Mer07172019

Aggiornamento:10:41:43

Back L'altro pedale Ciclocross Trofeo Triveneto Ciclocross: grande successo sulla spiaggia di Bibione

Trofeo Triveneto Ciclocross: grande successo sulla spiaggia di Bibione

 

 

Il 1° Trofeo Città di Bibione è andato in archivio come un successo a 360 gradi. Più di 300 partecipanti e tanto pubblico che ha fatto da cornice alla manifestazione organizzata dal Gc Bannia, new entry del Trofeo Triveneto di ciclocross. Il tracciato di gara di 2,7 chilometri, che presentava quattro tratti selettivi di sabbia, è piaciuto a tutti i partecipanti e, come da previsione, è stato davvero spettacolare.

Open - La gara più emozionante è stata l’ultima, ovvero quella riservata agli open. Partenza bruciante di Enrico Franzoi, poi raggiunto dagli altri contendenti per le posizioni più importanti. Nel finale si è composto un tandem composto da Martino Fruet (Team Lapierre) e Luca Braidot (Carabinieri). Attacchi e contro attacchi all’interno della pineta e sulla sabbia non sono bastati a far involare uno dei due battistrada. Allo sprint finale il più veloce è stato il campione italiano di ciclocross Luca Braidot, che ha così conquistato la prima vittoria con la maglia tricolore. Terza Piazza per Daniele Braidot.

Juniores - Tra gli juniores è arrivata la prima vittoria per il trevigiano Simone Pederiva (Sportivi del Ponte), che è riuscito a rimanere al comando dal primo all’ultimo giro. Sul traguardo di Bibione è esplosa tutta la sua felicità nel poter alzare le braccia al cielo e distanziare di un minuto Giacomo Chiumenti (Velociraptors) e Luca Dallago (Zanolini).

Donne - La gara femminile è stata il festival delle sorelle Borghesi. Le ragazze trentine hanno monopolizzato sia il podio Elite che Juniores, rispettivamente con Letizia e Giada (Team Lapierre). Tra le donne open il secondo e il terzo posto sono andati a Sofia Beggin (Aromitalia) e Elena Leonardi (Dp66).

Allievi - Anche le gare giovanili hanno regalato emozioni. Tra gli allievi del 2° anno il beniamino di casa del Bannia Bryan Olivo è riuscito a dare del tu in modo perfetto al tracciato disegnato dal fratello Alan. Grazie alla vittoria Bryan ha così potuto festeggiare con un giorno di ritardo il compleanno. Tra gli allievi del 1° anno il padovano della Fox Team Filippo Gallio ha conquistato la prima vittoria. Tra le allieve invece nuovo centro stagionale per la friulana Romina Costantini (Valvasone).

Esordienti - Tra gli esordienti successi per il bellunese Elia Mares (Sorgente Pradipozzo) e la vicentina Veronica Grisotto (Wilier Breganze). La gara assegnava inoltre i titoli regionali per gli esordienti del primo anno. Le maglie sono state vestite da Stefano Sacchet (Bettini Bike) e da Giulia Benedet (Arcade).

Amatori - Tra gli amatori da registrare le vittorie nella Fascia 1 di Carmine Del Riccio (Zanolini), nella Fascia 2 di Davide Montanari (Spilla Team), nella Fascia 3 di Giuseppe Dal Grande (Olympia) e nella Women di Chiara Selva (Spezzotto).

Al termine della competizione erano tanti i sorrisi per tutti i volontari organizzatori del Gc Bannia. Alan Olivo, dopo il successo della prima edizione, pensa già a quella del prossimo anno, con la voglia e l’ambizione di puntare a qualcosa di importante.

 

 

DP 66 GIANT SELLE SMP RIGONI DI ASIAGO

Il Team DP66 Giant Selle SMP Rigoni di Asiago Paolo Leonardi Nuovi Investimenti sale sul podio anche a Bibione (Ve) grazie alla tenacia e alla caparbietà delle proprie ragazze.

Alla vigilia dell’appuntamento di Roma, la formazione diretta da Daniele Pontoni, ha ben figurato anche sull’insidioso tracciato veneziano: a salire sul podio tra le donne open è stata Elena Leonardi che ha conquistato la medaglia di bronzo. Terzo posto anche per Asia Zontone tra le donne juniores mentre Daniel Cassol è stato costretto ad accontentarsi della quarta piazza tra gli juniores dopo essere stato a lungo in lotta per un posto sul podio.

Sfortunata, infine, la prova tra gli Open di Matteo Vidoni, costretto al ritiro da un indisposizione fisica, e di Alberto Cudicioche ha chiuso in 19^ posizione.

“E’ stata una gara veloce ma molto impegnativa a causa della presenza di ben quattro settori di sabbia. I nostri ragazzi comunque si sono difesi bene, nonostante l’assenza di Toneatti e Casasola che domani saranno di scena a Roma” ha spiegato il tecnico Max D’Arsiè“Sono particolarmente felice per il terzo posto di Elena Leonardi che è in crescita da alcune settimane e finalmente ha visti premiati i suoi sforzi. Bene anche Asia Zontone e Daniel Cassol che hanno confermato di essere pronti per dare il meglio nelle ultime prove della stagione”.

Domani, intanto, il Team DP66 Giant Selle SMP Rigoni di Asiago Paolo Leonardi Nuovi Investimenti sarà chiamato ad essere protagonista a Flero (Bs) dove in gara ci sarà Kevin Pezzo Rosola e, soprattutto, nel cross romano che andrà in scena all’interno dell’ippodromo di Capannelle e che sarà valido come ultima tappa del Giro d’Italia Cross nonchè come Campionato Italiano a squadre.

 

AROMITALIA BASSO BIKES VAIANO

Prima gara dell’anno nuovo e primo podio per il team Aromitalia - Basso Bikes - Vaiano. A regalare l’esaltante prestazione al team di patron Stefano Giugni ci ha pensato la padovana di Bastia di Rovolon Sofia Beggin, che ha colto il secondo posto nella prima edizione del “Trofeo Città di Bibione”, manifestazione ciclocrossistica riservata alle Donne Open organizzata dal G.C. Bannia e dal G.D.C. Bibione Bike sugli sterrati della frazione situata nel comune di San Michele al Tagliamento (VE). L’atleta del team pratese è stata preceduta solamente dalla trentina Letizia Borghesi, che indosserà la maglia del team Aromitalia - Basso Bikes - Vaiano a partire dalla prima gara su strada. Le atlete al via si sono date battaglia per oltre 45 minuti lungo un tracciato di 2700 metri, con una parte finale caratterizzata da ben quattro tratti di sabbia molto tecnici. La gara di Bibione, valevole anche come decima prova del “Trofeo Triveneto di Ciclocross 2018/2019”, precede di una settimana il Campionato Italiano in programma domenica 13 gennaio sugli sterrati dell’Idroscalo di Milano.

1) Borghesi Letizia (Team Lapierre - Trentino - Alè) in 45’20’’.8

2) Beggin Sofia (Aromitalia - Basso Bikes - Vaiano) a 1’26’’.3

3) Leonardi Elena (ASD DP66 Giant - Selle SMP - Rigoni) a 1 Giro

4) Selva Francesca (T°Red Factory Racing) a 1 Giro

5) Pisciali Francesca (Team Zanolini Bike) a 1 Giro

 

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

Il primo weekend di ciclocross del 2019 si chiude positivamente per la formazione breganzese del ciclocross al 1° Trofeo Città di Bibione (Ve), in una cornice che, ai soliti prati, ha alternato diversi ed impegnativi tratti di sabbia sulla spiaggia. Ad aprire le danze della giornata è la categoria degli esordienti. Al termine della prima tornata alla testa della corsa femminile si forma un tandem con Veronica Grisotto e Gloria Raccani (Ciclismo Insieme), che conquista un discreto margine di vantaggio sulle inseguitrici, destinato ad aumentare ad ogni passaggio.
Al suono di campana la situazione persiste in un testa a testa al cardiopalma, che vede Gloria Raccani guadagnare una decina di metri di vantaggio sulla nostra portacolori, all’inseguimento nella pineta di Bibione.
È proprio agli ultimi metri, tuttavia, che le carte vengono rimescolate decisamente: Veronica Grisotto imbocca gli ultimi due tratti di sabbia in seconda posizione e, con un forcing, riesce a raggiungere e a superare l’avversaria, immettendosi sul breve rettilineo del traguardo con un minimo margine di vantaggio, che le permette  di conquistare la sua sesta vittoria stagionale.
Ottima anche la prova delle compagne: Anna Cecconello taglia la linea del traguardo in quinta posizione, di poco avvantaggiata su Esther Luna Gazzola, settima. Nella top 15 chiude anche Gloria Bertoncello, al rientro dopo un paio di prove di stop.

Torna a schierarsi in griglia anche Filippo Missagia, dopo tre settimane di stacco dalla stagione dei prati, e chiude la sua prova con un positivo sedicesimo posto.