Mer10202021

Aggiornamento:08:46:09

Back Strada Gare Coppa Agostoni: Alexey Lutsenko batte Matteo Trentin a Lissone

Coppa Agostoni: Alexey Lutsenko batte Matteo Trentin a Lissone

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, persone in piedi, bicicletta e strada

 

 

Il kazako Alexey Lutsenko (Astana – Premier Tech) ha vinto la 75/a Coppa Agostoni – Giro delle Brianze a Lissone. Vittoria netta nella volata a due contro l’italiano Matteo Trentin (UAE Team Emirates), acui nel finale sono forse mancate un po’ di energie sprecate in precedenza per rientrare sul drappello di testa. Terzo posto per Alessandro Covi (UAE Team Emirates) che ha vinto lo sprint del primo gruppetto inseguitore a 12″. Per il giovane corridore varesino anche la soddisfazione di vincere il premio finale riservato al vincitore del Trittico Regione Lombardia.

La Coppa Agostoni è prova conclusiva del Trittico Lombardo (dopo Coppa Bernocchi e Tre Valli Varesine) e dare il via al gruppo è presente anche il presidente della Federciclismo Cordiano Dagnoni.

Dopo una quarantina di chilometri nasce un fuga con Thomas Champion (Cofidis, Solutions Crédits), Lorenzo Fortunato (EOLO- Kometa), Filippo Fiorelli (Bardiani CSF Faizanè), Simone Bevilacqua (Vini Zabù), Floris De Tier (Alpecin Fenix), Federico Burchio (Work Service Marchiol Vega) e Francesco Carollo (Mg.k Vis VPM).

Dopo metà gara perde contatto dalla testa della corsa Burchio e rientra davanti il bergamasco Lorenzo Rota (Intermarché Wanty Gobert). Ma, nel frattempo, la Movistar di Alejandro Valverde si è portata in testa al gruppo a scandire il ritmo e a recuperare terreno. Il gruppo torna compatto a cinquanta chilometri dalla conclusione.

All’ultimo passaggio sul Lissolo si seleziona il drappello dei migliori. Sono in sette davanti: Covi, Trentin, Lutsenko, Rochas, Hermans, Valverde, Tulett. Alle loro spalle un altre drappello di 13 inseguitori.

Trentin ha dato il là all’azione vincente con un attacco a 11 chilometri dalla conclusione della prova, alla sua ruota si è subito riportato il kazako Lutsenko e i due sono riusciti a gudagnare secondi preziosi sugli ex compagni di avventura. A cinque chilometri dall’arrivo i due battistrada possono vantare 20 secondi di vantaggio.

Il trentino ha condotto in prima posizione lo sprint, ma ai 150 metri si è fatto sorprendere dallo scatto secco di Lutsenko che ha vinto senza storia la volata.

ORDINE D’ARRIVO:

1 Alexey Lutsenko (Kaz) Astana-Premier Tech 4:19:44
2 Matteo Trentin (Ita) UAE Team Emirates
3 Alessandro Covi (Ita) UAE Team Emirates 0:00:12
4 Simone Velasco (Ita) Gazprom-RusVelo
5 Vincenzo Albanese (Ita) Eolo-Kometa Cycling Team
6 Kristian Sbaragli (Ita) Alpecin-Fenix
7 Lorenzo Rota (Ita) Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux
8 Ben Tulett (GBr) Alpecin-Fenix
9 Alejandro Valverde (Spa) Movistar Team
10 Mattia Bais (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec

(Servizio a cura di Giorgio Torre)

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 5 persone e persone in piedi