Mer07242024

Aggiornamento:11:31:44

Back Strada Annullamento Granfondo dei due Santuari e possibile nuova sede per il format Internazionale Cycling Festival!

Annullamento Granfondo dei due Santuari e possibile nuova sede per il format Internazionale Cycling Festival!

 

A quattro mesi dall’insediamento dell’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio, con nuovi assessori allo sport e al turismo, non avendo manifestato alcun interesse e a seguito di promesse non mantenute anche da alcune autorità della Regione Marche, la Gio.Ca Communication ha deciso di non organizzare la Gran Fondo dei due Santuari che era programmata per domenica 15 ottobre.

Per quanto riguarda il programma degli eventi per il 2024, sta prendendo corpo la possibilità di trasferire il format dell’Internazionale Cycling Festival in altri comuni limitrofi che da tempo  stanno corteggiando gli organizzatori.

Negli ultimi anni, l’Internazionale Cycling Festival ha portato a Porto Sant’Elpidio circa 1.000 atleti provenienti da tutta Italia.

Moltissimo successo ha riscosso la cronometro a coppie, unica in Italia che ripercorre lo spirito del Trofeo Baracchi. Grazie alla cronocoppie sul lungomare di Porto Sant’Elpidio, con un tracciato interamente chiuso al traffico da nord a sud, ha spiccato il volo Lorenzo Milesi che si classificò secondo nel 2021 (in coppia con Lorenzo Balestra con la squadra Beltrami TSA), quest’anno fresco del titolo mondiale under 23 a cronometro ed ha vestito un giorno in maglia roja alla Vuelta di Spagna 2023.

Nella città elpidiense si è poi affermato ad alti livelli Manlio Moro, primo a Porto Sant’Elpidio nella cronocoppie 2021 (insieme a Davide Cattelan, suo compagno di squadra alla Zalf Euromobil Desirèe Fior), argento iridato nell’inseguimento a squadre con il quartetto di Filippo Ganna.

 

Con le gare 2023 del Festival, Porto Sant’Elpidio ha lanciato un nuovo campione: Lorenzo Mottes dell'US Montecorona, vincitore ad aprile della gara juniores su strada con i tratti di sterrato, nonché recente protagonista al Giro della Lunigiana (la corsa a tappe più ambita dai migliori juniores al mondo di età compresa tra i 17-18 anni) con il terzo posto nella classifica generale più una vittoria di tappa.

In un’ottica futura, preventivando la partecipazione di circa 1.300 atleti, il format dell’Internazionale Cycling Festival vuole rinnovarsi ed allargarsi a tutte le categorie agonistiche del ciclismo con la cronometro a coppie al venerdì, un doppio appuntamento al sabato con una gara nazionale gravel al mattino e una corsa a carattere nazionale femminile con le élite e le juniores nel pomeriggio, per concludersi la domenica con gli esordienti e gli allievi al mattino e poi nel pomeriggio una corsa in linea per juniores.

Grazie a Vincenzo Santoni, con all’attivo oltre trenta anni di esperienza internazionale, a Porto Sant’Elpidio è sbarcato il vero e grande ciclismo, sia organizzativo che con i team professionistici ai tempi di Mario Cipollini.

Nel proprio curriculum storico ed organizzativo, la Gio.Ca Communication è riuscita a portare a Porto Sant’Elpidio partenza e un arrivo di tappa del Giro d’Italia, tre arrivi della Tirreno-Adriatico, tre edizioni dell’Internazionale Cycling Festival, nove volte la Granfondo Porto Sant’Elpidio, sette volte la Granfondo dei Due Santuari, il Meeting Nazionale dei Giovanissimi FCI nel 2017 e alla fine di ogni anno il Galà con l’assegnazione del premio Ferro di Cavallo.

Qualora dovesse persistere questo clima di indifferenza, unitamente alla mancanza di interesse nei confronti del ciclismo da parte dell’attuale amministrazione comunale elpidiense, a malincuore la Gio.Ca Communication valuterà nuove situazioni da progettare con altri comuni del territorio fermano e maceratese.

 

Nelle foto le premiazioni di Moro e Milesi nel 2021 e di Mottes nel 2023 nelle gare di Porto Sant’Elpidio