Ven09172021

Aggiornamento:11:30:06

Back Gran Fondo Gare La Cena Garibaldina vara ufficialmente l’edizione 2014 della granfondo del 27 aprile

La Cena Garibaldina vara ufficialmente l’edizione 2014 della granfondo del 27 aprile

Tanti ospiti con alcuni big e vecchie glorie del ciclismo laziale per salutare la stagione 2013 con alcune ghiotte anticipazioni per il prossimo anno

 

Una festa di Natale organizzata ad hoc in casa Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana quella andata in scena a Villa Valentini in Monterotondo (Roma) per una serata conviviale all'insegna dell'entusiasmo e della soddisfazione per festeggiare la stagione da poco conclusa e mantenere fede a una delle manifestazioni che, in sole poche edizioni, ha saputo conquistare i ciclisti di tutto il Centro-Sud Italia ma anche l’intera comunità di Mentana.

Sul piano storico, il simbolo è Garibaldi e i volontari garibaldini caduti nella celeberrima battaglia del 3 novembre 1867 contro l’esercito pontificio per la conquista di Roma.


Sul piano sportivo, è il ricordo della figura del ciclismo mentanese Arnaldo Ciccolini che ha legato il proprio nome a una blasonata formazione di allievi e juniores negli anni ottanta e novanta senza dimenticare la bellezza dei posti che circondano Mentana tra la Sabina romana e quella reatina.

Per mano di Marco Ciccolini e Maurizio Ruggeri, la Granfondo La Garibaldina ha esordito ufficialmente nel 2012 con 800 iscritti, l’ex campione del mondo Francesco Moser e Franco Vona a battezzare la prima edizione; il grande salto quest’anno nei numeri con 1400 iscrizioni, 1297 atleti alla partenza, 1050 gli arrivati al traguardo con l’illustre presenza del due volte iridato Gianni Bugno, l’ex professionista Mario Scirea e Cordiano Dagnoni l'ormai noto driver su pista del derny (dietro motore), allenatore di Davide Viganò ed Elia Viviani con i quali ha vinto il campionato europeo della specialità rispettivamente nel 2012 e nel 2013.

Tanta gente, appassionati di ciclismo e ospiti di riguardo solo per citarne alcuni: Stefano Pirazzi (professionista della Bardiani Csf Pro Team), Alessandro e Umberto Proni, Matteo Cecconi (vincitore del percorso medio nel 2012 e nel 2013), Vincenzo Pisani (vincitore del percorso lungo nell’edizione 2013), Gianluca Santilli (responsabile del settore amatoriale nazionale della Federciclismo), Antonio Pirone (presidente FCI Lazio), per il comune di Mentana il sindaco Altiero Lodi e l’assessore Mario Pandolfi, il presidente della Proloco Alfredo Bartolino oltre a Mauro Valentini (presidente dell’Asd Giubileo Disabili) e Mario Valentini (attuale cittì della nazionale italiana di paraciclismo nonché il tecnico di tutti gli sport più titolato al mondo) a fare gli onori di casa nella cornice di Villa Valentini.


Assenti per impegni improrogabili il neo professionista della Lampre-Merida Valerio Conti e l’ex iridato under 23 1999 Leonardo Giordani che da pochi giorni ha dato l’addio al professionismo nonché portacolori della Ciccolini-Jacobacci nella stagione 1994 come juniores di primo anno.

Le granfondo sono state una piccola parentesi per tenermi in forma - ha commentato Alessandro Proni, professionista dal 2006 al 2010 con la Quick Step, Isd Neri, Acqua&Sapone e poi l’ultimo biennio 2012-2013 con la Vini Fantini – prima di fare ritorno nella massima categoria. Ho sempre dato tutto me stesso per le squadre in cui correvo, ma sono riuscito ad andare avanti grazie all’affetto della mia famiglia e dei miei tifosi che mi hanno sempre sostenuto in questi anni”.


Il 2013 è stato un anno intenso – ha commentato Stefano Pirazzi, maglia azzurra di leader dei gran premi della montagna all’ultimo Giro d’Italia – con il titolo di miglior scalatore alla corsa rosa e  il secondo posto al tricolore a cronometro che è stato sorprendente ma allo stesso tempo frutto di un percorso alla mia portata con più salita. Mi preme ringraziare gli organizzatori de La Garibaldina per l’invito e a Mentana ricordo una calorosa accoglienza del pubblico al passaggio del Giro d’Italia nel 2011 nella tappa che, guarda caso, si concludeva nella mia città a Fiuggi. A tutti i partecipanti della prossima edizione va il mio più cordiale saluto e un augurio per migliore riuscita della manifestazione”.



La bicicletta è sinonimo di anti-stress e stile di vita – ha sottolineato Gianluca Santilli, presidente del comitato organizzatore della Granfondo Campagnolo Roma -. Basti pensare che l’età media di un partecipante alle granfondo si aggira sui 48 anni. Per il solo piacere di pedalare, lo sport del ciclismo e la bicicletta sono un toccasana per il nostro benessere oltre che divertirsi nella maniera più pura”.



Il ciclismo è la simbiosi tra la parte meccanica e la forza d’animo di una persona – ha dichiarato il primo cittadino di Mentana Altiero Lodi – Parlare di Granfondo La Garibaldina significa dare continuità alla volontà del compianto Maurizio Ciccolini che dalla prima edizione ci ha incoraggiato e guidato quando incontravamo le prime difficoltà organizzative. Non possiamo dimenticare ciò che ha fatto per noi nello sport e nella vita civile a Mentana”.  Le parole del sindaco Altieri hanno anticipato una delle novità importanti dell’edizione 2014 della corsa che sarà intitolata alla memoria di Maurizio ed Arnaldo Ciccolini.

Alla presenza del figlio Andrea, l’indimenticato Maurizio Ciccolini, grande cultore dell’Eroe dei Due Mondi, è venuto a mancare il 16 settembre di quest’anno per un male incurabile ma è stato ed è l’immagine di questa manifestazione che racchiude sia la connotazione storica che quella prettamente sportiva della granfondo.

Faccio i complimenti e ringrazio per l’invito gli organizzatori de La Garibaldina – ha affermato Mauro Pirone - che è diventato un appuntamento classico nel panorama sportivo della nostra regione ed extra-regionale in pochi anni. La manifestazione rappresenta un momento di grande rilievo per la città e per la storia di Mentana nonchè un’occasione di visibilità e di promozione non solo del territorio ma anche del movimento ciclistico laziale che non è secondo a nessuno”.

Sono intervenuti anche Luigina Sponchiado (segretaria del settore amatoriale nazionale FCI), il responsabile del settore amatoriale e cicloturistico FCI Lazio Nicolangiolo Zoppo, Gianni De Santis e Mauro Soscia organizzatori della Granfondo Valerio Agnoli-Sulle Strade del Cesanese, Andrea e Rocco Vessella dell’omonimo gruppo di scorte tecniche, lo speaker de La Garibaldina e di PedaLatium Cinelli Fabrizio Amadio, Nazzareno Asci per conto dell’A.S. Roma Ciclismo, il direttore di corsa Mauro Benacquista, il patron della Due Giorni della Sabina Luigi Neri, il "ciclo-podista" Renato Agostinoni (nonchè preparatore degli atleti paralimpici tra cui la nota cantante Annalisa Minetti), l'ex direttore sportivo giovanile Aldo Delle Cese e tutti i soci del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana con il presidente Remo Ciccolini e il vice Roberto Ciccolini.

Per l'edizione 2014 è atteso il salto di qualità: confermati gli inserimenti nei circuiti PedaLatium Cinelli e Italici, la Garibaldina avrà una particolare attenzione oltre che allo sport, anche alla sicurezza e alla disabilità. Inoltre, grazie alla presenza della dott.ssa Claudia Salvi, per conto della Europe Direct Roma, la granfondo è stata scelta e cofinanziata dall’Unione Europea come veicolo ideale per il saper vivere lo sport e la competizione sportiva nell’ambito della mobilità sostenibile con l’auspicio che sia “la migliore edizione – hanno affermato congiuntamente Marco Ciccolini e Maurizio Ruggeri -di quella precedente e che regali altre grandi emozioni all’intero panorama amatoriale sia nei numeri che nell’immagine”.

 

www.gflagaribaldina.it