Ven08072020

Aggiornamento:05:38:00

Back Strada Qui Laigueglia Slow Holydays: al via il nuovo progetto 2020 per i ritiri delle squadre professionistiche

Qui Laigueglia Slow Holydays: al via il nuovo progetto 2020 per i ritiri delle squadre professionistiche

 

 

“Qui Laigueglia Slow Holydays” vuole tornare a pedalare e si rivolge alle squadre ciclistiche con un progetto tutto nuovo per l’anno 2020: riportare nella città ligure il ritiro collegiale dei gruppi sportivi ciclistici che parteciperanno al Trofeo Laigueglia, tradizionale classica di apertura del calendario italiano dei Professionisti che il prossimo anno festeggierà la 57sima edizione.

Promosso dal Comune in collaborazione con il Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici, e grazie all’impegno delle autorità municipali, il Trofeo Laigueglia dall’alto della sua lunga storia e dal prestigio acquisito negli anni con la partecipazione dei più grandi campioni delle due ruote di ieri e di oggi, è stato inoltre inserito nel circuito Pro-Series il nuovo format ideato dell’UCI l’Unione Ciclismo Internazionale.

L’intento di Qui Laigueglia Slow Holydays è dunque quello di riallacciare i rapporti con le squadre offrendo loro la possiblità di svolgere dei collegiali come accadaveva molti anni fa quando corridori e staff soggiornovano per settimane, mentre ora arrivano solo il giorno precedente la gara.

L’iniziativa è partita grazie all’impegno di una rete di imprese composta da alberghi, ristoranti, stabilimenti balneari ed esercizi commerciali il cui obiettivo è quello di puntare alla evoluzione dell’offerta promozionale turistica-sportiva. E le risposte non hanno tardato ad arrivare. La squadra Continental Biesse-Arvedi, diretta dall’ex professionista Marco Milesi, effetturà infatti un collegiale di dieci giorni a Laigueglia prima di presentarsi alla partenza del corsa ligure che ricordiamo è in calendario per il 16 febbraio 2020.

Ma Qui Laigueglia Slow Holydays mette in campo altre possibilità che riguardano gli sport outdoor. Da metà gennaio anche gli azzurri del Triathlon Cross del Pool Cantù 1999, guidati dal due volte Campione Europeo Tommaso Gatti, dal valdostano Matteo Bozzato e dagli altri compomenti del team comasco del manager Antonio Meroni e del presidente EccelsioTerraneo, raggiungeranno Laigueglia per mettere a punto la preparazione invernale in previsione della stagione 2020.

Insomma, un progetto che Qui Laigueglia Slow Holydays intende sviluppare e incentivare a tutte le discipline sportive, permettendo così lo sviluppo del turismo anche nei mesi invernali.