Gio11152018

Aggiornamento:06:41:08

Giro d'Italia Handbike: a Torino la finalissima della nona edizione

 

 

Domenica 14 ottobre 2018 a Torino una prima assoluta: la finalissima della nona edizione del Giro Handbike. Un’ora e un giro per aggiudicarsi l’ambitissima maglia rosa Teleflex 2018. Partenza e arrivo in Corso Ferrucci 112 dove presso l’elegante bistrot Ferrucci sarà offerto il pasta party. Il percorso di 4,7 chilometri pianeggianti è stato studiato per ammirare i palazzi sede di alcune eccellenze che collaborano alla riuscita della finalissima torinese quali il Politecnico di Torino, le società Eaton e General Motor, il palazzo dei Beni stabili, gli uffici dell’Assessorato allo sport, il Centro universitario Torino (C.U.S.), così spiega Giorgio Iacontino del comitato spontaneo nato per la gestione in loco della tappa torinese formato anche da Paolo Baretta, Laura Merlo, Fabrizio Topatigh che è un noto atleta di paraciclismo nonché Rappresentate Atleti presso il Comitato Paralimpico Piemonte e Giuliano Colombari. Al loro fianco Eaton srl sponsor attivo della manifestazione e Beni stabili che mette a disposizione l’area per il cd. quartiere di tappa dove si svolgeranno anche nel pomeriggio dalle 14 e 30 le premiazioni. Uno solo il vincitore assoluto del 9° Giro d’Italia di Handbike premiato con il Trofeo ideato e realizzato dal maestro Lorenzo Tirelli.
«Sono davvero contento di poter accogliere in Piemonte questa finalissima del Giro d’Italia di Handbike 2018 - dichiara Giovanni Maria Ferraris, assessore allo sport Regione Piemonte – sarà una giornata di grande sport che animerà il cuore pulsante del capoluogo, contribuendo a sensibilizzare la popolazione sullo sport al mondo della disabilità, tema al centro delle politiche regionali. Rivolgo un invito a tutti i torinesi di scendere in strada per fare il tifo a questi grandi atleti, campioni nello sport come nella vita».
Anche Silvia Bruno Presidente del Comitato Paralimpico Piemonte così commenta: «Sono molto felice che Torino si confermi all'avanguardia nella promozione degli sport paralimpici (nello stesso fine settimana regata internazionale Rowing for Tokyo, campus paralimpico per ragazzi Iron Mind con la Marco Berry Onlus, corsa non competitiva Matti-nata Sportiva) e, più in generale, dell'attività fisica praticata da persone con disabilità; siamo particolarmente orgogliosi di ospitare, per la prima volta, l’ultima tappa del Giro d'Italia di handbike».
Grazie alla presenza attiva del Politecnico di Torino e del Centro Universitario Sportivo (C.u.s.) soprattutto nella tappa torinese si è messo l’accento sui giovani atleti; Maicon Chagas da Conceicao l’incontrastato maglia bianca Startup Tree del Giro Handbike 2018 racconta come sta vivendo questi momenti: «Vivere l’obiettivo per cui hai sudato è bellissimo anche se poi non va come lo hai calcolato … La mia preparazione di quest'anno e per la finalissima è molto eccitante: ogni volta che mi metto in bici mi sento ancora più vivo. Sono super felice e fiero di indossare la maglia bianca del miglior giovane del Giro Handbike al quale sono grato e sto lavorando ancora per aggiudicarmela alla finale di Torino».
Ad animare la gara radio Grp e numerosissimi ospiti tra i quali la cantante Ivana Spagna testimonial della nona edizione del Giro Handbike, il torinese conduttore televisivo Marco Berry.
«Stiamo per portare a termine la nona edizione del Giro HandBike, una tra le più impegnative sia dal punto di vista tecnico che organizzativo in quanto 4 delle 7 tappe si sono svolte nel centro sud teatro del nostro meraviglioso evento. Protagonisti indiscussi sono e devono essere, i nostri atleti #campionidivita che, sempre più numerosi, hanno preso parte a tutte le tappe e che aspettiamo alla Finalissima di Torino per festeggiare un’annata ricca di tante soddisfazioni sportive per tutto il mondo dell’HandBike» così il Cav. Andrea Leoni Patron del GIHB. Ne è certo Fabio Pennella, Presidente del comitato organizzatore: Torino sarà onorata con una strepitosa finale in stile Giro HandBike.