Back Cicloturismo Manifestazioni La Cicloturistica La Via dei Laghi tra gli eventi di punta “estivi” del circuito Cicloturismo Mtb Tour

La Cicloturistica La Via dei Laghi tra gli eventi di punta “estivi” del circuito Cicloturismo Mtb Tour

 

 

Sale la febbre per l'attesa della Cicloturistica La Via dei Laghi in programma domenica 14 luglio a Rivodutri, bellissimo borgo della provincia reatina frapposto ai confini tra Lazio e Umbria.

L’evento, organizzato dall’Asd Turbolenti, rientra nel circuito Cicloturismo Mtb Tour, un progetto di promozione e di condivisione di eventi cicloturistici formato da una serie di manifestazioni sportive non competitive che consistono in pedalate ecologiche prevalentemente su strade e sentieri sterrati del centro Italia (Lazio, Abruzzo e Umbria).

Lo scopo principale del circuito è favorire la promozione del territorio e del cicloturismo, una forma di turismo praticata in bicicletta fuori dai canoni e dai consueti itinerari del turismo di massa e che si rispecchia pienamente nell’indole meno “corsaiola” del sodalizio presieduto da Francesco Quercetti.

La Via dei Laghi si svolgera’ su un tracciato completamente rinnovato rispetto alla precedente edizione con tanti trail e 6 chilometri di single track. Il percorso si svilupperà quasi interamente all’interno dello splendido e suggestivo scenario naturalistico della Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile, in un susseguirsi di saliscendi sulle panoramiche colline che si affacciano sulla piana reatina. Ripercorreremo lunghi tratti del Cammino di Francesco attraversando anche le rovine romane di Villa D’Assio per arrivare fino alla splendida sorgente di Santa Susanna.

Tra i servizi garantiti ad ogni partecipante il parcheggio auto, il pacco gara, vari punti di ristoro solido e liquido lungo i percorsi, il pranzo completo, l’assistenza sanitaria con autoambulanza medicalizzata, il servizio fotografico, la copertura assicurativa RC ed infortuni.

La quota di iscrizione in vigore ad oggi è di 15 euro per poi salire a 20 euro l’ultima settimana tramite il sito www.endu.net oppure www.asdturbolenti.it .