Mer05242017

Aggiornamento:05:12:46

Back Aziende informano Accessori Sidi pedala con Filippo Pozzato e la Willier Triestina - Selle Italia

Sidi pedala con Filippo Pozzato e la Willier Triestina - Selle Italia

 

 

Dal ritiro (9-12 gennaio) dell’Hotel Castelmartini, situato alle pendici del San Baronto, in Toscana, il team Willier Triestina - Selle Italia si è spostato in Veneto per visita agli sponsor, photo shooting e per la presentazione ufficiale del nuovo roster di atleti a Rossano Veneto.

Ovviamente parlando di sponsor non poteva mancare una tappa da Sidi che, anche nel 2017, sarà sponsor e fornitore ufficiale di tutto il team diretto da Angelo Citracca. Per Filippo Pozzato e compagni ci sarà la calzatura Shot, il nuovo modello, leggero, tecnico e performante della collezione Sidi.

Filippo Pozzato, classe 1981, si appresta ad iniziare la sua diciottesima stagione tra i professionisti. Pippo oltre a vestire i gradi di capitano sarà il punto di riferimento per i giovani talenti del team Willier Triestina - Selle Italia. La squadra farà il suo debutto in gara al Tour de San Juan in Argentina (24-28 gennaio).



“Venire qui in Sidi è sempre bello, questa per me è una famiglia. Praticamente Dino Signori e le calzature Sidi mi hanno accompagnato per tutta la carriera. Alla Willier Triestina - Selle Italia abbiamo creato un bel gruppo, per quanto mi riguarda questa sarà la mia ultima o forse la penultima stagione. Le motivazioni e la voglia di pedalare comunque non mancano. L’obiettivo è tornare alla vittoria, purtroppo lo scorso non è arrivata anche se ci sono andato molto vicino in diverse occasioni. Senza una squadra World Tour italiana ci aspetta un ruolo importante. Per noi sarà fondamentale ottenere gli inviti per le maggiori corse. Per questa prima parte di stagione mi piacerebbe essere protagonista alla Sanremo (n.d.r. vinta nel 2006) e poi guardare alle classiche del nord. Poi c’è sempre l’obiettivo di vestire ancora la maglia azzurra” siega Filippo Pozzato.

“Auguro a Pippo e a tutta la squadra di poter fare grandi cose quest’anno. Al di la delle vittorie quello che mi piace molto di questa squara è il loro modo di correre, sempre all’attacco cercando di essere sempre protagonisti delle fughe. Il bello del ciclismo è anche questo. I tifosi e gli appassionati amano questo aspetto del ciclismo. Il ciclismo moderno è cambiato da quello dei tempi eroici. Però non basta fare calcoli e correre in difesa ma a volte bisogna ancora sapersi lanciare all’attacco guidati dalle emozioni e anche da un pizzico di follia” dice Dino Signori fondatore e proprietario di Sidi.