Sab06242017

Aggiornamento:02:43:28

Back Strada Presentazioni Cordignano è già in festa: la carica dei 200 a caccia del Belvedere

Cordignano è già in festa: la carica dei 200 a caccia del Belvedere

 

 

Quando l’inverno è ormai alle spalle e nell’aria si fanno vivi i primi segni della primavera, nel ciclismo è tempo di grandi classiche. Se nel calendario professionistico Aprile è sinonimo di spettacolo ed emozioni con il “trittico delle Ardenne” a farla da padrone, tra gli Under 23 vale lo stesso discorso con gli appuntamenti internazionali che rappresentano da sempre un crocevia fondamentale della stagione.

Ed è per questo che domani Lunedì 17 Aprile a Villa di Cordignano, in occasione del 79° Giro del Belvedere, le future stelle del pedale italiano e internazionale infiammeranno le strade della Marca Trevigiana. In palio un nuovo trofeo, realizzato dal maestro Marco Varisco, e una classica di rango internazionale che di talenti ne ha consacrati tanti in quasi 90 anni di gloriosa storia, primi fra tutti Maurizio Fondriest, Ivan Gotti e l’Olimpionico di Atlanta ’96 Silvio Martinello.

200 iscritti, 40 squadre al via, di cui 20 straniere, provenienti da 14 nazioni diverse: il copione sarà quello delle ultime edizioni, i talenti italiani contro l’agguerrita pattuglia di “stelline” internazionali, a partire dal campione in carica, lo svizzero Patrick Muller (BMC Development Team), che proverà ad entrare nella storia come il primo atleta a conquistare il secondo successo consecutivo al Giro del Belvedere.

A dargli filo da torcere le punte di casa Italia, con in testa Daniel Savini della Maltinti Lampadari (vincitore del sondaggio “vota il tuo favorito” con il 38% delle preferenze), Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli) e Seid Lizde (Team Colpack), oltre allo stuolo di stranieri, “capitanati” dal Campione Europeo Alexandr Riabushenko (Team Palazzago), Adrien Costa e il vincitore del Fiandre U23 Edward Dunbar (Axeon Hagens Berman), Michael Storer, Jai Hindley e Lucas Hamilton (Nazionale Australiana). Presente anche un Campione del Mondo, il danese Jakob Egholm (Giant-Castelli), iridato nella categoria Juniores nell’ultima rassegna di Doha (Qatar).

Confermato il percorso, 166,6 Km con partenza e arrivo a Villa di Cordignano: le undici tornate sul circuito delle Conche (12 Km) faranno da anteprima all’anello conclusivo (17,3 Km) da percorrere due volte, caratterizzato dalla classica ascesa al Montaner e dall’insidioso strappo di Via delle Longhe, ideale trampolino di lancio verso il traguardo.

Una diretta scritta sul sito ufficiale della manifestazione, www.girodelbelvedere.it, permetterà agli appassionati del grande ciclismo giovanile di seguire in tempo reale e chilometro dopo chilometro la classica di Pasquetta, interagendo su Twitter con l’hashtag #Belvedere17. Inoltre, una sintesi contenente tutti i momenti salienti della corsa trevigiana verrà trasmessa su RaiSport nella giornata di Martedì 18 Aprile alle ore 17.00.

La gara è domani ma possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro svolto fino a questo momento - il commento di Gianfranco Carlet, responsabile dell’organizzazione. - 200 iscritti e una partecipazione internazionale di questo livello rappresentano un grande risultato, se consideriamo cosa propone il calendario in questo periodo della stagione, ZLM Tour, Liegi-Bastogne-Liegi U23 e Tour du Loir”.