Dom06232024

Aggiornamento:05:26:59

Back Archivio Vetrina - Eventi Si è chiuso il 2014 del Trofeo Centro d'Italia e del Giro Lazio Master

Si è chiuso il 2014 del Trofeo Centro d'Italia e del Giro Lazio Master

 

 

Con la cerimonia delle premiazioni del Trofeo Centro d’Italia Biemme e del Giro Lazio Master Challenge Giessegi, Sabato 22 novembre, presso la Sala Auditorium del Palazzo delle Federazioni a Roma, si è chiusa l’intensa stagione organizzata dalla Largo Sole, società del Comitato Regionale Lazio della Federazione Ciclistica Italiana. Le due manifestazioni, si sono articolate nell’arco dell’intero anno iniziando ad Amalfi e chiudendo a Terracina passando per Cassino, Atina, Frosolone, Santa Maria Capua Vetere, Vasanello, Castel del Monte, Fiano Romano, Sant’Elena Sannita pedalando e apprezzando territori di grande fascino.

La serata è stata aperta dal benvenuto del Presidente del Comitato Regionale Mauro Antonio Pirone che ha sottolineato come il Settore Amatoriale nel Lazio sia in continua evoluzione e che la vocazione interregionale del Centro d’Italia è parte di un discorso ampio che coinvolge anche altri settori del ciclismo laziale. Con l’occasione il Presidente Pirone ha anche sollecitato il ripristino del Campionato Regionale Strada e concluso l’intervento anticipando ai presenti gli auguri di buon Natale.

È seguito l’intervento dell’avvocato Gianluca Santilli, Presidente della Struttura Amatoriale Nazionale: il proliferare delle manifestazioni è stato il prima tema toccato e successivamente ha posto l’accento sul calendario forse troppo intenso; interessanti gli spunti sulle proposte di allargamento delle manifestazioni sia a un pubblico meno competitivo, cercando di ripristinare il primitivo spirito delle granfondo che alla loro origine erano certamente più cicloturistiche e meno agonistiche, sia a un pubblico più giovane affiancando, agli eventi principali, occasioni di divulgazione del ciclismo tramite la pratica di esercizi da parte dei bambini; il passaggio sull’introduzione delle bicicletta a pedalata assistita ha destato molto interesse ma anche qualche perplessità da parte dei cicloamatori più corsaioli presenti.

Ha chiuso la serie degli interventi istituzionali il Presidente del Comitato Provinciale di Roma della FCI, Mauro Tanfi, il quale ha evidenziato l’importanza del ciclismo amatoriale come veicolo promozionale in quanto visibile quotidianamente sulla strada; e a tal proposito, ha sottolineato le criticità sulla sicurezza verso le quali si sta personalmente impegnando con una serie di iniziative concertate con le istituzioni. Anche la promozione sul territorio tramite le strutture periferiche è stato un interessante tema affrontato da Mauro Tanfi che ha concluso citando l’indimenticato patron del Gran Premio di Liberazione, Eugenio Bomboni, il quale sosteneva che la promozione verso i giovani è indispensabile verso la crescita del ciclismo in genere.

Mauro Tanfi ha dato inizio alle premiazioni del Trofeo Centro d’Italia Biemme che hanno visto l’assegnazione delle seguenti maglie di categoria per la classe “mediofondo” :

Ews       De Iuliis Manuela - Asd Largo Sole

Elmt     Pittiglio Alessandro - Asd Ora Et Labora

M1        Leva Marco - Asd Rocchetta Bike

M2        Di Pietro Lucio - Asd Largo Sole

M3        D'ambrosi Giovanni - Asd Largo Sole

M4        Teoli Lucio - Asd Ora Et Labora

M5        Polidori Ennio - Asd Team Conti 1980

M6        Risi Renato - Asd Ora Et Labora

M7        Riolli Giancarlo - Asd Team Conti 1980

M8        Palmarelli Emilio - Asd Team Conti 1980

 

Ha proseguito nell’assegnazione delle maglie di categoria per la classe “granfondo” il Presidente Mauro Pirone:

 

M1         Corelli Marco - Asd Ora Et Labora

M2         Orabona Francesco - Asd Pedale Normanno

M3         Conti Alfonso - Asd Team Conti 1980

M4         Viselli Rocco - Asd Largo Sole

M6         Cinalli Giuseppe - Asd Sangro Aventino Atessa

M7         Conti Antonio - Asd Team Conti 1980

 

Per la classifica a squadre, a farla da padrona assoluta è stata la ASD ORA ET LABORA del Presidente Carmelo Palombo, seguita dal glorioso ASD TEAM CONTI 1980 del vulcanico Nino Conti e in terza posizione, a pari merito si sono divise la piazza la ASD LARGO SOLE e il  BIKEXTREME RACING TEAM dei fratelli Alfano.

 

Dopo un gradito intermezzo a base di pasticceria realizzata dalle preziose mani delle anime della Largo Sole, Carla e Giulia Capassi, è stato il momento dei riconoscimenti del Giro Lazio Master Challenge Giessegi. A premiare i meritevoli ha contribuito un grande amico della società organizzatrice, Agildo Mascitti, Direttore di Corsa Internazionale e Presidente della Commissione Sicurezza del Comitato Regionale Lazio della FCI. Questi i vincitori delle maglie di categoria:

 

EWS       DE IULIIS MANUELA - Asd Largo Sole

W2         RIGON ELISA - AS Roma Ciclismo

Elmt     Borgia Andrea - Piesse Cycling Team

M1         Corelli Marco - Asd Ora Et Labora

M2         Angelucci Luca - Asd Ora Et Labora

M3         Pisani Emanuele - Bikextreme Racing Team

M4         Grancagnolo Giovanni - Asd Ora Et Labora

M5         Lucci Luca - Asd Ciclisti Sorani

M6         Terragnoli Roberto - Asd Team Conti 1980

M7         Celluzzi Antonio - Asd Disoflex

M8         Cedroni Diego - As Roma Ciclismo

 

Quasi lo stesso copione del Trofeo Centro d’Italia Biemme, si è replicato per le classifiche del Giro Lazio Master Challenge Giessegi per le quali hanno bissato il successo i cassinati dell’ASD ORA ET LABORA seguiti sempre dall’ ASD TEAM CONTI 1980 di Ceprano e questa volta, insieme all’ASD LARGO SOLE si è classificata l’AS ROMA CICLISMO ben rappresentata dal neo bronzo mondiale a cronometro Elisa Rigon e dal pluridecorato Diego Cedroni.

I due Trofei Ambrosio, memorial Sergio e Marzio Marzorati,  riservati ai classificati con miglior punteggio, sono stati assegnati a Giovanni D’Ambrosi dell’Asd Largo Sole per il Trofeo Centro d’Italia Biemme e a Diego Cedroni dell' AS Roma Ciclismo, per il Giro Lazio Master Challenge Giessegi; entrambi gli atleti sono stati premiati con una coppia di ruote Ambrosio ciascuno.

 

 

Gustosissimo il siparietto messo su dall'istrionico Nino Conti che ha ricordato a tutti che il Presidente della Asd Largo Sole, Carla Capassi, è stata la vera anima della stagione, presente in ogni manifestazione e soprattutto spendendosi in diversi e faticosi ruoli! Giustamente, Nino ha lamentato che a fare questo omaggio avrebbe dovuto pensare il patron della serata, nonchè marito di Carla, Nicolangiolo Zoppo il quale, per questa mancanza ha meritato, simpaticamente, l'appellativo di "piecuro" !!!!

 

La serata è stata sostenuta dal prezioso supporto di Alessandro Malagesi di Bike Live e, come per tutte le altre occasioni susseguitesi durante l’anno, dallo staff della Largo Sole per il quale ci piace ricordare, per tutti, il Dirigente Carmine Iannone e del neo Team Manager Luca De Angelis.

 

Ufficio Stampa Largo Sole