Mer08122020

Aggiornamento:09:34:27

Back Strada Gare Tutti i risultati della Ciclismoweb Crono Challenge – Berti Group

Tutti i risultati della Ciclismoweb Crono Challenge – Berti Group

 

 

Primo appuntamento per il ciclismo su strada a Roveredo di Guà (Verona), con la Ciclismoweb Crono Challenge – Berti Group, la gara a cronometro individuale che ha segnato la ripresa dell’attività ciclistica su strada in Italia.

ESORDIENTI – Nella categoria Esordienti formidabile prestazione del veneto Tommaso Marchi (Industrial Forniture Moro – Trecieffe) che con il tempo di 11’10” ha vinto la classifica assoluta ed è anche il migliore degli Esordienti 1° anno. Nella classifica di categoria ha preceduto Riccardo Da Rios (Soc. Sport. Sanfiorese) di 3″ ed Andrea Cobalchini (Sandrigo Bike) terzo a 21″.

DONNE ESORDIENTI – Nella gara riservata alla categoria Donne Esordienti successo di Virginia Iaccarino che ha percorso i 7 km in 12’32”, precedendo di 5 secondi la compagna di squadra Alice Bulegato con la quale ha regalato una splendida doppietta al Team 1971. Terzo posto, a 10 secondi, per Asia Sgaravato (Cycling Team Petrucci Ekoi).

Nella classifica degli Esordienti 2° anno successo di Jacopo Venzo (Velo Junior Nove) con 11’20”, davanti a Filippo Cettolin (Vc San Vendemiano) e Michele Chemello (Sandrigo Bike).

DONNE ALLIEVE – Nella gara riservata alla categoria Donne Allieve vittoria di Alice Brugnera (Gs Young Team Arcade) che ha percorso i 10 km in 15’25”. Secondo posto per Veronica Grisotto (Team 1971) a 12″, terza Aurora Cappelletti (Off. Alberti Uc Val d’Illasi) a 13″.

ALLIEVI – Nella gara riservata alla categoria Allievi vittoria del veneto Renato Favero (Vc Bassano 1892) che con il tempo di 13’35” ha percorso i 10 km del tracciato anticipando di 4 secondi Matteo Scalco (Fox Team) ed Alessio Delle Vedove (Uc Mirano).

JUNIORES – Nella categoria Juniores esulta Lorenzo Germani ha vinto la cronometro individuale a Roveredo di Guà, nel Veronese. Il 18enne ciociaro team Work Service Romagnano ha coperto i 10 km del tracciato in 12’30” anticipando Stefano Cavalli (Borgo Molino Rinascita Ormelle) e l’ex tricolore allievi Samuele Bonetto (Giorgione) di 7″.

DONNE OPEN - Grande prestazione di Vittoria Bussi (Open Cycling) che domina la classifica assoluta col tempo di 12’41”. Seconda classificata l’ex iridata delle Junior Elena Pirrone (Valcar Travel & Service) a 46″, terza l’atleta del Trinidad & Tobago, Teniel Campbell, tesserata per la Valcar, a 56″. Sesta Matilde Bertolini (Valcar Travel & Service) prima delle Donne Junior con un tempo finale di 13’53”.

ELITE E UNDER 23 – Purtroppo non è andata bene per gli atleti della categoria Elite e Under 23 che a causa del maltempo si sono visti sospendere la loro prova, dopo che invece si erano regolarmente concluse le prove riservate alle categorie giovanili.

 

 

WORK SERVICE ROMAGNANO - La prima gara del 2020 regala il primo successo stagionale alla Work Service Romagnano: a metterà a segno è stato Lorenzo Germani che quest’oggi si è aggiudicato la Ciclismoweb Crono Challenge andata in scena a Roveredo di Guà (Pd). Un risultato frutto di una straordinaria prestazione messa a segno dal ragazzo diretto da Matteo Berti che ha percorso i 10 km in programma in 12’30” ad una media di 48 km/h precedendo il vicentino Stefano Cavalli di 7″ e il trevigiano Samuele Bonetto di 8″. L’ex tricolore allievi della specialità a bordo della nuovissima bicicletta da cronometro griffata Dynatek ha confermato quindi, una volta di più, la propria propensione per le gare contro il tempo regalando alla formazione di patron Massimo Levorato il primo successo tra gli juniores di questo 2020 segnato profondamente dalla pandemia Covid-19. “Sapevo di stare bene perchè nelle ultime settimane sono riuscito ad allenarmi con continuità ed intensità ma era la prima gara della stagione e c’erano mille punti di domanda” ha commentato dopo il traguardo Lorenzo Germani. “Dopo essere sceso dalla pedana di partenza ho sentito che riuscivo a spingere a fondo sui pedali, gli incitamenti che arrivavano dall’ammiraglia hanno fatto il resto e, dopo il traguardo, è stato bello tornare a festeggiare con tutta la squadra”. Un successo che regala un largo sorriso allo staff tecnico della Work Service Romagnano: “Abbiamo trascorso mesi difficilissimi ma siamo stati bravi a non lasciarci andare. I ragazzi hanno creato ancora di più un bellissimo spirito di squadra e la vittoria di oggi ci trasmette grande entusiasmo e voglia di tornare a correre e a misurarci su strada. Questo di Roveredo di Guà era solo l’inizio, ma se il buon giorno si vede dal mattino…” ha concluso il ds Matteo Berti. La prova riservata agli under 23 alla quale avrebbe dovuto prendere parte Nicolas Coppolino (Work Service Dynatek Vega) non è stata disputata, invece, a causa di una tromba d’aria che ha costretto gli organizzatori a chiudere anzitempo il programma di giornata.

 

 

TRED FACTORY TEAM - Alla prima gara ufficiale l’atleta del T° Red Factory Team - Hardskin conquista un ottimo quinto posto in sella ad una bici in acciaio Nella sua prima prova contro il essere più che soddisfatti del quinto posto ottenuto ieri a Roveredo di Guà.Un buon tempo quello dell’ atleta veneta per lei che è in piena tempo della sua carriera e con un solo test sulla bici da TT sia Francesca Selva che il Team di Desenzano del Garda possono preparazione per la pista, lontana si da una scatenata Elena Pirone, vincitrice della gara, ma a solo 30’’ dal podio. “Era la mia prova a cronometro della mia carriera – ha commentato Francesca Selva - non ho mai fatto allenamenti specifici e mi ritengo più che soddisfatta” “Siamo contenti di questo risultato di Francesca - ha commentato la Team Manager Erica Marson – un segnale importante anche per tutta la squadra, e possiamo affermare che la pista fa bene agli atleti visto che pur essendo specialiste pistard le atlete hanno ben figurato in questa prima gara stagionale. Un buon test anche per la nostra azienda visto che le ragazze hanno corso sulla bici Levriero TT che ricordiamo è stata anche esposta alla Triennale di Milano. Colgo l’occasione per segnalare le buone prestazioni di Giorgia Fraiegari e Giorgia Bonetti.”

 

 

 

TEAM GAUSS - Sabato scorso l’esordio nella prova a cronometro Il debutto nel calendario agonistico per il Team Gauss Fiorin ha visto ben comportarsi le nostre atlete in gara, impegnate in una prova contro il tempo alla CiclismoWeb Crono Challenge – Berti Group di Roveredo di Guà (Vr), organizzata in maniera impeccabile dalla SC FDB Cologna Veneta. A rendere ancora più impegnativo un inizio già di per sé molto particolare per questa stagione, si è aggiunto anche il fatto che, nel percorso pianeggiante di dieci chilometri riservato alla categoria, le nostre portacolori si sono dovute misurare anche con alcune specialiste élite. Riesce comunque a chiudere nella top 30 della classifica assoluta e poco dopo le prime dieci juniores Sara Fiorin, che chiude ottimamente questa sua prima esperienza. Seguono poi in una ventina di secondi, con una prova altrettanto positiva, anche le compagne Alessia Manenti, Bonini Fanny e Milena Del Sarto.

 

BREGANZE MILLENIUM - Il debutto stagionale del 2020 ha ben sorriso alla formazione breganzese del presidente Federico Zattera, dato che tutte e tre le categorie hanno saputo portare a casa buoni risultati e sensazioni molto positive. Nella prova contro il tempo della CiclismoWeb Crono Challenge – Berti Group di Roveredo di Guà, infatti, la giornata è stata inaugurata dalle ragazze esordienti, dove risalta il decimo posto di Ilaria Marinetto, decima assoluta alla sua prima prova nella categoria. Ben si è difesa anche Eleonora Dalla Costa, che ha portato a termine la sua gara difendendosi nel migliore dei modi. È molto soddisfacente anche la giornata delle nostre allieve in gara. A brillare maggiormente è Lucia Dal Pozzolo, quattordicesima, a meno di un minuto dalla vincitrice di giornata (Brugnera Alice, GS Young team Arcade). Poco dopo di lei, appena fuori dalla top 15, troviamo anche Esther Luna Gazzola, seguita di non molto dalla compagna Gloria Bertoncello. Chiudono infine la giornata le juniores di Davide Casarotto, impegnate di una durissima prova che le ha messe a diretto confronto con la categoria regina delle elite. A registrare il miglior tempo tra le breganzesi è la specialista Elisa Tonelli, che nella prima metà di classifica chiude appena fuori dalla top 10 delle sole atlete juniores. A cinque secondi conclude anche la collega un anno più giovane Elena Contarin, mentre poco più distante è anche Maria Pia Chiatto, che ben sa difendersi tra le ruote più esperte.