Dom05222022

Aggiornamento:11:22:06

Back L'altro pedale Pista Pista Nations Cup: la strada per Parigi passa da Glasgow

Pista Nations Cup: la strada per Parigi passa da Glasgow

PISTA

 

 

Gli azzurri della pista sono arrivati ieri a Glasgow dove, da domani, saranno impegnati nel round di Nations Cup. Un passaggio importante in chiave qualificazione olimpica e fondamentale per la partecipazione ai campionati del mondo di ottobre in Francia, a Parigi. Infatti il regolamento prevede che per essere al via della rassegna iridata è necessario aver preso parte ad almeno una delle gare di Nations Cup (le altre date sono quelle del Canada a Milton, 12-15 maggio, a Cali in Colombia, 7-10 luglio).

Il CT Marco Villa, oggi alle prese con le ultime rifiniture, ha seguito gli allenamenti degli azzurri, uomini e donne, al Sir Chris Hoy Velodrome.

Presenti anche Pippo Ganna, reduce dalla Parigi Roubaix, Elia Viviani e la campionessa del mondo Elisa Balsamo.

Una nazionale in cui spiccano nomi importanti: “Dobbiamo farle queste gare da regolamento e io devo vedere gli azzurri in azione. Quindi bisogna fare in modo che tutti possano esserci. Qualcuno, come Pippo Ganna ad esempio, è venuto a Glasgow nonostante fosse nella sua settimana di scarico (Domenica era alla Parigi Roubaix ndr). Lui è sempre disponibile per la causa azzurra. Ha capito che l’esigenza era quella di esserci. Abbiamo quest’unica occasione da cogliere in calendario anche se si sarebbe meritato di andare in vacanza”.

A Glasgow il CT Marco Villa si trova ad affrontare per la prima volta una trasferta in cui deve gestire il gruppo maschile e quello femminile.

“È la prima volta, è vero. Sono consapevole del fatto che anche io devo imparare certi ritmi e cambiare certi approcci con le atlete. Ho ereditato un gruppo competitivo e ben gestito, con ragazze mature che sanno lavorare. Voglio farle correre in una modalità di interpretazione vicina alla mia”.

Un doppio impegno che non preoccupa il CT: “Non ho più gli Junior, ma ci sono le ragazze. Intanto iniziamo con l'esordio di domani dove avremo da seguire ben 6 prove per i quartetti”.

Glasgow apre un nuovo ciclo: “Inizieremo ad effettuare delle prove e maturare nuove esperienze, come le faccio anche con i maschi. Sono vincolato da arrivi e partenze del calendario della strada. Quello che si vedrà in questi giorni è un adattamento per permettere di correre a più ragazze possibili. Il World Tour femminile ha imposto un cambiamento e cercheremo di continuare a far sì che gli atleti possano correre su strada e su pista”.

IL PROGRAMMA

I CONVOCATI:

ALZINI MARTINA COFIDIS WOMEN TEAM

BALSAMO ELISA TREK-SEGAFREDO

BARBIERI RACHELE G.S. FIAMME ORO

BERTAZZO LIAM TEAM MALOJA PUSHBIKERS

BIANCHI MATTEO CENTRO SPORTIVO ESERCITO

BOSCARO DAVIDE G.S. FIAMME AZZURRE

CONSONNI CHIARA G.S. FIAMME AZZURRE

CONSONNI SIMONE COFIDIS

GANNA FILIPPO INEOS GRENADIERS

GUAZZINI VITTORIA G.S. FIAMME ORO

LAMON FRANCESCO G.S. FIAMME AZZURRE

MORO MANLIO ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR

PATERNOSTER LETIZIA G.S. FIAMME AZZURRE

PLEBANI DAVIDE G.S. FIAMME ORO

SCARTEZZINI MICHELE G.S. FIAMME AZZURRE

VECE MIRIAM CENTRO SPORTIVO ESERCITO

VIVIANI ELIA INEOS GRENADIERS