Dom05222022

Aggiornamento:11:54:12

Back Archivio Pista Tommaso Depalma nominato referente FCI per la Bikeconomy nel Centro-Sud Italia

Tommaso Depalma nominato referente FCI per la Bikeconomy nel Centro-Sud Italia

Depalma

 

 

Tommaso Depalma è stato nominato dall’ultimo Consiglio federale del 2021, tenutosi alla vigilia del Giro d’Onore, referente per il Centro e Sud Italia per le attività legate alla Bikeconomy.

La nomina nasce dalla volontà, da parte della Federazione Ciclistica Italiana, di individuare una figura in grado di interloquire con le Istituzioni per lo sviluppo, nel centro e sud Italia, di attività legate all’utilizzo della bicicletta in città e per turismo.

“La Federazione – ha detto il presidente Dagnoni commentando la nomina – deve tornare a ricoprire un ruolo anche con Istituzioni ed Enti locali su argomenti quali la viabilità cittadina, le ciclovie, il turismo in bicicletta. Depalma in questi anni ha dimostrato di essere in grado di far dialogare il mondo sportivo con quello della politica locale. Il Centro e Sud d’Italia, date anche le peculiarità storiche, climatiche ed ambientali, ha un potenziale che crediamo sia giunto il momento di attivare.”

CHI E’ TOMMASO DE PALMA - Tommaso Depalma 54 anni, coniugato, con tre figli, di cui uno ciclista nella categoria Juniores. Ha corso nelle categorie giovanissimi fino ai primi anni 80. Comincia la sua carriera da dirigente sportivo attorno agli anni ’90, diventa membro nel 2000 nella commissione giovanile nazionale FCI e vice presidente vicario regionale fino al 2010 / 2011. Contemporaneamente si impegna in attività politica che lo porta, nel giugno del 2012, a diventare sindaco di Giovinazzo, ruolo che ricopre ancora oggi.

Nel 2017 diventa referente Anci Puglia con la delega alle politiche sulla mobilità dolce e corretti stili di vita. Fiduciario del Presidente Michele Emiliano per promuovere la bike economy in Puglia, è anche coordinatore dei rapporti fra RCS Sport e Regione Puglia per le tappe degli ultimi 12 anni sulle strade pugliesi.

Creatore del Centro Franco Ballerini nel quartiere San Paolo di Bari, prima scuola di ciclismo FCI riconosciuta in Puglia in cui l'inclusione sociale e la cura delle disabilità avvengono attraverso la pratica della bicicletta.

Ideatore e fautore, a novembre di quest’anno, del Patto di Mattinata, fra 26 sindaci e la FCI nazionale per la realizzazione di una serie di azioni comuni che favoriscano l’utilizzo della biciletta in Puglia e la nascita di professioni legate alle attività turistiche.