Gio11152018

Aggiornamento:06:41:08

Back Strada Team Team Stipa Milano: bilancio di fine stagione e nuovi innesti per il 2019

Team Stipa Milano: bilancio di fine stagione e nuovi innesti per il 2019

 

 

Si è svolto ad Ancarano presso l’hotel-ristorante Tramonto l’incontro di fine stagione tra i ragazzi e il direttivo del Team Stipa Milano nel quale si è tracciato il bilancio dell’anno agonistico appena terminato oltre a gettare le basi per l’anno 2019 con nuovi innesti nell’organico juniores ed under 23.

Tanti i sacrifici e le soddisfazioni nelle parole di Albino Di Matteo, presidente del team che ha sede a Sant’Egidio alla Vibrata: “Volevo ringraziare tutti i ragazzi per l'impegno e le belle emozioni che ci hanno regalato in una stagione che ci ha visto tornare alla vittoria con l’argentino Gabriel Yamil Tapia. Un grazie speciale al main sponsor Stipa che è il capofila del nostro progetto senza dimenticare i componenti del direttivo, i direttori sportivi e tutti coloro che, a vario titolo, hanno sostenuto la crescita della squadra sul piano tecnico e sportivo”.

Per il Team Stipa Milano all’attivo anche l’organizzazione di gare per juniores (a Sant’Egidio alla Vibrata l’omonimo Trofeo cittadino e il Memorial Lorena Dolente, oltre al Trofeo Madonna dei Lumi a Civitella del Tronto), esordienti e giovanissimi  (Trofeo Bar Residence a Villa Marchesa) che sono state una bella vetrina per il ciclismo in tutta la Val Vibrata.

All’incontro ad Ancarano erano presenti come ospiti d’onore Marco Antonelli (giovane promessa del tennis) e Umberto Di Giuseppe (direttore sportivo della formazione dilettantistica dell’Aran Cucine) più i volti nuovi del futuro organico 2019: Alessandro Capoferri, Andrea Carità, Lorenzo Di Marco, Simone Faita, Luca Gazzellini, Piotr Plank Falleroni, Samuele Verzulli e Guido Vitale con Enrico Giuliani e il preparatore atletico Paolo Ciavatta già inseriti nel nuovo staff tecnico insieme allo storico diesse Franco Bergamante. Da programmare a breve il ritiro invernale che si terrà tra fine dicembre e inizio gennaio sempre nel territorio vibratiano.