Lun06242019

Aggiornamento:11:56:48

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 marzo 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 marzo 2019

 

UC COLTANO

Anche il sindaco di Pisa Michele Conti ospite alla cerimonia di presentazione, ha voluto esprimere l’ammirazione e la riconoscenza per l’U.C. Coltano, per l’impegno e la passione della famiglia Stefanucci a favore di tanti giovani che hanno scelto il ciclismo.

Una società modello, fondata nel 1988, che una dozzina di anni fa si costruì una pista di oltre 2 Km su di un terreno di proprietà dei fratelli Stefanucci per dare sicurezza e tranquillità ai ragazzi, intitolando l’impianto al giovanissimo Samuele Frediani che rimase vittima di un incidente mortale mentre si allenava nella zona di Coltano.

Una società che continua ad avere tanti giovani, nel 2019 tre squadre e 28 tesserati, che ha un bel gruppo di amici che danno collaborazione con le proprie aziende, che garantisce l’organizzazione di ben 4 gare, due per giovanissimi, una per esordienti e la Pisa-Volterra per allievi nella prima domenica di agosto.

Una società alla quale non manca davvero nulla, vanto ed orgoglio del ciclismo toscano. Nell’imminente stagione quattro allievi con un giovane Federico Savino, che ha vinto tanto da esordiente, e poi sette esordienti ed anche in questa formazione giovani di sicuro interesse oltre a un bel gruppo di giovanissimi che garantiscono prospettive future incoraggianti. Allievi ed esordienti debutteranno il 31 marzo a Monte San Quirico nella Coppa Cei; i giovanissimi in casa sulla pista del ciclodromo di Coltano sabato 6 aprile.

ALLIEVI: Marcus Galletti, Angelo Sulaj, Marco Bertini, Federico Savino. (Ds Lucio Bernardi e Lorenzo Stefanucci).

ESORDIENTI: Leonardo Stefanucci, Matteo Anguillesi, Domenico Vasca, Alberto Cavallaro, Gabriele Fondelli, Alessio Anguillesi, Denis Cerri. (Ds Davide Puccini e Siliano Orsucci).

GIOVANISSIMI: Dario Saviozzi, Samuele Gabbrini, Federico Nesti, Luca Luschi, Valentino Fiaschi, Edoardo Stefanini, Edoardo Prisco, Margherita Mariottini, Giulio Mariani, Federico Mazzanti, Duccio Kovatz, Michele Sbrana, Mirko Del Bene, Clara Fondelli, Noemi Del Bene, Leonardo Marongiu, Francesco Muratori. (Ds Gino Stefanucci).

 

 

 

 

BIRAGHI - GIRO DELLE VALLI MONREGALESI

“Da oltre 80 anni la nostra azienda ha una forte connessione con il territorio e per questo le prime iniziative che abbiamo voluto sostenere sono state a livello locale. Crediamo fortemente nel valore dello sport e della qualità di vita, è stato quindi naturale decidere di ampliare il raggio di azione anche a manifestazioni al di fuori del territorio piemontese. In questa fase ci siamo mossi in Liguria e Lombardia identificando alcune manifestazioni dal grande seguito che coinvolgono non solo atleti ma anche coloro che amano fare attività fisica, in particolare le famiglie che vogliono trascorrere e condividere un’esperienza attiva insieme” - sottolinea Claudio Testa, direttore marketing e strategie commerciali di Biraghi Spa, evidenziando il sostegno dell'azienda di Cavallermaggiore al mondo dello sport e degli atleti sia professionisti che amatoriali. Biraghi punta su ciclisti professionisti ed amatoriali, proprio in quest’ottica tra le numerose manifestazioni in cui parteciperà l'azienda casearia fondata nel 1934 da Ferruccio Biraghi, vi è anche la Gran Fondo Giro delle Valli Monregalesi che si terrà domenica 26 maggio ed è valida quale terza prova del circuito Coppa Piemonte. Nella zona expo dell'evento organizzata dalla Asd Ciclo Amateurs Mondovì sarà presente uno stand della Biraghi utilizzato per promuovere il brand e i prodotti aziendali. Durante il weekend inoltre due splendide miss "premieranno" i ciclisti partecipanti con alcuni gadget e i deliziosi prodotti della linea Gran Biraghi e le specialità prodotte a Cavallermaggiore. Ricordiamo che i Biraghini Snack sono il prodotto ideale per gli spuntini dei corridori tra i due pasti principali o durante la gara per una giusta e salutare alimentazione, oltre ad essere una perfetta ricarica di energia. La Gran Fondo Giro delle Valli Monregalesi sarà l'occasione ideale per consumare i prodotti della Biraghi e per conoscere l'alimentazione degli appassionati di questa affascinante disciplina sportiva.

 

MEMORIAL FRANCESCO E VINCENZO SCIRE' - MTB

Ci siamo. E' iniziato il conto alla rovescia. Manca davvero poco ad un evento molto atteso, il “4° Memorial Francesco e Vincenzo Scirè”, VI prova di campionato regionale xc che si svolgerà giorno 31 marzo 2019 a Gangi, borgo più bello d’Italia 2014, organizzato dalla ASD Francesco Scirè di Gangi. Come ogni anno, in questa gara ciclistica, si mescoleranno il ricordo, la passione, il cibo e soprattutto tanto, ma tanto divertimento. Il percorso di gara fu interamente ideato nel 2015 da Francesco Scirè, grande appassionato e campione di mtb tragicamente scomparso insieme al padre in un incidente stradale, seppur con diverse modifiche apportate lo scorso anno dal team che comunque mantengono il percorso molto tecnico e divertente. Il circuito è realizzato nel centro storico e nell’area boschiva adiacente ad esso. La parte cittadina si snoda tra i vicoli del borgo in diversi saliscendi impegnativi e con frequenti cambi di direzione, i corridori saranno inebriati dai profumi di un tempo, dai profumi emanati dalle piante ornamentali ed officinali presenti nella cosidetta “Via degli odori” che si sviluppa lungo una delle tante vie interessate dal percorso di gara. La parte sterrata inizia con il passaggio all’interno del cortile di una delle più antiche chiese di Gangi, la chiesa Ss. Trinità, per continuare poi con un single track, molto tecnico e divertente, in discesa dove si troveranno molte curve con appoggio e passaggi impegnativi e terminare in una salita, ricavata da un vecchio sentiero stretto e ripido, che riporta in paese. L’arrivo è previsto in Piazza del Popolo, sede della torre gotico-normanna dei Ventimiglia sotto la quale (come comunemente si dice in paese “sutta e coscie du campanaru”) è previsto il passaggio dei bikers poco prima del taglio del traguardo. Sempre all’arrivo quest’anno è previsto per gli atleti un ristoro di sali minerali gentilmente offerti da ethicsport. L’Asd Francesco Scirè Gangi ha lavorato molto duramente sul percorso di gara per renderlo il più sicuro possibile, nei punti più pericolosi, dove i bikers più esperti sicuramente si divertiranno, sono state infatti costruite delle barriere per garantirne la sicurezza. Per garantire correttezza e trasparenza, il percorso di gara sarà interamente fettucciato e segnalato, nonché controllato dai volontari dello staff. A fine gara verrà offerto, agli atleti e ai presenti, il pranzo e naturalmente non si può non iniziare bene la giornata con una buona colazione. La giornata si chiuderà con la premiazione degli atleti e quest’anno, grazie alla generosità di molti sponsor che credono in noi e nello sport, abbiamo previsto un piccolo omaggio per i primi tre classificati di ogni categoria oltre il trofeo di rito. Nello stesso momento ci sarà il sorteggio di tre premi messi a disposizione dall’associazione e in tal senso ricordiamo la possibilità di acquistare dei biglietti (che già da tempo vengono venduti in paese) per potervi partecipare. Abbiamo pensato che nel vostro album dei ricordi non dovrà mancare questa gara e, a tal proposito, l’associazione ha previsto un servizio foto e video delle vostre performance più belle che potrete rivedere sulla pagina fb ufficiale “ASD Francesco Scirè Gangi” . Vi aspettiamo per divertirci insieme!

 

 

ALICE BIKE SERVICE MY GLASS

A volte l’emozione del debutto gioca degli scherzi: a Faenza, nella Granfondo Cassani Giovani organizzata dal cittì della nazionale azzurra Davide Cassani, i nove gialloneri in gara hanno perso l’attimo nel momento in cui ha preso il largo la fuga di giornata, formata da nove corridori. A nulla sono valsi i ripetuti tentativi di Patrick Casadio di riportarsi sui primi, sempre stoppato dalle squadre che proteggevano la fuga. Alla fine, nel gruppo inseguitore che ha sprintato per il decimo posto, sono terminati Casadio, Crociati, Ostolani e De Angeli, mentre più indietro hanno concluso Grillini e Facja. Sfortuna per Bonacci, caduto nei primi chilometri riportando una botta al ginocchio, e per Negrini, rovinato nell’erba ad una decina di chilometri dall’arrivo. Entrambi saranno comunque al via del secondo appuntamento stagionale. Assenti a Faenza Mattia Casadei (che vedremo più avanti) e Patrick Della Chiesa (reduce da una influenza).

Domenica 24 marzo i diesse Claudio Savini e Francesco Satta, su indicazione del team manager Vittorio Savini, correranno su due fronti: aGussago (Brescia), gareggeranno gli atleti del secondo anno (classe 2001), vale a dire Bonacci, Casadio, Crociati e Negrini. Il resto del team prenderà parte al circuito pianeggiante di Cassanigo (Ravenna), valido come 66^ Coppa Senio, schierando questa formazione: De Angeli, Facja, Grillini, Ostolani e Urbinati.

“Dopo il passo falso di domenica scorsa – commenta Vittorio Savini – che comunque andrà ad alimentare il nostro bagaglio di esperienza, dalla prossima gara puntiamo a rifarci. In Lombardia troveremo una corsa con un parterre di concorrenti davvero qualificato ed un finale impegnativo, che esalterà i corridori più esplosivi e meglio preparati. In Romagna, invece, i ragazzi del primo anno avranno l’opportunità di fare ritmo, facendo attenzione ad entrare nelle fughe e, nel finale, a dare una mano ad Ostolani che è il nostro velocista”.

 

AUSONIA PESCANTINA

L'Ausonia C.S.I. Pescantina riprende il calendario agonistico con il Trofeo Comune di Gussago, nel Bresciano, secondo appuntamento della stagione riservato alla categoria Juniores. Reduce dal trionfo di Davide De Cassan a Solarolo, in provincia di Ravenna, la squadra veronese punta subito al bis nell'impegnata gara lombarda che prevede l'arrivo in salita a località Santissima dopo 100 chilometri.

Al via della competizione,
che si svolgerà domenica 24 marzo con partenza alle ore 10.00, ci saranno i corridori Kevin Pezzo Rosola, Davide De Cassan, Lorenzo Farinati, Massimiliano Riccio, Andrea Fabiani, Emanuele Benedetti, Michele Berasi, Andrea De Biasi e  Emanuele Gugole.

 

 

 

GRANFONDO SANREMO-SANREMO

Alla chiusura delle iscrizioni on line è stato raggiunto l’obiettivo annunciato di 400 ciclisti alla partenza. Questi i numeri della sesta edizione della Granfondo Sanremo – Sanremo “La Classicissima” in programma Domenica 24 Marzo. Per avere un numero definitivo bisognerà però attendere il risultato che scaturirà dal desk che sarà allestito all’interno del Villaggio di piazza Colombo. Nella sola giornata di sabato, dalle ore 14 alle 19, sarà infatti possibile iscriversi direttamente sul posto. Dei 400 attualmente iscritti, i locali sono meno di 100, questo significa che oltre il 75% dei partecipanti soggiornerà appositamente in riviera insieme ai rispettivi famigliari ed accompagnatori. Importante la realtà straniera. In gara, come già avvenuto nelle scorse edizioni, saranno infatti presenti molti corridori provenienti dall’estero. Tra i Paesi stranieri maggiormente rappresentati figurano: Stati Uniti, Russia, Danimarca, Olanda, Germania, Svezia, Grecia, Gran Bretagna, Canada, Polonia, Colombia, Brasile, Finlandia, Sud Africa, Svizzera, Francia e Principato di Monaco. Molti appassionati di ciclismo, già intenzionati a venire a Sanremo per assistere alla Milano – Sanremo dei professionisti, rimarranno quindi sul territorio prolungando il proprio soggiorno in città proprio per partecipare alla Granfondo. Un risultato quindi non solo sportivo, ma anche turistico con un aumento di presenze che altrimenti si sarebbero limitate alla sola giornata del sabato. Un’importante promozione per il territorio arriverà anche dallo speciale sulla Granfondo che sarà realizzato Domenica e poi trasmesso su Sky Sport. Già da sabato 23 Marzo, mentre gli appassionati aspettano l’arrivo della Milano-Sanremo, sarà allestito in piazza Colombo il Villaggio dove, oltre al ritiro dei pacchi gara, saranno presenti alcuni stands con materiale tecnico sportivo. Il tracciato prevede uno sviluppo misto di 100 Km, con un dislivello di 1650 metri. Il ritrovo dei partecipanti è previsto a partire dalle ore 8 davanti al Casinò, dove alle 9 ci sarà lo start. La Granfondo procederà poi in direzione levante fino alle porte di Imperia. Giunti alle porte del capoluogo si inizierà a percorrere la val Prino attraverso alcuni paesi dell’immediato entroterra. Dopo una breve discesa, la strada tornerà a salire per portare i ciclisti fino alla chiesa di Santa Brigida e successivamente in picchiata di nuovo sulla costa. Pochi Km di Aurelia ed ecco la salita della Cipressa ancora “calda” dal passaggio dei professionisti. Guadagnata nuovamente la Statale, il percorso proseguirà in direzione ponente a Santo Stefano al Mare. La penultima ascesa porterà i partecipanti a Pompeiana e a Castellaro, per poi scendere ad Arma di Taggia. A questo punto il tracciato ricalcherà quello finale della Milano - Sanremo con il mitico Poggio in vetta al quale sarà posto il traguardo (gli arrivi sono previsti dalle 11:45 in poi). Molti i Comuni che saranno attraversati (alcuni due volte): Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, Costarainera, Cipressa, San Lorenzo, Imperia, Dolcedo, Pantasina, Vasia, Civezza, Terzorio, Pompeiana e Castellaro. Un percorso quindi misto, con qualche salita breve ma impegnativa, che non addentrandosi eccessivamente nell’entroterra eviterà il rischio freddo. L’organizzazione è curata, come sempre, dall’UC Sanremo. Subito dopo aver varcato la linea d'arrivo, i partecipanti scenderanno a Sanremo dove al Palafiori di corso Garibaldi sarà possibile depositare le biciclette in una zona custodita, fare la doccia, usufruire del servizio massaggi e partecipare al pasta party. Le premiazioni si terranno alle ore 14:30 presso il Villaggio in piazza Colombo. Tra i numerosi i premi degli sponsor tecnici: Giant metterà a disposizione buoni per un valore complessivo di 5000 euro. All’interno del pacco gara saranno presenti prodotti offerti da Pirelli, Wag Bike, Isostad e Sixs.

 

 

FERALPI MONTECLARENSE

Domenica 24 marzo secondo appuntamento con le strade del Bresciano per il Gruppo Ciclistico Feralpi Monteclarense. Dopo l'esordio di Montichiari la formazione degli Juniores, diretta da Tiziano Gozio, si riprone al completo in vista del Trofeo Comune di Gussago tradizionale traguardo di inizio stagione che prevede l'arrivo in salita a località Santissima. 
Una sfida sicuramente di alto livello tra i migliori giovani del panorama Nazionale della categoria che correranno sulla distanza di chilometri 100. Starter alle ore 10.00

Al via della competizione gli atleti Matteo Abate, Andrea Bollini, Manuel Cazzamali, Filippo Colombo, Giovanni De Luca, Cristian Ferrari, Davide Giaretta, Cristian Guatta, Giuseppe Perino, Matteo Tonoli e Luca Vedovello.

 

 

 

 

GRANFONDO BRA SPECIALIZED

La nuova edizione della Granfondo Bra Bra Specialized Dalle Langhe al Roero in programma domenica 28 aprile a Pollenzo sarà dedicata all’enogastronomia e i prodotti d’eccellenza del territorio. Un legame particolare come sottolineato da Sandro Stevan, coordinatore del comitato organizzatore che ha recentemente definito il pacco gara dell’evento braidese. “Recentemente si è tenuto a Pollenzo il Forum Economie su Enogastronomia e turismo. Un’alleanza vincente visto che il Piemonte è la seconda regione più̀ stellata d’Italia con 45 ristoranti e si posiziona all’ottavo posto nella graduatoria delle regioni italiane per numero di arrivi (5,2 milioni nel 2017). Il potenziale attrattivo del territorio piemontese, in un’ottica di turismo sempre più legato all’enogastronomia, è molto elevato, per questo noi abbiamo deciso di unire a questa potenzialità anche quella di un’attività sportiva outdoor come il ciclismo e la Granfondo Bra Bra Specializedche con i suoi tre percorsi attraversa un territorio ricco di eccellenze enogastronomiche. Quest’anno infatti il pacco gara consegnato a tutti i ciclisti è costituito principalmente da prodotti del nostro territorio”. Ci sono due modi per scoprire le colline delle Langhe e Roero. Affrontarle in bicicletta o bevendo i pregiati vini che nascono in queste terre ad alta vocazione vitivinicola. La Granfondo Bra Bra Specialized Dalle Langhe al Roero li offre entrambi. Infatti nel pacco gara della seconda prova del circuito Coppa Piemonte i partecipanti troveranno due pregiate bottiglie di vino prodotte dalla Cantina Produttori in Langa di Clavesana, cooperativa di ben 230 produttori, nota per il prelibato Dogliani DOCG, Langhe Rosato DOC, i vini piemontesi Barbera, Barolo e Nebbiolo. I bianchi Chardonnay e Spumanti. Il Dogliani DOCG è uno dei prodotti di punta della Cantina Produttori in Langa di Clavesana che ne è anche tra i maggiori produttori in termini di qualità. Mentre il Langhe Rosato DOC è un prodotto relativamente nuovo dell’azienda, molto richiesto dai consumatori. Si tratta di un vino molto versatile che si accompagna a piatti freschi estivi e piatti più strutturati. Una confezione da 500 grammi di Riso di Bra, un prodotto che negli ultimi anni ha rappresentato una vera e propria novità per questa terra regalando alla famiglia Allocco l’Oscar per l’innovazione agricola. L’azienda Riso di Bra, a conduzione famigliare si distingue per la produzione delle varietà “Carnaroli” e “Loto” disponibili sottovuoto, anche in gustosi preparati per risotti. Altri prodotti a marchio Riso di Bra sono le gallette di riso soffiato e la “BraBeer”, birra artigianale con riso. Prodotto in Piemonte, fra le colline e le rocche gessose del Roero, un barattolo da 100 grammi di Miele del Roero permetterà ai corridori di scoprire il gusto unico di questo alimento importante e presente nell’alimentazione degli sportivi. In un pacco gara espressione del territorio cuneese di Langhe e Roero non poteva non mancare le deliziose Nocciole delle Langhe IGP (confezione da 100 grammi). La Tonda Gentile Trilobata è la nocciola più buona del mondo che viene prodotta principalmente nelle colline di Langhe, Roero e Monferrato. Un prodotto che è la base di molti prelibati piatti che vengono preparati in questa terra. A completare il pacco gara prodotti e gadget della Enervit e della Ciclo Promo Components azienda che sostiene l’opera organizzativa del circuito Coppa Piemonte.

 

 

 

BARDIANI CSF - MILANO SANREMO

Reduce dalle gioie del primo successo stagionale, ottenuto da Guardini all’Istrian Spring Trophy, e dalla conquista della maglia arancione alla Tirreno-Adriatico, grazie a Maestri, la Bardiani-CSF si prepara per la prima classica monumento del 2019, la Milano-Sanremo. Sabato 23 il #GreenTeam affronterà i 291 km della Classicissima con lo spirito da attaccante, provando a lasciare il segno a modo suo con una fuga da lontano. “Il sogno che una fuga riesca a sparigliare le carte, sorprendere il gruppo e arrivare al traguardo è nel cuore di ogni corridore che si lancia all’attacco dal primo chilometro, ma serve realismo” ha spiegato il DS Roberto Reverberi, che guiderà la squadra con Stefano Zanatta. “Per noi è difficile pensare di giocarci la vittoria, ma questo non toglie che si debba tirare fuori tutto ciò che si ha per essere protagonisti. La fuga è il nostro primo obiettivo. Arrivare il più lontano possibile il secondo. Resistere con tenacia al forcing dei migliori il terzo. Saremo soddisfatti solo se avremo fatto il massimo per raggiungere questi obiettivi ”. La formazione della Bardiani-CSF vede la presenza, in primis, di Mirco Maestri, colui che nelle tre edizioni finora disputate è sempre riuscito ad andare in fuga, e Alessandro Tonelli, altro corridore esperto di attacchi. Insieme a loro Lorenzo Rota, anch’egli in fuga nel 2018, Giovanni Carboni e i tre debuttanti Vincenzo Albanese, Umberto Orsini e Alessandro Pessot. La corsa sarà visibile in diretta TV in chiaro su RaiSport dalle 13.00 e su RaiDue dalle 14.00, via satellite su Eurosport dalla 14.30