Mer08122020

Aggiornamento:09:34:27

Back Gran Fondo

Gran fondo

Clelia Monzo Compagnoni: passione ed orgoglio personale le sue armi vincenti

Geromina (Treviglio) Una passione che si sviluppa a quattro anni quando ancora la minuscola bicicletta aveva le ruotine. Ma questa maledetta passione non ha mai abbandonato Clelia Monzo Compagnoni che continua a dedicarsi al ciclismo amatoriale con lo stesso entusiasmo delle prime pedalate in sella a quella piccola bicicletta regalatagli da un amico di famiglia. Ma questa “terribile” (sul piano caratteriale) trentenne unisce l’orgoglio personale alla passione per lo sport delle due ruote che ne fanno una “gioiosa macchina da guerra ciclistica”

Gf del Capitano: consegnata una somma in denaro alla terremotata Novi

Bagno di Romagna (Fc) – L’Asd Le Strade del Benessere, società organizzatrice della 4aGranfondo del Capitano di domenica 9 giugno a Bagno di Romagna (Fc), non dimentica le promesse fatte. Così lo scorso 26 gennaio, durante un pranzo di beneficenza organizzato dal Comune, una delegazione di Novi, uno dei paesi più duramente colpiti dal terremoto dello scorso maggio, ha ricevuto la somma di € 700,00 che l’Asd Le Strade del Benessere aveva raccolto nella passata edizione della granfondo. Una piccola cifra, senza dubbio. Una piccola goccia che, unita però alle tante altre del grande mare della solidarietà, contribuirà senza dubbio ad aiutare le sfortunate popolazioni colpite dal sisma a ripartire.

Gf dei Due Mondi: sarà Monte Martano l’erta decisiva

Spoleto (Pg) – Ci sarà solo un percorso alla 9a Granfondo dei Due Mondi – Trofeo Città di Spoleto di domenica 7 aprile, che sarà valida come prova del 19° Giro d’Italia Uisp. Un percorso di 103 chilometri (circa 4 turistici e il resto agonistici) che non andrà sottovalutato. Tre le ascesepreviste. La prima sarà quella di Montefalco. Una salita di circa 3,5 chilometri che presenta una pendenza media attorno al 3-4%. La seconda ascesa di giornata, poco dopo la precedente, sarà quella di Gualdo Cattaneo. Una salita di circa 6 chilometri che presenta pendenze attorno al 3%.

Cervino Cycling Marathon: aperte le prenotazioni per gli alberghi convenzionati

Breuil Cervinia (Ao) – Si disputerà il 30 giugno la prima edizione della Cervino Cycling Marathon, granfondo che chiuderà il circuito di Coppa Piemonte. Una gara organizzata dalla Vda Sport di Mauro Benedetti, che sarà valevole anche come quinto Campionato Italiano Lions, come prova del Campionato Ciclistico Italiano Interforze e prima prova del Campionato Valdostano FCI di Granfondo e Mediofondo. Una competizione che deve fare ancora il suo esordio, ma che vanta già grandi numeri e garantisce spettacolo ed efficienza. Per quanto riguarda i numeri, la Cervino Cycling Marathon può fregiarsi del titolo di gara ciclistica più alta d’Europa, con i suoi 2050 metri di altitudine che ospiteranno partenza e arrivo. Inoltre, ci saranno soprattutto i 4000 metri del Monte Cervino, che sarà il grande protagonista della corsa, in quanto sarà ben visibile dai ciclisti proprio durante il tratto di gara più importante: la risalita finale verso Cervina. Due i percorsi: 140 chilometri e 3500 metri di dislivello per il tracciato di granfondo, 92 chilometri e 2000 metri di dislivello per il percorso breve. Infine, la salita che gli atleti affronteranno nel tratto finale, quella che porterà da Chatillon al Breuil: 28 chilometri di lunghezza per 1433 metri di dislivello, con una pendenza media del 5,1%.

Prosecco Cycling verso il decennale: nuova data e nuovo stile

Un cambiamento nella continuità. La Prosecco Cycling volta pagina e, in vista dell’edizione 2013, si propone con una nuova data e un nuovo stile, ma rimanendo fedele alla formula di successo - la bicicletta come promozione del territorio e volano per il turismo - che l’accompagna da sempre. La Prosecco Cycling, nel 2013, in occasione della decima edizione, si svolgerà il 29 settembre, con una settimana d’anticipo rispetto alla tradizionale collocazione d’inizio ottobre. “Nella nuova stagione potenzieremo le attività promozionali rivolte ai mercati esteri - spiega Massimo Stefani, presidente del comitato promotore -. L’obiettivo? Incrementare i numeri che hanno caratterizzato la Prosecco Cycling nel 2012 (circa 1.700 gli iscritti, ndr), accentuando ulteriormente la vocazione internazionale dell’evento (ben 19 le nazioni rappresentate al via, ndr). Lo faremo con uno stile assolutamente innovativo, che toccherà ogni aspetto della Prosecco Cycling: dalle attività di comunicazione in senso lato alla logistica dell’evento”.