Sab04212018

Aggiornamento:10:57:43

La nazionale italiana di paraciclismo a Rio per i mondiali su pista

 

 

Mentre a Riccione, fino al 23 Marzo, gli stradisti sono impegnati in uno stage di preparazione ai primi impegni internazionali sotto la guida del vice di Mario Valentini, Fabrizio Di Somma, altri tre azzurri, Andrea Tarlao, Fabio Anobile e Giancarlo Masini si accingono a disputare i Campionati del Mondo su Pista in programma da giovedì prossimo 22 a domenica 25 marzo al Velodromo Olimpico di Rio.

30 le Nazioni iscritte, rappresentate da circa 260 corridori e con la presenza di tutti i migliori specialisti della pista paralimpica.

Australiani, Inglesi Statunitensi e Cinesi favoriti nelle specialità della pista paralimpica che nel paraciclismo saranno costituite esclusivamente dall’inseguimento individuale, dal km ( o 500 m.) da fermo, dalla velocità a squadre, dallo scratch e dalla velocità per i tandem (per i quali è previsto anche l’inseguimento individuale).

Mario Valentini per questa rassegna iridata ha deciso di puntare esclusivamente su questi tre atleti che con le loro caratteristiche tecniche hanno dimostrato di essere fortemente competitivi sia nelle gare su strada che in quelle su pista.

Giovedì mattina alle 9,30 locali (13,30 in Italia) Cerimonia di inaugurazione e, a seguire, le qualificazioni dell’inseguimento e del km da fermo. Subito in gara Giancarlo Masini (C1) e Fabio Anobile (Argento nel 2016 a Montichiari per la C3), mentre nel pomeriggio Andrea Tarlao (già un argento e due bronzi mondiali su pista, oltre ad essere il detentore del record dell’ora dei C5) si giocherà la prima medaglia nel Km da fermo della C5.

Comunicazione FCI