Ven04032020

Aggiornamento:05:35:15

Back Archivio MTB In archivio il Memorial Cataldo Livrieri e l’Urban Challenge

In archivio il Memorial Cataldo Livrieri e l’Urban Challenge

 

 

MOUNTAIN BIKE – A Corato si è conclusa nell’entusiasmo e nella soddisfazione generale degli organizzatori della Quarat Bike e dei tanti partecipanti la prima edizione del Memorial Cataldo Livrieri, l’evento tutto nuovo della mountain bike pugliese che ha aperto la stagione delle gare cross country 2019 in seno al circuito Challenge XCO Puglia patrocinato dal comitato regionale della Federciclismo pugliese. L’Agriturismo Torre Sansanello ha accolto con successo lo svolgimento di un’altra manifestazione di mountain bike con un percorso di 6,3 chilometri che prevedeva lo scollinamento ai 455 metri di quota di Serra Cecibizzo, la collina boscata che domina il canale dell’Acquedotto tra Castel del Monte e Stracciacappello da fare cinque volte per gli agonisti e gli amatori, fatta eccezione per esordienti e allievi su un anello di 3 chilometri ripetuto quattro volte. In ambito agonistico, obiettivo podio raggiunto per Daniele De Feudis (Ludobike Scuola di Ciclismo), Andrea Rocchetti (Team Bike Martina Franca) e Francesco Solito (Team Bike Martina Franca) tra gli esordienti uomini, Jennifer Maria Fosco (Mtb Casarano), Giulia D'Ambra (Special Bike Crosscountry) e Francesca Emilia Musci (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra le donne esordienti, Gianfranco Lonoce (Mtb Città degli Imperiali), Pietro Elia (Mtb Città degli Imperiali), Gabriele Finelli (Team Bike Martina Franca) tra gli allievi uomini, Benedetta Calcagnile (Kalos), Caterina Erroi (Kalos) e Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra le donne allieve, Simone Tarantini (Mtb San Pietro Salis Bike), Giuseppe D'Amico (Mtb San Pietro Salis Bike) e Salvatore D'Auria (Asd 010 Bike) tra gli juniores uomini, Rocco Montano (Asd 010 Bike), Antonio Morè (Mtb San Pietro Salis Bike) tra gli under 23, Zeila Ruggiero (Mtb San Pietro Salis Bike) tra le donne élite, Michele Diaferia (Pro.Gi.T. Cycling Team), Antonio Russo (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) e Francesco Nardelli (Mtb San Pietro Salis Bike) tra gli élite uomini. Tra le migliori prestazioni ottenute dai rappresentanti delle categorie amatoriali Giacomo Scardigno (New Bike Andria), Angelo Bonaventura Di Gioia (Asd Labiciclettastore.it) e Giuseppe Todisco (Team Amicinbici Losacco Bike) tra gli élite sport, Antonio Delucia (Nrg Bike), Stefano Porreca (Team Eurobike) e Domenico Diasparra (Asd Quarat Bike) tra i master 1, Giuseppe Belgiovine. (Team Eurobike), Graziano Notarangelo (NRG Bike) e Gino Daddabbo (NRG Bike) tra i master 2,  Daniele Vitulli (Fratelli Losacco Magaletti), Andrea Diomede (Team Eurobike) e  Alessandro Russo (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) tra i master 3, Raffaele Pietanza (Mtb San Pietro Salis Bike), Salvatore Sicuro (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) e Lorenzo Vito Liotino (Asd la Biciclettastore.it) tra i master 4, Domenico Del Vecchio (Team Eurobike),  Angelo Campanella (NRG Bike) e Sabino Mastrolillo (Quarat Bike)  tra i master 5, Agata Mazzone (Asd Talos) tra le donne master, Giuseppe Di Reda (Cicloamatori Avis Bisceglie), Maurizio Malorgio (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) e Antonio Lorusso (Chialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 6, Giuseppe Lazzazzara (Fausto Coppi Acquaviva), Giuseppe Lisi (Asd Eracle) e Mario De Pascali (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra i master 7 over. Sintesi video a cura di Roberto Ferrante al link https://www.youtube.com/watch?v=B5voJpAogcI

GIOVANI – A Martina Franca con entusiasmo e simpatia si è svolto con successo l’Urban Eliminator che ha contribuito a rendere la domenica del 17 marzo una giornata di sano entusiasmo e col sorriso sulle labbra con le nuove leve del pedale dai 7 ai 12 anni. Sotto la regia organizzativa in loco del GSC Ciclistico Grottaglie, un colpo d’occhio i piacevole a vedersi nella centralissima  Piazza Principe di Piemonte dove è stato allestito un percorso di circa 200 metri con ostacoli artificiali e pedane. Da segnalare i primati di categoria per Ivan Calzolaro (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) tra i G1, Davide Chiarillo (Mtb Casarano) e Alessia Russo (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) tra i G2, Pietro  De Micheli (Mtb Casarano) e Martina Lacava (GS Ciclistico Grottaglie) tra i G3, Alessandro Metafuni (Mtb Casarano) e Bernadette Pappadà (GS Ciclistico Grottaglie) tra i G4, Giovanni Gemma (Mtb San Pietro Salis Bike) tra i G6, Edoardo Lillo (Spes Alberobello) e Mirella Piarulli (Team Eurobike) tra i G5. Il GS Ciclistico Grottaglie ha ottenuto la miglior somma dei piazzamenti individuali (54 punti) a seguire Mtb Casarano (32), Spes Alberobello (24), Mtb San Pietro Salis Bike (19), Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali (19), Gruppo Ciclistico Martina Franca (15), Asd Bici Avventura (8), Mtb Città degli Imperiali (7), Kalos (7), Team Eurobike (7) e Maestri Mtb Martina (6).