Lun09232019

Aggiornamento:10:01:51

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 aprile 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 aprile 2019

 

 

LUTTO CICLISMO PESARESE - FRANCESCO OLIVIERI

Da quasi trent’anni passava le proprie giornate nella bottega di famiglia, la Cicli Olivieri a Montecchio di Vallefoglia, riparando e assemblando biciclette, con una predilezione per le specialissime da corsa ma anche per il vintage. Aveva mani d’oro, capaci di curare i dettagli, accontentando anche i ciclisti più esigenti. A soli 46 anni è venuto a mancare Francesco Olivieri, fratello di Massimo, figlio di Vinicio ed Elsa: una famiglia che rappresenta una delle botteghe artigiane più apprezzate tra Marche e Romagna. Una lunga malattia ne ha debilitato il fisico ma non lo spirito, tanto che fino all’ultimo, nel week-end, cavalcava la bici testimoniando l’amore per il territorio con splendide foto postate sui social. Tra le sue mani sono passate le bici di migliaia di ciclisti, dai cicloamatori alle prime armi fino ad ex professionisti come Luca Pierfelici e Federico Canuti. Amava stare nell’ombra, parlava poco e ascoltava tanto: un noto ciclista, saputo il triste epilogo, racconta: “Talvolta gli telefonavo raccontando di piccoli problemi alla mia bici, ad esempio al cambio: mi chiedeva di imitare il rumore che faceva la catena, e da quello capiva quale fosse il problema”. Addio ad un maestro, testimone della grande tradizione ciclistica della provincia di Pesaro e Urbino. I funerali si terranno oggi, 20 aprile, nella chiesa di Santa Maria Assunta a Montecchio di Vallefoglia. Francesco lascia la moglie Anna Maria e la figlia Veronica.

 

 

 

RONCO MAURIGI DELIO GALLINA

Pronti per le gare di Pasqua e Pasquetta! Nuovi traguardi attendono i giovani portacolori del team Ronco Maurigi Delio Gallina . Domani, la formazione della categoria Allievi sarà al via del Trofeo Pianeta Bici che si svolgerà a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo. Dopo le bella prestazione di domenica scorsa a Camignone, i ragazzi diretti da Claudio Codenotti puntano a far bene nell'unica gara in Lombardia. Sempre gli allievi lunedì di Pasquetta a Montanaso Lombardo (Lo) nel tradizionale traguardo della Popolarissima di Pasqua che si correrà di pomeriggio con partenza alle ore 15.00. Circuito cittadino da ripetere 14 volte per un totale di 53 chilometri. A Montanaso Lombardo ci sarà anche la pattuglia degli Esordienti per il Trofeo Primavera che scatterà alle ore 9 con la gara del primo anno. Oggi gareggiano invece i Giovanissimi nel Trofeo Avis di Sergnano nel Cremonese. La competizione prenderà il via da Viale Europa alle ore 15.00

 

 

 

UAE TEAM EMIRATES - TRITTICO ARDENNE

Tre importanti appuntamenti World Tour in un’unica settimana: l’UAE Team Emirates è pronta ad affrontare le Classiche delle Ardenne. Il calendario proporrà nell’ordine l’Amstel Gold Race (domenica 21 aprile, 261,7 km), la Freccia Vallone (mercoledì 24 aprile, 195,5 km) e la Liegi-Bastogne-Liegi (domenica 28 aprile, 256 km). Il general manager Joxean Matxin (Esp), supportato da Paolo Tiralongo (Ita), guiderà queste formazioni: Amstel Gold Race: – Rui Costa (Por) – Sergio Henao (Col) – Manuele Mori (Ita) – Simone Petilli (Ita) – Tadej Pogačar (Slo) – Edward Ravasi (Ita) – Diego Ulissi (Ita) Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi: – Rui Costa (Por) – Sergio Henao (Col) – Daniel Martin (Irl) – Manuele Mori (Ita) – Tadej Pogačar (Slo) – Rory Sutherland (Aus) – Diego Ulissi (Ita) Le prospettive della squadra nelle parole del general manager Joxean Matxin: “Affrontiamo il trittico delle Ardenne con una formazione che offre tante possibilità di essere protagonisti e di lottare per importanti risultati: vincere è molto difficile, perché queste tre corse sono ambitissime e la concorrenza è di alto livello, ma la nostra squadra è ben equilibrata e attrezzata per avere giuste ambizioni. Daniel Martin è un corridore di riferimento per queste corse, si concentrerà sulla Freccia Vallone e la Liegi-Bastogne-Liegi, mentre per l’Amstel Gold Race potremo contare su Rui Costa, Henao, Ulissi. Per Pogačar, questa settimana sarà un importante esperienza, correrà senza pressione e avrà modo di calibrare il suo talento su queste gare. Petilli e Ravasi daranno sicuramente un grande apporto di brillantezza nell’Amstel Gold Race per i capitani, mentre l’esperienza di Mori e Sutherland sarà importante nella Freccia Vallone e nella Liegi-Bastogne-Liegi“.

 

 

 

NERI SOTTOLI KTM - TOUR OF THE ALPS

Ultimi assaggi primaverili della Ciclismo Cup che proseguirà dal 22 al 26 aprile con il Tour of the Alps, corsa che si svilupperà tra Austria, con la partenza di Kufstein, e Italia, con la frazione conclusiva che si terrà a Bolzano. A dirigere la Neri Sottoli - Selle Italia - KTM, squadra che al momento comanda la Ciclismo Cup, saranno Luca Scinto e Francesco Frassi alla vigilia di cinque giorni ricchi di salite alternate a paesaggi mozzafiato. C'è ottimismo anche dopo la buona prova offerta alla Brabantse Pijl che ha indotto i selezionatori a confermare quasi in toto la squadra che ha corso in Belgio con la sola aggiunta di Luca Raggio, che di recente si è ben espresso al Tour de Langkawi, al posto di Roberto Gonzalez. Per il resto spazio a quei corridori che tanto bene hanno fatto in questi primi mesi di stagione e che punteranno a far bene nel tentativo di centrare un successo di tappa finora mai arrivato in questa corsa anche se non va dimenticata la vittoria di Edoardo Zardini, che sarà al via, nell'edizione 2014.

 

 

 

VUELTA A IBIZA MTB

Dopo la splendida affermazione conquistata nella regina delle gare a tappe, la Cape Epic, Johnny Cattaneo ha centrato un nuovo importante successo alla Vuelta a Ibiza, a braccia alzate sul traguardo della prima delle tre frazioni della 19esima edizione della gara spagnola. Il bergamasco si è imposto assieme al campione norvegese Ole Hem, che a propria volta ha potuto brindare alla prima vittoria con la nuova maglia della Wilier 7C Force. I due forti atleti del team diretto dall’ex campione del mondo marathon Massimo Debertolis hanno dovuto fare i conti – al pari di tutti gli altri biker al via – con le difficili condizioni meteo che hanno caratterizzato la giornata, con pioggia e fango, decisamente inusuali per la stagione. Cattaneo Podioibiza Cattaneo ed Hem hanno trovato un ottimo feeling e sono riusciti a fare la differenza, coprendo i 68 chilometri e i 1750 metri di dislivello che separavano la partenza di Eivissa dall’arrivo di Sant Antoni in 2h42’45”. Il bergamasco e il norvegese hanno preceduto di 3’35” i secondi classificati, Ismael Esteban e Felipe Ots, con la coppia della Cicli Olympia composta da Andrea Righettini e Jacopo Billi terza a 6’01”. Buona prova anche per l’altra formazione della Wilier 7C Force composta dal ligure Marco Rebagliati e dal toscano Martino Tronconi, quinti a 43” dalla zona podio, mentre Massimo Debertolis si è classificato nono, spalleggiato da Marzio Deho. Domani, sabato 20 aprile, è in programma la seconda tappa, una frazione di ben 103 km e 2600 metri di dislivello positivo, con start a Santa Eularia e arrivo sempre a Sant Antoni. Cattaneo ed Hem proveranno a difendere la loro leadership, con Rebagliati e Tronconi pronti ad agire in supporto.

 

 

 

GRANFONDO APPENNINI REATINI

Un evento che parla il linguaggio della bellezza. La Gran Fondo degli Appennini Reatini, in scena mercoledì 1 Maggio, porterà l’esercito pacifico del pedale ad attraversare i scenari cari a San Francesco, per raggiungere in sella, in mezzo alla natura, punti panoramici di grande suggestione e fascino.

Una gran fondo per tutti, con due percorsi, un medio fondo e una cicloturistica, che possono essere affrontati con agonismo o con la voglia di guardarsi intorno e assaporare appieno le bellezze del paesaggio”. Esordisce cosi Angelo Patacchiola, organizzatore della Sesta Edizione della Gran fondo di Cantalice, che mette in scena il meglio dei paesaggi reatini, sulle orme di San Francesco d’Assisi.

Tutto sulla Gara

Medio Fondo: lunghezza 99,750 km – dislivello 1410 m

Cicloturistica: lunghezza 71 km – dislivello 950 m

Il suggestivo borgo medievale di Cantalice, con la sua Torre e la chiesa di San Felice, sarà quartier generale della gara, dal quale si partirà con direzione Cantalice Superiore, per poi riscendere verso la Salaria (Vazia) – 6 km di gara – e affrontare la seconda salita di giornata, quella di Castel Franco –  km 9 di gara –  lunga circa 3 km , non molto impegnativa. La tappa successiva sarà Rieti, passando per il Santuario di Santa Maria della Foresta – km 11 di gara – uno dei quattro luoghi sacri eretti da san Francesco, insieme ai santuari di Fonte Colombo, di Greccio, e di Poggio Bustone, sito a circa 3,5 km da Rieti e a 2 km dal vicino paese di Castelfranco. Percorsa la discesa, una volta entrati in città, ci si dirigerà verso località Chiesa Nuova, pedalando per un lungo tratto veloce e pianeggiante. Successivamente si transiterà per Montisola e si raggiungerà Greccio – 32 km di gara – dove si troverà il ristoro. Qui si dovrà affrontare le asperità della sua salita per circa 6 km con pendenze da 8 a 13,5%, ricca di tornanti e brevissimi strappi piuttosto impegnativi, ma il premio sarà raggiungere la cima della salita con vista panoramica, per poi entrare nel borgo di Greccio, conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana. Ad attendere il popolo del pedale il Santuario, un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla nuda roccia, unico al mondo, e che merita una visita dedicata nei giorni della manifestazione o nelle feste natalizie, durante le quali si celebra il Presepio di Greccio e viene riproposta l’iconografia dell’omonima scena dipinta da Giotto nella Basilica Superiore di Assisi che ha come protagonista San Francesco.

Da Greccio si scenderà verso Spinaceto per poi raggiungere Poggio Fidoni – 44 km di gara – borgo immerso nella piana reatina. Attraversata la Via Ternana, si troverà il bivio dei due percorsi, cicloturistico /medio fondo. Chi svolterà a destra, sceglierà il cicloturistico – 62 km di gara circa – mentre chi prosegue dritto affronterà l’impegno del medio fondo verso Madonna della Luce – 71 km di gara – per raggiungere Labro attraverso una salita non troppo dura che misura 8 km circa. Saliti in vetta si giunge a Rivodutri – 90 km di gara circa – dove è locato l’ultimo ristoro di gara. Di seguito si attraverserà un tratto panoramico che porta alle porte di Cantalice e, dopo il il bivio di Poggio Bustone, località Case Strinate, finalmente l’ultima salita di giornata di circa 2,5 km che porta dritti all’arrivo di Cantalice.

Per iscriversi ed essere protagonisti di un evento che sarà un magnifico viaggio nella cultura, nella storia sacra e nella natura rigogliosa del territorio reatino, basta collegarsi al sito www.kronoservice.com

Per le classifiche aggiornate del Circuito dopo la seconda tappa: www.pedalatium.com

Si invitano inoltre tutte le cicliste all’appuntamento con la Granfondo Le Strade Rosa – Grotte di Castro – Viterbo – 25 aprile 2019, manifestazione a sostegno del movimento cicloamatoriale femminile. Partner benefico dell’evento è Susan G. Komen Italia (www.komen.it) per la prevenzione e la lotta contro i tumori al seno.

Si ricorda che tutti gli aggiornamenti del circuito comprese le classifiche dopo la seconda prova  sono consultabili sul sito ufficiale: www.pedalatium.com e sulla pagina Facebook.h

 

 

TEAM BELTRAMI HOPPLA'

Sarà una Pasqua in sella alla bici, quella che si appresta a vivere il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, impegnato su cinque diversi fronti tra domani (sabato 20 aprile) a martedì 23, con tre appuntamenti internazionali.
Si parte da Castel d’Ario (paese natale di Tazio Nuvolari), in provincia di Mantova, dove domani andrà in scena il 30° Memorial Vincenzo Mantovani, gara regionale per Elite e Under 23 su un circuito interamente pianeggiante. 145 i chilometri totali, con partenza alle 14.30. Al via anche gli sprinter Davide Ferrari e Matteo Furlan, al rientro dopo un breve periodo di riposo. Contemporaneamente, a Piosina di Città di Castello (Perugia), si terrà il 3° Gran Premio Sogepucronometro individuale che vedrà il Team Beltrami al via con il ravennate Filippo Baroncini, fresco del secondo posto di domenica scorsa alla Vicenza – Bionde. 24,2 i chilometri da percorrere, con il primo atleta che prenderà il via alle 9.30.
Domenica invece sarà la volta della prima di tre internazionali per Under 23 in Veneto, il Gran Premio Città di San Vendemiano, in provincia di Treviso. 175 chilometri (partenza alle 13.30), con la salita dei Pascoli da ripetere cinque volte nel finale. La provincia trevigiana ospiterà il giorno successivo un’altra internazionale, l’81° Giro del BelvedereCordignano. Decisiva, in questo caso, potrebbe essere la salita che porta a Montaner, di 1.7 km, ma con pendenze che toccano anche il 20%. 163 i chilometri da percorrere, anche in questo caso con il via alle 13.30. Stesso orario di partenza del 58° Gp Palio del Recioto Negrar (Verona), grande classica che chiude questo trittico veneto di gare internazionali, con 160 km da percorrere, tradizionalmente selettivi e spettacolari.

30° MEMORIAL VINCENZO MANTOVANI (CASTEL D’ARIO, MN, 20/4): Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Tommaso Fiaschi, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Matus Stocek.

3° GRAN PREMIO SOGEPU (crono individuale a CITTÀ DI CASTELLO, PG, 20/4): Filippo Baroncini

12° GP DI SAN VENDEMIANO (TV, 21/4): Sebastian Castano, Tommaso Fiaschi, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matus Stocek.

81° GIRO DEL BELVEDERE (CORDIGNANO, TV, 22/4): Filippo Baroncini, Matteo Domenicali, Nacho Montoya, Nicolò Parisini, Wilson E. Pena.

58° PALIO DEL RECIOTO (NEGRAR, VR, 23/4): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Nacho Montoya, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti.

 

 

AUSONIA PESCANTINA

Inizia oggi, con la gara dei Giovanissimi a Rivoli Veronese (ore 9.30) una serie di impegni agonistici per l'Unione Sportiva Ausonia Csi Pescantina. Dopo la pausa di Pasqua, il team veneto tornerà alle corse lunedì 22 aprile con la pattuglia degli Esordienti al via del Gran Premio Tecnostampi di Monteviale, nel Vicentino. Una prova che si snoderà su 26 chilometri con partenza alle ore 9.30. In concomitanza gareggeranno gli Allievi a Pressana, nel Veronese, nella 61sima edizione del Giro delle 3 Provincie sulla distanza di chilometri 63. Il via alle 15.00. Fuori porta il lunedì di Pasquetta della squadra Juniores che ha scelto come obiettivo la Coppa Dondeo di Cremona. La gara lombarda, disegnata su 100 chilometri, bene si adatta alle ruote veloci e prenderà il via alle 9.20 da via Dante. Chiuderanno la settimana di Pasqua i Giovanissimi, che martedì 23 saranno sul palcoscenico di Negrar (Vr) per disputare il Trofeo Recioto Sprint (9.30) che anticipa di quale ora la conclusione del Palio del Recioto riservato agli Under 23. La società Ausonia CSI Pescantina coglie l'occasione per augurare Buona PASQUA, a tutto lo staff dirigenziale, direttori sportivi, accompagnatori, corridori e alle loro famiglie.