Gio10172019

Aggiornamento:10:18:57

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 6 aprile 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 6 aprile 2019

ALE' CIPOLLINI TEAM

 

Manca poco al grande giorno, quello della Regina delle Classiche: domani, 7 aprile è il programma la Ronde van Vlaanderen sulla distanza di 159.2 km con partenza e arrivo a Oudenaarde. E' la gara in linea più importante e prestigiosa della stagione, ennesima tappa di un entusiasmante Women's World Tour, la corsa dei Muri: saranno infatti 10 le mitiche salite da affrontare, tra cui il temuto Kapelmuur, Taaienberg, Oude Kwaremont e Paterberg, tutti con pendenze abbondantemente in doppia cifra. Per il Giro delle Fiandre, il Team Alé - Cipollini rappresentato dal Team Manager Fortunato Lacquaniti, sarà al via con Chloe Hosking, Soraya Paladin, Diana Peñuela, la campionessa del Giappone Eri Yonamine, Nadia Quagliotto e Romy Kasper. "Siamo pronti per questa prestigiosissima corsa" - ha dichiarato il dirigente #YellowFluoOrange - "e sicuramente sarà resa dura il più possibile. Stare davanti è il nostro grande obiettivo." LINE-UP RONDE VAN VLAANDEREN UCI W.W.T. (Domenica 7 aprile 2019): Chloe HOSKING (Aus) Soraya PALADIN (Ita) Diana PEÑUELA (Col) Eri YONAMINE (Jpn) Nadia QUAGLIOTTO (Ita) Romy KASPER (Ger).

 

 

TEAM BELTRAMI

Dopo l’esperienza alla Settimana Internazionale Coppi e Bartali, per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze si avvicinano due grandi classiche del calendario dilettantistico italiano: domani (sabato 6 aprile) l’appuntamento è con la 70^ Milano – Busseto (con partenza e arrivo nella cittadina parmense), gara Nazionale che celebra le sette decadi, mentre domenica la formazione del team manager Stefano Chiari sarà al via del 71° Trofeo Piva a Col San Martino, in provincia di Treviso, gara internazionale. Due prove riservate esclusivamente agli Under 23. Domenica la squadra si dividerà in due, per partecipare anche alla 44^ Coppa Caduti di Reda, nei pressi di Faenza. La gara di domani ha subito una modifica dell’ultimo minuto al tracciato, a causa di una manifestazione in contemporanea che ne impedirà il transito a Tabiano Castello. Motivo per cui la salita, che doveva essere percorsa due volte, verrà sostituita da un passaggio su quella di Poggio Diana, alle porte di Salsomaggiore. Un percorso quindi accorciato di una manciata di chilometri rispetto ai 141 previsti (partenza alle 13.15), e sulla carta più semplice e adatta alle ruote veloci. La gara fu vinta l’anno scorso da Matteo Furlan, quest’anno in forza al Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che però non sarà in gara né domani né domenica poiché non al meglio della condizione. Al via da Busseto vi saranno il parmense Thomas Pesenti, che corre in casa e sente particolarmente questo appuntamento, Tommaso Fiaschi, Nicolò Parisini, Davide Ferrari, il colombiano Sebastian Castano e lo slovacco Matus Stocek. Il giorno dopo, al via del “Trofeo Piva”, si presenteranno in cinque: a Pesenti e Castano si aggiungeranno gli altri colombiani Nacho Montoya e Wilson Pena, e il romagnolo Filippo Baroncini, reduce da una buonissima prestazione alla “Coppi e Bartali”. La manifestazione trevigiana partirà alle 12.30 e prevede 174 km da percorrere e cinque salite. A Reda di Faenza invece saranno in gara il ravennate Matteo Domenicali, con Fiaschi, Stocek, Parisini e Ferrari. 151 i km, con partenza alle 13. 70^ MILANO – BUSSETO (sabato 6/4): Thomas Pesenti, Tommaso Fiaschi, Sebastian Castano, Matus Stocek, Davide Ferrari, Nicolò Parisini. 71° TROFEO PIVA (domenica 7/4): Sebastian Castano, Wilson E. Pena, Nacho Montoya, Thomas Pesenti, Filippo Baroncini. 44^ COPPA CADUTI DI REDA (domenica 7/4): Matteo Domenicali, Nicolò Parisini, Matus Stocek, Tommaso Fiaschi, Davide Ferrari.

 

 

TILIMENT BIKE MARATHON

Meno di un mese al via del week end targato Tiliment Marathon Bike, appuntamento imperdibile per tutti gli amanti delle ruote grasse. Giunta ormai alla 11esima edizione, è la gara simbolo del Fiume Tagliamento, ai piedi delle Prealpi Carniche in Friuli Venezia Giulia. L´anno dopo il Campionato Europeo UEC di MTB Marathon svoltosi con grande successo nel 2018, la città di partenza e arrivo sarà come di consueto Spilimbergo (Pordenone, Friuli) che il fine settimana del 28 Aprile 2019 sarà invasa da bikers provenienti da tutta Europa. Modificata la logistica di ritiro pacchi gara e pettorali - al Palazzo del Comune di Spilimbergo- la gara ricalcherà invece il tracciato europeo dello scorso anno con alcune migliorie soprattutto nei tratti tecnici in discesa. Saranno tre i percorsi proposti, tutti con il medesimo finale che dal sassoso letto del Tagliamento accompagnerà gli atleti fino alla città del mosaico, di lunghezza ed impegno tecnico ben differente: 104 km / 3.250 m disl, 52 km / 1.300 m disl. e 22 km / 300 m disl. Riconfermata la Granfondo di 52 km dedicata per la6° volta all’ex iridato marathon Ilias Periklis. La Tiliment Marathon Bike sarà di nuovo tappa del Friuli Challenge regionale e anche del circuito internazionale dell´UCI, la MTB Marathon World Serie (C3). Un percorso di estrema bellezza e singolarità, apprezzato anche dai tanti atleti master che quest’anno sono voluti ritornare. A questo proposito, ricordiamo che domenica 7 Aprile ci sarà il cambio quota per le iscrizioni con maggiorazione. E’ quindi questo il momento per iscriversi numerosi, visto anche l’alto parterre di bikers élite che sarà al via. Le iscrizioni chiuderanno tassativamente alle ore 24 del 25 Aprile prossimo. Non sarà possibile iscriversi dopo questa data. Negli anni hanno partecipato i più grandi nomi italiani della MTB, ma anche VIP stranieri come Alban Lakata, Karl Platt, Urs Huber, Alvarez Gutierrez, Leonardo Paez, Gunn Rita Dahle, Sabine Sommer, Maja Wloszczowska, Arianne Luthi... per nominarne solo alcuni. Risultano già iscritti e al via la campionessa italiana donne èlite Mara Fumagalli, gli azzurri Daniele Mensi, Juri Ragnoli, Cristian Cominelli, i reduci dalla Cape Epic Alban Lakata e Urs Huber, gli ex professionisti su strada Giacomo Berlato e ed Elia Favilli. Un week end dedicato allo sport ma anche al divertimento e all’arte vi aspetta il 27 e 28 Aprile : mostre, expo, ristorazione e il campionato triveneto giovanile per accontentare tutti i bikers! Vi aspettiamo! Per informazioni ed iscrizioni : https://tilimentmarathonbike.it/ PROGRAMMA SABATO 27 APRILE -CROSS COUNTRY 6^ Tiliment Junior, prova XCO Giovanile Friuli FVG CUP, CAMPIONATO TRIVENETO categorie Esordienti e Allievi FCI 11^ Pedalata eco-compatibile non agonistica Friul in Bike ( 19,5 km -t.max 3 ore) DOMENICA 28 APRILE -11^ TILIMENT MARATHON BIKE (103,9 km con dislivello 3250 s.l.m.), valevole come prova UCI MTB MARATHON SERIES UCI (ITA) C3, Douchenne Parent Project onlus Tour 2019, tappa Friuli Challenge (Circuito Regionale ecocompatibile), Alpen International Tour. - 6^ GRANFONDO PERIKLIS ILIAS (51,6 km con dislivello 1300 s.l.m.), valevole come Gara Nazionale F.C.I, Douchenne Parent Project onlus Tour 2019, tappa Friuli Challenge (Circuito Regionale ecocompatibile), Alpen International Tour. PROMEMORIA ID GARA per i tesserati FCI ID UCI MARATHON SERIES 2019 – (XCM Marathon CL 3) – 104 KM// id gara 147388 ID 11^ TILIMENT MARATHON BIKE – (XCM-N Marathon) – 104 KM// id gara 147402 ID 6^ GRANFONDO PERIKLIS ILIAS – (XCP-N Point To Point) – 52 KM // id gara 147401 ID 11^ JUNIOR TILIMENT ES-AL CROSSCOUNTRY – (RXC Gare Cross Country) – 25 KM // id gara 148828.

 

GRANFONDO SEGAFREDO ASOLO

Tutto è pronto per la 4. Edizione della Granfondo Segafredo Asolo organizzata dall’Asd Dolomiti Psg guidata da Ivan PIOL in programma domenica 7 aprile con partenza alle 8 da Casella d’Asolo (zona impianti sportivi) e arrivo nella centralissima piazza D’Annunzio, davanti al municipio di Asolo. In 1.600 sono pronti a darsi battaglia scaldando le gambe sulla salita di CASSANEGO. Dagli ulivi della pedemontana asolana i granfondisti si sposteranno sulle colline del prosecco affrontando un’altra salita classica, il COMBAI: breve ma intenso, con un momento di riscaldamento sullo strappetto di Guia. Rientro in zona asolana con l’ultimo colpo di reni su FORCELLA MOSTACCIN dove sarà posizionato anche un GPM SIDI SPORT, l’azienda asolana infatti ha messo in palio un paio di scarpe al primo uomo e alla prima donna a conquistare la cima. Ultimi 10km e poi l’ultima fatica di via Canova che porterà i granfondisti nel cuore di Asolo, la città dai 100 orizzonti. Al via sono già pronti 1.600 ciclisti provenienti da 30 province di tutta Italia, non solo del Triveneto. In griglia ci saranno anche ciclisti austriacim brasiliani, svizzeri e persino un gruppo di sei Estoni. Solamente 78 le donne al momento pronte a pedalare per i 110km del tracciato (unico per tutti) con i suoi circa 1.500mt di dislivello totale. Oggi dalle 14 alle 19 in Piazza Brugnoli si apriranno le operazioni di ritiro pettorale e nuove iscrizioni alla Granfondo Asolo. Per tutta la giornata sarà disponibile anche un Servizio di Navetta da Casella d’Asolo al centro storico per i ciclisti che volessero lasciare l’auto nei parcheggi esterni al centro. La partenza alle ore 8.00 di domenica 7 aprile da via Enrico Fermi a Casella d’Asolo (a ridosso dell’azienda Selle Italia). I ciclisti avranno un tempo massimo di 6 ore per percorrere i 110km di gara. Accanto a loro ci saranno i campioni del mondo Francesco MOSER e Maurizio FONDRIEST. Alla partenza il patron di Segafredo, Massimo ZANETTIcon l’amministratore unico di Segafredo Grandi Eventi Luca BARALDI. E non passerà inosservato in griglia di partenza anche Fausto PINARELLO. La Granfondo Segafredo Asolo è la seconda tappa del circuito Maglia Nera dedicato al padre Giovanni “Nani” Pinarello. Per la prima volta la Granfondo di Asolo assegnerà anche un TITOLO ITALIANO, la manifestazione è infatti prova unica del Campionato dottori commercialisti. Saranno un centinaio i commercialisti di tutta Italia a darsi battaglia a colpi di pedale per conquistare l’ambita maglia Tricolore.

Antipasto SABATO con la SEGAFREDO GOURMET - Il prologo della granfondo sarà la pedalata dei più golosi: la SEGAFREDO ASOLO GOURMET che partirà dallo stesso punto della granfondo, a Casella d’Asolo, alle 12 di sabato 6 aprile. Si tratta di 30km circa di pedalata in terra asolana con due tappe imperdibili per il palato al De Gusto di Maser e all’antico Maglio di Pagnano. Al via oltre 250 pedalatori golosi che arriveranno anche in questo caso da tutta Italia ma con un’età che varierà dai 5 anni agli 80 anni, senza alcuna velleità agonistica.

 

 

 

GRANFONDO NOCCIOLA ALTA LANGA

Per Beppe Fenoglio, Alba, non è solo un osservatorio privilegiato sul mondo e l’ambiente in cui formarsi come uomo e letterato, ma anche protagonista di tante delle sue opere e punto di riferimento a cui volgere lo sguardo dalle sue amate Langhe. Nel centro storico della “Città delle cento torri”, la Farmacia Duomo, è un riferimento a cui volgere lo sguardo, per la cura della propria salute. La Farmacia gestita dalla Dott. Boffa Mirella e dal Dott. Drago Alessandro offre un servizio costantemente all’altezza delle esigenze dei clienti. La dotazione di farmaci per la cura della salute e prodotti per la prevenzione delle malattie, all’interno del magazzino, è notevolmente ampia e supportata dalla possibilità di reperire e procurare in tempi brevissimi qualsiasi rimedio o parafarmaco non disponibile al momento della richiesta.

Continua a leggere al link http://www.radiocorsaweb.it/farmacia-duomo-fornira-gli-integratori-ai-partecipanti-alla-granfondo-della-nocciola-alta-langa/

 

 

TEAM SERVETTO PIUMATE

Destinazione Belgio per il Team Servetto - Piumate - Beltrami TSA, che parteciperà mercoledì 3 aprile alla semiclassica che anticipa di pochi giorni il leggendario Giro delle Fiandre, in programma domenica prossima. La Dwars door Vlaanderen si disputa sulla distanza di 108 km da Tielt a Waregem: i primi 68 non presentano particolari difficoltà, che iniziano a questo punto: fino al traguardo si dovranno affrontare i Muri Kluisberg, Knokteberg, Vossenhol, Holstraat, Nokereberg, più i tratti in pavè di Varent ed Herlegemstraat. Per la squadra astigiana correranno le russe Anna Potokina, Kseniaa Dobrynina e Aleksandra Goncharova, la ungherese Monika Kiraly e l'italiana Francesca Balducci. Il Team Manager Dario Rossino seguirà in ammiraglia le cinque atlete della line-up. Le dichiarazioni di Dario Rossino: "Mercoledì sarà importante testare la condizione in vista di domenica al Giro delle Fiandre, che è la gara simbolo delle Classiche di Primavera. Bisogna sempre farsi trovare pronti, sarà una emozione correre su queste strade ormai diventate mitiche." LINE-UP DWARS DOOR VLAANDEREN: Anna POTOKINA (Rus) Kseniia DOBRYNINA (Rus) Aleksandra GONCHAROVA (Rus) Monika KIRALY (Hun) Francesca BALDUCCI (Ita) Team Manager: Dario ROSSINO (Ita).

 

 

 

VALCAR CYCLANCE

Torna domenica una degli appuntamenti più attesi del ciclismo femminile mondiale, il Giro delle Fiandre. Una starting list da far tremare le gambe, donne pronte a sfidarsi sulle terribili “Cotes”. Le migliori interpreti di questo avvio di stagione saranno al via della classica dei Muri e del Pavè e fra queste la Valcar Cylance che si presenta ai ranghi di partenza con ambizioni di ben figurare. La squadra a disposizione del direttore sportivo Davide Arzeni è composta da Elisa Balsamo, dalla campionessa italiana Marta Cavalli, Maria Giulia Confalonieri, Silvia Persico, Ilaria Sanguineti e dalla giovanissima Vittoria Guazzini al debutto nel Fiandre. Un test molto impegnativo per le ragazze di Valentino Villa, che non amano correre solo per fare numero ma per provare a vincere, sempre. Appuntamento a domenica. La 16sima edizione del Giro delle Fiandre Donne Elite si svolge domenica 7 aprile, Oudenaarde-Oudenaarde, 159,2 km, 10 muri, di cui quattro in pavè, l’ultimo il Paterberg a soli 13 dall’arrivo. Il via alle 10.55.

 

TEAM PITON

Un inizio di stagione che promette bene per Giorgia Ruffo Stefanini.  La giovanissima atleta del Team Piton, 16 anni bresciana di Gussago,comincia la sua nuova avventura nella categoria donne allieve con un bel quinto posto conquistato nel Trofeo Midas di Macherio (Monza e Brianza) per la categoria donne allieve. Un risultato che le permette anche di entrare nella top-dieci della speciale classifica della Challenge Rosa della Brianza in quattro prove. Per Giorgia, unica ciclista su strada tesserata per la formazione Piton, ora si prospetta la trasferta in Veneto: domenica 7 aprile disputerà infatti il Trofeo Vini Terre Gaia di Vò, nel Padovano, mentre il 14 sarà a Camignone per correre in promiscuità con i maschi il Trofeo Zinelli. Quindi il 25 a Dro, in Trentino Alto Adige.

 

 

ASTANA WOMEN'S TEAM

L'Astana Women's Team è pronta per affrontare uno degli appuntamenti più prestigiosi di tutta la stagionale: domenica la squadra italo-kazaka sarà infatti in gara nella sedicesima edizione del Giro delle Fiandre, una corsa ben conosciuta da tutti gli appassionati di ciclismo e che necessita di ben poche presentazioni. Il percorso studiato dagli organizzatori prevede partenza e arrivo a Oudenaarde per un totale di 159.2 chilometri, circa 6 chilometri in più rispetto all'anno scorso: tra i 10 muri da scalare, i passaggi chiave della gara saranno il mitico Kapelmuur a 73 chilometri dall'arrivo, il Taaienberg a 40 chilometri dall'arrivo ed infine l'Oude Kwaremont ed il Paterberg che decideranno la corsa negli ultimi 17 chilometri. L'atleta di riferimento dell'Astana Women's Team per puntare ad un buon risultato sarà ancora una volta la cubana Arlenis Sierra che vanta due precedenti partecipazioni al Giro delle Fiandre: quest'anno nelle classiche del nord si è sempre piazzata subito a ridosso delle migliori, lo stato di forma è molto buono ed il percorso adatto alle sue caratteristiche. Nelle ultime gare si sono messe in buona evidenza anche Elena Pirrone e la messicana Yareli Salazar che, nonostante la giovane età e la poca esperienza nelle classiche del pavé, hanno fatto un ottimo lavoro in funzione degli obiettivi di squadra. Domenica in gara ci saranno anche le kazake Makhabbat Umutzhanova e Faina Potapova, gregarie di grande generosità, e la canadese Marie-Soleil Blais che sta prendendo le misure con il grande ciclismo europeo e che alla Dwars door Vlaanderen ha tentato un paio di attacchi nei chilometri centrali della gara. La stessa formazione che parteciperà al Giro delle Fiandre, con l'aggiunta della cubana Jeidy Pradera, lunedì parteciperà anche al GP de Dottignies, altra gara in Belgio che fa parte del calendario UCI. Le sette atlete dell'Astana Women's Team dovranno affrontare per sei volte un circuito di 20.4 chilometri che tradizionalmente si adatta ad un arrivo in volata a ranghi compatti.