ha convinti a credere in noi” ha concluso Reverberi. “La nuova sponsorship che lega CST alla Bardiani-CSF è frutto della volontà della casa madre di conquistare visibilità attraverso un veicolo potente come il ciclismo professionistico. E' stata una scelta ponderata e condivisa a tutti i livelli. Dopo il calcio, dove siamo presenti da anni al fianco dell'Ajax, il ciclismo è lo sport popolare che garantisce la maggior visibilità globale” ha affermato il dottor Giovan Battista Vecchi, amministratore unico di BIS srl. “La presenza del brand sulle maglie della Bardiani-CSF permetterà a CST di diversificare ulteriormente i suoi investimenti pubblicitari. Sarà uno strumento di marketing diretto capace di attrarre il vasto pubblico degli appassionati non solo verso i prodotti dedicati al ciclismo, bensì verso l'intera gamma di pneumatici CST per i veicoli a due e quattro ruote. Abbiamo scelto di attuare questa strategia attraverso la squadra di Bruno e Roberto Reverberi in quanto partner affidabile e promotore di un progetto sportivo caratterizzante ed ambizioso. Come agenti per l’Italia siamo stati i primi a credere nella bontà della collaborazione tra il #GreenTeam e CST. I riscontri ottenuti ci hanno dato ragione e sono stati la leva per convincere il management di Cheng Shin Tire a dare nuovo impulso alla partnership” ha aggiunto il dottor Vecchi.