Ven04032020

Aggiornamento:07:47:23

Back Archivio Circuiti Top Dolomites Granfondo: viaggio alla scoperta della trentinità di questo prestigioso evento

Top Dolomites Granfondo: viaggio alla scoperta della trentinità di questo prestigioso evento

 

 

Nelle prime undici edizioni della ricerca Indice di sportività delle province italiane, curata dal Gruppo Clas per Il Sole 24 Ore, la provincia di Trento è stata sempre tra le protagoniste assolute del rapporto sport, territorio e società conquistando ogni stagione la leadership in diverse delle trenta graduatorie che rappresentano gli indici di base su cui si fonda la ricerca (nel 2017 ha chiuso al secondo posto dietro a quella di Trieste).

Nel 2016 ha promulgato la legge provinciale numero 4, Promozione dello sport e dell’associazionismo sportivo trentino, attraverso la quale la Provincia riconosce e promuove la diffusione dello sport e il diritto all’attività motoria per la crescita, il benessere psico-fisico, il miglioramento degli stili di vita, anche quali fattori di sviluppo delle relazioni sociali, delle pari opportunità di genere e dei settori economici, nonché di miglioramento della salute nel territorio trentino.

Una legge in cui l’istituzione provinciale promuove lo sport di cittadinanza per tutti grazie a programmi tra enti pubblici e privati, ed è proprio in questo contesto che nasce e si sviluppa il progetto Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio North Lake Garda che dal 31 agosto al 2 settembre animerà il comprensorio di Madonna di Campiglio e l’intero territorio provinciale, grazie alla partecipazione di diverse centinaia di appassionati dello sport delle due ruote e la presenza dei familiari al seguito.

Uno straordinario rapporto quello tra la provincia trentina e lo sport sottolineato con forza da Tiziano Mellarini, assessore provinciale con delega alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento tenutasi presso la sede della Provincia Autonoma di Trento: “La legge 4 promuove lo sport in generale, ma soprattutto ha un capitolo importante che è quello relativo alla promozione dello sport di cittadinanza per tutti che ha trovato piena applicazione nel progetto Top Dolomites Granfondo.

Un evento sportivo che ha uno straordinario valore sportivo, turistico e promozionale. Quando Giovanni Danieli Alberto LauroraTullio Serafini mi hanno sottoposto il progetto ho risposto subito affermativamente, perché è un evento che si configura tra i progetti e le attività pianificate tra le istituzioni territoriali e le associazioni locali, in questo caso Madonna di Campiglio, il comune di Tre Ville, l’APT Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, del volontariato e di quanti sono stati e sono testimonial della nostra regioni sui pedali, come Francesco Moser, Maurizio Fondriest, Gilberto Simoni sino a Daniel Oss e Matteo Trentin.

Ma questo è un evento che regalerà qualcosa in più a coloro che vi parteciperanno e ai familiari, ovvero il collegamento tra le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità Unesco e il Lago di Garda, due brand che hanno segnato il successo delle proposte turistiche trentine. Sono sicuro che in occasione della prima edizione del Festival dello Sport che si terrà a Trento dall’a 11 al 14 ottobre si parlerà molto del successo fatto registrare da questo evento che ricorderà anche Marco Pantani”.

Anche Adriano Alimonta presidente dell’APT Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena sottolinea l’importanza di questo evento dedicato al mondo delle due ruote amatoriali e organizzato sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana: “La Granfondo in programma a settembre è un ulteriore passo verso lo sviluppo del prodotto turistico legato al mondo della bicicletta che crediamo abbia, nel nostro ambito, ancora qualche spazio di miglioramento. L’iniziativa corona il gran lavoro fatto lo scorso anno con il progetto Bikeland e rafforza, inoltre, la partnership con Garda Trentino che ringrazio per la collaborazione accordataci”.

Alberto Laurora, già patron di un altro prestigioso appuntamento alpino come LaMontBlanc di Courmayeur, pone l’accento su alcune iniziative collaterali inserite nel calendario dell’evento trentino: “Intanto con orgoglio annunciamo il supporto dell’azienda Segafredo, mentre alla manifestazione sarà presente anche Luca Guercilena manager della Trek Segafredo, insieme ad alcuni professionisti della formazione UCI Pro Team e della formazione satellite. Una presenza prestigiosa e l’occasione per i partecipanti all’evento di pedalare al fianco di quotati professionisti che saranno al via in qualità di ospiti e dunque non in gara. Ho partecipato all’Ambrosiana Ciclostorica di Milano pedalando insieme a Norma Gimondi Ambassador Bianchi World che sarà anche madrina della nostra manifestazione e suo padre Felice Gimondi che hanno confermato la loro presenza alla Vintage Top Dolomited con altri campioni del passato che annunceremo più avanti. L’evento Vintage sarà completamente gratuito, un’ulteriore sforzo del comitato organizzatore per offrire agli appassionati di quest’affascinante disciplina di immergersi per tre giorni nella natura incontaminata del Trentino”.

Giovanni Danieli, presidente della Top Dolomites Asd, spiega: “Saranno tre giorni di festa e condivisione tra le famiglie e gli appassionati ciclisti a cui verrà data l’opportunità di divertirsi partecipando ai diversi eventi collaterali. Mancano poche decine di adesioni per raggiungere i primi 500 iscritti, ricordo che a loro verrà consegnato un pregiato Montura Opale Jacket per questo invito gli appassionati ad effettuare subito le iscrizioni all’evento. A coloro che si iscriveranno in seguito verrà invece consegnato il Gilet omologato Montura”.

Percorsi. Sono tre i percorsi disegnati dal comitato organizzatore. La granfondo che si terrà sulla distanza di 140 chilometri con partenza da Madonna di Campiglio discesa a Riva del Garda per far poi ritorno a Madonna di Campiglio. Il percorso classic (Mediofondo) si terrà sulla distanza di 97 chilometri con partenza da Madonna di Campiglio per raggiungere Tione e affrontare il Passo del Durone. Poi attraverso Stenico, Massimeno e Pinzolo tornare alla prestigiosa location di partenza. Il percorso corto, 43 chilometri, vedrà pedalare i partecipanti sino a Pinzolo per poi lanciarsi verso la conquista del successo assoluto.

Iscrizioni. Le iscrizioni si effettuano attraverso il sito www.topdolomitesgranfondo.it, la quota è di euro 50.

Ospitalità. E’ possibile usufruire delle vantaggiose proposte ospitalità contattando la segreteria dell’evento alla mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. che offrirà il supporto booking per soddisfare le esigenze di pernottamento e servizi aggiuntivi degli iscritti e familiari

Sponsor. Il comitato organizzatore della manifestazione è sostenuto da prestigiosi sponsor.

Main Gold Sponsor: Banca Mediolanum, Montura, DiaVita, Pregis, Bianchi, Trentino, Repower, Bemer Group, Veltins.

Partner: Funivie Madonna di Campiglio, KING, Bikbike, Meckis, Garmin, Beta, Free Sport Schio, Radio Dolomiti