Sab04132024

Aggiornamento:04:19:26

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, pista, giovanile e fuoristrada 18 agosto 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, pista, giovanile e fuoristrada 18 agosto 2018

 

 

TROFEO PETRUCCI BIANCHERIA

Domenica 19 agosto a Dossobuono di Villafranca (Verona) si svolgerà il Trofeo Petrucci Biancheria per la casa, una grande giornata dedicata al ciclismo giovanile e che vedrà impegnate le categorie Allievi, Donne Esordienti ed Allieve ed Esordienti 1° e 2° anno (gara unica limitata a 120 partecipanti). Per le categorie femminili l'evento sarà valido anche quale Campionato Provinciale Veronese su strada. La manifestazione è organizzata dal Cycling Team Ekoi-Petrucci, ma è stata fortemente voluta da Maurizio Petrucci, noto imprenditore veronese ed ex ciclista che tutt'oggi si impegna soprattutto a favore del movimento giovanile. D'altronde il ciclismo è di casa nella famiglia Petrucci: anche il figlio Mattia è una delle promesse del movimento nazionale, già campione italiano tra gli allievi a Comano Terme nel 2018 e oggi juniores della Autozai Contri e nel giro della Nazionale italiana. Anche la figlia Alice milita tra le esordienti. E proprio la volontà di dare una squadra in provincia di Verona a diverse ragazze della categoria Donne Esordienti ed Allieve lo ha spinto quest'anno a creare un team femminile. Va ricordato che Maurizio Petrucci era ed è già impegnato con la squadra Ekoi-Petrucci che allestisce formazioni Giovanissimi, Esordienti ed Allievi. La voglia di dare a tutti i ragazzi veronesi delle varie categorie - spesso costretti ad "emigrare" per correre fuori dai confini provinciali - un'intera giornata di ciclismo nel Veronese ha spinto Petrucci a promuovere questa bella quanto impegnativa manifestazione che ha coinvolto diverse altre realtà locali e sponsor per la buona riuscita dell'evento. Responsabile della manifestazione è Diego Zoccatelli e la regia organizzativa, come detto, è quella dell'Ekoi Petrucci del presidente Raffaello Cordioli.  IL PROGRAMMA ALLIEVI MASCHI: Ritrovo Ore 10.00 – Partenza ore 12.00 Circuito di km 3.200 da ripetere 18 Volte per un Tot. di km 57.600 circa DONNE ESORDIENTI: Ritrovo ore 12.00 – Partenza ore 14.00 Circuito di km 3.200 da ripetere 9 volte per un tot. di km 28.800 circa DONNE ALLIEVE: Ritrovo ore 12.00 – Partenza ore 15.00 Circuito di km 3.200 da ripetere 15 volte per un tot. di km 48.00 circa ESORDIIENTI MASCHI - GARA UNICA 1° e 2° ANNO con Classifiche Separate: Ritrovo ore 14.30 – Partenza 16.30 Circuito di km 3.200 da ripetere 9 volte per un tot. di km 28.800 circa.

 

WORK SERVICE ROMAGNANO

Buona prova di Samuele Manfredi e Davide Boscaro nell'inseguimento a squadre con la nazionale italiana nel mondiale su pista in corso di svolgimento in Svizzera. Il quartetto italiano è arrivato ad appena due decimi dal podio, nella sfida diretta con l'Australia per la medaglia di bronzo. Un quarto posto che però fa ben sperare in vista del prossimi Campionati Europei. Oltre a Manfredi e Boscaro, anche Marco Viero è impegnato ai mondiali su pista e quest'oggi difenderà i colori azzurri nella prova dell'inseguimento. Per il resto della squadra si prospetta un weekend particolarmente intenso che inizia sabato con la gara nazionale Coppa Linari a Borgo a Buggiano. Triplo appuntamento domenica con gli atleti della Work Service Romagnano che saranno al via della gara nazionale Gp DMT, e delle prove regionali Giro della Vallata Feltrina a Seren del Grappa e Gp Mocaiana Memorial Martino Procacci a Gubbio. Coppa Linari: Acco, Bianchi, Gabriele Benedetti, Marco Benedetti, Del Nista, Fongaro Gp DMT: Acco, Luigi Garbin, Fongaro, Del Nista, Marin, Matteucci, Pisani Giro della Vallata Feltrina: Cazzavillan, Dissegna, Nicola Garbin, Masiero, Mattiello, Pozzan Gp Mocaiana Memorial Martino Procacci: Bianchi, Gabriele Benedetti, Marco Benedetti, Caroti, Spaziani.

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

Mentre l’ammiraglia di Manuel Bortolotto si prende un weekend di stop dalle corse per dedicarsi ad una settimana di ritiro a Livigno, per preparare al meglio il finale di stagione, le tre formazioni femminili del Team Wilier Breganze saranno tutte impegnate in un doppio appuntamento. Sabato infatti esordienti, allieve e juniores prenderanno parte alla prova a cronometro 1° Trofeo a Ruota Libera di Revò (Tn). Per le ragazze esordienti, alla loro prima esperienza nella specialità, è previsto un percorso ondulato di 6,6 chilometri, mentre per le colleghe allieve ne è riservato uno di 8,4. Avranno un tracciato più impegnativo le tre juniores di Davide Casarotto, la veterana Giorgia Bariani, l’emiliana Gaia Masetti e la debuttante Vittoria Berta. A loro spetta un tracciato ondulato di undici chilometri e con i primi mille metri in salita. Nella giornata di domenica invece proprio queste ultime prenderanno il via al 1° Trofeo Comune di Pieve Vergonte (Vb). Il gruppo dovrà percorrere un percorso misto di circa 26 chilometri per tre tornate totali. Esordienti e allieve invece resteranno in territorio veneto, al Trofeo Petrucci di Dossobuono di Villafranca Veronese. Entrambe le categorie dovranno percorrere un circuito pianeggiante ma molto tecnico di 3,2 chilometri rispettivamente 9 e 15 volte.

 

 

CRONOSCALATA CESANA TORINESE-SESTRIERE

Diego Piva (Rodman Azimut) con il tempo di 31’11” si è aggiudicato, per il secondo anno consecutivo, il successo nella Cronoscalata Cesana Torinese-Sestriere. Prima donna al traguardo con il tempo di 39’42”, Roberta Bussone (Asd Ristorocyles Team). Oltre 150 gli iscritti, compresi i giovani Mini Sfida al Campione, prova non competitiva novità di quest’edizione aperta ai giovani dai 7 ai 12 anni sulla distanza di 700 metri con partenza dalla rotonda di fronte al Villaggio Olimpico di Sestriere ed arrivo in piazzale Maestri. Per Sfida al Campione il tempo di riferimento è quello di Fabio Aru, 29’53” segnato dal campione sardo, quest’anno passato tra le fila dell’UAE Emirates, di rientro da un allenamento sulle montagne olimpiche nel 2014. A dare il via da Cesana Torinese è stato il Sindaco Lorenzo Colomb con i ciclisti che, percorrendo la Sp 215, strada chiusa al traffico per l’occasione, hanno coperto i 12,5 km per 708 metri di dislivello almetrico attraversando Bousson, Rollieres e Sauze di Cesana, Grangesises sino a raggiungere il traguardo in Piazzale Maestri ai 2.035 metri d’altitudine del Colle del Sestriere. In classifica assoluta di giornata, alle spalle di Diego Piva, si sono piazza Stefano Prandi (32’00’’) ed Emanuele Cairoli (32’51’’) quest’ultimo vincitore delle prime due edizioni. Sul podio di giornata femminile, assieme a Roberta Bussone sono salite Camilla Alfieri (Sestriere Bike Club) con 46’26’’ ed Elena Novikova (47’17’’) ultramarathoner detentrice di 11 record mondiali su pista 24h e dell’ultima edizione dell’Iron Bike nonché testimonial per il ciclismo del Consorzio Turistico Via Lattea. Con la Sfida al Campione “Cesana-Sestrere” si chiude un prestigioso trittico di cronoscalate con la “Usseaux – Colle delle Finestre” dove il riferimento da battere era quello di Fabio Felline (Trek Segafredo) e della “Novalesa-Moncenisio” con il tempo siglato da un altro big, Diego Rosa (Team Sky). Al termine delle tre cronoscalate la classifica generale assoluta maschile, ovvero la somma dei tempi, ha visto premiato Stefano Prandi che ha bissato il successo nel 2017. L’assoluta femminile è andata a Roberta Bussone mentre Elena Novikova ha vinto il trittico per la categoria Donne Elite. A premiare gli atleti sono stati Gianni Poncet (vicesindaco di Sestriere), Giorgio Alfieri (Consigliere di Sestriere), Maurizio Beria (Sindaco di Sauze di Cesana e Presidente dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea), Paolo Chirio (Sindaco di Novalesa), Pierluigi Pautasso (Assessore di Usseaux), Giovanni Barberis (Comandante Carabinieri di Sestriere) ed i membri del comitato organizzatore Alessandro Capella, Ermanno Garmero e Maurizio Poncet. Maggiori informazioni sul sito: www.sfidaalcampione.it  (Radiocorsa Web).

 

 

ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR

E' stata una giornata di grandi prestazioni e di ottimi piazzamenti per la Zalf Euromobil Désirée Fior. I ragazzi diretti da Gianni Faresin, Luciano Rui e Fabio Mazzer, infatti, erano impegnati quest'oggi sul circuito di Guazzora (Al) dove Gregorio Ferri è stato bravo ad inserirsi nella fuga a sette che ha deciso le sorti della corsa. I fuggitivi hanno guadagnato ben cinque minuti sul gruppo e, nel corso dell'ultima delle sette tornate in programma, si è avvantaggiato un terzetto di cui faceva parte Ferri . Il bolognese classe 1997 si è giocato il tutto per tutto nello sprint a ranghi ridotti piegandosi solo al rush bruciante di Jalel Duranti (Petroli Firenze) e conquistando così la seconda posizione. Prosegue, nel frattempo, l'esperienza in azzurro al Tour de l'Avenir di Samuele Battistella e Alberto Dainese che, dopo aver superato indenni la prima frazione che si è corsa ieri, quest'oggi sono stati tra i protagonisti della tappa partita da Drefféac con arrivo a Châteaubriant dopo 137,6 chilometri. La prova odierna è stata decisa da una fuga a tre che è giunta sul traguardo con 2'16" sul gruppo ma a regolare la volata del plotone è stato il padovano Alberto Dainese che ha conquistato il quarto posto regalando alla spedizione diretta dal ct Marino Amadori il primo piazzamento in terra francese. "Abbiamo vissuto una settimana di piazzamenti: Battistella aveva chiuso al terzo posto la classica di Poggiana mentre a Ferragosto, Lonardi è giunto secondo a Ceneda di Vittorio Veneto. A questi risultati vanno aggiunti quelli conquistati oggi da Ferri e Dainese: si tratta di segnali importanti perchè confermano l'ottimo periodo di forma di tutto il team anche se con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto festeggiare il successo" ha sottolineato il team manager Luciano Rui.

 

 

MASTROMARCO NIBALI SENSI

Domani, domenica 19 agosto, il team Mastromarco Sensi Nibali sarà al via del 102° Giro del Casentino (Arezzo). La squadra, in accordo con quello che è il desiderio espresso dalla famiglia di Michael Antonelli, ha deciso di riprendere l’attività per rendere omaggio allo sfortunato corridore che dal 15 agosto lotta tra la vita e la morte in condizioni disperate nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Careggi di Firenze, dove è stato prontamente ricoverato dopo il drammatico incidente in cui è rimasto coinvolto alla Firenze-Viareggio. Nella foto grande: la presentazione del team con Vincenzo Nibali al centro. Michael Antonelli guardando la foto è il primo a destra in piedi. “Stiamo attraversando qualcosa di inimmaginabile. E’ una situazione dolorosa e drammatica alla quale stiamo cercando di fare fronte e reagire tutti insieme squadra e famiglia. Ormai siamo una cosa sola, la famiglia di Michael è diventata parte della squadra. Insieme stiamo soffrendo, aspettando e pregando. La Mamma Marina, il papà Luca e il fratello Mattia stanno dimostrando un coraggio e una forza incredibile in queste ore” dice il direttore sportivo Gabriele Balducci che insieme al Presidete Carlo Franceschi non hanno mai lasciato solo Michael e la sua famiglia in questi giorni. “Ci teniamo a sottolineare che è la famiglia stessa di Michael che ha insistito per vederci tornare a correre sicuri che questo sarebbe anche il desiderio di loro figlio, per il quale la bicicletta è tutto, e soprattutto che è anche il modo migliore per sostenerlo e provare reagire in queste ore di attesa straziante” prosegue Balducci. “Chiaramente sia la famiglia che noi della dirigenza del team non abbiamo forzato i corridori in alcun modo, ma abbiamo chiesto loro se si sentono di tornare a correre in questo momento tanto difficile. La risposta è stata unanime. Domani schiereremo 7 corridori ma sono sicuro che in realtà saremo in 8 al via, a pedalare con loro ci sarà anche Michael, presente nella testa, nel cuore e nelle gambe di ognuno. Non mi aspetto nulla da nessuno, ma sono sicuro che tutti daranno il meglio di sé. Sono ore disperate, la vita di questo ragazzo ormai è appesa a un filo sempre più sottile, ma fino a quando il cuore di Michael continuerà a battere noi correremo per lui. Questo è quello che desidera la sua famiglia e che vogliamo anche noi. E se nelle prossime ore il cuore di Michael si dovesse fermare noi ci fermeremo con lui, in qualsiasi momento. Non si lascia indietro nessuno” conclude Balducci. 15/08 Giro del Casentino (AR) Corridori: Paolo Baccio, Michele Corradini, Luca Covili, Tommaso Fiaschi, Filipo Magli, Davide Masi, Mirco Sartori. D.s.: Gabriele Balducci.