Gio08182022

Aggiornamento:08:16:33

Back Strada Peschiera del Garda-Castelletto di Brenzone: in 500 alla Pedalata di NatAlé

Peschiera del Garda-Castelletto di Brenzone: in 500 alla Pedalata di NatAlé

 

 

La simpatica tradizione di Alé di scambiarsi gli auguri in occasione delle festività con una pedalata non competitiva ed aperta a tutti, è ripresa questa domenica 28 novembre, dopo due anni di assenza dovuti alla pandemia. Il celebre brand veronese di abbigliamento da ciclismo di alta qualità ha infatti organizzato la Pedalata di NatAlé, che ha visto al via oltre cinquecento ciclisti. Tra i partecipanti, moltissimi gli appassionati e tanti gli amici del brand, tra cui Ignazio Moser, che è anche uno degli ambassador della casa, il ciclista professionista Edoardo Zardini (Vini Zabù-KTM) e gli ex-pro, Nicola Minali, Francesco Rossignoli, Michele Merlo, Francesco Bellotti e Adriano Malori.

Il ritrovo era previsto alle ore 9 presso l’Enjoy Bike Hotel di Peschiera del Garda (VR). La partenza è avvenuta, nel rispetto delle attuali normative Anti-Covid, con il controllo della certificazione Green Pass. Il giro era aperto a tutti ed era gratuito. A capitanare il gruppo Alessia Piccolo, l’AD di APG S.r.l. l’azienda proprietaria del brand Alé. Per nulla spaventati dalla pioggerellina sottile gli oltre 500 appassionati hanno percorso i trentasei chilometri del tracciato, costeggiando il lago di Garda fino a loc. Castelletto di Brenzone, dove Alé aveva previsto l’arrivo e il ristoro finale. Presente anche la direttrice marketing della BTC City di Ljubljana, Maja Oven, insieme alle ragazze del team World Tour femminile, Alé BTC Ljubljana, Anna Trevisi e Urša Pintar.

Alessia Piccolo, Amministratore Delegato di APG: “E’ bello poter riprendere questa tradizionale pedalata. Per me significa molto: è un modo per incontrare i tanti appassionati del nostro brand, per passare con loro e con i nostri amici un momento di condivisione, di amicizia, di allegria. Voglio porgere a tutti i migliori auguri per questo Natale e spero che il 2022 ci porti tanto… ciclismo. Questo sport è un’arma potente, un vero alleato della nostra salute e ci può aiutare a superare con meno stress i momenti che stiamo vivendo”.