Gio02022023

Aggiornamento:11:23:19

Back Archivio MTB Podio tutto italiano alla South Garda Bike. Vince Cattaneo

Podio tutto italiano alla South Garda Bike. Vince Cattaneo

Medole (Mantova) – E’ un podio tutto italiano quello della South Garda Bike che segna il successo di Johnny Cattaneo (Team Full Dynamik) davanti a Marzio Deho (Cicli Olimpia) e Mirko Celestino (Avion Axevo). Nella prova femminile successo di Alessia Ghezzo (Titici Lgl) davanti a Simona Mazzucotelli (Massì Supermercati)

Record di iscritti, circa 1.400, record di velocità, media di 30km/h nonostante un vento fastidiosissimo e record di partecipanti Elite. La gara di Tazio Palvarini e di tutto il suo Team, il Pedale Medolese e Sport Nature Tour, si chiude con i migliori auspici d'inizio stagione. Mirko Celestino, nonostante una forma non ancora al top, sfodera tutta la sua grinta e attacca con il gruppetto inseguitore, Marzio Deho è sempre un grande nei recuperi e Johnny Cattaneo, in anticipo su tutti gli altri nella preparazione, si prende una grande soddisfazione e vince con un bel distacco.

La piemontese Alessia Ghezzo, quando vince è molto umile e dichiara sempre: “Non me l'aspettavo”. Tazio Palvarini ne esce con il sorriso per il buon lavoro fatto, nessun neo alla manifestazione.Il grande successo dice Palvarini " è circondarsi di persone che con passione vogliono creare qualcosa di importante per il propio territorio " ed ad accompagnarloin questa "missione" a trovato diversi sponsor, tra cui lo sponsor Prinicipale Franzini strutture per manifestazioni con il suo titolare Luca Franzini e famiglia che sono sempre al fianco degli organizzatori . Molta coinvolta anche l'amministrazione Comunale e Regionale che hanno sempre sostenuto la Southgardabike dalla prima edizione infatti ai nastri di partenza erano presenti L'assessore Regionale Carlo Maccari ,l'Assessore allo Sport Salvatore Comparetti e il Sindaco Giovanni Battista Ruzzenenti del Comune di Medole.

Il via è stato dato alle ore 10.30 dal lungo vialone asfaltato, molto il pubblico presente a testimonianza della forte penetrazione dell'evento sul territorio. 57 i chilometri da percorrere con un dislivello piuttosto esiguo di 800 mt e un trasferimento di 3 km prima di entrare nel vivo. La gara si è giocata dopo circa 20 km quando Johnny Cattaneo, ha provato la sua condizione mettendo in atto una fuga degna di un prof. Subito si è avvantaggiato di 30” su un gruppetto composto, tra gli altri, da Deho, Celestino e Felderer. Il corridore della Full Dynamix ha poi amministrato a meraviglia il suo vantaggio, incrementandolo chilometro dopo chilometro. Alle sue spalle il gruppetto con Celestino che attaccava e contrattaccava. Un vento molto forte ha poi reso la gara pi ù dura del previsto. Sotto lo striscione d'arrivo, dove tutti s'aspettavano una volata, transita con circa 2' di vantaggio su Marzio Deho, Johnny Cattaneo. Potente colpo di reni di Mirko Celestino che si aggiudica il terzo gradino del podio in volata con Mike Felderer.

La gara femminile ha decretato il successo della piemontese Alessia Ghezzo, che ha ripreso la Mazzucotelli a pochi chilometri dall'arrivo, terza l'ex atleta delle 24H, Lorenza Menapace.

Prevista anche una gara più corta di circa 24 km vinta da Devis Gasparini (Gs Bertasi) e Erika Gianni (Bici per Tutti). Ieri, invece, è stata la giornata dei ragazzini che si sono cimentati nelle gare a loro dedicate con grande partecipazione: oltre 200 piccoli biker, accompagnati dalla madrina Paola Pezzo e Mirko Celestino, si sono divertiti anche grazie alla bella giornata di sole.

Johnny Cattaneo, il protagonista della giornata: “Oggi, non essendoci grandi asperità, la gara si è giocata molto sulla tattica. Ho provato ad andare in fuga quando nessuno se l'aspettava e mi è andata bene. Ho tenuto il mio ritmo anche se il vento soffiava forte e ce l'ho fatta. Grande apertura di stagione per me, sono molto soddisfatto”.

Marzio Deho, secondo classificato: “Johnny Cattaneo ha corso veramente bene, è in gran condizione. Quando è andato in fuga, non siamo riusciti ad organizzarci per andarlo a riprendere, abbiamo perso tempo a guardarci e lui si è avvantaggiato”.

Mirko Celestino, terzo gradino del podio: “Oggi ho tirato fuori le mie doti da stradista anche se non avevo una gran condizione, è da solo dieci giorni che mi sto allenando decentemente. Mi ha aiutato molto il mio passato, soprattutto in volata. La gara è stata molto dura con questo vento laterale che non ha mai smesso. Sembrava di essere al Giro delle Fiandre dove è necessario saper leggere bene come spira il vento. Per un tratto sono rimasto da solo poi Deho è rientrato, mi ha dato il cambio ma io non avevo più gambe”.

Alessia Ghezzo vincitrice nella categoria femminile: “Non sono partita forte e ho ripreso la Mazzucotelli sugli ultimi strappi per poi superarla nella zona pianeggiante quando mancavano 5/6 km all'arrivo. Oggi non era un percorso adatto alle mie caratteristiche, troppo veloce, però ho vinto e quindi Ok!”

Simona Mazzucotelli, seconda nella categoria femminile: “Purtroppo ho perso il ritmo non avendo punti di riferimento, ho fatto gran parte della gara da sola e, quando la Ghezzo è rientrata, ero sfiancata”.

Lorenza Menapace, terza classificata: “La mia gara è stata condizionata da problemi tecnici però mi sono divertita e, questo, è quello che conta. Non faccio più le 24H ma mi sto preparando per le gare a tappe e qualche Marathon quando mi si presenta l'opportunità”.

Classifica assoluta maschile percorso Marathon

1 Cattaneo Johnny Team Full-Dynamix 01:53:24

2 Deho Marzio Gs Cicli Olympia 01:55:15

3 Celestino Mirko Avion Axevo Mtb Pro Team 01:57:18

4 Felderer Mike Team Full-Dynamix 01:57:18

5 Ragnoli Juri Gs Scott Racing Team 01:57:33

Classifica assoluta femminile percorso Marathon

1 Ghezzo Alessia Titici Lgl Pro Team 02:19:42

2 Mazzucotelli Simona Gs Massi' Supermercati - Brivio 02:20:24

3 Menapace Lorenza Team Carpentari 02:22:02

4 Incristi Antonella Ki.Cosys. Ermetic Serramenti 02:22:17

5 Bacchiavini Lisa Titici Lgl Pro Team 02:27:21

Sport Nature Tour

Sito Web: http://www.southgardabike.it

Per consultare le classifiche della manifestazione cosultare il link: http://www.sdam.it/events/event/results_22062.do