Sab01282023

Aggiornamento:10:04:08

Back Archivio MTB Corridonia ed Esanatoglia: weekend di ciclocross e mountain bike

Corridonia ed Esanatoglia: weekend di ciclocross e mountain bike

 

 

SABATO 14 OTTOBRE, l’Adriatico Cross Tour torna a Corridonia e nel Maceratese, accolto con la raffinatezza di sempre.
Villa Fermani è l’elegante arena della suggestiva corsa sotto i fari.
“Abbiamo scelto questa sede centrale ed il suo parco” afferma Mario Cartechini, presidente del Club Corridonia” allo scopo di portare la pratica del ciclocross, ecologico per eccellenza, sempre più vicino ai centri abitati ed alla gente. La manifestazione è valevole quale Gran Premio Città di Corridonia e vede la partecipazione di atleti e atlete provenienti da numerose regioni.”
LA BANDIERINA della corsa clou viene abbassata alle 19, per lo spettacolo della corsa open (élite, under 23, master sport e giovani amatori rampanti).
In prima fila: gli uomini d’oro sotto i fari corridoniani, Mattia Marcelli ed il tandem dei gemelli Pavoni (Pietro, Paolo).
Il lungo carosello, dalla forte valenza promozionale, inizia prima, anche in chiave rosa, con i crossisti a uscire dai blocchi alle 17,30.
Ad affiancare il Club Corridonia è l’Asd Sibillini, guidata da Maurizio ed Enzo Giustozzi, per l’ennesima dimostrazione dell’impegno sinergico tra tutti gli enti delle due ruote: FCI, Acsi, Uisp.

“IN QUESTO IMPEGNO generale” sottolinea Cartechini “è doveroso sottolineare la fattiva collaborazione dell'infaticabile Lanfranco Passarini, del tecnico Emanuele Serrani, del neoassessore comunale allo Sport, Francesco Andreozzi, e del vicepresidente regionale Fci, Massimo Romanelli, autentico motore dell'Adriatico Cross Tour.”

IL TRACCIATO TECNICO garantisce la piena espressione dei numerosi talenti presenti.
L’ultima corsa marchigiana si è disputata domenica 8 ottobre a Cesano di Senigallia (tappa del Master Cross – Fertesino Cup).
Oro nella prima fascia a Lorenzo Cionna, nerobiancogiallo del Bici Adventure – Piangiarelli Quintabà – Gagliole di patron Walter Tombesi.
Primato nella seconda fascia a Marco Gorietti (U.C. Petrignano).

 




DOMENICA 15 OTTOBRE, 6° San Cataldo Day ad Esanatoglia.
LA BANDIERINA viene abbassata alle 9, in Piazza Martiri di Bologna, da cui i biker decollano per vivere intensamente la ricca giornata concepita con ogni attenzione a beneficio degli ospiti in sella, che si avvalgono di  gratificazioni e servizi: pacco gara, ristori, assistenza sanitaria, convivio (tutto a base delle tipicità enogastronomiche esanatogliesi e maceratesi).
L’IMPEGNO ORGANIZZATIVO è di nuovo sostenuto dal Gruppo Ciclistico Matelica guidato da Marcello Crescentini e dall’Esatrail presieduto da Leopoldo Giordani.

“L’EVENTO” afferma Crescentini “è nato nel 2012: ‘pensato’ come una sorta di pedalata sociale, per chiudere in allegria una stagione agonistica e organizzativa di grande impegno per il gruppo.”

LA RISPOSTA è stata subito immediata e confortante, tanto da sollecitare i promotori a proseguire di slancio e a condurre la manifestazione ciclistica non competitiva ai piani più del settore nel Centro Italia, con le sue confermate due centurie di amanti del verde da gustare in bici.

IL ‘BELLO’ DEL RADUNO 2017 ci viene sintetizzato da Giordani: “spettacolarità dei paesaggi, valenza tecnica dei sentieri, fascino di luoghi carichi di storia e leggende (Eremo di San Cataldo in primis), nomi dei sentieri che racchiudono un patrimonio di tradizioni e ricordi del mondo rurale di Esanatoglia.”

NEL RICCO GIOCO della toponomastica, si evidenziano il monte ‘Giuoco del Pallone’ e i suggestivi passaggi ‘Esatrail’, corrispondenti all’intrigante ‘luna park mtb e trekking” visitato e fruito costantemente dagli escursionisti  italiani e stranieri.

NOVITÀ DEL 6° San Cataldo Day: la presentazione della ‘Casetta della Forestale’, rifugio bellamente restaurato e sede di una delle tappe-ristoro.
LA FESTA in mountain bike fa scendere degnamente il sipario sull’intensa stagione e porta a compimento il Circuito dell’Alto Maceratese in Mountain Bike, creato insieme agli amici del gagliolese Bici Adventure  - Piangiarelli Quintabà del team manager Walter Tombesi.
TUTTI DI SUCCESSO gli appuntamenti: dalla Gran Fondo del Verdicchio di Matelica (dominata da Leopoldo Rocchetti e Jennifer Fiori del Bike Therapy Pergola) al  Santoporo XC nel Crossodromo ‘Libani Repetti’ di Esanatoglia (assolo del ‘biciavventuroso’ Michele Angeletti).
Umberto Martinelli