Dom02252024

Aggiornamento:11:06:58

Back Archivio Pista News brevi dal ciclismo su strada e fuoristrada 16 febbraio 2021

News brevi dal ciclismo su strada e fuoristrada 16 febbraio 2021

 

 

Domenica 28 marzo è di nuovo tempo di Gand-Wevelgem. Sarà ancora un’appassionate sfida alla ricerca del successore di Mads Pedersen al termine di una battaglia tra i suggestivi percorsi delle Fiandre. 19 UCI WorldTeams e 6 UCI ProTeams saranno sulla linea di partenza alla Porta di Menin a Ypres. Alpecin-Fenix e Team Arkéa-Samsic erano già sicuri della partecipazione e le wildcard sono state assegnate a due squadre belghe , il teams Bingoal WB e la Sport Vlaanderen – Baloise, e due francesi, la B&B Hotels P/B KTM e la Total Direct Energie. Nemmeno tra le donne, nessun top team vuole perdersi la decima edizione della Gent-Wevelgem femminile. E così le 9 UCI Women’s WorldTeams accompagnate da 15 UCI Women’s Continental Teams si riuniranno al Menin Gate di Ypres il 28 marzo. Da queste 24 squadre emergerà il nome della vincitrice della Gent-Wevelgem 2021.

 

 

 

VO2 TEAM PINK ALLIEVE 2021

Nove “panterine” pronte a salire in sella per una nuova avventura sui pedali, la prima che vede la sinergia societaria per curare con ancor più attenzione la crescita del vivaio “rosa”. Si alza il sipario sulla formazione Donne Allieve, targata Ciclismo Giovanile VO2 Team Pink, la nuova società presieduta da Massimo Arnesano che si occupa di promuovere il vivaio (Donne Esordienti e Donne Allieve) delle “panterine” in stretta sinergia con il sodalizio VO2 Team Pink del presidente Gian Luca Andrina. La formazione sarà composta da nove atlete, di cui ben sei al primo anno (classe 2006) e tre al secondo (2005) in categoria; due i volti nuovi, la ligure Irma Siri (proveniente dall’altro sodalizio piacentino Cadeo Carpaneto) e la reggiana Giorgia Tagliavini, lo scorso anno al Cavriago. Per il resto, tante conferme, con Martina Campitiello, Sara Guidetti e Vittoria Grassi nuovamente al via nel roster Allieve, dove invece approdano le ex Esordienti del VO2 Team Pink Arianna Giordani, Emma Del Bono, Linda Ferrari e Marta Festa. “Del gruppo – osserva il team manager del VO2 Team Pink, Stefano Solari – avrebbe fatto parte anche un’altra nostra atleta, Elena Delogu, che purtroppo ha dovuto smettere per problemi di salute”. A guidare la formazione Allieve del Ciclismo Giovanile VO2 Team Pink saranno i direttori sportivi Vincenzo Alongi e Gianluca Bergamaschi, affiancati dal collaboratore tecnico Mario Ferrari. “L’emozione c’è – confessa Massimo Arnesano, presidente del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink – essendo la prima squadra giovanile che allestiamo con il nuovo sodalizio. Sto già vedendo un gran lavoro dei direttori sportivi e un gruppo unito, entusiasta e propositivo di ragazze. Ci sono tutti i migliori presupposti per una bella avventura. Quella Allieve è la categoria del salto, ci si avvicina al ciclismo delle più grandi con ragazze che sono in trasformazione fisica e di mentalità”. “E’ un gruppo – le parole del ds bolognese Vincenzo Alongi, confermato alla guida delle “panterine” – piuttosto omogeneo di livello medio-alto e non abbiamo avuto difficoltà nell’impostare il lavoro della nuova squadra. C’è una buona ossatura di ragazze del primo anno, a cui si aggiunge un gruppetto di atlete di un anno più grandi. E’ una formazione di prospettiva ma che può fare già bene”. Ad affiancarlo, una new entry: il ds lodigiano Gianluca Bergamaschi, reduce da tre anni al Cadeo Carpaneto. “Quando ho ricevuto la chiamata – spiega Bergamaschi – sono rimasto stupito: non pensavo di essere tra i papabili per un team di riferimento a livello nazionale giovanile. Mi fa piacere lavorare in uno staff strutturato e abbiamo trovato subito gli equilibri. Il mio obiettivo è cercare di alzare il livello delle ragazze”. A dar man forte nello staff c’è il collaboratore tecnico Mario Ferrari, ds di secondo livello che in squadra avrà anche la figlia Linda. “Nella scorsa stagione ho collaborato informalmente – afferma Ferrari – ora sono stato “arruolato”. Avere in squadra una figlia è un impegno doppio; avevo già vissuto l’esperienza ma da Giovanissimi, anche se con orgoglio posso dire i genitori degli altri bimbi e bimbe mi dicevano che non si capiva chi fosse mia figlia. Ora siamo in una categoria più impegnativa e bisogna tener distinti i ruoli genitoriali da quelli sportivi; ci metterò la massima attenzione e sotto questo punto di vista per me Linda è un’atleta come le altre. Il lato positivo è vedere sempre “in diretta” le corse”. La rosa delle Allieve della Ciclismo Giovanile VO2 Team Pink per la stagione 2021: Secondo anno (2005): Martina Campitiello, Sara Guidetti, Vittoria Grassi Primo anno (2006): Arianna Giordani, Emma Del Bono, Linda Ferrari, Marta Festa, Giorgia Tagliavini (dal Cavriago), Irma Siri (dal Cadeo Carpaneto) Direttori sportivi: Vincenzo Alongi, Gianluca Bergamaschi Collaboratore tecnico: Mario Ferrari.

 

 

PETROLI FIRENZE HOPPLA' DON CAMILLO

Con molto piacere ed orgoglio presentiamo la nuova maglia che accompagnerà il team in questa stagione agonistica. A realizzarla è stato il maglificio PISSEI di Pistoia, storico partner del team fiorentino, che da anni veste la squadra con capi dal grande valore tecnico e dal design innovativo.I colori scelti per la stagione agonistica 2021 sono il blu, l'azzurro ed il nero che si mescolano in accattivanti sfumature. Roberto Carpignani , direttore commerciale PISSEI: "La collaborazione con il team Petroli Firenze - Hopplà - Don Camillo ed il suo team manager Omar Piscina ha radici profonde e solide. Visione condivisa del valore del ciclismo giovanile , gestione manageriale al passo coi tempi e con i nuovi scenari che si sono creati in questo periodo, un progetto che guarda al domani e capitalizza il presente. Sicuramente il team rappresenta per PISSEI un'opportunità per testare le nuove tecnologie e nuovi prodotti che necessitano di tester così esigenti in ogni condizione di gara , d'allenamento e di tempo avverso. Al tempo stesso PISSEI e' un'opportunita' per il team per avere un partner tecnico "mai soddisfatto" ed alla continua ricerca dell'eccellenza nei suoi prodotti totalmente made in Italy. Binomio vincente nella collaborazione e sicuramente nelle gare! La strada sarà generosa... ma la vittoria più importante per PISSEI e' trasferire un'immagine di grande tecnicità unita ad un look che renderà la squadra unica. " Omar Piscina, team manager Petroli Firenze-Hopplà-Don Camillo: "Presentare la nuova maglia suscita sempre forti emozioni; è il simbolo dell'unione tra imprenditori appassionati, atleti, tecnici e supporter; indossare la stessa maglia vuol dire condividere un progetto. Personalmente la trovo bellissima e devo complimentarmi con lo studio grafico di PISSEI; la loro esperienza, la continua ricerca e l'innovazione li hanno resi per noi un partner prezioso ed insostituibile. Da parte mia e di tutta la squadra mi sento di rivolgere un grazie enorme alla proprietà ed al management di PISSEI." La nuova divisa sarà indossata dai nostri atleti in gara, per la prima volta, sabato 27 febbraio alla Firenze-Empoli ed alla Coppa San Geo.

 

 

BARDIANI CSF FAIZANE' - POSTURAL POINT

Postural Point attiva nel settore da oltre 30 anni, dal 2015 ha attuato una rivoluzione tecnologica adottando stampanti 3D in grado di realizzare plantari personalizzati di massima precisione. Dopo una visita podologia e posturale svolta su tutti gli atleti del #GreenTeam, Postural Point ha inviato i dati ini azienda, analizzati da fisiatri e ingegneri e realizzato attraverso le proprie stampanti 3D un plantare personalizzato per ciascuno degli atleti del team, disegnato con il sistema informatico SolidWorks 3D. Il plantare Bike, nasce allo scopo di risolvere i principali problemi e dolori tipici di chi pratica ciclismo e di migliorare le performance agonistiche per non lasciare nessun dettaglio al caso. L’ulteriore grande innovazione introdotta da Postural Point e disponibile per tutti gli atleti amatoriali è la possibilità di richiedere i plantari direttamente da casa propria utilizzando unicamente la fotocamera del proprio cellulare per effettuare un ordine. “Per noi della Postural Point è un immenso piacere poter iniziare questa collaborazione con il Team Bardiani-CSF-Faizanè.” dichiara Mario Schiavon, titolare dell’azienda “Un team che rappresenta la storia del ciclismo italiano, e per noi sarà un onore poter vedere i campioni del #GreenTeam gareggiare con i plantari Postural Point ai loro piedi. Ci auguriamo che possa essere una stagione ricca di trionfi e soddisfazioni.” ABOUT POSTURAL POINT. Da più di 30 anni Postural Point produce plantari per qualsiasi esigenza: per ogni attività sportiva, per il benessere quotidiano e per qualsiasi esigenza medica. Lo spessore sottilissimo e i materiali sofisticati utilizzati, sono la caratteristica che distingue i plantari postural point rendendoli di un comfort unico. Dopo anni di ricerche e test di laboratorio Postural Point ha sviluppato una collezione di plantari brevettati (ACTIONFEET), che grazie alla loro tecnologia interna sono in grado di riprodurre i benefici posturali tipici dei plantari personalizzati. Dal 2015, dopo numerose ricerche studi e test di laboratorio effettuati insieme al team di medici, fisiatri e docenti dell’Università di Biomeccanica di Padova, Postural Point ha sviluppato un servizio e una modalità di realizzazione di PLANTARI PERSONALIZZATI completamente all’avanguardia. Grazie alla nostra tecnologia avanzata, abbiamo la possibilità di creare dei plantari sottilissimi ma che, allo stesso tempo, mantengono in maniera ottimale la loro funzione. La caratteristica che li rende unici è la realizzazione completa della struttura interna attraverso stampanti 3D. Inoltre, spinti dalla volontà di evolverci di continuo, siamo riusciti a riproporre lo stesso servizio di analisi podologica e di realizzazione di plantari personalizzati, stando comodamente da casa propria. Tutto questo reso possibile grazie alla nostra tecnologia avanzata e ai continui studi effettuati assieme al nostro team di ricerche e sviluppo.

 

 

TEAM BOTTECCHIA - RALLY MTB DI SARDEGNA

Iniziamo subito con una bella storia del passato. Era il 1924, quando un muratore Friulano fu il primo Italiano a vincere il Tour De France. Ce lo ricordiamo come una vera forza della natura: tenne la maglia gialla dalla prima all’ultima tappa, dando immensa soddisfazione all’intera Nazione Italiana, sia agli appassionati al ciclismo che non. Il suo nome era Ottavio Bottecchia. Questa è una, ma non l’unica storia leggendaria legata al mondo di Cicli Bottecchia, che ancora raccoglie vittorie e soddisfazioni con il proprio reparto corse. Fra questi ricopre ruolo importante la squadra dedicata alle “ruotegrasse”. Parliamo naturalmente del gruppo di atleti professionisti del “Bottecchia Factory Team“, che sarà presente al completo al Rally di Sardegna International MTB, con il suo ventaglio di atleti 2021.

Continua a leggere https://www.solobike.it/il-team-bottecchia-al-completo-sara-al-rally-di-sardegna-mtb-2021/

 

 

MERIDA ITALIA TEAM

Lo scorso fine settimana i ragazzi del Merida Italia Team si sono riuniti in pianura padana per un training camp a poche settimane dall’esordio di stagione, previsto ad Albenga per fine mese. Letizia Marzani, Giorgio Coli, Giorgio Tombini e il nuovo arrivato Gabriele Leonardi, diretti dal DS Domingo Copelli, hanno condotto alcuni giorni di allenamento collegiale a Fiorenzuola. I programmi del Team Piacentino proseguono tra Liguria e Isola d’Elba per finalizzare la preparazione in avvicinamento alle prime gare.

 

 

UAE TEAM EMIRATES - TOUR DES ALPES MARITIMES ET DU VAR

L’UAE Team Emirates sarà al via del Tour des Alpes Maritimes et du Var (2.1). corsa francese in programma dal 19 al 21 febbraio. La formazione emiratina si affidererà all’esperienza di David De La Cruz e Rui Costa per andare a caccia del primo successo del 2021. I direttori sportivi Fabio Baldato (Ita) e Simone Pedrazzini (Sui) avranno a disposizione i seguenti corridori: -Camilo Ardila (Col) -David De La Cruz (Spa) -Joe Dombrowski (USA) -Rui Costa (Por) -Ryan Gibbons (RSA) -Cristian Muñoz (Col) -Aleksander Riabushenko (Blr) David De La Cruz: ”Affronteremo tre tappe impegnative, con molte salite e un alto livello di competitività. Avremo una squadra ben bilanciata, con opzioni per la classifica generale e possibilità di lottare per le tappe con Rui Costa e Gibbons. Mi sono allenato bene, pedalando in altura sul Monte Teide con alcuni miei compagni: questa corsa sarà un passo importante nel rifinire la mia condizione, anche con uno sguardo alla Parigi-Nizza e alla Volta Catalunya. Sono felice di potere appuntarmi di nuovo il numero di corsa sulla schiena e di iniziare la stagione 2021”.