Sab09262020

Aggiornamento:11:06:50

Back Strada Presentazioni Giro della Toscana 2020: show a Pontedera, ecco tutti i partenti

Giro della Toscana 2020: show a Pontedera, ecco tutti i partenti

 

 

Mercoledì 16 settembre, sulle strade della Valdera è in programma il Giro della Toscana – Memorial Alfredo Martini. L’egida organizzativa è a cura dell’Unione Ciclistica Pecciolese. Questa edizione del “Toscana” è molto diversa da quelle che l’hanno preceduta: lo staff della Pecciolese ha disegnato un percorso di 182,900 chilometri molto adatto ai passiti veloci. Anche quest’anno è l’industriosa Pontedera (Pisa) la sede di partenza e arrivo della classica per professionisti che Luca Di Sandro e gli altri infaticabili dirigenti organizzano anche per onorare il ricordo del grande Ammiraglio Azzurro Alfredo Martini.   I protagonisti della classica si raggrupperanno in Piazza Martiri della Libertà, punto in cui, alle ore 10, 20, ci sarà la partenza ufficiosa. Concorrenti e mezzi del seguito ufficiale percorreranno ad andatura moderata le vie IV Novembre, Rinaldo Piaggio, Hangar, America e in via dell’Industria, dopo il trasferimento di 4, 800 chilometri, il gruppone si fermerà. Alle 10, 30, in via dell’Industria, lo starter abbasserà la bandiera e la corsa inizierà ufficialmente. Nel primo tratto il Giro della Toscana passerà a Lavaiano, Ponsacco, Le Case, e poi verrà superata la salita di Chianni, quota 277, al chilometro 25, 900. Dopo la discesa su La Sterza la gara passerà a San Giovani e nel centro comunale di Lajatico (quota 207, chilometro 48), nelle vicinanze dell’abitazione grande tenore Bocelli. La salita successiva sarà quella di Palaja (altitudine 204, chilometro 74, 400), affrontata da Forcoli. Al chilometro 87, 200 verrà invece superata l’erta di Peccioli (sede d’arrivo della Coppa Sabatini di giovedì), a quota 120. La corsa transiterà per la prima volta a Pontedera sulla linea d’arrivo, in viale De Gasperi, al chilometro 103, 900, poi farà rotta verso l’erta di Santo Pietro in Belvedere (chilometro 125,800; 120 metri d’altitudine), proseguirà a Capannoli, Forcoli e poi ci sarà l’impennata di Palaia (204 metri, chilometro 141, 300), e altre due scalate a Peccioli. Dopo il terzo scollinamento (a livello generale) a Peccioli i corridori percorreranno altri 16, 700 chilometri per raggiungere la linea d’arrivo di Pontedera. La gara terminerà tra le 14, 35 e le 15. TELEVISIONE – Nel pomeriggio di domani è prevista una lunga diretta televisiva su Rai Sport. Altri importanti network televisivi, tra i quali Eurosport, trasmetteranno la corsa di Pontedera. Oltre alle numerose emittenti televisive straniere ci sarà diffusione video anche su tuttobiciweb.it e altri siti italiani e stranieri. La produzione televisiva è a cura di Pmg Sport. PRINCIPALI PROTAGONISTI – Al Toscana parteciperanno 152 corridori suddivisi in 22 squadre. Andranno seguiti con grande attenzione Gianni Moscon, Ethan Hayter, Michal Golas, Fernando Gaviria, Juan Sebastian Molano, Nacer Bouhanni, Lorenzo Rota, Enrico Battaglin, James Adam Hansen, James Piccoli, Robert Stannard, Alexander Konychev, Matias Jorgensen, Jurgen Roelandts, Samuele Battistella, Connor Brown, Manuel Belletti, Giovanni Lonardi, Orluis Aular, Mikel Bizkarra, Andrea Pasqualon, Maurits Lammertink, Mauro Finetto, Anthony Delaplace, Damiano Cima, Imerio Cima, Simone Velasco, Hernan Aguirre, Luca Raggio, Antonio Di Sante, Stefan Bissegger, Jacopo Mosca, Nicola Conci, Lukas Ruegg, Marco Tizza e altri.

Clicca qui per scaricare la lista partenti ufficiale

Guida ufficiale: Giro della Toscana 2020

 

 

VINI ZABU' KTM

Ultima settimana di corse in Italia prima del Giro per la Vini Zabù - KTM che si appresta ad affrontare domani e dopodomani due gare casalinghe, il Giro della Toscana e la Coppa Sabatini, mentre sabato la squadra viaggerà in Liguria per il Giro dell'Appennino. I DS Francesco Frassi e Luca Scinto faranno ruotare un pò gli uomini a disposizione vista anche la presenza di diversi reduci dalla difficile Tirreno - Adriatico conclusa ieri. Lorenzo Rota sarà il capitano in occasione del Giro della Toscana che rinnova il suo percorso tagliando fuori il Monte Serra ma riproponendo partenza ed arrivo a Pontedera, laddove nel 2019 trionfò Giovanni Visconti che salterà la corsa di domani. Oltre a Rota saranno al via Manuel Bongiorno, Marco Frapporti, James Mitri, Veljko Stojnic, Leonardo Tortomasi e Edoardo Zardini. Visconti tornerà in corsa giovedì alla Coppa Sabatini sostituendo il corregionale Tortomasi su un percorso indurito rispetto alle scorse edizioni. Diversi i cambi invece in occasione del Giro dell'Appennino nel quale rivedremo in gara, oltre a Tortomasi, anche Lorenzo Fortunato e Matteo Spreafico ai quali cederanno il posto Manuel Bongiorno, Marco Frapporti e Giovanni Visconti.

 

 

 

ANDRONI SIDERMEC

Neppure il tempo di ripassare il bilancio della Tirreno-Adriatico che per l’Androni Giocattoli Sidermec in questa stagione davvero inusuale è di nuovo tempo di gareggiare. Per i campioni d’Italia ritorna l’appuntamento con la Ciclismo Cup con due importanti gare per la difesa della leadership tra i team Professional. Domani si correrà il Giro della Toscana - Memorial Alfredo Martini con partenza e arrivo a Pontedera (182 chilometri). Giovedì spazio alla Coppa Sabatini - Gran Premio città di Peccioli (210 chilometri). Al Giro della Toscana correranno Mattia Bais, Manuel Belletti, Davide Gabburo, Luca Pacioni, Simone Ravanelli, Josip Rumac e Nicola Venchiarutti. Alla Coppa Sabatini saranno di scena Mattia Bais, Alexander Cepeda, Luca Chirico, Davide Gabburo, Simone Ravanelli, Jhonatan Restrepo e Josip Rumac. In ammiraglia Gianni Savio e Giovanni Ellena.

 

 

COLOMBIA TIERRA DE ATLETAS

Ci sarà anche il team Colombia Tierra de Atletas – GW Bicicletas, domani e giovedì, al via delle due gare toscane per professionisti che catalizzano in questi giorni l’attenzione degli appassionati: prima il Giro della Toscana – Memorial Alfredo Martini, con partenza e arrivo a Pontedera, poi la 68^ Coppa Sabatini a Peccioli, entrambe in provincia di Pisa. Il Giro della Toscana, delle due, è quella altimetricamente meno impegnativa, con partenza alle 10.20 e 182 km da percorrere. La Coppa Sabatini invece prevede un tracciato più lungo delle passate edizioni, 210 km, con il via fissato per le 10. La formazione colombiana, che fa base a Longiano, nel Cesenate, sotto la gestione dello Europe manager Massimiliano Catasca, sarà poi in gara domenica al Giro dell’Appennino, in quel di Genova, mentre contemporaneamente la formazione Under 23 sarà impegnata nell’internazionale di San Vendemiano, in provincia di Treviso. In Toscana rientra l’ex campione nazionale colombiano Oscar Quiroz, che si era ritirato alla seconda tappa della Coppi e Bartali per una brutta caduta, fortunatamente senza fratture. “I ragazzi hanno recuperato dopo Settimana Coppi e Bartali e Giro d’Italia Under 23, stanno meglio – spiega il ds Daniele Righi -. Cercheremo di metterci in evidenza, benché non sia semplice al cospetto di tanti World Team, ma proveremo ad entrare nelle fughe e se riuscissimo a giocarci un piazzamento nei 15 sarebbe un buon risultato. Al Giro della Toscana potrebbe arrivare un gruppo di una cinquantina di corridori, mentre la gara di Peccioli è più dura, con la novità di un muro al venti per cento nei primi sette giri. Per domani confidiamo in Soto, quello più veloce dei nostri, mentre per la Sabatini mi piacerebbe vedere Atapuma lottare con i migliori”.

GIRO DELLE TOSCANA (16/9): Omar Alberto Mendoza, Oscar Adalberto Quiroz, Diego Andres Camargo, Darwin Atapuma, Hernan Ricardo Aguirre, William Munoz, Nelson Soto.

COPPA SABATINI (17/9): Omar Alberto Mendoza, Oscar Adalberto Quiroz, Diego Andres Camargo, Darwin Atapuma, Brayan Hernandez, William Munoz, Nelson Soto.

GIRO DELL’APPENNINO (20/9): Omar Alberto Mendoz, Oscar Adalberto Quiroz, Hernan Ricardo Aguirre, Darwin Atapuma, William David Munoz, Nelson Soto, Brayan Hernandez.

INTERNAZIONALE DI SAN VENDEMIANO (20/9): Omar Alberto Mendoz, Oscar Adalberto Quiroz, Hernan Ricardo Aguirre, Darwin Atapuma, William David Munoz, Nelson Soto, Brayan Hernandez.