La Maniga Paracycling Team è due volte Campione d’Italia nel paraciclismo con Lorena Ziccardi

 

 

Nel paraciclismo andare oltre i propri limiti si può ma di fronte al fascino della maglia tricolore non bisogna mai tirarsi indietro e crederci nell’obiettivo.

Ai campionati italiani di paraciclismo che si sono disputati recentemente a Cuorgnè in Piemonte, il verde, il bianco e il rosso della maglia tricolore hanno colorato la divisa della Maniga Paracycling Team grazie alle due medaglie d’oro ottenute con Lorena Ziccardi nella prova su strada e a cronometro.

Il bilancio è da incorniciare con l’aggiunta di un bronzo di Domenico Fantini (MC1), un quarto di Angelo Zanotti nel tandem con Diego Brasi, un sesto di Alberto Catena (MC3), un quarto di Alberto Del Ry (MC5), un dodicesimo di Antonio Farina (MH4) nelle batterie a cronometro, in aggiunta al bronzo del tandem Zanotti-Brasi, un altro bronzo di Domenico Fantini (MC1), un quinto di Alberto Catena (MC3), un quarto di Alberto Del Ry (MC5) e un decimo di Antonio Farina (Mh4) nelle prove su strada.

Tutta una serie di onorevoli piazzamenti, segno di una crescita del team al suo primo impatto con i più importanti nomi del paraciclismo nazionale.

 


Giocatrice della squadra di basket in carrozzina della Fly Sport Molise e dopo solo tre mesi di allenamento, Lorena Ziccardi è la regina tricolore della categoria C2: “Con una gamba sola andare in bici, credetemi, è faticosissimo ma andare oltre i propri limiti significa conquistarsi qualcosa di straordinario. Ho incontrato e conosciuto tanta bella gente, di quella che ogni giorno, tra mille sacrifici e difficoltà, dedica allo sport parte del proprio tempo e soprattutto della propria anima. Il ciclismo è uno sport di fatica ma vi assicuro che quando tagli il traguardo quella fatica viene tutta ricompensata dalla gioia, dall'adrenalina e dal risultato ottenuto soprattutto dopo aver pedalato per tutto il tempo con una sola gamba. Sono consapevole di essere solo all'inizio e di avere ancora tantissima strada da pedalare, ma questa strada voglio percorrerla e quello che auguro a me stessa è di riuscire a trovare sempre la forza e lo stimolo per continuare a faticare, conscia della determinazione che da sempre mi appartiene. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito ad avviarmi a questo sport in primis Luca Pizzi che mi ha fatto conoscere questo nuovo mondo dandomi da subito fiducia e in seno alla Maniga Paracycling Team mi ha accolta e inclusa sia come atleta che nelle vesti di vicepresidente oltre a tutti i miei compagni di squadra con i quali abbiamo condiviso bellissima esperienza sportiva e umana.

La felicità di Luca Pizzi di fronte alle parole espresse da Lorena Ziccardi è alle stelle: “Superlativa Ziccardi, molto bravi Zanotti, Catena, Dal Ry, Farina e Fantini per la serie positiva di piazzamenti. Il ringraziamento a tutti gli sponsor Selmec, Faicom, Banca Credito Cooperativo Sangro Teatino, Orthosan, Protek, Faicom, Giobby.com, Farmacia D’Alessandro, Rudy Project e Selle Smp che dimostrano la loro vicinanza al nostro progetto e questo non può che renderne la società orgogliosa del nostro cammino agonistico al primo anno di attività. È d’obbligo ringraziare anche il comitato regionale FCI Molise nella persona di Virginio Rapone e Patrizia Perrella del CIP Molise che hanno creduto subito nel nostro progetto per fare qualcosa di straordinario per il movimento paralimpico in Molise, in Abruzzo e nel Centro Italia.

Archiviato questo illustre appuntamento tricolore, le attenzioni della Maniga saranno rivolte verso una trasferta in Serbia a Belgrado, nel mese di settembre, per iniziare il vero confronto con i vari team stranieri con la speranza che il doppio tricolore di Lorena Ziccardi possa spalancare le porte a un’esperienza con la nazionale azzurra del commissario tecnico Mario Valentini.