Back Strada Presentazioni Pescara – Roccacaramanico/Memorial Mariarita Di Nisio: ultimi ritocchi alla sesta edizione

Pescara – Roccacaramanico/Memorial Mariarita Di Nisio: ultimi ritocchi alla sesta edizione

 

 

Manca davvero poco allo svolgimento della sesta edizione della classica estiva giovanile Pescara-Roccacaramanico del 7 luglio e che finalmente riprende vigore dopo una pausa di due anni.

La manifestazione, organizzata magistralmente dall’Asd Gli Amici Pescara di Loredana D’Alfonso, si preannuncia altamente spettacolare e combattutissima grazie alla presenza dei migliori allievi del Centro-Sud Italia (nonostante lo svolgimento contemporaneo del Campionato Italiano in Toscana a Chianciano Terme) che vorranno marcare la propria presenza in Abruzzo e fare la differenza sull’impegnativo tracciato “mare-monti” con partenza alle 9:30 da San Silvestro (che ha dato i natali a Silvestro La Cioppa, esponente di spicco del ciclismo abruzzese a cavallo degli anni cinquanta e sessanta) in Piazzale della Chiesa prima di dirigersi verso Sambuceto, Villanova di Cepagatti, Villareia, Manoppello, Scafa, Caramanico con le sue terme, Sant’Eufemia a Majella e Roccacaramanico sede del traguardo.

 


In rappresentanza dei team Gulp Pool Val Vibrata, Callant Doltcini Cycling Team, Nuova Spiga Aurea-Iumiko Bike, GS Prealpino, Pedale Rossoblu Picenum, Cycling Cafè Racing Team, Pedale Rossoblu Truentum, Alma Juventus Fano, Pedale Chiaravallese, Asd Moreno Di Biase, Forno Pioppi, Audax Fiormonti, OP Bike, Cicli Fatato, Fun Bike Two Wheels, Cagnano Varano Ciclismo, Il Pirata Team Terracirce, Aurunci  Cycling Team, Acd Guarenna e Team Cesidio La Ruspa-Avezzano, sono 80 gli atleti iscritti alla corsa valevole come campionato provinciale FCI Pescara. Di rilievo la presenza di due ragazze della categoria juniores: Gaia Realini della Vallerbike (vice campionessa italiana di ciclocross) e Anamaria Anton della Sulmonese Gas.

La Pescara-Roccacaramanico è intitolata a Maria Rita Di Nisio venuta a mancare all’affetto dei propri cari nel 2011 per un format di manifestazione che vede il coinvolgimento della Scorta Tecnica TRS, della Protezione Civile Infinity, della Misericordia di Alanno e di Chieti, dei nuclei volontari e delle forze dell’ordine sul piano della sicurezza e della tutela viabile della carovana lungo il percorso.

Nell’albo d’oro, su sei edizioni disputate, soltanto un’affermazione di un corridore abruzzese (Francesco Di Felice nel 2013) così come per la Puglia (Rocco Fuggiano nel 2012) e il Lazio (Mirko Iafrati nel 2014), a quota due le Marche (Gabriele Brega nel 2015 e Sauro Milantoni nel 2016).