Gio05192022

Aggiornamento:06:01:24

Back Archivio MTB FCI Marche: i protagonisti della Pietralata Mtb Race, ultimi ritocchi a Il Carpegna mi Basta e trasferta col segno più per la rappresentativa mtb a Courmayeur

FCI Marche: i protagonisti della Pietralata Mtb Race, ultimi ritocchi a Il Carpegna mi Basta e trasferta col segno più per la rappresentativa mtb a Courmayeur

 

 

FERMIGNANO – Dopo un’accurata preparazione e un’emozionante attesa è andata in scena a Fermignano la Pietralata Mtb Race che ha riscosso il più lusinghiero dei successi grazie agli sforzi del Gruppo Sportivo MondoBici Tecnoplast.Dei 409 iscritti circa 350 bikers hanno preso il via impegnandosi su un tracciato di 42 km con oltre 1.400 metri di dislivello immersi sul Monte Pietralata e il Parco della Gola del Furlo. Grande prestazione per Alessio Agostinelli (KTM Protek Elettrosystem) che ha avuto la meglio su Lorenzo Pierpaoli (Team Cingolani) a 9”, terzo Leopoldo Rocchetti (Bike Therapy) a 55 secondi. Insieme ad Agostinelli (1°élite) in luce i vincitori di categoria Giacomo Sbrocca (Zero e Mezzo Racing Team) tra gli élite sport, Alessandro Magi (Passatempo Cycling Team) tra i master 1, Luca Urbinati (Mondobici Tecnoplast) tra i master 2, Marco Poggiali (Frecce Rosse Rimini) tra i master 3, Sergej Mikhailovsky (Mondobici Tecnoplast) tra i master 4, Massimo Gambelli (Team Cingolani) tra i master 5, Mario Rossi (H30 Race Team) tra i master 6, Stefano Salvatori (KTM Asd Scatenati) tra i master 7 Enrico Amadasi (Bambana Bike) tra i master 8 e Nicola Furiasse (Team Cingolani) tra gli under 23. A gioire in ambito femminile è stata Daniela Stefanelli (Cicli Cingolani) precedendo di oltre 6 minuti Angela Campanari (Superbike Team) e Manuela Rinaldi (Cicli Cingolani – 1°master donna 1). Per quanto riguarda il percorso corto cross country ridotto di 22 chilometri i migliori esponenti della categoria esordienti sono stati Valentino Galbucci (After School Rouge Racing), Matteo Braccesi (Club Ciclo  Appenninico 1907), Francesco Marfisi (Ciclistica L'Aquila), Christian Bandini (Club Ciclo Appenninico 1907) e Alessandro Bordo (Tormatic Pedale Settempedano) mentre tra gli allievi a mettersi bene in mostra sono stati Alessandro Cocci (Villa Sant'Antonio Cicli Cocci), Michele Campolucci (Team Cingolani), Marco Magnapane (Tormatic Pedale Settempedano), Alessio Giovagnoli (Bici Adventure Team) e Marco Calisti (Gruppo Ciclisti Matelica).

Gli highlights di Pietralata Mtb Race 2021 al link https://www.youtube.com/watch?v=f_dp98eZpvc

Foto dell'evento: https://bit.ly/34sAScN

Classifiche complete Winningtime: https://bit.ly/2TeAdcD

 

 

CARPEGNA - Manca pochissimo allo start della Granfondo Il Carpegna mi Basta in programma il 30 maggio a Carpegna ma in questi giorni si sono limati gli ultimi dettagli, quelli che l’organizzazione del Gruppo Sportivo Mondo Bici-Tecnoplast ha già definito da tempo con la novità della variazione di percorso. La granfondo off-road misura 42 chilometri con una variazione nella seconda parte del tracciato che vede la prima metà di gara quasi invariata con la lunga risalita fino alla cima del Monte Carpegna. La lunghezza complessiva è di 10 chilometri tra asfalto e ghiaia con pendenze costanti e mai esagerate. E’ spezzata a metà da un sentiero “tagliafuoco” dove è possibile rifiatare. Rimane invariata la discesa dai “pratoni” passando per il Rifugio Fontanelle e scendendo fino al Passo del Trabocchetto fino alla strada asfaltata che porta all’Eremo del Monte Carpegna. Una gara dal grande prestigio soltanto per il nome che porta (dalla celebre frase del compianto Marco Pantani che da Cesenatico arrivava fino al Carpegna per i suoi allenamenti) e che sicuramente non mancherà di entusiasmare tanti appassionati delle ruote grasse con la partenza alle 9:30 da Piazza Conti per la granfondo e a seguire la cross country giovanile su anello unico di 22 chilometri più 2 di trasferimento.

 


COURMAYEUR – La mountain bike giovanile marchigiana ha fatto incetta di un podio e di due piazzamenti nella top-10 nella seconda prova di Coppa Italia Giovanile che si è svolta in Valle d’Aosta a Courmayeur con la presenza della rappresentativa regionale FCI Marche allievi ed esordienti. A prendersi una bella soddisfazione tra le allieve primo anno Giulia Rinaldoni (Polisportiva Morrovallese) al terzo posto, Claudia Massaccesi (Bici Adventure Team) sesta, Myrtò Mangiaterra (Recanati Bike Team) ottava e Alice Pascucci (Bici Adventure Team) undicesima ma tra le esordienti donne secondo anno. Hanno fatto bene e portato a termine la loro gara al meglio delle loro possibilità gli altri ragazzi della rappresentativa: Manuel Figuretti (Superbike Team – esordienti 1°anno), Nicolò Grini (Bici Adventure Team – esordienti 2°anno), Pierpaolo Benedetti (Recanati Bike Team – esordienti 2°anno) e Gabriele Cannone (Bici Adventure Team – allievi secondo anno) e per alcuni di loro è stata la  prima esperienza in assoluto in Coppa Italia Giovanile confrontandosi con i migliori atleti a livello nazionale.