Mer08122020

Aggiornamento:09:34:27

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, pista e fuoristrada 31 luglio 2020

News da ciclismo su strada, pista e fuoristrada 31 luglio 2020

GAZZANIGA - ONORE

La prima gara ciclistica organizzata in provincia di Bergamo, dopo il lockdown per Coronavirus, sarà la classica Gazzaniga-Onore per Allievi, abbinata al 33° Trofeo GBC Apprettificio Bosio e in programma domenica 2 agosto in Valle Seriana.

Si tratta anche della prima gara in linea per la categoria Allievi che si svolgerà sul territorio nazionale. Un atteso ritorno alle competizioni e un primo banco di prova per gli atleti, ma anche per gli organizzatori della Sc Gazzanighese, che con impegno e coraggio si sono presi l’onore di mettere in cantiere questa storica manifestazione.

Al via ci saranno 250 concorrenti anche grazie alla speciale deroga concessa dal presidente della Federciclismo per aumentare il numero di partecipanti in modo da permettere a un maggior numero di ragazzi di poter riprendere l’attività agonistica.

Quest’anno più che mai, considerata anche la delicata situazione sanitaria, il lavoro di preparazione è stato complicato. Il presidente della Sc Gazzanighese, l’ex professionista Mauro Zinetti, fa il punto e lancia un invito esplicito a pubblico e genitori: “Dopo l’incontro virtuale avuto ieri con il Prefetto, la Questura e tutte le forze dell’ordine, è emersa la questione più critica per l’organizzazione della gara che è quella relativa al pubblico. In regione Lombardia è in vigore una legge che consente le gare ciclistiche in assenza di pubblico – spiega Zinetti –. È vietata la presenza di pubblico alle manifestazioni sportive su tutto il percorso. Sappiamo benissimo che il pubblico in una gara Allievi è solitamente rappresentato dai familiari più stretti degli atleti, spesso i genitori. E avendo in questa prima gara bene 250 partenti, potete capire che il pubblico può essere rappresentato anche da circa mille persone. È fatto divieto a questo pubblico di essere presente alla gara. È una cosa che un organizzatore non vorrebbe mai chiedere, ma papà, mamma e parenti dovete stare a casa! È consentita la presenza dei direttori sportivi, per un numero strettamente necessario alla gestione della squadra che comunicherò agli stessi direttori sportivi. Attenzione perché sul percorso ci possono essere gli ispettori che controllano, vedono le targhe delle autovetture e che hanno l’autorità o di non far partire o di fermare la gara in qualsiasi momento. Credetemi, anche io sono un papà di un atleta esordiente ed anche io nelle primissime gare starò a casa. Se vogliamo far partire la stagione dei nostri figli e dei nostri atleti abbiamo il dovere di dare un segnale molto forte di maturità e responsabilità. Non avremo una seconda possibilità per fare una buona prima impressione. Quind,i dobbiamo partire tutti in modo perfetto. Portiamo tutti pazienza. Cerchiamo di far partire finalmente questa stagione nel migliore dei modi e speriamo che le misure di restrizione vengano poi allentate. Per tranquillizzare i genitori – conclude Zinetti – abbiamo alzato il livello di sicurezza in gara. Abbiamo a disposizione cinque moto ed un’autovettura della Polizia Stradale in gara, 18 carabinieri, 4 addetti della Polizia Locale, 10 motostaffette. Abbiamo portato le autoambulanze da due a tre, abbiamo, invece che uno, due medici in corsa, abbiamo 35 persone a terra per il presidio degli incroci e tre vetture di cambio ruote”.

I DETTAGLI DELLA GARA:
Ritrovo: c/o Sala polivalente Donatori di Sangue - Gazzaniga H:07:00
KM: 76,200
Descrizione: PARTENZA Gazzaniga via Cesare Battisti, Fiorano al Serio, Colzate a DX S.P. 35, Gazzaniga (2 giri), Gazzaniga, Fiorano al Serio, Vertova, Colzate, S.P.35 rotatoria Casnigo, Ponte Nossa S.P. 671, Ponte Selva a DX S.P. 671,Clusone S.P. 671 rotatoria (loc Fiorine), Clusone rondò Carabinieri, Clusone semaforo a DX viale Vittorio Emanuele, Rovetta (via Fantoni) rotatoria dritti S.P. 56, Fino del Monte S.P. 671 G.P.M. Bivio Ombregno inserimento a DX S.P. ex S.S. 671, Rovetta (San Lorenzo) rotatoria a DX S.P. 53 , Clusone rondò Carabinieri, Clusone semaforo a DX viale Vittorio Emanuele, Rovetta (via Fantoni) S.P. 56 (3 Giri) Rovetta DX via Giovanni XXIII, Rovetta rotatoria a sx innesto S.P. 671, Rovetta S.P. 671 a DX x Onore, Onore via Provinciale S.P. 63 ARRIVO.
Partenza: Via C. Battisti H:09:00
Arrivo: Onore H:11:00
Verifica Licenze: Dalle ore 7:00 alle ore 9:00
Riunione DS: 0re 8:00

 

 

 

TEAM LOGISTICA AMBIENTALE

Doveva essere un calendario ricco di gare in linea quello del Team Logistica Ambientale ma causa del Covid, questa domenica di fine luglio sarà la prima gara su strada a livello Nazionale e che vedrà al via 250 corridori provenienti da tutta Italia pronti a darsi battaglia sui 76 km del percorso. Amati, Buconi, Camelo, D’Ercole, Mearelli, Minori, Piancianeschi e Pinna daranno il massimo per ben figurare. “Sarà una trasferta impegnativa sia dal punto di vista logistico considerando che andremo a Bergamo con tutti e 8 i ragazzi, che dal punto di vista agonistico visto che domenica saranno al via gli atleti più forti in Italia - ha commentato il DS Marco Caruso. Si correrà in 250, grazie alla deroga della Federazione, e per i nostri ragazzi è la prima volta correre in un gruppo così folto. Anche questa sarà una prova aiuterà a far crescere i nostri ragazzi. Sono fiducioso che faremo una bella gara e colgo l’occasione per ringraziare gli sponsor, lo staff della squadra e le famiglie dei ragazzi.”

 

 

NATIONAL BIKE PARK MARATHON

A causa della situazione pandemica anche gli organizzatori svizzeri hanno dovuto rivedere il programma ed i percorsi della edizione 2020. La gara è stata spostata dal 29 agosto al 19 settembre, giorno che andrà a coincidere anche con il numero della edizione di quest’anno.E’ stato cancellato sul percorso lungo il passaggio da Livigno ed i percorsi rivisti saranno i seguenti 3:

Scuol – Zernez – S-chanf – Scuol: 108km, 2800m D+

Zernez – S-chanf – Scuol : 76km, 1571m D+, 1842m D-

S-chanf – Scuol: 47km , 870D+

INFO line: https://www.bike-marathon.com/

 

BIKE CADORAGO

Dopo aver rotto il ghiaccio a Imola e Forli (dove Sonia Rossetti ha conquistato la Corsa a Punti) le ragazze di Bike Cadorago sono pronte a lanciarsi nel mese d’agosto partecipando a diversi importanti appuntamenti. Il trio di Junior composto da Bertuletti, Rossetti e Savi parteciperà sabato 1° agosto a G.P Sogepu: una gara a cronometro che si disputerà a Cerbara, nel Perugino, sulla distanza di quindici chilometri. Sempre a Cerbara sarà impegnata anche Marta Vergobbi. L’Allieva classe 2005 gareggerà contro il tempo sulla distanza di 7,5 km; la gara della categoria Allieve assegnerà il titolo di Campionessa Italiana della Cronometro. Calato il sipario sugli impegni umbri Allieve ed Esordienti saranno di scena martedì 4 agosto nella Giornata del ciclismo lombardo in programma presso l’Autodromo Nazionale di Monza. Due le gare femminili in programma: una riservata alla categoria Esordienti (con partenza prevista alle ore 15.00) e una riservata alle Allieve (con partenza prevista alle ore 16.00).

 

 

BORGO MOLINO RINASCITA ORMELLE

Sono state altre due serate magiche al Velodromo Ottavio Bottecchia di Pordenone a mettere le ali alla Borgo Molino Rinascita Ormelle: nella prima giornata di gare della terza prova del Master delle Piste andata in scena mercoledì sera, infatti, il quartetto composto da Alessio Portello, Stefano Cavalli, Alberto Bruttomesso e Lorenzo Ursella si è aggiudicato l’inseguimento a squadre con un 4’31″48 che non ha lasciato scampo agli avversari. Un successo straordinario completato dalla vittoria di Alessio Portello nella corsa a punti che assegnava il titolo di campione regionale friulano della specialità, accompagnata anche dal terzo posto di Alberto Bruttomesso. Ottima anche la replica degli allievi che quest’oggi si sono aggiudicati la velocità olimpica grazie all’ottima prestazione del terzetto composto da Vladimir Milosevic, Alessandro Gobbo e Marco Di Bernardo. In serata è arrivato, infine, il terzo posto di Marco Di Bernardo nella corsa a punti che ha visto Vladimir Milosevic suo malgrado protagonista di una caduta fortunatamente priva di gravi conseguenze. Una rassegna, quella su pista, che ha fatto da ricco antipasto ad altre due giornate di gare su strada che vedranno la formazione del presidente Pietro Nardin schierata sabato al via della gara di gruppo riservata agli juniores in programma a Castelfidardo (An) e, domenica, nella cronometro individuale di Piazzola sul Brenta (Pd) che vedrà protagonisti gli allievi. “Queste prime settimane di gara stanno mettendo in luce tutta la voglia di ripartire e di tornare a correre dei nostri ragazzi” ha sottolineato con il sorriso sulle labbra il numero uno della Borgo Molino Rinascita Ormelle, Pietro Nardin. “I risultati che stiamo ottenendo sono il frutto del buon lavoro svolto dai nostri tecnici insieme ai ragazzi e dell’entusiasmo che si respira all’interno del nostro team”.

 

LAN SERVICE ZHEROQUADRO

Lo scorso weekend del 24-26 luglio si è conclusa la manifestazione multidisciplinare Extragiro Warm-up, fortemente voluta dalla Federciclismo italiana per far ripartire il movimento ciclistico di categoria Under23-Elite. Dopo i primi appuntamenti – che dal 17 al 19 luglio hanno avuto come scenario il prestigioso autodromo di Imola – le corse si sono spostate a Riolo Terme per la mountain bike e nel velodromo di Forlì per la pista. Faenza e Rimini hanno invece ospitato le ultime due tappe su strada. Tra le formazioni invitate all’evento, a rappresentare il Piemonte c’erano i casalesi di LAN Service Zheroquadro, che hanno ben figurato posizionandosi ai piedi del podio nella speciale classifica a squadre che ha tenuto conto dei risultati di tutte le gare in programma. La buona posizione conquistata dai portacolori casalesi è merito della top ten sfiorata da Stefano Frigerio sabato 18 luglio su strada. Oppure della buona prova in mountain bike di Riccardo Moro, che martedì 21 si è piazzato subito alle spalle degli specialisti delle corse fuoristrada. Ma soprattutto è merito della grande prestazione su pista di Davide Finatti, che aveva già ottenuto un lusinghiero quarto posto venerdì 17 nella specialità Keirin. Le possibilità di avanzare in classifica però erano concrete e Davide le ha colte al volo sabato 25 luglio, agguantando il podio su pista in due differenti specialità: 3° nel Keirin e 2° nello Sprint, con tanto di premiazione ad opera di Daniela Isetti, Vicepresidente Vicario della Federciclismo, sempre in prima linea quando si tratta di promuovere il ciclismo giovanile in tutta la Penisola. Risultati che gli sono valsi anche il secondo posto nella classifica generale individuale della manifestazione