Sab04132024

Aggiornamento:04:19:26

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 7 agosto 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 7 agosto 2018

 

 

TOP GIRLS FASSA BORTOLO

Dopo i due trionfi sulle strade d’Italia, il G.S. Top Girls - Fassa Bortolo ha fatto la voce grossa anche all’estero. Nell’edizione 2018 della “Erondegemse Pijl”, gara internazionale U.C.I. 1.2 corsa sulle strade di Erpe-Mere (Belgio), fantastica ottava piazza per la talentuosa azzurra Laura Tomasi, fresca dominatrice del “Memorial Valeria Cappellotto” corso a Sarcedo (VI). L’atleta di Lucio Rigato è stata ben scortata dalle sempre preziose compagne di squadra Maja Perinovic, Beatrice Rossato, Chiara Perini, Vania Canvelli ed Elena Leonardi. Ottima prova anche di Nadia Quagliotto al “Campionato Europeo Elite” andato in scena sulle strade di Glasgow (Scozia). La dominatrice del “Trofeo Prealpi in Rosa” di Tarzo (TV) è stata pedina importante della nazionale azzurra, che ha poi conquistato la medaglia d’oro con l’esperta Marta Bastianelli. ORDINE D’ARRIVO “ERONDEGEMSE PIJL U.C.I. 1.2” AD ERPE-MERE (BELGIO): 1) Kessler Nina (Team Onform) Km 116,4 in 3h02’48’’ 2) Kuijpers Evy (RC Jan van Arckel) 3) Van De Ree Monique (Loving Potatoes - DJR Ladies CT) 4) Sanguineti Ilaria (Valcar - PBM) 5) Van ‘T Geloof Marjolein (Lotto - Soudal Ladies) 6) Jackson Alison (Team TIBCO - Silicon Valley Bank) 7) Koster Claudia (Team Onform) 8) Tomasi Laura (GS Top Girls - Fassa Bortolo) 9) Gass Daniela (Maaslandster International Women's Cycling Team) 10) Van Der Meer Janine (Health Mate - Cyclelive Team).

 

 

TEAM F.LLI GIORGI

Ancora una domenica ricca di soddisfazioni per il Team F.lli Giorgi, tanto nella categoria Juniores, quanto nella categoria Allievi. Tra gli Juniores il giovane bergamasco Yuri Brioni ha festeggiato la sua prima vittoria tra gli Juniores imponendosi sul traguardo di Castenedolo (Brescia) e regalando un nuovo successo al team del presidente Carlo Giorgi. In palio c’era il Trofeo Boldini Cav. G. Battista a.m. che Brioni si è preso con forza e determinazione staccando il trentino Nicholas Agostini (Us Montecorona) e il bresciano Tomas Trainini del Team LVF. Settimo posto per il bresciano Federico Chiari. Gli Allievi proseguono a dettare legge al 70° Giro della Pronvincia di Como. Oggi Mathias Vacek ha vinto la seconda prova a Sondrio, abbinata al Gran Premio Inter Club Ponchiera. Il campione ceco strada e crono degli Allievi si è imposto per distacco staccando di 50″ il varesino Christian Bagatin (Sc Orinese) e di 1 minuto il compagno di squadra Lorenzo Balestra, che venerdì scorso si era aggiudicato il cronoprologo di Appiano Gentile. Vacek è balzato anche al comando della classifica generale a punti del Giro della Provincia di Como e ha quindi vestito la maglia bianca “Da Moreno”. Da segnalare anche il quinto posto di Marco Pavesi ed il settimo di Alessandro Bellussi. Sempre gli Allievi hanno partecipato anche alla 31/a Gazzaniga – Onore – 31° Trofeo GBC Apprettificio Bosio dove Giorgio Cometti ha chiuso al quarto posto e solo per poco non è riuscito nel finale a rientrare sul terzetto al comando. Quinto posto per Manuel Tebaldi e ottavo Andrea D’Amato.

 

 

GLI AZZURRI PER L'EUROPEO XCO GIOVANILE

Per il Campionato Europeo XCO Giovanile che si svolgerà a Pila dal 21 al 25 agosto sono stati convocati dal Coordinatore Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Celestino Mirko, i sotto elencati atleti: Auer Sophie - A.S.V. St.Lorenzen Rad Beretta Mattia - Ktm - Protek - Dama Betteo Marco - Racing Team Rive Rosse Cancedda Eros - Asd Team Bramati Capra Manuel - G.S. Lagorai Bike Caviglia Diego - Ucla1991 Pacan Bagutti A.S.D Cortesi Carlo - Polisportiva Quiliano Bike Franzini Ivan - Melavi' Focus Bike Marzani Letizia - Merida Italia Team Minotti Simone - 2r Bike Store - A.S.D. Radmüller Leni Marie - Team Green Valley Truc Sylvie - Racconigi Cycling Team La squadra sarà diretta dal CT Mirko Celestino.

 

 

 

NIPPO VINI FANTINI EUROPA OVINI

Ufficiale il primo stagista del team NIPPO Vini Fantini Europa Ovini per il 2018. Si tratta dello scalatore colombiano Miguel Angel Reyes. Il corridore classe 1992 ha ben impressionato nel 2017 alla Vuelta a Colombiavincendo una tappa e conquistando la maglia di miglior scalatore. Dopo aver svolto alcuni allenamenti e test atletici con il team a Livigno, dove la squadra si trova in ritiro presso l’Hotel Interalpena Passo Foscagno, l’atleta colombiano debutterà con il team alla Vuelta Burgos in Spagna in qualità di stagista, continuando poi il suo test sulle strade francesi al Tour de Limousin. A selezionare il primo stagista della stagione 2018 per il team NIPPO Vini Fantini Europa Ovini è il DS Valerio Tebaldi, che forte anche delle sue precedenti esperienze con il team Colombia, descrive così il corridore: “Uno scalatore puro dal fisico asciutto e magro. Lo scorso anno ha vinto la tappa regina della Vuelta a Colombia a Letras, una grandissima salita per grandi scalatori. Non è un giovanissimo, ma merita una chance siamo quindi desiderosi di testarlo e vederlo in maglia #OrangeBlue in gara alla Vuelta Burgos.” L’atleta Colombiano è salito in sella a 18 anni nella categoria Juniores, passando quindi nei Dilettanti. Dopo l’exploit alla Vuelta a Colombia del 2017, nell’estate 2018 la sua grande opportunità come stagista in #OrangeBlue.

 

 

VENETO CUP - XC SOSPIROLO

Prima domenica di agosto che non si smentisce, il caldo è quello atteso. Bettini Bike Team ha confermato la scelta delle ultime edizioni, riproponendo un tracciato di fondovalle che pur in ambiente montano è adatto a chi spinge lunghi rapporti e buona parte dei duelli nelle categorie si è sviluppato con i classici “trenini”, inconsueti nel cross country, tra il verde dei prati con quel filo di brezza che ha reso un po’ meno gravoso lo sforzo. La gara ha assegnato i titoli provinciali Belluno per l’XC. Parte gara 1, e come logico il trenino degli open favoriti va via subito, è piuttosto folto: alla prima tornata sono in cinque a spingere sui pedali per giocarsi il successo assoluto. Poi iniziano i tentativi di allungo e il gruppo si screma leggermente ma resta folto di 4 e poi 3 unità. Come succede il più delle volte è il giro finale a fare differenza, l’arrivo è una volata a due, partita lunga, dove Marco Ticcò precede di un soffio Franco Adaos per il successo assoluto. Li segue di pochissimo Lorenzo dal Piva, che centra il terzo gradino del podio e la vittoria tra gli under 23. Appena più in là il secondo under, Alex Da Canal, che prima era rientrato nel gruppo dei migliori ed ha perso contatto solo nelle ultime fasi. Sul podio elìte, terzo gradino, va Simone Segat che era stato il primo ad allungare, quello under è completato da Andrea Dall’Anese. Il vincitore, Marco Ticcò, alla fine dice: “La gara di oggi è stata molto bella su un percorso veloce e divertente. Ho avuto buone sensazioni già dall’inizio nonostante il forte caldo; da metà gara in poi il ritmo è stato molto sostenuto, giro dopo giro siamo rimasti sempre in meno fino alla volata finale iniziata molto distante dal traguardo dove sono riuscito a cogliere l’attimo giusto che mi ha permesso di vincere questa gara – dedico questa vittoria alla mia famiglia, alla mia società e a tutte quelle persone che mi stanno aiutando in questo anno un po’ problematico da un punto di vista fisico” Due stelle nella femminile, ragazze di casa che partecipano volentieri alle prove Veneto Cup, soprattutto quelle nel bellunese, anche in funzione di appuntamenti internazionali. Non c’era dubbio che Giorgia Marchet, atleta e ragazza solida e consistente, categoria under 23, prendesse l’iniziativa e così e stato: un assolo, il suo per l’assoluta femminile, seguita dall’altrettanto brillante e tricolore junior Giada Specia. Podio open femminile: Giorgia Marchet, Anna Lirussi, Noemi Pilat. Podio junior: Giada Specia, Maria Zarantonello, Antonia Berto. Giorgia Marchet dichiara: “È stata una gara molto bella, veloce con tanti cambi di ritmo e rilancio ed è stata una gara ottimale in vista della coppa del mondo in Canada. – Dedico la vittoria ai miei compagni d’allenamento che mi spronano sempre a migliorare e dare il meglio di me” Gara junior maschile che va sulla falsariga della open descritta prima. Le “locomotive” del trenino junior sono Ramon Vantaggiato e Simone Pederiva, con Giacomo Chiumenti alle calcagna, seguito da Loris Mazzucco e Lorenzo Faoro. E’ la progressione di Vantaggiato nelle ultime tornate a sfilare gli altri e decretare la classifica finale che li vede nell’ordine, con Pederiva che “tiene” il distacco contenuto e gli altri un po’ più staccati. Nella Masterwoman Luisa De Lorenzo Poz vince netto su Elis Simeoni e Alessia Santarossa. Master Elìte: Nicola Marson conferma il buon momento e si aggiudica la categoria su Matteo Bonazza e Davide Nardei. Tra gli M1 prestazione brillante per Mattia De Paoli che regola di misura Daniele Valente ed Endes Lorenzon. Assolo per Manuel Piva tra gli M2, con vantaggio su Nicola Solimeno e Francesco Fantini. Ottimo Mauro Zanier tra gli M3, vince davanti a Marco Agricola e Nicola Terrin. Ancora un assolo, previsto, M4: è di Antonio Tasca che si impone netto sulla coppia Ruggero Ranzato e Sergio Pellizzer. Su un percorso così, la “locomotiva” Gianfranco Mariuzzo torna al successo di potenza su Andrea Pendini, fresco dei titoli tricolore ed europeo, e sul costante Lucio Rech. Conferma M6 per Moreno Bianco, che se la aggiudica davanti a Roberto Morandin e Michele Feltre. Favorito M7, Fabrizio Stefani non si smentisce, al secondo posto un determinato Ivo Savi e al terzo, non da meno, Stefano Masotti. Gara 2 è per le giovanili e sembra andare sulla falsariga di giornata: trenini dei migliori, che con varie eccezioni e tentativi di allungo si sgranano nel finale. Quello degli allievi secondo anno si risolve in volata lunga lunga per Alberto Capoia che si aggiudica il successo di stretta misura su Eric Mendo, un po’ più staccato Lorenzo Lazzaretti. Non attende tattiche invece, Matteo Sfregola tra i primo anno e va in progressione verso la netta vittoria di giornata davanti a Samuele Mazzucco e Gerardo Artusato. Altro assolo tra le ragazze allieve, con una “quasi sorpresa” finale: Camilla Cassol va via subito e prende vantaggio, Margherita Vello rimonta significativamente nel finale arrivando a un soffio dal successo, con loro sul podio va con condotta gara costante, Erica Campagna. Tra le ragazze esordienti, gara solitaria e successo netto per Elena Tomasella, su Giorgia Mengotti e Gloria Carretta. Esordienti secondo anno: è Edoardo Bolzan a spingere più forte di tutti nel finale, margine piccolo ma sufficiente su Thomas Serena, un po’ di più su Mattia Marini. Ancora una volata per gli Esordienti primo anno: la vince Francesco Schiavinato su Tommaso Cafueri, appena dietro di loro Mattia Settin. Classifiche A fine giornata le premiazioni, oltre ai podii di categoria si sono assegnate le maglie di Campione Provinciale XC Belluno, i vincitori: Mattia Settin – Bettini Bike Team – Eso1 Edoardo Bolzan – Winner Bike – Eso 2 Elena Bortot – Bettini Bike Team – Eso F Matteo Sfregola – Pedale Feltrino – All 1 Lorenzo Lazzaretti – Pedale Feltrino – All 2 Camilla Cassol – Pedale Feltrino – All F Elisa Rigo – Pedale Feltrino – Femminile Unica Davide Nardei – Spiquy Team – ME Mattia De Paoli – Pedale Feltrino – M 1-2-3 Mauro Scagliarini – Bettini Bike Team – M4 Alberto Bortot – Cicli Agordina – M5 Ivo Savi – Bettini Bike Team – M6+ Quasi un mese di pausa per il rush finale della Veneto Cup con le ultime due prove, ci si rivedrà a Selva di Trissino per la Gnocco Bike Trofeo Moving il due settembre. Agosto ancora intenso invece per i Kids: domenica prossima, 12/8 in scena a Lamosano di Chies d’Alpago per Alpago Kids, il sabato successivo 18/8 a Zermen di Feltre, entrambe le gare ancora in provincia di Belluno.

 

 

GRANFONDO ON ENERGY

Cambia il percorso della Granfondo On Energy, che andrà in scena domenica 30 settembre da Loano (Sv). Purtroppo il tratto di strada che dalla diga del lago di Osiglia porta alla SP12 non è nelle condizioni di asfaltatura adatte per essere percorso in discesa. Pertanto il cambio di percorso si è reso necessario per affrontare il tratto in salita garantendo così la sicurezza ai ciclisti. Dopo la partenza da Loano in direzione Ovest, a Borghetto Santo Spirito si svolterà verso l'entro terra per raggiungere Balestrino e salire verso Castelvecchio di Rocca Barbena e svalicare il Colle Scravaion. La discesa porterà i cicloamatori a Bardineto per proseguire verso Calizzano e scendere verso il fondovalle del Bormida di Millesimo e raggiungere la salita verso il lago di Osiglia. Si risalirà fino a Melogno, per ridiscendere nuovamente a Calizzano, dove si tornerà sui propri passi sino a Bardineto, per procedere verso il Giogo di Toirano. Da qui la bella e lunga discesa porterà a Toirano, dove si affronterà lo strappo di Boissano, per volgere verso l'arrivo. Si saranno così percorsi 116 chilometri per un totale di 1978 metri di dislivello. Un ultimo sforzo che chiuderà degnamente la stagione granfondistica 2018.