Mar06182024

Aggiornamento:03:44:33

Back Archivio Vetrina - Eventi Sabato 15 luglio Pineto “regina” della Notte Bianca dello Sport e dello Sport Paralimpico

Sabato 15 luglio Pineto “regina” della Notte Bianca dello Sport e dello Sport Paralimpico

Dal tramonto di sabato 15 luglio fino ad attendere l’alba di domenica 16 in un abbraccio collettivo: questa è la settima edizione della Notte Bianca dello Sport e dello Sport Paralimpico che ritorna ad animare l’intero tessuto cittadino di Pineto.

La manifestazione, a cura dell’Associazione Sporting Antares Pineto, presieduta da Giovanni Mongia, è organizzata in sinergia con l’amministrazione comunale di Pineto con il patrocinio, tra gli altri, della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo, del Coni, del Comitato Italiano Paralimpico, del Centro Educativo Sportivo Nazionale e dell’AMP Torre del Cerrano.

Dopo tre anni di pandemia, si riallaccia il filo con la tradizione con questo evento di contatto e di grande socializzazione, nell’intento di regalare un’imperdibile vetrina che permette di integrare sempre di più l'ambito sociale, culturale e sportivo.

Oltre un centinaio le associazioni coinvolte, tanti gli espositori, gli stand gastronomici, gli eventi musicali, sportivi e di intrattenimento. In più grandi ospiti in occasione del taglio del nastro previsto la sera del 15 luglio alle 21:00 (alla presenza del runner Stefano Massimi dell’Atletica Vomano e di Daniele Riga, campione del mondo di calcio balilla) e la premiazione alle 22:30 di alcune realtà importanti del mondo sportivo pinetese e non come Il Pineto Calcio neo promosso in Serie C (con il capitano Riccardo Della Quercia), l’Abba Pineto Volley (con il dirigente Massimo Forese), i giocatori della Gunners Torre San Rocco (neo campioni provinciali UISP Teramo), una rappresentanza dell’Amicacci Giulianova (squadra neo campione d’Italia per il basket in carrozzina) e di Rurabilandia (fattoria didattica e sociale), il campione del mondo di surfcasting Johnny D’Alfonso.

Speaker della serata la giornalista sportiva Roberta Di Sante e risate garantite con il cabaret di Giuseppe Di Cesare alias “Stellina”, oltre a tanta musica sul palco centrale (posto in via D'Annunzio all'altezza con l'incrocio di via Livorno) con il cantautore Christian Sangiacomo (in arte Sangi), la cantautrice Eleonora Toscani e il complesso I TaGlia 90. Altri punti cittadini di intrattenimento musicale al Parco della Pace con Borghetta Style e DJ Martin, a Largo Vecchio Frantoio con Stelluccio DJ, Roppoppò a largo Sandro Pertini e lungo via D’Annunzio con Capitani Coraggiosi, Radio Cerrano, Tango Argentino, Latino Tropicana, Schiuma, C.U.B.A. Cabbal, DJ Elle P, Live ESS, Breakin Contest, Freestyle Battle e Skate Park (Hip Hop Block Party), oltre alla Torre di Cerrano dove la Notte Bianca avrà il suo epilogo all’alba di domenica 16 con il concerto di Vynil Donuts Soul Rise (per info biglietti consultare il link https://www.visitpineto.it/events/vinyl-donuts-soul-rise-concerti-allalba/).

A fare il pieno di elogi alla macchina organizzativa il sindaco di Pineto Robert Verrocchio in occasione della presentazione avvenuta a Villa Filiani in presenza di Giuseppe Cantoro (presidente del consiglio comunale) e degli assessori Marta Illuminati e Jessica Martella.

Organizzare un evento di questo genere non è affatto scontato – ha dichiarato il primo cittadino Robert Verrocchio - e per questo voglio ringraziare e fare i complimenti all’Antares Sporting Club Pineto, oltre a tutti i volontari che operano nel dietro le quinte per organizzare un evento di grande portata e in qualcosa che richiede impegno e sacrificio da tanto tempo. Quest’anno abbiamo predisposto un cartellone di eventi interessante e ben articolato con momenti di sport che si alternano al divertimento e all’esposizione di tante attività locali. Dopo tre anni di pandemia ritroviamo uno dei tanti fiori all’occhiello della nostra città e andremo abbondantemente oltre la mezzanotte, aspettando l’alba. Lo sport è il motore principale di questa iniziativa, pur avendo a che fare con i divieti e le chiusure delle strade interessate dall’allestimento di tutti gli stand espositivi che sono circa un centinaio, oltre al palco centrale”.

Giovanni Mongia a nome del comitato organizzatore dell’Antares Sporting Club Pineto: “È un’iniziativa che abbiamo molto a cuore perché riusciamo a coniugare sport, spettacolo, ambiente e turismo. Un ringraziamento lo devo all’amministrazione comunale di Pineto con la quale siamo stati dal 2014 gli artefici principali della nascita della Notte Bianca e anche a tutto il mio gruppo di lavoro”.

Gli ha fatto eco Paolo Moscone, membro del comitato organizzatore: “Auguriamoci che sia una serata allegra e spensierata, ma soprattutto piena di divertimento, di sport, di socializzazione e di promozione di tutte le nostre eccellenze del territorio con l’opportunità di goderci una mostra a cielo aperto”.

Per il Comitato Italiano Paralimpico, è intervenuto il delegato provinciale CIP Teramo Michela Core: “Come Comitato Italiano Paralimpico puntiamo sull’avviamento allo sport per i bambini e per i ragazzi. La città di Pineto è sempre stata vicina alle nostre esigenze e a cui va il nostro più sentito ringraziamento. La nostra presenza alla Notte Bianca è per sensibilizzare tutte le realtà come la scuola, le società sportive e anche la gente comune a divulgare il concetto di inclusione nello sport, oltre a scoprire nuove attività sportive che sono degli stimoli in più per i bambini”.