Tappa finale a Verona per il Giro d'Italia Handbike 2017

 

 

Dopo aver calcato palchi come Milano, Lugano e Firenze, quest’anno la finalissima del GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE, approda nella città di “Romeo e Giulietta” di Shakespeare, che per l’occasione accoglierà oltre 100 handbikers provenienti da tutta Italia.

La competizione sarà serrata. Attualmente in testa con 175 punti c’è Omar Rizzato, seguito da Riccardo Cavallini a 170 punti e da Roberto Brigo a 165, tutti e tre della Gsg Giambenini, li segue con 162 punti Cristian Giagnoni del team Giletti. I primi tre corrono “in casa” dal momento che la Gsc Giambenini è la società promotrice della finale.

Lo scenario di Piazza Bra e dell’Arena Civica sarà lo sfondo della partenza e dell’arrivo del Giro: il tracciato infatti partirà dalla Piazza dell’arena, attraverserà Corso di Porta Nuova, per poi svoltare in via Battisti successivamente via del Minatore fino ad arrivare al rettilineo di via del Pallone.

“E’ stata una competizione serrata da subito, 7 Tappe dove abbiamo visto i nostri atleti dare veramente il massimo, quest’anno l’asticella della preparazione atletica dei nostri ragazzi è salita moltissimo, un escalation di grande agonismo che giunge ad un bellissimo epilogo, l’8^edizione, l’ennesima emozione che porterò nel cuore”, così ha dichiarato il Presidente del Giro Cav. Walter Ferrari.

Per questa giornata sono attesi numerosi ospiti dai vertici dell’Amministrazione Comunale a cantanti del calibro di Alexia, che è anche la testimonial del GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE.

L’arena si tingerà di Rosa per questa grande finale, uno scenario unico dove si disputerà un testa a Testa senza precedenti per aggiudicarsi il TROFEO ASSOLUTO destinato al vincitore della Maglia Rosa.

“Ancora una volta abbiamo dato il massimo – ha dichiarato il cav. Andrea Leoni, Patron del GIRO - offrendo come sempre una manifestazione di qualità e di livello, lavoriamo costantemente per poter offrire ai nostri atleti il massimo, e portare in giro per l’Italia un grande esempio di sport paralimpico, personalmente sono davvero orgoglioso di questa edizione, e tutti noi non vediamo l’ora di domenica”.

Francesca Ronchi - Ufficio Stampa Giro d’Italia di Handbike