Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 maggio 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 maggio 2019

 

 

SCOTT TEAM GRANFONDO - NOVE COLLI

E’ stata una 49° edizione della Nove Colli ricca di emozioni per i corridori della società Scott Team Granfondo, ma anche una profonda delusione per il piacentino Luca Chiesa.

Dopo aver condotto una gara perfetta che gli ha permesso di rimanere nel drappello dei cinque battistrada sino all’epilogo e disputare la volata per la conquista del prestigioso successo finale nella Mediofondo (130 chilometri) che lo vede vincitore o nella peggiore delle ipotesi tagliare il traguardo contemporaneamente ad Andrea Pontalto, la doccia fredda del collegio di giuria che ha confermato la classifica elaborata dal timing e assegnato il successo a Pontalto.

La profonda delusione è invece arrivata dalla risposta del giudice di gara, responsabile dell’ordine di arrivo, che non ha preso minimamente in considerazione la richiesta esercitata da Chiesa di valutare le immagini video e fotografiche relative all’arrivo della mediofondo, confermando la validità del risultato stabilito, tra l’altro senza l’ausilio del fotofinish, non presente all’evento.

Da sottolineare anche il sedicesimo posto conquistato da Stefano Scotti e il trentacinquesimo di Enrico Dogliotti. Sfortunato Luigi Salimbeni che ha forato dopo quindici chilometri e ha dovuto attendere per diversi minuti la vettura per la sostituzione della ruota.

 

 

 

NERI SOTTOLI KTM - TOUR OF ALBANIA

E' una nuova avventura quella che inizia oggi per la Neri Sottoli - Selle Italia - KTM che riparte dopo quasi venti giorni di stop con il Tour of Albania. E' la prima partecipazione per la squadra di Angelo Citracca, diretta per l'occasione dall'ex CT dell'Albania Francesco Frassi, in una corsa che vedrà impegnato un gruppo di corridori giovani e vogliosi di mettersi in mostra. Chance quindi per Etienne Van Empel e Sebastian Schonberger, che assieme a Lorenzo Fortunato proveranno a curare le opzioni di classifica generale, così come per il giovane velocista Moreno Marchetti, alla ricerca del primo successo spalleggiato da Simone Bevilacqua che il suo primo successo lo ha ottenuto ad aprile in Malesia. Completano la selezione Roberto Gonzalez e Massimo Rosa.

 

BIKE CADORAGO

Si è corsa domenica la ventottesima edizione del “Trofeo ANSPI”, gara riservata alla categoria Donne Juniores organizzata ad Osimo Stazione, in provincia di Ancona, dal locale gruppo sportivo. Tra le 88 atlete che si sono presentate sulla linea di partenza c’erano anche le ragazze di Bike Cadorago che, nonostante le fatiche della cronometro di Romanengo corsa sabato, si sono ben comportate. La migliore atleta di Giuseppe Sala al traguardo è stata Prisca Savi che ha concluso la competizione tagliando la linea in ottava posizione. Oltre alla piacentina si sono messe in luce anche altre due atlete della compagine lariana: Sonia Rossetti ha concluso al dodicesimo posto anticipando la compagna di colori Cristina Tonetti. Mentre le Juniores erano impegnate nelle Marche, Esordienti ed Allieve si cimentavano nel Memorial Coffani di Gazoldo degli Ippoliti. Nella gara che aveva per protagoniste le atlete nate nel 2003 e nel 2004 è stata Sara Aubry a tenere alta la bandiera di Bike Cadorago: nello sprint finale la masnaghese ha duellato con le migliori avversarie classificandosi al sesto posto alle spalle di Sara Fiorin (Cicli Fiorin), Francesca Barale (Pedale Ossolano), Valentina Basilico (SC Cesano Maderno), Chiara Sacchi (Busto Garolfo) e Silvia Bertolotti (Vo2 Team Pink).

 

 

 

TEAM BELTRAMI

A un passo dallo scrivere la pagina più bella di questa stagione, rovinata però da un’errata segnalazione del percorso a 250 metri dal traguardo. È andata così la domenica del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze al 6° Trofeo di Montelupo Fiorentino – Città della Ceramica, in Toscana. Filippo Baroncini e Nicolò Parisini erano nel gruppetto di una dozzina di unità che si sarebbe giocato la vittoria, quando a mezzo chilometro dal traguardo sono scattati insieme, guadagnando una manciata di metri che avrebbe potuto essere sufficiente per una fantastica doppietta. Ma i due atleti (entrambi del 2000, al primo anno fra i Dilettanti) hanno seguito le motostaffette, le quali hanno tirato dritto (correttamente) alla deviazione dei 250 metri dal traguardo. Il problema però è che nessuno addetto al percorso ha segnalato il regolare tracciato agli atleti e quasi tutto il gruppetto ha sbagliato strada, irrimediabilmente. “Un finale assurdo – commenta il ds Roberto Miodini, che oggi guidava del Team in terra toscana -, senza alcuna segnalazione e con molto caos. I corridori non erano mai transitati sotto il traguardo, quindi non conoscevano bene il percorso e, in mancanza di segnalazioni, hanno seguito le moto. Peccato, perché Filippo e Nicolò avevano fatto un gran numero e potevano realizzare un bel colpo. Ci dispiace doppiamente poiché avremmo voluto regalare un risultato importante a Claudio Lastrucci, patron dell’azienda Hopplà che ha sede proprio a Montelupo Fiorentino. C’è rabbia, ma anche la consapevolezza di aver fatto una grande gara con i nostri ragazzi più giovani. Cercheremo di tradurre il rammarico in motivazione per le prossime gare”. Ieri invece, nel 40° Gp Città di Empoli, autore di una buonissima prestazione è stato lo slovacco Matus Stocek, arrivato settimo al traguardo. Per lui, classe ’99, si tratta del primo piazzamento stagionale, in un periodo nel quale sta mostrando una condizione in costante crescita.

 

 

 

 

SOMEC MG KVIS

“La Nove Colli è una manifestazione straordinaria che ti riserva emozioni fino all’ultima pedalata. Non avrei mai immaginato di poter aver quel ritmo in corsa anche perché dopo la partenza ci sono state diverse cadute e fino all’inizio della prima il mio unico obiettivo era quello di non cadere In ogni salita ho dato il massimo delle mie energie che riuscivo a recuperare in discesa e pianura. Sapere di avere un ritardo di soli cinque minuti da Simona Parente era già un bel risultato. Sul Gorolo la pioggia battente ha rallentato il ritmo di gara che avevo avuto fino a quel momento, ho affrontato la discesa con la massima cautela per evitare cadute. All'arrivo ero incredula di quello che ero riuscita a fare e del secondo posto assoluto conquistato. Un piazzamento che non dimenticherò mai”. Uno straordinario secondo posto quello conquistato ieri a Cesenatico dalla modenese Sonia Passuti nella Granfondo Nove Colli, che ha dimostra ancora una volta come, grazie alla determinazione e alla voglia di soffrire in sella alla bicicletta si possono raggiungere prestigiosi traguardi. A completare la positiva giornata per le donne della Somec MG.K Vis LGL, il quinto posto assoluto, sempre nel lungo, di Anita Manzato e il nono di Sabrina De Marchi. Nella Mediofondo da sottolineare il settimo posto di Barbara Zambotti e il dodicesimo di Federica Giacometti.

 

 

 

VELO CLUB CATTOLICA

Dopo il grande sforzo organizzativo per la regia della Granfondo Squali, i giallorossi del Velo Club Cattolica hanno ripreso a pieno ritmo l’attività agonistica giovanile. Domenica 19 maggio, a Ome nel Bresciano, gli Esordienti di Alessandro Ubaldini e Mattia Verni hanno gareggiato sotto la pioggia, che non ha risparmiato nessuna delle due gare. Tra i secondo anno, ottava piazza per Matteo Valentini, giunto ottavo. “Sono soddisfatto – racconta Ubaldini – perché era una corsa di rilievo, con un parterre di grande qualità. Un piazzamento nella top ten in Lombardia ha sempre un valore rilevante”. Precedentemente, domenica 5 maggio a Borsea in provincia di Rovigo, la truppa di Ubaldini e Verni aveva disputato una gara sotto il diluvio, senza top ten finale ma con ottime prestazioni di Pietro Tintoni (21° su 100 partenti tra i 1° anno), Matteo Valentini e Michael Carletti (11° e 24° su 90 partenti tra i 2° anno). Il primo maggio, a Barbiano di Cotignola nel Ravennate, gli Esordienti avevano rimediato un decimo posto con Francesco Scaramucci nella gara dei secondo anno. In gruppo Matteo Valentini e Michael Carletti. Tra i primo anno, buona prestazione di Federico Mazza, che ha concluso la gara in gruppo dimostrando una crescita di condizione. Bene anche Pietro Tintoni, in gruppo, evidentemente motivato dopo la vittoria del campionato provinciale riminese a Poggio Torriana. I Giovanissimi in quest’ultimo periodo hanno fatto una bella esperienza di gare in mountain bike: circuiti sterrati, senza particolari insidie ma utili a familiarizzare con la disciplina del cross-country. Alla “Mini Squali Mtb” disputata a Cattolica alla vigilia della Granfondo Squali grazie alla regia organizzativa del Velo Club Cattolica, la formazione guidata da Massimo Casadei, Matteo Magnani e Chiara Rainone ha ottenuto il bronzo nella graduatoria per società, dietro alla Sc Forlivese e alla Polisportiva Fiumicinese.

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

È un nuovo fine settimana molto positivo quello della formazione regina di Davide Casarotto, impegnata anche questa volta in due diverse trasferte. Nella giornata di sabato le due specialiste Elisa Tonelli e Gaia Masetti si sono sapute ben comportare alla quarta edizione della CronoRomanengo (Cr). A conclusione del 12,6 chilometri, tutti svolti sotto una pioggia battente, Elisa ha saputo concludere la sua prova in settima posizione, ad una media dei 40.3 km/h e a soli due secondi dal terzo gradino del podio. Undicesima, ad una media dei 39.7 km/h, chiude comunque positivamente Gaia, ad un soffio dalla top 10. Molto impegnativa è stata anche la 23° Giornata della Bici Rosa sulle strade bagnate di Osimo Stazione (An). Gli alti ritmi di giornata hanno imposto una forte selezione sul gruppo sin dalle prime battute, ma ad essere decisivo è stato il doppio GPM di via Abbaia, che ha fatto si che al comando rimanessero solo meno di una quarantina di atlete. Di nuovo una splendida Gaia Masetti, già attiva durante le prime tornate vallonate, riesce a concludere in settima posizione la sua performance. Decima, invece, chiude Alessia Patuelli. Commenta il diesse Davide Casarotto: “È stato un weekend impegnativo, ma ne siamo comunque molto soddisfatti. Data la forte pioggia abbiamo deciso di non rischiare molto nei tratti più tecnici della cronometro di sabato, ma le ragazze hanno comunque saputo registratre il secondo e terzo tempo al primo intertempo di giornata, posizionato dopo un tratto molto scorrevole. Nella giornata di domenica, invece, la fortuna non ci ha sorriso di nuovo. Vanessa Michieletto, che era la nostra capitana, è stata messa fuori dai giochi da un guasto meccanico in salita. Nonostante ciò le ragazze hanno comunque saputo svolgere uno splendido gioco di squadra, muovendosi sempre in prima linea per cercare di anticipare il gruppo nella volata finale.”

 

 

TEAM CASANO LUNA ABRASIVI

Una giornata da protagonisti quella appena passata dal Team Casano del team manager Christian Castagna . Il lavoro dei suoi ragazzi sta portando i meritati frutti e nella mattinata e’ giunto dagli esordienti il secondo successo stagionale per Filippo Scopsi in quel di Casalguidi (PT) coronato dal terzo posto di Alex Stella. Il clou della giornata era il tanto atteso campionato toscano juniores a Fabbrica di Peccioli dove, i ragazzi diretti da Daniele Della Tommasina e Giuseppe Di Fresco hanno corso in maniera egregia riuscendo a con Lorenzo Martignoni a conquistare il Trofeo come miglior scalatore e nello sprint il nono posto di Lorenzo Tedeschi che, a meta’ gara si era trovato a rincorrere per un problema meccanico.

 

 

 

JU GREEN GORLA MINORE

Un altro buon piazzamento per le esordienti della Ju Green A.S.D. di Gorla Minore. Nella diciannovesima edizione del “Memorial Alberto Coffani”, organizzata dall’A.S.D. Pedale Castelnovese sulle strade lombarde di Gazoldo degli Ippoliti, in provincia di Mantova, Alessia Rossetti ha colto un buon nono posto finale. L’atleta diretta in ammiraglia dai tecnici Marco Bianchi ed Ernesto Anzini è stata ben supportata dalle compagne di squadra Sara Ventre, Francesca Camiolo e Camilla Colombo, che hanno dovuto sfidare anche la pioggia battente lungo i 27 chilometri di gara spalmati sulle strade di un circuito cittadino che non prevedeva particolari difficoltà dal punto di vista altimetrico. Maltempo che ha caratterizzato anche il “Memorial Landoni Franco”, valevole come terza prova del “Valli Varesine Kids 2019”, predisposto dalla Ju Green A.S.D. di Gorla Minore presso lo spettacolare “Bike Park” di Gorla Minore (VA). 46 i piccoli bikers che hanno sfidato fango, pioggia e freddo, gratificando gli sforzi degli organizzatori. La formazione presieduta dall’Avv. Gabriella Papeschi ha potuto anche festeggiare le vittorie di Matteo Colombo (G1M), Federico Curci (G3M) ed Adele Pagani (G1F), il secondo posto di Gabriele Tinti (G6M), il terzo di Lorenzo Cumerlato Melter (G6M), il quarto di Nicholas Rossoni (G1M), il sesto di Riccardo Colombo (G6M), il settimo di Thomas Doghetti (G6M), l’ottavo di Andrea Maccario (G6M) ed il nono di Gabriele Ponti (G6M). La Ju Green, inoltre, è salita sul secondo gradino del podio nella graduatoria finale riservata alle società. I dirigenti della formazione bianco-verde ci tengono a ringraziare le istituzioni, gli sponsor, i preziosi volontari ed in generale tutti gli amici che hanno collaborato alla perfetta riuscita della manifestazione, nonostante il maltempo. Un grazie particolare all’amico Stefano Barone, titolare del birrificio “The Wall - Italian Craft Beer”, per la grande disponibilità dimostrata mettendo a disposizione una struttura coperta ed il parcheggio. Sui prati di Pecetto di Valenza (AL), infine, ottimo secondo posto di Giada Martinoli tra le esordienti primo anno e positiva settima piazza dell’allievo primo anno Andrea Fumagalli. La manifestazione ha assegnato la decima edizione del “Trofeo XC Gold Race”, valevole come quarta prova della “XC Piemonte Cup 2019” e come terza prova del “Piemonte Young MTB 2019”.