Dom02252024

Aggiornamento:11:06:58

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 10 settembre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 10 settembre 2018

 

 

US BIASSONO

Ippona! È arrivata finalmente”. Con queste parole i dirigenti di U.S. Biassono hanno commentato a caldo la vittoria di Daniel Ippona nel Trofeo Pianeta Bici corso questa domenica a Romano di Lombardia, nella Bergamasca. Dopo aver raccolto molti piazzamenti ed essere stato per ben cinque volte in stagione sul gradino più basso del podio (l’ultima settimana scorsa a Cabiate n.d.r.) Ippona, Allievo classe 2002 residente a Nova Milanese, oggi ha sprintato e si è messo tutti alle spalle regalandosi, e regalando alla Unione Sportiva Biassono di patron Maino, la prima vittoria stagionale.

 

Ancora emozionato, l’atleta racconta: <<Sono molto contento, questa vittoria è frutto di un lavoro di squadra. Prima di arrivare alla volata finale ci sono stati diversi tentati di fuga, e anche noi del Biassono abbiamo provato diverse volte. Poi abbiamo capito che la corsa si sarebbe decisa con uno sprint e allora ci siamo preparati per cercare di ottenere il risultato pieno; con l’aiuto dei compagni siamo stati davanti e alla fine io sono riuscito a vincere e Davide Magro si è classificato terzo. È bellissimo>>.

 

In casa Biassono infatti non si è gioito solo per l’affermazione di Ippona ma anche per il terzo posto conseguito da Davide Magro.

A Daniel chiediamo una dedica per questo primo posto; la risposta è immediata e sicura: <<Alla squadra e ai miei genitori che mi sostengono in questa mia passione>> Come è nato l’amore per la bicicletta?

 

>, risponde il sedicenne che studia a Monza e tifa Nibali.

 

Se gli Allievi si sono presi la ribalta, anche gli Juniores sono stati protagonisti in questa domenica: nella gara corsa ad Oleggio, in Piemonte, Luca Varenna ha terminato al decimo posto.

 

TEAM BIEMME GARDA SPORT

E' in splendida forma per il finale di stagione,il trentino Francesco Avanzo, che domenica 9 settembre ha inanellato un altro successo. E' lo sfondo della Basilica di Superga che aiuta a immortalare il trentino con le braccia alzate del vincitore del percorso di mediofondo della Granfondo Torino. Come sempre l'ascesa alla Basilica decreta il vincitore e chi ha più gambe è sicuramente il favorito.

Mancano 9 chilometri all'arrivo, quando Avanzo apre il gas e si lancia nella sua cavalcata solitaria che lo porta vittorioso fino al Santuario.

Sempre sul mediofondo taglia il traguardo anche Filippo Cogo (21° ASS, 4° ELMT). Sul percorso di granfondo, podio sfiorato con il campano Domenico Romano, che per soli sei secondi perde il terzo posto, piazzandosi così in quarta posizione assoluta, che però gli assicura la vittoria di categoria. Poco dietro giunge Ivan Zanni (19° ASS), anch'egli vincitore di categoria e Orietta Tosadori, che sale sul terzo gradino del podio assoluto della gara femminile.

Segui l'attività del Team Biemme Garda Sport anche su Facebook

 

 

VELO CLUB SOVICO

Il Velo Club Sovico può ritenersi soddisfatto, questa domenica i suoi atleti hanno concluso la giornata di gare alzando diverse coppe. La prima è stata sollevata da Francisco Ronchi: il Giovanissimo diretto da Laura Vergani, dopo essere stato per molti giri in fuga assieme a due coetanei, ha terminato al secondo posto la gara riservata ai “G6” disputata nell’ambito del Memorial Saulle Ghisotti di Agrate Brianza. Anche gli Esordienti Mirko Fontana e Marcello Melli hanno scritto il loro nome nell’ordine d’arrivo. Nel “23° Memorial Alberti”, Gara Unica corsa a San Giorgio su Legnano, il lecchese Fontana, secondo nella classifica assoluta alle spalle di Juan David Sierra della Ciclistica Biringhello, è stato il migliore nella speciale graduatoria riserva ai corridori nati nel 2004. Nella stessa classifica il compagno Marcello Melli, atleta di Besana Brianza, è stato classificato in ottava posizione.

 

 

CANNONDALE GOBBI FSA

Nello splendido centro della cittadina laziale di Fiano Romano, domenica 9 settembre, ha preso il via la Granfondo Valle del Tevere.

Tre gli alfieri del Team Cannondale Gobbi FSA pronti alla partenza con l'intenzione di fare bene. L'occasione propizia la coglie Federico Scotti, che si lancia in una fuga a due sull'ultima salita. Il battistrada collabora fino all'arrivo, dove nell'ultimo strappo di 300 metri l'aretino apre il gas e va a cogliere la vittoria. A proteggere le spalle al fuggitivo ci pensano il fratello Stefano (8° Ass, 5° M1) e Simone Costarelli (17° Ass, 3° ELMT). Contemporaneamente a Milano, si disputa la seconda edizione della Granfondo Milano. Non possono certo mancare le maglie verdi Team Cannondale Gobbi FSA, sia alla partenza e tanto meno sul podio. E' infatti l'altro aretino Marco Morrone a cogliere la seconda posizione al termine della fuga a due, che ha permesso loro di guadagnare oltre due minuti sugli inseguitori. A tenere a bada gli avversari ci sono Ivan Ostolani (6° ASS, 1° M2), Christian Pazzini (7° ASS, 3° ELMT) e Gianluca Zanotti (17° ASS, 9° ELMT).

 

 

WORK SERVICE ROMAGNANO

Domenica da ricordare per la Work Service Romagnano. La formazione del presidente Massimo Levorato ha infatti conquistato due successi nella giornata odierna, Gabriele Benedetti è giunto solitario sul traguardo di Provezze, mentre Davide Boscaro ha conquistato allo sprint il 39° Gran Premio Comune di Villadose. Per Benedetti si tratta dell'undicesimo successo stagionale che lo proietta trai corridori più in forma in vista degli appuntamenti internazionali di fine stagione. Lo scalatore di Montemarciano ha attaccato nelle fasi finali di corsa giungendo sul traguardo con 17 secondi di vantaggio sul secondo classificato Pasquale Lamanna della Feralpi Monteclarense e 28 secondi sul Alex Raimondi dell'Aspiratori Otelli che ha ottenuto il terzo gradino del podio. A Villadose la gara ha vissuto su un forte ritmo sin dalle fasi iniziali, nel corso dell'ultimo giro allungano in cinque corridori trai quali Davide Mattiello. A due chilometri dall'arrivo, quando il gruppo sta per chiudere sui fuggitivi, Mattiello allunga in solitaria. Nell'ultimo chilometro il gruppo si avvicina al battistrada che viene ripreso a meno di 100 metri dalla conclusione. Archiviata la carta dell'attacco di Mattiello, la Work Service Romagnano è lesta nel lanciare la volata con un brillante Davide Boscaro che conquista così il terzo successo stagionale. Dopo la medaglia di argento ai campionati europei su pista nell'inseguimento a squadre, questa vittoria consolida l'ottima parte centrale di stagione di Boscaro che sembra essersi ripreso perfettamente dall'infortunio che lo aveva bloccato in primavera.

 

 

TEAM SOMEC MG. K VIS LGL (GRANFONDO MILANO)

E' andata alla comasca Anita Manzato la vittoria della seconda edizione della Granfondo Milano, che domenica 9 settembre ha preso il via da Sesto San Giovanni, alle porte della capitale lombarda. Una cavalcata di 113 chilometri attraverso le colline della Brianza e dei laghi a sud di Lecco, in completa solitudine, rispetto alle avversarie. Una vittoria che dà stimolo alla lombarda per il prosieguo della stagione.

Seconda piazza, sia assoluta sia di categoria, per la giovane Alexia Pantieri, sul percorso di mediofondo.

Contemporaneamente,a Valdobbiadene, in provincia di Treviso, andava in strada la Prosecco Cycling, manifestazione ormai famosa che attraversa le colline e i vigneti del Prosecco.

Una gara basata sulla somma dei tempi delle quattro cronoscalate previste dal percorso, che ha visto trionfare, nella categoria Donne A, la veneziana Odette Bertolin.

 

 

CIRCUITO XC "ALLA SCOPERTA DEI SAPORI & TRADIZIONI DEI BORGHI"

Si preannuncia una domenica di festa in quel di Atina (FR) il prossimo 16 Settembre. Subito dopo il termine del XVIII Trofeo Città di Atina, verranno effettuate ben 3 distinte premiazioni iniziando da quelle di giornata all'assegnazione dei titoli di Campione Provinciale Frosinone di tutte le categorie Agonistiche e Amatoriali 2018, per concludere poi con quelle del circuito XC "Alla scoperta dei sapori & tradizioni dei borghi" che assegnerà maglie di leader a tutte le categorie e premi in natura, con prodotti tipici locali, per i primi 5 di ogni categoria.

 

 

MEMORIAL PAOLO BATIGNANI

Un weekend indimenticabile per Mattia Petrucci, alfiere del team Autozai Contri Omap- Sabato si è imposto nel 68° Gran Premio della Madonna delle Grazie ad Allumiere, domenica a Reggello nella corsa toscana abbinata al XVIII Memorial Paolo Batignani – XXIII Memorial Natalino Crini. Con l’arrivo in salita, quella che da Sant’Ellero porta a Donnini di Reggello, ha prevalso un ottimo scalatore come Mattia Petrucci che ha fatto suo il Memorial Paolo Batignani-Natalino Crini per juniores. A contrastare il successo di Petrucci, il solo Carenza, con la coppia che si è giocata la vittoria. Terzo Pitzanti davanti al primo dei toscani, l’ottimo Chiocchini. Un’edizione più impegnativa quella di quest’anno con 106 partenti e 47 arrivati e con l’asperità finale giudice inappellabile. Antonio Mannori ORDINE D’ARRIVO 1. Mattia Petrucci (Autozai Contri Omap) Km. 107 in 2h50’26” media 37,669 km/h 2. Antonio Carenza (CPS Professional Team) 3. Orlando Pitzanti (Mamma e Papà Fanini) a 23” 4. Marco Chiocchini (Pitti Shoes Taddei) 5. Gabriele Porta (Fosco Bessi Guspini) a 34” 6. Giosuè Crescioli (Pitti Shoes) a 43” 7. Nicolò Pencedano (Acqua & Sapone Team Mocaiana) a 1’08” 8. Nicholas Spinelli (Stabbia Ciclismo Dover) 9. Marco Granata (Progetto Ciclismo Sorrentino) 10. Camilo Navas Madera (Autozai Contri Omap, Ecuador).

 

 

 

TROFEO BUFFONI

Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Rino De Candido, ha convocato per patrtecipare al 49° Trofeo Buffoni in programma a Montignoso il 16 settembre i seguenti atleti juniores: Baroncini Filippo Italia Nuova Borgo Panigale Raimondi Alex G.S.Cadeo Tolio Alex Gs Pressix P3 Mito Sport Zambanini Edoardo Campana Imballaggi - Hio.Bike La squadra sarà diretta dal Commissario Tecnico Rino De Candido.

E’ iniziata l’avventura del 49° Trofeo Buffoni presentato a Villa Bertelli con un Gran Galà alla presenza delle massime cariche sportive e istituzionali.È il periodo più importante ( settembre) a livello mondiale per la categoria Juniores. Anche questa volta gli organizzatori, che vedono lavorare ormai da tempo insieme i comuni di Montignoso e Forte Dei Marmi, hanno fatto le cose col massimo impegno ottenendo un risultato prestigioso a livello internazionale. Ci saranno i migliori atleti che si disputeranno il titolo iridato il 26 settembre ad Innsbruk con le rispettive nazionali ( e che hanno già iniziato a duellare al Lunigiana e continueranno al Buffoni) e le migliori formazioni singole nazionali, compresa la rappresentativa italiana diretta dal Ct Rino De Candido. Gli onori di casa sono stati fatti dal sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti, e dal delegato alla sport di Forte dei Marmi. L’onorevole Ferri, presente in sala, ha approfittato per reclamare investimenti statali per questa manifestazione, intervento che ha riscosso molti applausi. Presenti il presidente del Coni di Massa Carrara Vittorio Cucurnia, il presidente Fci Regionale Giacomo Bacci, quello provinciale Ferdinando Braconi, il presidente dell’Anpi Pier Carlo Albertosi, il direttore della Fonteviva dottor Ermanno Cervone e lo staff al completo del Trofeo Buffoni con l’instancabile presidente Geometra Fabio Del Giudice. Dopo gli interventi ed i saluti delle autorità presenti si è proseguito con la sfilata e la consegna delle sei maglie ufficiali del Trofeo Buffoni indossate dalle miss della Scuola Guida Massese. Quindi ci sono stati tutti i riconoscimenti ai sostenitori, agli sponsor, ai volontari e quello particolare della fedeltà al gruppo della Bonuccelli Lidio&C che ogni anno organizza la spettacolare carovana con le Vespe Piaggio alla gara. LE MAGLIE Maglia gialla ( Escavamar) al vincitore del Trofeo Buffoni. Maglia Bianca ( Media Steel) al vincitore del circuito della Versilia. Maglia Rossa ( Odontotecnico Boncino). Maglia Verde( Il Ciclista) al vincitore del G.P.M. Maglia Fucsia (Sportivi del bar Gabrielli). Maglia Azzurra (Zenit) al giovane primo classificato. Durante la cerimonia saranno assegnati il premio Fedeltà al Trofeo Buffoni ed il riconoscimento più sentito, quello in ricordo di Pietro Del Giudice “per aver fatto crescere il prestigio del Buffoni”. Tutta la serata sarà riproposta martedi 11 Settembre alle ore 20,15 da Teleiride canale 96.