Back Archivio Vetrina - Eventi Prestigio d'Oro-Alè: cerimonia il 18 ottobre a Bevilacqua

Prestigio d'Oro-Alè: cerimonia il 18 ottobre a Bevilacqua

 

 

Il veronese Giovanni Lonardi (General Store Bottoli Zardini), tra gli Under 23; il bresciano di Desenzano del Garda, Michael Bresciani (Zalf Euromobil désirée Fior), tra gli Elite ed il mantovano Simone Bertoletti (General Store Bottoli Zardini), tra i Direttori Sportivi, sono i vincitori della 22^ edizione del Prestigio d'Oro targato Alè. Ad annunciarlo è stato Agostino Contin, patron del celeberrimo circuito nato nel 1995 che è stato articolato in dieci tappe programmate nel Veneto e in Lombardia.

La cerimonia delle premiazioni è stata programmata per mercoledì 18 ottobre, con inizio alle ore 20, presso il Ristorante "Il Castello", a Bevilacqua, in provincia di Verona.

Durante la serata, preparata con la collaborazione degli amici e dei fedelissimi del Prestigio d'Oro, saranno consegnati il Premio Fair Play-Cicli Liotto al capo della redazione ciclistica de "La Gazzetta dello Sport", Luca Gialanella e il Premio Mondo Rosa Fluo Alè alla due volte campionessa del mondo juniores a Bergen (Norvegia) nella prova in linea e nella cronometro individuale, Elena Pirrone. L'azzurra, che è nata a Bolzano il 21 febbraio 1999 e difende i colori del Gruppo Sportivo Mendelspeck, nel 2017 ha totalizzato 4 vittorie tra le quali spiccano anche quella agli Europei ai Regionali a cronometro.

Giovanni Lonardi, che riceverà il Prestigio d'Oro-Alè, ha preceduto due compagni di squadra: il padovano di Abano Terme, Alberto Dainese ed il veronese di Peschiera del Garda, Gianmarco Begnoni.

Michael Bresciani, invece, si è imposto nel 13° Gran Premio Club 88-Maglificio Antonella di Renato Giusti (riservato agli Elite) davanti al vicentino di Thiene, Daniele Cazzola (Cipollini Iseo) e il piemontese di Giaveno, Umberto Marengo (Delio Gallina-Colosio).

Tra i direttori sportivi Simone Bertoletti, che riceverà il 19° Gran Premio Feltre Traslochi di Paolo Negretti, ha preceduto due illustri colleghi: il vicentino Gianni Faresin (Zalf Euromobil désirée Fior) ed il bergamasco di Alzano Lombardo, Gianluca Valoti (Team Colpack).

Per Bresciani si tratta di una prestigiosa "doppietta" tra gli Under dopo che aveva fatto sua l'edizione del 2016 del Prestigio d'Oro. A realizzarle prima di lui nella stessa categoria furono Daniele Pietropolli (2000 e 2001), Oscar Gatto (2005 e 2006) e Paolo Simion (2012 e 2013), tutti della Zalf Euromobil désirée Fior. Tra gli Elite, invece, a farlo furono Daniele Cavasin (2012 e 2013) e Marco Gaggia (2015 e 2016), anche loro appartenenti al club di Salvarosa di Castelfranco Veneto (Treviso).

Giovanni Lonardi (nato il 9 novembre 1996) nel 2017 ha ottenuto sei vittorie: nel 24^ Memorial Polese a San Michele di Piave (Treviso) il 25/2; nel 60° Gran Premio di Roncolevà (Verona) il 4/6; nel 56° Circuito dell'Assunta a Vittorio Veneto (Treviso) il 15/8; nel 27° Trofeo Lampre a Berenareggio (MB) il 17/9; nel 97° Circuito Alzanese ad Alzano Scrivia (Alessandria) il 26/9 e nel 67° Gran Premio Calvatone di Cremona il 2/10. Ai suoi successi vanno aggiunti anche 5 secondi, 7 terzi, 5 quarti e 2 quinti piazzamenti.

Bresciani (nato il 20 dicembre 1994), invece, in questa stagione si è imposto nell'85° Circuito di Sant'Urbano a Pianzano (Treviso) il 12/3. Da rilevare anche 1 secondo, 7 terzi e 2 quarti posti.

Simone Bertoletti (nato il 25 agosto 1974) alla guida della General Store Bottoli Zardini del presidente Diego Beghini e del team manager, Billi Ceresoli, quest'anno ha totalizzato 11 vittorie, 14 secondi, 16 terzi, 10 quarti e 12 quinti piazzamenti.

Per quanto riguarda il Gran Premio Direttori Sportivi Feltre Traslochi c'è da rilevare che la General Store Bottoli ha interrotto la serie positiva della Zalf Euromobil désirée Fior che è durata consecutivamente negli ultimi anni dal 2013 al 2016; mentre la compagine scaligera lo aveva vinto l'ultima volta nel 2012 proprio con il mitico e vulcanico Ceresoli.

Alla cerimonia delle premiazioni del Prestigio d'Oro Alè interverranno il consigliere federale Corrado Lodi, il vicepresidente della Federciclismo del Veneto, Gianluca Liber, i dirigenti delle società organizzatrici delle varie prove, il sindaco di Bevilacqua, Fosca Falamischia e i rappresentanti delle aziende che promuovono l'iniziativa: Alessia Piccolo (direttore generale APG-Marchio Alè), Nicola Minali (ex professionista e responsabile della Scarpe DMT), Renato Giusti (ex professionista titolare del Maglificio Antonella), Paolo Negretti (della Feltre Traslochi), Michele Brombini (Emme-B calze per lo sport), Tiberio Peronesi (presidente della Cantina Val d'Adige), Alessia Piccolo (direttore generale APG-Marchio Alè), Pierangelo Liotto (Cicli Liotto) e Roberto Iseppi (titolare del Castello di Bevilacqua e de "La Villa").