Mer02012023

Aggiornamento:01:04:44

Back Archivio MTB Trentino MTB penultimo atto leader di categoria affamati di punti

Trentino MTB penultimo atto leader di categoria affamati di punti

Val di Fassa (TN) - Domenica 9 settembre in Val di Fassa (TN) si corre la Polartec Val di Fassa Bike e il circuito Trentino MTB entra nella sua fase conclusiva. La prova di Moena e dell’Alpe di Lusia è la sesta delle sette complessive del challenge 2012, e per alcuni protagonisti in gara questa potrebbe essere la prova della vittoria con una giornata di anticipo, per usare una terminologia calcistica.

Secondo il regolamento del circuito, per concorrere alla vittoria finale è sufficiente aver portato a termine almeno quattro delle sette gare e i numeri parlano chiaro. Dalla ValdiNon Bike di fine aprile se ne sono disputate cinque e il “tasso” Silvano Janes ha saltato solamente la 100 km dei Forti di Lavarone. Ciononostante il trentino ha accumulato un vantaggio tale su Adriano Zanasca che è ormai matematica la sua vittoria nella categoria Master6. Un ragionamento simile si può fare per l’altro trentino Ivan Degasperi, che nella Master1 vanta oltre 2.000 punti di distacco su Ivan Pintarelli e che in Val di Fassa tenterà la zampata finale per congelare già da ora il titolo 2012.

Mirko Tabacchi è attualmente in testa alla parziale Open, ma i punti che lo separano dall’altoatesino Gunter Egger non sono sufficienti per chiamarsi vincitore. Ecco allora che lungo lo spettacolare tracciato della Polartec Val di Fassa Bike se ne vedranno delle belle nella categoria elite, anche perché Ramon Bianchi e Johannes Schweiggl, attualmente in terza e quarta posizione, sono anch’essi affamati di punti e in fondo non distano troppo da Tabacchi. Nella femminile, la battaglia per la leadership è tutta trentina tra Lorenza Menapace e Claudia Paolazzi, separate da 750 punti, e Michela Segalla ad inseguire leggermente attardata. Nel calcolo dei punteggi alla gara fassana c’è da tenere presente che chi correrà il Marathon di 64,2 km avrà un coefficiente di assegnazione punti di 1.25, mentre il coefficiente per chi prenderà parte al Classic di 49 km sarà 1.

Fabio Aldrighetti nella Junior stacca Carlo Anzolin di oltre 1.000 lunghezze, forse sufficienti anche per lui per gridare alla vittoria con anticipo. Discorso simile per Nicola Risatti nella Elite-Sport e Mario Appolonni nella Master3, i quali scorgono i loro inseguitori solo in lontananza, e dopo la prova di Moena potrebbero già gioire di un successo di categoria anticipato.

Le classifiche più incerte, aggiornate dopo la Vecia Ferovia dela Val de Fiemme di inizio agosto, sono la Master4 e la Master5 dove i distacchi tra i primi Di Geronimo e Inama sono di poche centinaia di punti sui secondi, e in Val di Fassa, così come poi all’ultima prova di Telve Valsugana il 30 settembre, tutto potrebbe in definitiva succedere.

La Polartec Val di Fassa Bike si corre lungo tre percorsi, il Marathon e il Classic che assegnano punti al circuito, e lo Short di 33,4 km e meno di mille metri di dislivello complessivo, disegnato per chi intende gareggiare senza troppe pressioni da avversari e cronometro. La variante Marathon accoglierà in griglia di partenza una ricca presenza di bikers di prestigio, sia italiani che internazionali, visto che la Polartec Val di Fassa Bike 2012 è inserita nel calendario di Coppa del Mondo Marathon. Solo per fare alcuni nomi, ci saranno Deho, Celestino, Cattaneo, Ragnoli, Paez, Medvedev, Ronchi, Botero Salazar, Felderer, Kugler, Schwing, Gaddoni e Mazzuccotelli.

Dopo la Polartec Val di Fassa Bike, Trentino MTB chiuderà il sipario con la 3T Bike di Telve Valsugana a fine settembre e qui saranno consegnati gli scettri ai vincitori 2012.

Info: www.trentinomtb.com